Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Progenie Terrestre Pura
starCross
Demo

Dead Like Juliet
Stranger Shores
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/07/18
ATAVISMA
The Chthonic Rituals

25/07/18
MANTICORA
To Kill To Live To Kill

27/07/18
MOTOROWL
Atlas

27/07/18
REDEMPTION
Long Nights Journey Into Day

27/07/18
INVOCATION SPELLS
Spread Cruelty in the Abyss

27/07/18
DEE SNIDER
For The Love Of Metal

27/07/18
SALTATIO MORTIS
Brot Und Spiele

27/07/18
HELLISH
The Spectre Of Lonely Souls

27/07/18
MICHAEL ROMEO
War Of The Worlds / Pt. 1

27/07/18
SHED THE SKIN
We of Scorn

CONCERTI

22/07/18
RICHIE KOTZEN
ESTATE IN FORTEZZA SANTA BARBARA - PISTOIA

22/07/18
COLONY SUMMER FEST (Day 2)
CENTRO FIERA - MONTICHIARI (BS)

22/07/18
DOYLE
TRAFFIC CLUB - ROMA

22/07/18
VIRVUM + COEXISTENCE + EGO THE ENEMY + GUEST
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

22/07/18
CARPATHIAN FOREST
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

23/07/18
SCORPIONS
ARENA DI VERONA

23/07/18
DOYLE
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

24/07/18
STEVEN TYLER
ARENA CONCERTI - BAROLO

24/07/18
DOYLE
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

27/07/18
MALPAGA FOLK-METAL FEST (day 1)
CASTELLO DI MALPAGA - BERGAMO

L.A. Guns - Made in Milan
07/04/2018
( 859 letture )
La nostra Frontiers Music è specializzata tanto nell'offrire una chance a band emergenti, quanto nella creazione di nuovi progetti basati sull'esperienza di musicisti già navigati, quanto, naturalmente, nel supporto a band storiche; oggi, in particolare, ci propone il live nuovo di zecca di uno dei gruppi più amati, nonché “incasinati” della scena glam/street metal statunitense di fine anni 80/inizio anni 90: stiamo naturalmente parlando dei L.A. Guns, che troppo spesso sono stati etichettati come "l'embrione dei Guns N' Roses", ma che sono in realtà un gruppo assolutamente degno di rispetto e che si è reso autore di pezzi storici. Purtroppo, le ben note tensioni interne hanno minato a lungo la loro stabilità ma, fortunatamente, negli ultimi anni la situazione si è stabilizzata ed è dunque un piacere poter ascoltare un loro album dal vivo, dimensione nella quale da sempre il gruppo dà il meglio di sé.

Registrato a Trezzo sull'Adda nel corso dell'ormai celebre Frontiers Rock Festival, questo album si apre con No Mercy, traccia che, come i nostalgici ricorderanno, inaugurava anche il primo, omonimo lavoro della band, targato ormai 1988: chitarre sferzanti, energia a fiumi e tantissima energia caratterizzano questo vero e proprio classico, non a caso accolto con calore dal pubblico, al pari del resto di Electric Gypsy, tratta dal medesimo album e benedetta da una prova da incorniciare al microfono da parte di Lewis. Oltre a voce e chitarre, comunque, anche la sezione ritmica funziona alla grande, soprattutto nella persona del bassista Johnny Martin, ben udibile e decisamente potente con il suo fido strumento. E' poi il momento di Killing Machine, proveniente da Vicious Circle, del 1994, all'epoca travolto dal fenomeno grunge, ma probabilmente degno di esser ripescato; il brano trasuda infatti energia da tutti i pori e, anche se non raggiunge i livelli dei due illustrissimi predecessori, si fa comunque ascoltare più che volentieri, grazie principalmente ai riff di Tracii Guns. Dopo un assolo di chitarra a dire il vero non particolarmente entusiasmante, è il tempo di Over the Edge, mid-tempo che inaugurava Hollywood Vampires del 1991: suona decisamente meglio dal vivo che su disco, dove viceversa strizza forse un po' troppo l'occhio a soluzioni eccessivamente catchy, ma in ogni caso non può reggere la potenza di Sex Action, dove il lavoro di Guns alla ritmica è semplicemente da brividi. E' poi l'ora di Speed, che di lì a pochi mesi sarebbe stata una delle canzoni di punta di The Missing Peace: è piacevole constatare la sua "ruvidità" dal vivo, mentre su disco risulterà un po' troppo "pulita", al pari di altri pezzi. One More Reason è l'ennesimo estratto dall'ormai trentenne L.A. Guns e, come i suoi predecessori, fa scendere una lacrimuccia sulla guancia degli ascoltatori nostalgici e, in generale, esalta tutti coloro che la sentono, con i suoi riff affilati e le sue linee vocali così deliziosamente stradaiole; il pubblico, come del resto accade per tutto lo show, gradisce molto e non osiamo immaginare come possano aver suonato sullo stesso palco i T.N.T., dopo una simile performance ed una simile accoglienza da parte dei presenti! Hollywood Vampires viene nuovamente omaggiato con la bella Kiss My Love Goodbye, anch'essa dotata di un ritornello più catchy rispetto ad altri partoriti dalla band, ma ciò nondimeno gradevolissima, mentre Don't Look at Me That Way, proveniente da Waking the Dead (2002) è uno dei pochi colpi a vuoto di uno show altrimenti impeccabile; l'esecuzione naturalmente è perfetta, ma è proprio la canzone in sé a convincere fino ad un certo punto. Poco male, perché Malaria e Never Enough, provenienti entrambe dal fondamentale Cocked & Loaded, rialzano prepotentemente le sorti del live con la loro carica senza tempo. Siamo entrati nella parte conclusiva dello show, quando c'è da regalare ai fan almeno qualche altro classico...e Guns, dopo essersi ritagliato un momento con la strumentale Jelly Jam, attacca la stupenda The Ballad of Jayne, forse il pezzo più celebre di Cocked & Loaded e dell'intera, lunga carriera dei L.A. Guns. Si chiude come meglio non si potrebbe, vale a dire con la potenza della sferzante Rip and Tear.

Made in Milan, insomma, è un live decisamente riuscito, lontano anni luce da quei dischi dal vivo spenti e “finti” che ogni tanto, purtroppo, ancora ci vengono propinati; la band è in forma smagliante, suona bene come forse non hai mai fatto e riceve meritati applausi da parte del pubblico festante. La scaletta, benché lasci fuori alcuni album, convince grazie ad una batteria di classici che non molte band possono vantare. Se volete un live di rock stradaiolo fatto con sudore e passione, allora questo CD non può mancare nella vostra collezione.



VOTO RECENSORE
75
VOTO LETTORI
73 su 4 voti [ VOTA]
Metal Shock
Martedì 10 Aprile 2018, 13.46.03
7
Gran bel live di una band ritrovata!!! Dopo un notevole come back anche la prova dal vivo viene superata alla grande. La gente và a migliaia a vedere i Cnr dal vivo ma la band di Phil e Traci la straccia nettamente!!
rik bay area thrash
Domenica 8 Aprile 2018, 19.36.25
6
Ho seguito la band nei primi due album. Fa piacere ritrovarli in forma dopo molti anni dal loro esordio datato eighties. E quello che sorprende, in modo piacevole e un po straniante, e la location della live esibizione e conseguente album. Loro che provengono dalla terra che ha dato i natali a tutto il movimento hair/glam/sleazy/street, realizzare il suddetto disco a latitudini più 'fredde' stupisce un po. Naturalmente ben vengano prodotti come questo che testimoniano cosa di buono hanno realizzato i la guns e che ancora producono con buonissimi risultati. Grande merito della frontiers tenere vivi e pulsanti, gruppi che possono dare ancora molto a tutto il movimento hair. (Imho)
Diego75
Sabato 7 Aprile 2018, 21.28.25
5
Amo gli l.a. guns.....hanno sempre fatto ottimi dischi...anche nei controversi anni 90....dove molte band del genere hanno confezionato ciofeche di albulms ....l' ultimo secondo me e' un gran disco come gli altri 2 precedenti.....in versione live con questo sempre genuini.....non tradiscono mai! ....voto 80!
poorboy
Sabato 7 Aprile 2018, 20.18.23
4
ho ascoltato full circle ed è bellissimo. questo fatto a milano lo voglio ascoltare
duke
Sabato 7 Aprile 2018, 16.40.09
3
disco interessante lo ascoltero'...
Barry
Sabato 7 Aprile 2018, 16.23.53
2
Chiedo venia, hai ragione, grazie della correzione
D.T.
Sabato 7 Aprile 2018, 16.16.15
1
" Quando ci si poteva chiedere come mai il gruppo non stesse ancora eseguendo pezzi dal recente, valido The Missing Peace" "si concentri sorprendentemente poco sull'ultimo arrivato in casa Lewis & Guns" Quando è stato registrato questo Live il disco "The Missing Peace" non era ancora uscito e neppure ancora registrato.
INFORMAZIONI
2018
Frontiers Music
Street Metal
Tracklist
CD
1. No Mercy
2. Electric Gypsy
3. Killing Machine
4. Bow Solo/Over The Edge
5. Sex Action
6. Speed
7. One More Reason
8. Kiss My Love Goodbye
9. Don’t Look At Me That Way
10. Malaria
11. Never Enough
12. Jelly Jam
13. The Ballad Of Jayne
14. Rip And Tear

DVD/Blu-Ray
1. No Mercy
2. Electric Gypsy
3. Killing Machine
4. Bow Solo/Over The Edge
5. The Bitch Is Back
6. Sex Action
7. Speeed
8. One More Reason
9. Kiss My Love Goodbye
10. Don’t Look At Me That Way
11. Malaria
12. Never Enough
13. Jelly Jam
14. The Ballad Of Jayne
15. Rip And Tear
Line Up
Phil Lewis (Voce)
Tracii Guns (Chitarra)
Michael Grant (Chitarra)
Johnny Martin (Basso)
Shane Fitzgibbon (Batteria)
 
RECENSIONI
74
80
77
89
91
ARTICOLI
17/03/2010
Live Report
L.A. GUNS + MARKONEE + RECKLESS
Pistole, Lasagne e Polenta!
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]