Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

A Perfect Circle
Eat the Elephant
Demo

Arch Echo
Arch Echo
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

26/04/18
AETRANOK
Kingdoms Of The Black Sepulcher

27/04/18
FOREIGNER
Foreigner With The 21st Century Symphony Orchestra & Chorus

27/04/18
SINK THE SHIP
Persevere

27/04/18
SPITEFUEL
Dreamworld Collapse

27/04/18
DRAKKAR
Cold Winters Night

27/04/18
BLOOD TSUNAMI
Grave Condition

27/04/18
TOTALSELFHATRED
Solitude

27/04/18
FACING THE ORACLE
Haunted One

27/04/18
CIRCLE OF SILENCE
The Crimson Throne

27/04/18
HOMEWRECKER
Hell Is Here Now

CONCERTI

25/04/18
DARK TRANQUILLITY + EQUILIBRIUM + BLACK THERAPY + MIRACLE FLAIR
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

25/04/18
CRASHDIET
LEGEND CLUB - MILANO

26/04/18
DARK TRANQUILLITY + EQUILIBRIUM + BLACK THERAPY + MIRACLE FLAIR
ZONA ROVERI - BOLOGNA

26/04/18
ENSIFERUM + EX DEO
LIVE CLUB - TREZZO SULL’ADDA (MI)

26/04/18
SPOIL ENGINE + LOSTAIR
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

26/04/18
DEE CALHOUN + LOUIS STRACHAN
BLUE ROSE CLUB - BRESSO (MI)

26/04/18
GOATH + PRISON OF MIRRORS DEVOID OF THOUGHT
BLUE ROSE SALOON - BRESSO (MI)

27/04/18
TEMPERANCE - Release Party
OFFICINE SONORE - VERCELLI

27/04/18
ENSIFERUM + EX DEO - ANNULLATO!
HIROSHIMA MON AMOUR - TORINO

27/04/18
IRON SAVIOR + DRAKKAR + AIRBORN + BLACK PHANTOM
DAGDA LIVE CLUB - RETORBIDO (PV)

Death Keepers - Rock This World
06/04/2018
( 235 letture )
I Death Keepers sono un combo ispanico presente sulle scene già dal 2011. Dopo un primo demo, i nostri arrivano finalmente nel 2018 alla prima release ufficiale, sotto il patrocinio della Fighter Records. Non c’è veramente niente di originale in questo Rock This World, ma la proposta è indubbiamente variegata e suonata con immensa dedizione: un heavy metal che s’incrocia spesso e volentieri con l’hard rock più melodico alla Def Leppard, ma senza disdegnare qualche momento più massiccio e qualche incursione nei territori di competenza del power metal europeo. Il quintetto spagnolo si dimostra abile nel coniugare citazionismi a volte veramente palesi con un songwriting però fresco e piacevole. Nonostante il moniker dall’apparenza sinistra, in Rock This World si respirano atmosfere ariose, ben rese attraverso una buona produzione equilibrata che non eccede in potenza o nell’essere troppo patinata, fornendo un giusto compromesso tra modernità e classicismo, e anche la voce di Dey Rus magari non spiccherà per particolarità, ma svolge adeguatamente il suo ruolo.

Le canzoni sono undici e il minutaggio arriva a una durata abbastanza consistente di cinquantatré minuti, ma filano lisce senza particolari intoppi. Tra le meglio riuscite si annoverano la canzone che prende il titolo dalla band stessa, Death Keepers, con il suo intro di maideniana memoria (impossibile davvero non pensare a Wasted Years) incrociato con strofe alla Helloween e un ritornello di puro hard rock melodico ottantiano; Fire Angel, heavy e più severa nel suo incedere, ma con un ritornello melodico da stadio a fare da contraltare; la strumentale Thriving Forcast, che mette in evidenza la bontà che possono avere gli assoli di questo album. E ancora Love’s Within (Yourself), che parte massiccia per poi nutrirsi della stessa linfa vitale degli Skid Row di Youth Gone Wild e la conclusiva Smooth Hit Love, classica power ballad arpeggiata e strappalacrime, tanto di maniera quanto efficace, nonostante una durata forse un po’ troppo elevata.

Nonostante il fattore derivativo, non si può negare la bontà del prodotto dei Death Keepers, suonato con la giusta tecnica, con un buon gusto e una certa versatilità. I pezzi forse non saranno perfetti o davvero memorabili, ma in tanti di questi c’è la sensazione di come le note siano messe nel posto giusto con naturalezza, nonostante la personalità della band non si possa sicuramente definire di spicco. L’ascolto si distingue per la sua leggerezza, è poco impegnativo, ma nella giusta misura coinvolgente - difficilmente ci si ricorderà tra un anno di questo disco, ma dopo averlo ascoltato perché non riascoltarlo ancora altre due o tre volte?



VOTO RECENSORE
70
VOTO LETTORI
45 su 2 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2018
Fighter Records
Heavy Rock
Tracklist
1. Rock & Roll City
2. Fire Angel
3. Death Keepers
4. Haven’s Heaven
5. Rock This World
6. Thriving Forcast
7. Love’s Within (Yourself)
8. Wildfire
9. Invention VI
10. Metallia
11. Smooth Hit Love
Line Up
Dey Rus (Voce)
Eddy Garyn (Chitarra)
J. Antonio Maties (Chitarra)
Gorka Alegre (Basso)
Miki X Hunter (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]