Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Primal Fear
Apocalypse
Demo

Talbot
Magnetism
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/08/18
HOPELEZZ
Stories Of A War Long Forgotten

24/08/18
ANCESTORS
Suspended In Reflection

24/08/18
PAUL FERGUSON
Remote Viewing

24/08/18
DIABOLOS DUST
The Reaper Returns

24/08/18
FOSCOR
Les Irreals Versions

24/08/18
THE AMITY AFFLICTION
Misery

24/08/18
DIABOLOS DUST
The Reaper Returns

24/08/18
SEPTEKH
Pilgrim

24/08/18
DARK MILLENNIUM
Where Oceans Collide

27/08/18
EMINENCE
Minds Apart

CONCERTI

20/08/18
THE BLACK DAHLIA MURDER + INGESTED + ELECTROCUTION
CIRCOLO MAGNOLIA - SEGRATE (MI)

20/08/18
COUNTERPARTS + GUESTS
ARGO 16 - VENEZIA

21/08/18
ORIGIN + GUEST
CIRCOLO SVOLTA - MILANO

22/08/18
DYING FETUS + TOXIC HOLOCAUST + GOATWHORE
DAGDA LIVE CLUB - RETORBIDO (PV)

22/08/18
ORIGIN + GUEST
FREAKOUT CLUB - BOLOGNA

23/08/18
PICTURE + SØNDAG
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

24/08/18
BLAZE BAYLEY + WHITE SKULL + I AM LETHE
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

24/08/18
SEXPERIENCE + STONEDRIFT
I MERCENARI BIRRERIA - VIADANA (MN)

25/08/18
ANGEL WITCH + METHEDRAS + ANGUISH FORCE
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

25/08/18
METAL REDENTOR FEST
SPAZIO LUPARDINE - REGGIO CALABRIA

Trillium - Tectonic
07/06/2018
( 625 letture )
Attivissima in innumerevoli progetti e collaborazioni con artisti di grande spessore nell’universo musicale, quali Kiske, Avantasia, Epica, Kamelot e infiniti altri, torna alla carica con i suoi Trillium una delle voci femminili più affascinanti ed amate: Amanda Somerville. Dopo parecchio tempo dall’uscita di Alloy, datato 2011, è giunta l’ora di Tectonic, album che ruota completamente intorno alla voce della cantante statunitense, la quale come sempre offre una performance precisa e di pregevole qualità, grazie a composizioni rock-metal con elementi sinfonici, di facile presa, energiche ed accattivanti. La produzione è ovviamente ben curata e non lascia nulla al caso, mostrando un leggero progresso rispetto all’album precedente, giudicato da molti ascoltatori come troppo freddo e artificiale: i suoni pur essendo sicuramente migliorati e meno plasticosi, seguono la tendenza del primo album dei Trillium rivelandosi moderni, precisissimi e in linea con la maggior parte delle produzioni metal di questo genere. Anche dal punto di vista compositivo ci sono dei progressi: non si tratta di un album impegnativo, gli arrangiamenti funzionano meglio e le canzoni sono meno scialbe, giovando all’opera nella sua interezza, che si lascia ascoltare in modo tutto sommato piacevole. Probabilmente non si è ancora ai livelli dei migliori Epica o Nightwish, nei quali si possono trovare pezzi più complessi e generalmente più convincenti, se non dal punto di vista vocale: l’ottimo timbro di Amanda Somerville viene sfruttato alla grande, mettendolo alla prova in un buon range di situazioni, dalle tonalità più basse e graffianti per i momenti di puro metal, a momenti più leggeri e cristallini in cui risaltano al meglio acuti di indubbia tecnica e bontà.

Viene mantenuta anche stavolta una certa linearità nella scaletta dell’album, in cui sono presenti dieci canzoni da poco più di quattro minuti l’una. L’omogeneità non riguarda solo la durata, ma è anche qualitativa. Sono tutte potenziali hit, non c’è un pezzo più lungo, introduzioni, brani strumentali o un qualcosa di più elaborato ed orchestrale, come non c’è una canzone migliore in tutto e per tutto rispetto ad altre, cosa che per alcuni ascoltatori può risultare frustrante, o comunque meno apprezzabile rispetto a lavori dello stesso genere leggermente più diversificati, come magari negli album targati Kiske/Somerville. Tra le canzoni con più verve di Tectonic non si possono che citare l’opener Time to Shine, Stand Up e Hit Me, pezzi radiofonici dai ritornelli e cori decisamente catchy. La parte suonata è valida e le ritmiche funzionano, grazie a un buon lavoro svolto da Sander Gommans alla chitarra e al basso; i riff sono efficaci e consistenti. Altre due canzoni che possono racchiudere e descrivere appieno l’attitudine e il contenuto dell’album sono Full Speed Ahead ed Eternal Spring, la prima distorta ed energica, tendente al power; la seconda il classico lento brillante ed emotivo, nulla di nuovo, ma si lascia ascoltare senza problemi.

L’album è frutto di un lavoro decisamente ben studiato e di una concezione di musica ben precisa, che mette al primo posto la voce, la fruibilità dell’ascolto e una raffinata leggerezza negli arrangiamenti piuttosto che seguire concept particolari o creare canzoni di grande spessore. Sono stati limati molti particolari rispetto al precedente Alloy, cosa abbastanza scontata vista l’esperienza dei musicisti, rendendo Tectonic un CD dalle buone qualità, che scorre senza problemi e indubbiamente in grado di soddisfare gli amanti di questo stile e delle voci femminili, come nel caso dei Cellar Darling e Lacuna Coil, ma con un’impronta meno riconoscibile, più votata al pop e alla musicalità. Non ci sono difetti grossolani o motivi validi per non promuovere o stroncare Tectonic, disco symphonic dalle sonorità non troppo dure, non troppo ambizioso, ma comunque ben inquadrato, godibile e capace di centrare i gusti del target, senza deludere o sorprendere in maniera eclatante.



VOTO RECENSORE
70
VOTO LETTORI
75 su 1 voti [ VOTA]
Absÿnthe
Venerdì 8 Giugno 2018, 2.02.58
3
@fasanez: genere BBW!?
progster78
Giovedì 7 Giugno 2018, 17.29.23
2
Fasanez
fasanez
Giovedì 7 Giugno 2018, 17.21.50
1
Scusate l'OT, ma sembra il titolo di un porno...
INFORMAZIONI
2018
Frontiers Music
Symphonic Metal
Tracklist
1. Time to Shine
2. Stand Up
3. Full Speed Ahead
4. Hit Me
5. Fighting Fate
6. Nocturna
7. Fatal Mistake
8. Shards
9. Cliché Freak Show
10. Eternal Spring
Line Up
Amanda Somerville (Voce)
Sander Gommans (Chitarra, Basso)

Erik van Ittersum (Tastiere)
Andre Borgman (Batteria)

Musicisti Ospiti:
Paul Owsinski (Chitarra solista nella traccia 3)
Mark Burnash (Basso nella traccia 3)
 
RECENSIONI
68
ARTICOLI
10/05/2012
Live Report
DELAIN + TRILLIUM + ALCYON WAY
Rock'n'Roll Arena, Romagnano Sesia (NO), 05/05/2012
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]