Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Selvans
Faunalia
Demo

Bullet Ride
The Choice
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

16/11/18
OF GRACE AND HATRED
Toxic Vows

16/11/18
SKULL PIT
Skull Pit

16/11/18
AFIRE
On The Road From Nowhere

16/11/18
ARTILLERY
The Face Of Fear

16/11/18
AMON AMARTH
The Pursuit Of Vikings: 25 Years In The Eye Of The Storm

16/11/18
THE TANGENT
Proxy

16/11/18
DIVINE ASCENSION
The Uncovering

16/11/18
SACRIFICIUM CARMEN
Hermetica

16/11/18
SLEGEST
Introvert

16/11/18
ESBEN AND THE WITCH
Nowhere

CONCERTI

14/11/18
IGORRR
ORION CLUB - CIAMPINO (RM)

15/11/18
BRANT BJORK
SPAZIO 211 - TORINO

15/11/18
LACUNA COIL + AMBERIAN DAWN
SANTERIA - MILANO (MI)

15/11/18
IGORRR
LOCOMOTIV CLUB - BOLOGNA

16/11/18
MYSTIFIER + CRAVEN IDOL
CENTRALE ROCK PUB - ERBA

16/11/18
SIRENIA + TRIOSPHERE + GUEST TBA
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

16/11/18
SHINING (NOR) + ALITHIA
LEGEND CLUB - MILANO

16/11/18
SISKA
BIRRERIA TRENTI - POVE DEL GRAPPA (VI)

16/11/18
IGORRR
SPAZIO211. BUILT TO R-ESIST AREA - TORINO

16/11/18
ELECTRIC WIZARD + CARONTE
ORION CLUB - CIAMPINO (RM)

Dog Fashion Disco - Anarchists of Good Taste
06/07/2018
( 501 letture )
Warning! Dog Fashion Disco will not accept responsibility for offending narrow minded people.

Questa la frase che campeggia sulla copertina del CD che è tra le nostre mani in questo momento, e che ne riassume alla perfezione il contenuto. Se siete circondati da persone il cui pregiudizio si riassume con frasi del tipo "che schifo quella copertina, smetti di ascoltare quella robaccia satanica" (Somewhere in Time), oppure "che bella quella foresta, mica come quello là con gli scheletri" (Panzerfaust), nascondete quest’album sotto il materasso, fate in modo che nessuno ne venga a conoscenza, ma non abbandonatelo: vi perdereste una delle band più sottovalutate del mondo del metal. La domanda sorge quindi spontanea…chi sono questi Dog Fashion Disco?

I nostri si formano nel 1995 col nome Hug the Retard, successivamente cambiato in Dog Fashion Disco prima del debutto Erotic Massage, autoprodotto nel 1997. Segue nel 1998 Experiments in Alchemy, virata verso l’heavy che tende a distaccarsi dal feeling acustico dell’album precedente. Sempre nello stesso anno, viene rilasciato The Embryo's In Bloom dopo il contratto con Outerloop Records: la qualità della produzione migliora e lo stile dei cinque pazzoidi inizia a delinarsi.

Arriviamo così, nel 2001, al primo lavoro rilasciato sotto la major Spitfire Records. Anarchists of Good Taste è un lavoro schizzato, folle, volutamente esagerato sia dal punto di vista musicale che lirico, e allo stesso tempo complesso e perfettamente calcolato.
Tirate fuori questo tesoro dal suo nascondiglio, scegliete un luogo isolato e preparatevi a godere del macello sonoro che sta per scatenarsi. Oppure, se volete sentirvi in sintonia con questi cinque squilibrati, alzate il volume dell’impianto al massimo e accertatevi di avere tagliato i fili del telefono dei vicini, in modo che non possano chiamare la polizia appena il frontman Todd Smith inizierà a vomitare le malatissime lyrics nel microfono. Proprio il cantante in questione è una delle caratteristiche fondamentali del sound della band: sin dall’opener Leper Friend ( consigliato il video ufficiale se volete passare una notte insonne) mostra la sua capacità di passare senza problemi dal clean allo scream, inserendosi alla perfezione nel delirante tappeto sonoro creato alle sue spalle, indipendentemente dal genere. E così lo troviamo a duettare con Serj Tankian in Mushroom Cult, o a sussurrare candidamente "I am coming to rape and murder your family" in Headless, forse la traccia più accessibile del disco, dotata di un roccioso riff heavy e un ritornello catchy impossibile da dimenticare. In generale, la semplicità dei refrain contrapposta all’evidente complessità delle parti strumentali che saltellano di continuo tra vari generi è uno dei veri punti di forza del disco: musica a priori ostica, influenzata da artisti come Mr.Bungle, Tool, Frank Zappa e System of a Down, che riesce a essere fresca e accattivante. I riff classici e il largo uso di power chords sono la base in cui si incastrano musica da circo, intermezzi jazzati (Pour Some Urine on Me e Vertigo Motel), le onnipresenti tastiere, clarinetti, flauti e persino il campanaccio in Valley Girl Ventriloquist, che accompagna l’iconica frase "don’t fall asleep or we’ll mutilate your genitals". Lo scempio si chiude con le luci soffuse di Pink Riots: è ora di pulire il sangue e cancellare ogni traccia, mentre nella nostra testa canticchiamo un ritornello che forse nasconde un fondo di verità.

"We are anarchists of good taste
We are terrorists of untruths"



VOTO RECENSORE
89
VOTO LETTORI
90 su 2 voti [ VOTA]
Galilee
Lunedì 9 Luglio 2018, 13.30.23
4
Ho ascoltato qualcosa e mi sono sembrati ottimi. Molto figli di Patton e Mr Bungle al primo ascolto, ma sono sicuro che il disco sarà pieno di sorprese.
Ad Astra
Domenica 8 Luglio 2018, 14.20.30
3
Li amo, questo disco l'adoro, adultery il top ( IMHO).
Bruno
Sabato 7 Luglio 2018, 18.35.38
2
Volevo mettere il voto ma non so perché mi dice che non posso votare 2 volte lo stesso album.. peccato che non l'ho mai votato! Cmq lo comprai anni fa e rimasi abbastanza deluso, sembrano la brutta copia dei Mr. Bungle. Voto 69
Daniele
Sabato 7 Luglio 2018, 9.44.01
1
Disco semplicemente fantastico,ascoltato e riascoltato non so quante volte. Complimenti per la recensione e voto più che meritato
INFORMAZIONI
2001
Spitfire Records
Avantgarde
Tracklist
1. Leper Friend
2. 9 to 5 at the Morgue
3. Mushroom Cult
4. Antiquity’s Small Rewards
5. Headless
6. Corpse Is a Corpse
7. Valley Girl Ventriloquist
8. Pour Some Urine on Me
9. Vertigo Motel
10. Cartoon Autopsy
11. Pink Riots
Line Up
Todd Smith (Voce)
Greg Combs (Chitarra)
Jeff Siegel (Tastiere)
Stephen Mears (Basso)
John Ensminger (Batteria)

Musicisti Ospiti:
Matt Rippetoe (Sax, Flauto, Clarinetto)
Serj Tankian (Voce nella traccia 3)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]