Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Myrath
Shehili
Demo

Degraey
Reveries
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/05/19
X-ROMANCE
Voices From The Past

24/05/19
NOCTURNUS A.D.
Paradox

24/05/19
SOTO
Origami

24/05/19
MARCO HIETALA
Mustan Sydämen Rovio

24/05/19
TANITH
In Another Time

24/05/19
STORMHAMMER
Seven Seals

24/05/19
MISÞYRMING
Algleymi

24/05/19
STORMLORD
Far

24/05/19
DEATHSPELL OMEGA
The Furnaces of Palingenesia

24/05/19
FLESHGOD APOCALYPSE
Veleno

CONCERTI

22/05/19
FIT FOR AN AUTOPSY + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

22/05/19
BLACK TUSK
FREAKOUT - BOLOGNA

23/05/19
BLACK TUSK
LIGERA - MILANO

24/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Pika Future Club, Verona

24/05/19
METAL QUEEN`S FESTIVAL (day 1)
IL PEOCIO - TROFARELLO (TO)

24/05/19
STORMLORD + GUESTS
TRAFFIC CLUB - ROMA

25/05/19
NECRODEATH + GUESTS
JAILBREAK - ROMA

25/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Alchemica Music Club, Bologna

25/05/19
SCUORN + GUESTS TBA
ZIGGY CLUB - TORINO

25/05/19
METAL FOR KIDS UNITED
CROSSROADS - ROMA

Bruce Dickinson - Scream for Me Sarajevo: Music from the Motion Picture
23/09/2018
( 1080 letture )
L’estate appena conclusa ci ha regalato un’interessante novità riguardante la carriera solista di Bruce Dickinson: no, non si è trattato del tanto atteso nuovo album di inediti, bensì di un film-documentario riguardante il concerto della sua band tenutosi a Sarajevo nel ’94, nel pieno della guerra in Bosnia. Per chi ancora non conoscesse l’episodio, è caldamente consigliata la lettura dell’autobiografia uscita proprio quest’anno ed intitolata A cosa serve questo pulsante? (edita da HarperCollins Italia) in cui viene ampiamente raccontato l’evento in questione, inevitabilmente uno dei più toccanti e delicati passi del libro. La trasposizione su schermo, intitolata Scream for Me Sarajevo ed uscita in DVD, Blu-Ray e versione digitale lo scorso 29 giugno, è un’ottima occasione per vedere coi propri occhi e comprendere al meglio quanto accaduto prima, durante e dopo quel concerto. In concomitanza con la pubblicazione del film è stata rilasciata la colonna sonora ufficiale dello stesso, disponibile in CD, doppio LP e digitalmente.

Trattandosi dunque di una semplice soundtrack, Scream for Me Sarajevo: Music from the Motion Picture non ha il fascino che una qualunque nuova uscita a nome Bruce Dickinson potrebbe avere, ma non può esserne sottovalutata l’importanza che assume nel farci entrare in contatto proprio col film-documentario di riferimento. E, sempre per via della sua caratteristica di non essere altro che una colonna sonora, il disco in questione non può nemmeno essere paragonato ad una classica compilation o best of, dato che i brani contenuti sono quelli scelti per accompagnare al meglio le immagini del film e non per forza di cose i migliori pezzi della carriera solista di Bruce Dickinson. Le canzoni qui contenute spaziano inoltre tra quasi tutti i suoi dischi, da Balls to Picasso a Tyranny of Souls, lasciando però fuori album come il primo Tattooed Millionaire e il capolavoro di The Chemical Wedding; ciò non è un problema ovviamente, dal momento che la discografia di Dickinson può contare su una grande quantità di ottimi brani e qualunque compilation, raccolta o, come in questo caso, colonna sonora che li contenga non potrà che risultare un piacevole ascolto. Inevitabilmente le canzoni di Scream for Me Sarajevo sono alcune tra le più toccanti e profonde scritte negli anni da Bruce Dickinson: dalle iniziali Change of Heart e Tears of the Dragon alle altrettanto intense Navigate the Seas of the Sun, Arc of Space, Omega e Strange Death in Paradise. Non mancano comunque estratti più “movimentati” come Gods of War, Darkside of Aquarius o Road to Hell, affianco a brani più recenti come River of No Return e Power of the Sun. A chiudere il tutto tre brani abbastanza rari, come la versione live di Inertia (presente come bonus track nella riedizione di Skunkworks del 2005), Acoustic Song (bonus track nella Special Edition del Best Of uscito nel 2001) ed Eternal (bonus track della versione giapponese di Tyranny of Souls).

Pubblicazione rivolta più ad un pubblico di collezionisti che ad altre fasce di utenza, Scream for Me Sarajevo: Music from the Motion Picture è comunque, come già detto, un buon supplemento al film-documentario di cui fa parte, nonostante qualche piccola carenza che ne inficia in parte il giudizio finale. Stiamo parlando del fatto di non includere quasi nessun brano della setlist del concerto di Sarajevo, ma di contare invece quasi unicamente su canzoni appartenenti a periodi differenti della carriera di Bruce Dickinson, togliendo quindi qualcosa dal punto di vista del coinvolgimento. Ma al di là di qualche piccola critica a livello di contenuti musicali, si tratta di un’uscita che va ben oltre il semplice concetto di classica colonna sonora tratta da un film e che merita di essere considerata anche solo per tutti i retroscena di questo incredibile concerto-evento del ‘94.



VOTO RECENSORE
s.v.
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
albifuz
Lunedì 24 Settembre 2018, 16.48.03
7
Leggenda vivente
Area
Lunedì 24 Settembre 2018, 12.29.11
6
Non sono mai stato un fan della sua discografia solista, ma il documentario su quel concerto in quella particolare situazione sarà certamente interessante. Sicuramente farà capire a tanti che si lamentano dell'Italia che ci sono dei posti ben peggiori....
Flagellus75
Lunedì 24 Settembre 2018, 10.36.35
5
@enomis Ti riferisci all'autobiografia? Io l'ho finito da poco, è forte. Gli ultimi capitoli la mena un pò con gli aerei, ma è molto piacevole comunque da leggere. Ti fa venir voglia di prendere la patente di pilota. Bruce rimane una leggenda vivente.
Muki97
Domenica 23 Settembre 2018, 21.42.36
4
Mi associo, il documentario è veramente interessante
Enomis
Domenica 23 Settembre 2018, 21.36.37
3
Bruce è Bruce, ha fatto cose fantastiche e questo documentario, prima per la valenza storica che per la musica, credo rientri tra queste. Non vedo l'ora di leggere il suo libro!
DF800
Domenica 23 Settembre 2018, 18.55.58
2
documentario pazzesco
ObscureSolstice
Domenica 23 Settembre 2018, 17.58.45
1
Bruce Dickinson in ogni cosa che ha fatto ha sempre percorso la storia, nel nostro amato genere. Testimonianza di un live in un territorio difficile nella guerra dei balcani. Grande Bruce con due palle così
INFORMAZIONI
2018
BMG
Heavy
Tracklist
1. Change of Heart
2. Tears of the Dragon
3. Gods of War
4. Darkside of Aquarius
5. Navigate the Seas of the Sun
6. Road to Hell
7. Arc of Space
8. Omega
9. River of No Return
10. Power of the Sun
11. Strange Death in Paradise
12. Inertia (live)
13. Acoustic Song
14. Eternal
Line Up
Bruce Dickinson (Voce)
Roy Z (Chitarra, Mellotron, Piano e Basso nelle tracce 10, 14)
Adrian Smith (Chitarra nelle tracce 4, 6, 7, 8)
Alex Dickson (Chitarra nelle tracce 11, 12)
Maestro Mistheria (Tastiere nelle tracce 5, 9, 10, 14)
Eddie Casillas (Basso)
Ray “Geezer” Burke (Basso nelle tracce 5, 9)
Chris Dale (Basso nelle tracce 11, 12)
David Ingraham (Batteria)
Dickie Fliszar (Batteria nella traccia 2)
David Moreno (Batteria nelle tracce 5, 9, 10, 14)
Alex Elena (Batteria nelle tracce 11, 12)
Doug van Booven (Percussioni)
 
RECENSIONI
72
88
81
54
73
70
ARTICOLI
15/04/2018
Articolo
BRUCE DICKINSON
A cosa serve questo pulsante? Autobiografia
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]