Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

13/07/20
AGONY FACE
IV Time Totems

14/07/20
INISANS/SEPULCHRAL FROST
Death Fire Darkness

15/07/20
EISENKULT
...gedenken wir der Finsternis

15/07/20
THE FUNERAL ORCHESTRA
Negative Evocation Rites

16/07/20
NOCTEM AETERNUS
Landscape of Discord

17/07/20
KANSAS
The Absence of Presence (Nuova data)

17/07/20
THYRANT
Katabasis

17/07/20
WORSHIP
Tunnels

17/07/20
SERENE DARK
Enantiodromia

17/07/20
ZOMBI
2020

CONCERTI

13/07/20
KISS (SOSPESO)
ARENA - VERONA

17/07/20
GIACOMO VOLI + EMPATHICA
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

Concrete Eden - Left
28/05/2018
( 588 letture )
Vengono da Graz, Austria, questi quattro ragazzi che, sotto il monicker Concrete Eden, si propongono di riportare in auge il nu-metal. Recentemente messi sotto contratto dalla NRT Records, con Left giungono all’importante traguardo del primo studio album.

According to Law è l’opener di questo disco e la prima impressione che fornisce è a dir poco terribile: i Concrete Eden sembrano la brutta copia dei Limp Bizkit. Già questi ultimi non sono ricordati -usiamo questo termine perché anche se ancora in attività la loro è già storia passata- certo nel migliore dei modi nemmeno dagli appassionati del genere, figuratevi quanto si potrebbe essere entusiasti di sentire l’ennesima copia di una band che nella propria carriera ha registrato più bassi che alti. Per fortuna il cantante, tale Mike, quando non “rappa” e fa il verso a Fred Durst, si impegna in degli scream convincenti e più consoni alla buona base proposta dal resto della band. Sono questi gli unici passaggi in cui i Concrete Eden fanno musica degna di essere presa in considerazione, il resto è irrimediabilmente rovinato da una delivery canora imbarazzante e che rende il tutto inascoltabile. Ma anche questi momenti sono a malapena sufficienti, perché almeno i Limp Bizkit, al di là di Fred Durst, potevano fregiarsi di essere dei musicisti di tutto rispetto, mentre Erwin, Tom e Hannes non escono mai dal compitino e dalla mediocrità più assoluta. I testi, fondamentali per il genere di riferimento, sono banali e irrilevanti, perlopiù cantati con un forte accento teutonico. Fra l’altro, l’errore grammaticale nel titolo di Gone to Far non è normale per una band che vorrebbe approcciarsi al professionismo.

Se siete fan della prima ora dei Limp Bizkit, andatevi ad ascoltare gli originali; il qui presente Left non vale nemmeno come copia posticcia. È inutile anche dilungarsi con un track-by-track tedioso e non necessario: l’album in questione non ha sorprese in serbo per l’ascoltatore. Certo, potremmo dire che alcuni passaggi di Deadly Correct contengono dei riff quasi interessanti o che la sezione ritmica di Last Boarder non sfigura, ma sarebbe come arrampicarsi sugli specchi e in certi casi è davvero inutile sforzarsi di trovare qualcosa di positivo dove non c’è. Left è l’ennesimo album che lascia indifferenti e che presto tornerà nel dimenticatoio da cui proviene. I Concrete Eden dovranno fare ben altro per affermarsi. Evitate quest’uscita e concentratevi su tutte le altre buone novità di questo periodo, non rimpiangerete la scelta.



VOTO RECENSORE
50
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
No Fun
Giovedì 21 Giugno 2018, 18.38.14
2
Deve essere veramente pessimo per consigliare di andarsi ad ascoltare i Limp Bizkit piuttosto che questo...
earthformer
Giovedì 21 Giugno 2018, 18.20.24
1
banale e per niente ispirato, se voglio un nu metal canonico ma fatto bene, ascolto i ded.
INFORMAZIONI
2018
NRT Records
NuMetal
Tracklist
1. According to Law
2. Chains
3. Communication Fails
4. Deadly Correct
5. No Place to Hide
6. Gone to Far
7. Last Boarder
8. Let Me Out
Line Up
Mike (Voce)
Erwin (Chitarra)
Tom (Basso)
Hannes (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]