Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La band oggi
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

26/04/18
AETRANOK
Kingdoms Of The Black Sepulcher

27/04/18
FOREIGNER
Foreigner With The 21st Century Symphony Orchestra & Chorus

27/04/18
SINK THE SHIP
Persevere

27/04/18
SPITEFUEL
Dreamworld Collapse

27/04/18
DRAKKAR
Cold Winters Night

27/04/18
BLOOD TSUNAMI
Grave Condition

27/04/18
TOTALSELFHATRED
Solitude

27/04/18
FACING THE ORACLE
Haunted One

27/04/18
CIRCLE OF SILENCE
The Crimson Throne

27/04/18
HOMEWRECKER
Hell Is Here Now

CONCERTI

25/04/18
DARK TRANQUILLITY + EQUILIBRIUM + BLACK THERAPY + MIRACLE FLAIR
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

25/04/18
CRASHDIET
LEGEND CLUB - MILANO

26/04/18
DARK TRANQUILLITY + EQUILIBRIUM + BLACK THERAPY + MIRACLE FLAIR
ZONA ROVERI - BOLOGNA

26/04/18
ENSIFERUM + EX DEO
LIVE CLUB - TREZZO SULL’ADDA (MI)

26/04/18
SPOIL ENGINE + LOSTAIR
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

26/04/18
DEE CALHOUN + LOUIS STRACHAN
BLUE ROSE CLUB - BRESSO (MI)

26/04/18
GOATH + PRISON OF MIRRORS DEVOID OF THOUGHT
BLUE ROSE SALOON - BRESSO (MI)

27/04/18
TEMPERANCE - Release Party
OFFICINE SONORE - VERCELLI

27/04/18
ENSIFERUM + EX DEO - ANNULLATO!
HIROSHIMA MON AMOUR - TORINO

27/04/18
IRON SAVIOR + DRAKKAR + AIRBORN + BLACK PHANTOM
DAGDA LIVE CLUB - RETORBIDO (PV)

Nightwish - Decades
15/04/2018
( 931 letture )
Se esistesse un grande elenco delle consuetudini codificate nel mondo della musica, una di queste sarebbe senz'altro riassumibile con: le band vanno in tour per promuovere i loro nuovi album. È la prassi. D'altronde è una sequenza logica, funziona e quasi nessuno ha mai provato a fare il contrario.
Quasi.
La nuova raccolta dei Nightwish, Decades, sovverte infatti tale prassi, diventando nella pratica una sorta di scusa per giustificare un lunghissimo tour mondiale che andrà a rispolverare i classici del passato. Non ci è dato sapere se la formazione di Holopainen e soci voglia prendersi più tempo per raccogliere le idee prima di iniziare a scrivere del materiale nuovo (dopo il non esaltante Endless Forms Most Beautiful) o se l'idea di riportare dal vivo, con Floor Jansen alla voce, pezzi non suonati per anni (se non mai) fosse qualcosa che già da tempo balenava nella mente della band di Kitee.

Quale che sia il motivo, siamo qui con in mano Decades. Due dischi per un totale di ventidue tracce, che ripercorrono l'intera carriera dei finnici, rimasterizzati per l'occasione nuovamente dal solito Mika Jussila ai Finnvox Studios.
Il primo disco è dedicato all'ultimo periodo della storia del gruppo, con tre brani estratti da Endless Forms Most Beautiful (la lunga suite The Greatest Show on Earth, Élan e My Walden) di cui si sarebbe anche potuto fare a meno, considerando la sua uscita relativamente recente, due da Imaginaerum (si tratta di Storytime e I Want My Tears Back), due da Dark Passion Play (Amaranth e l'ottima The Poet and the Pendulum) e infine altrettanti da Once (le classicissime Nemo e Wish I Had an Angel). La prima metà dell’opera si configura dunque come una buona raccolta di pezzi recenti, forse troppo per poter essere inseriti con cognizione di causa in un best of, in particolare quelli estratti dagli ultimi due album.
Il secondo disco si apre invece con Ghost Love Score, altro classico di Once, e prosegue poi verso Century Child con l'aggressiva Slaying the Dreamer e la solenne End of All Hope (un po’ a sorpresa, solo due le tracce ripescate da uno dei loro dischi migliori). Si passa poi a 10th Man Down, una chicca rispolverata dall'EP Over the Hills and Far Away del 2001, proseguendo poi con gli estratti da Wishmaster (The Kinslayer e Dead Boy's Poem). Tornando indietro ancora nel tempo, si giunge ad Oceanborn, rappresentato dalle meravigliose Gethsemane, Devil & the Deep Dark Ocean, Sacrament of Wilderness e dalla dolcissima Sleeping Sun. In questo caso, la selezione include addirittura quattro brani, ma in fin dei conti si tratta di uno dei loro migliori album. Il ritorno verso le origini si completa poi con Elvenpath e The Carpenter estratti da Angels Fall First (che possono anche rappresentare un reminder in merito a tenere Tuomas ben lontano dal microfono) e con l'omonima Nightwish (proveniente dal primissimo demo del 1996) a chiudere un secondo disco onesto e con un buon mix di storici cavalli di battaglia.

Qualche paragrafo fa, si parlava di rimasterizzazione. Effettivamente Mika Jussila ha ripreso in mano diversi dei suoi lavori del passato per cercare di farli rendere in modo più moderno e meno grezzo. Se i cambiamenti rispetto al mastering dei pezzi di Endless Forms Most Beautiful sono minimi (in Decades risultano leggermente meno “pompati” e compressi ma a livelli quasi impercettibili), il lavoro fatto sui brani più datati ha invece avuto un senso, restituendo delle dinamiche in più e in generale non lasciandoli più “tirati per il collo” ai limiti del clipping.

Detto ciò: Decades è una raccolta per collezionisti. L'idea del tour con Floor ad interpretare celebri canzoni del passato è decisamente riuscita e sono certo attirerà fan di ogni epoca e curiosi, finendo per riempire i palazzetti di tutto il mondo.
Il disco per sé è invece un'operazione che lascia il tempo che trova. Sicuramente risulta apprezzabile il lavoro fatto per migliorare la produzione delle vecchie tracce (anche se parliamo di dettagli che interesseranno solo i più fanatici delle registrazioni), ma di contro rimasterizzare brani pubblicati meno di tre anni fa sembra qualcosa di incomprensibile. Potrebbe essere anche un modo per introdurre i fan più giovani alla storia passata del gruppo, ma se possedete la loro discografia per intero potrete tranquillamente saltare questa uscita.



VOTO RECENSORE
s.v.
VOTO LETTORI
50.2 su 5 voti [ VOTA]
Umberto
Giovedì 19 Aprile 2018, 13.08.29
12
ancora in giro sti qua... che palle
Silvia
Mercoledì 18 Aprile 2018, 23.14.02
11
Quella è Flora ! (Chiunque ha ragazzine in casa lo sa! ) ok basta, oggi ho gia’ fatto tanti OT, ci manca solo questo! Scusate...
TheSkullBeneathTheSkin
Mercoledì 18 Aprile 2018, 23.10.41
10
non so, non le conosco le winx
Silvia
Mercoledì 18 Aprile 2018, 23.04.07
9
Si’ pero’ a patto che sia rifatta da Floor
TheSkullBeneathTheSkin
Mercoledì 18 Aprile 2018, 22.46.10
8
Imho è volergli male, ad uno che non conosce la band, mollargli sta pizza da 22 tracce ma 'ndo vai senza "Dark Chest Of Wonders"?
Silvia
Mercoledì 18 Aprile 2018, 22.32.05
7
Sono d’accordo con Beta e Painkiller, queste raccolte sono utili x chi non conosce la band e magari approfondira’. Non capisco il senza voto.
Michele
Mercoledì 18 Aprile 2018, 22.14.14
6
Completamente inutile, meglio niente!
Radamanthis
Martedì 17 Aprile 2018, 10.57.12
5
Inutile...al di là che lo abbiano fatto i Nightwish o qualunque altra band.
Vulgar display
Lunedì 16 Aprile 2018, 16.50.24
4
Mah!
Beta
Lunedì 16 Aprile 2018, 15.54.34
3
Ho letto la recensione con piacere,ma non ascolterò né comprerò questa uscita e la motivazione è l'ultima riga e mezza scritta da Room. Trovo che sia un ottimo modo per chi non conosce la band di accostarvisi capendo cosa sia stato il gruppo in tutti questi anni, con i suoi cambi di Line up e di stile; insomma,un riassunto della storia molto utile per chi non la conosce, inutile per chi la sa a memoria. Mi auguro che serva a chi non ha ancora sentito questa band per conoscerla, mentre per quanto mi riguarda attendo il prossimo disco di inediti
Le Marquis de Fremont
Lunedì 16 Aprile 2018, 13.46.18
2
Album inutile, pianificato, ovviamente, dal Marketing. Anche fare cantare i pezzi dalla Jansen, sarebbe stato poco cortese nei confronti delle cantanti precedenti, come fosse un confronto tra chi è più brava, tralasciando il contesto storico delle registrazioni. Ma il Marketing chiede per more money. Certo, ci sono delle piccolissime variazioni nella produzione.... Veramente ridicoli. Au revoir.
Painkiller
Domenica 15 Aprile 2018, 20.52.59
1
Raccolta non male per chi si avvicina alla band e che, nelle canzoni più vecchie so “integra” volutamente con quella precedente, per invogliare a comprarle entrambe. Speravo nella ri-registrazione dei pezzi vecchi con Floor quindi per me poco utile
INFORMAZIONI
2018
Nuclear Blast Records
Symphonic Metal
Tracklist
CD1
1. The Greatest Show on Earth
2. Élan
3. My Walden
4. Storytime
5. I Want My Tears Back
6. Amaranth
7. The Poet and the Pendulum
8. Nemo
9. Wish I Had an Angel

CD2
1. Ghost Love Score
2. Slaying the Dreamer
3. End of All Hope
4. 10th Man Down
5. The Kinslayer
6. Dead Boy's Poem
7. Gethsemane
8. Devil & the Deep Dark Ocean
9. Sacrament of Wilderness
10. Sleeping Sun
11. Elvenpath
12. The Carpenter
13. Nightwish (Demo)
Line Up
Tarja Turunen (Voce)
Anette Olzon (Voce)
Floor Jansen (Voce)
Emppu Vuorinen (Chitarra, Basso)
Tuomas Holopainen (Tastiere, Piano, Voce)
Troy Donockley (Uillean Pipes, Low Whistle, Bouzouki, Bodhrán, Voce)
Marco Hietala (Basso, Voce)
Sami Vänskä (Basso)
Jukka Nevalainen (Batteria)
Kai Hahto (Batteria)
 
RECENSIONI
84
67
82
s.v.
76
65
65
84
86
90
85
76
ARTICOLI
10/12/2016
Intervista
NIGHTWISH
Questo è ciò che siamo oggi
16/09/2016
Live Report
NIGHTWISH + TEMPERANCE
Palabam, Mantova, 12/09/2016
04/12/2015
Live Report
NIGHTWISH + ARCH ENEMY + AMORPHIS
Unipol Arena, Casalecchio di Reno (BO), 29/11/2015
01/05/2012
Live Report
NIGHTWISH + BATTLE BEAST + EKLIPSE
Mediolanum Forum, Assago (MI), 25/04/2012
06/12/2011
Intervista
NIGHTWISH
Finlandia? Italia? La passione è sempre quella
13/11/2004
Live Report
NIGHTWISH + SONATA ARCTICA
Mazda Palace, Milano, 28/10/2004
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]