Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Kylesa
Time Will Fuse It`s Worth (Reissue)
Demo

The Maledict
Remembrance
CERCA
RICERCA RECENSIONI
PER GENERE
PER ANNO
PER FASCIA DI VOTO
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

07/12/21
DEVIL CROSS
This Mortal Coil

10/12/21
THIRTY FATES
Circus Black

10/12/21
FUNERAL
Praesentialis in Aeternum

10/12/21
MERCURY X
Imprisoned

10/12/21
CAP OUTRUN
High on Deception

10/12/21
LORD OF THE LOST
The Sacrament Of Judas

10/12/21
DESSIDERIUM
Aria

10/12/21
PERFECT PLAN
Live at Sharpeners House

10/12/21
AGARTHIC
The Inner Side

10/12/21
VAHRZAW
The Trembling Voices of Conquered Men

CONCERTI

04/12/21
THY ART IS MURDER + MALEVOLENCE + KING 810 + ALPHA WOLF + ORBIT CULTURE
LARGO VENUE - ROMA

04/12/21
NANOWAR OF STEEL
MOOD SOCIAL CLUB - RENDE (CS)

05/12/21
ARCHGOAT + WHOREDOM RIFE + THEOTOXIN (POSTICIPATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

05/12/21
BEAST IN BLACK + MISTER MISERY + NESTRUCTION (CANCELLATO)
ALCATRAZ - MILANO

05/12/21
THY ART IS MURDER + MALEVOLENCE + KING 810 + ALPHA WOLF + ORBIT CULTURE
CIRCOLO MAGNOLIA - MILANO

07/12/21
NANOWAR OF STEEL
VIPER THEATRE - FIRENZE

10/12/21
NANOWAR OF STEEL
DRUSO - RANICA (BG)

11/12/21
NANOWAR OF STEEL
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

12/12/21
GOTTHARD + TBA
FABRIQUE - MILANO

12/12/21
DRAGONFLY METAL FEST 2021
DRAGONFLY - SALZANO (VE)

Korpiklaani - Tervaskanto
( 7527 letture )
Korpiklaani: se non ci fossero bisognerebbe inventarli.
Non importa quanto stressante possa essere stata la vostra giornata, non importa se vi è morto il pesce rosso, se la fidanzata vi ha lasciato o se vi hanno fregato la macchina: in cambio del simbolico pegno di abbandono delle più rabbiose e bellicose animosità da truce metallaro, questa banda di pazzi sarà sempre in grado di ridisegnare un alcolico e beota sorriso sulle vostre labbra e di istigare le vostre infingarde chiappe da consumato beone metallico alla festosa danza nordica.
Sfruttando nel migliore dei modi l'exploit mediatico che i connazionali Finntroll hanno saputo dare al folk metal finnico, la folle combriccola di Lathi è riuscita ad imporsi all'attenzione europea a suon di chitarre, batteria, fisarmoniche, flauti e mandolini in un tripudio di scatenate canzoni festose e birraiole, laddove l'irruenza della musica dura ha contratto ideale matrimonio con le sfrenate e leggere melodie tipiche del folklore nordico, dando vita in una sola parola all' humppa metal.

Tervaskanto è il quarto album della band di Jonne Jarvela e segue a distanza di un anno l'ottimo Tales Around This Road. Inutile pensare anche ad un minimo elemento di novità o innovazione nel sound del gruppo, i Korpiklaani rimangono fedeli al proprio canovaccio stilistico fatto di songs semplici e travolgenti, caratterizzate da velocità sempre medio-sostenute, cori da birreria finlandese all'orario di chiusura, riff e ritmiche dall'innegabile sapore metallico e tonnellate di irresistibile allegria danzante indotta dall'onnipresente uso degli strumenti classici prima elencati. Un tratto distintivo dall'album precedente è comunque ravvisabile nella maggiore enfasi che questa release pone nella parte più folkloristica della propria proposta, risultante nello sviluppo di arrangiamenti un pelo più curati rispetto al passato e nella sempre maggiore importanza che le melodie hanno nei pezzi del disco. Se ciò risulta sin troppo evidente nelle strumentali Running With The Wolves e Nordic Feast, bisogna invece dare atto a canzoni come l'opener Let's Drink (un titolo che è tutto un programma), Viima, Palovana e Misty Fields di saper convincere pur apparendo sotto forma di folk metallizato, piuttosto che di folk metal vero e proprio. Ovviamente non vi aspettate che l'impatto dei riff distorti e della componente metallica sia stato messo da parte (vedi Veriset Aparat o la titletrack), è solo questione di equilibri (difficile parlarne mentre si pensa a questi sei individui ricolmi di koskenkorva). Tervaskanto tuttavia si pone un gradino sotto il suo predecessore a causa della mancanza di pezzi in grado di fare la differenza: sebbene il platter in questione possa vantare una qualità media decisamente elevata, vengono a mancare dei veri e propri highlights come potevano essere Happy Little Boozer o Under The Sun, senza contare quel sottilissimo velo di malinconia che capeggiava qui e li tra i solchi dello scorso lavoro e che in questa occasione viene messo da parte per riapparire soltanto nella riuscita Vesilahden Verajilla.

Ma si tratta veramente di quisquiglie da giornalista pignolo e cavilloso: una volta messo il dischetto nel lettore vi passerà la voglia di stare a sindacare su dettagli e particolari e andrete a cercare qualcosa di alcolico da trangugiare mentre vi immaginate nel mezzo di una scatenata danza tra le innevate lande finlandesi, magari accompagnati da un paio di lupi e dall'eterno crepuscolo che domina l'estate nordica, proprio come rappresentato nello spettacolare artwork di copertina. Per questo motivo, più che per altre mille ragioni squisitamente (ed inutilmente) tecniche mi sento di ascrivere a pieno merito l'humppa metal dei Korpiklaani a quella che solitamente viene definita "buona musica".



VOTO RECENSORE
79
VOTO LETTORI
61.78 su 51 voti [ VOTA]
folkmetalller
Mercoledì 31 Luglio 2013, 15.17.09
7
OTTIMO DISCO X ME IL VOTO E' 95
Kreatorn
Lunedì 24 Giugno 2013, 14.51.56
6
Grande disco "Running with wolves" e "Palovana" i pezzi migliori, ma vorrei dire al recensore che i Korpiklaani non sono solo alcool e danze sfrenate.
Macca
Venerdì 1 Febbraio 2013, 22.58.07
5
Bello....e "Palovana" è un pezzo spettacolare!
Finntrollfan
Mercoledì 11 Gennaio 2012, 17.16.32
4
L'ultimo grande disco della loro discografia. Un 85 ci sta.
Theo
Venerdì 30 Dicembre 2011, 22.12.59
3
album migliore dei 'klaani per me... voto 90
Alex Metalheart
Mercoledì 6 Aprile 2011, 1.13.40
2
tra le recenzioni dei Korpiklaani manca quella del migliore che hanno fatto, Voice of Wilderness
Michele
Sabato 7 Agosto 2010, 12.06.36
1
Un gran bel disco,non c'è che dire.
INFORMAZIONI
2007
Napalm Records
Folk Metal
Tracklist
1. Let's Drink
2. Tervaskanto
3. Viima
4. Veriset Äpärät
5. Running With Wolves
6. Liekkiön Isku
7. Palovana
8. Karhunkaatolaulu
9. Misty fields
10. Vesilahden Veräjillä
11. Nordic Feast
Line Up
Jonne Järvelä (Voce, Chitarra)
Hittavainen (Violino, Jouhilkko, Flauto)
Matti Johansson (Batteria)
Jarkko (Basso)
Cane (Chitarra)
Juho Kauppinen (Fisarmonica)
 
RECENSIONI
71
73
74
73
50
75
71
79
82
85
85
ARTICOLI
03/02/2021
Intervista
KORPIKLAANI
Orgoglio finnico
08/03/2018
Live Report
KORPIKLAANI + ARKONA + HEIDEVOLK + TROLLFEST
Magazzini Generali, Milano, 05/03/2018
07/11/2016
Live Report
KORPIKLAANI + MOONSORROW + SKALMOLD
Alcatraz, Milano, 02/11/16
22/02/2013
Live Report
KORPIKLAANI + METSATOLL
Temporock, Gualtieri (RE), 16/02/2013
12/09/2011
Intervista
KORPIKLAANI
Monosillabi di Folk
10/09/2010
Intervista
KORPIKLAANI
Il sud, il folk e il tasso alcolico!
09/11/2007
Live Report
KORPIKLAANI
La data di Milano
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]