Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Flyer promozionale
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

16/10/18
P.O.D.
Circles

19/10/18
GUARDIANS OF TIME
Tearing Up the World

19/10/18
LANDMVRKS
Fantasy

19/10/18
SOULFLY
Ritual

19/10/18
SILENT BULLET THEORY
Divine Ways of Chaos

19/10/18
WHITE WIDDOW
Victory

19/10/18
VALDUR
Goat Of Iniquity

19/10/18
HATESPHERE
Reduced To Flesh

19/10/18
SALIVA
10 Lives

19/10/18
NORTHWARD
Northward

CONCERTI

16/10/18
TARJA + STRATOVARIUS
ORION - ROMA

17/10/18
TARJA + STRATOVARIUS
ALCATRAZ - MILANO

17/10/18
LUCIFER
VINILE - BASSANO DEL GRAPPA (VI)

17/10/18
CARNIVAL OF FLESH + RABID + DANNATI
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

18/10/18
CALIGULA`S HORSE + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

19/10/18
TAAKE + BÖLZER + SLEGEST
LEGEND CLUB - MILANO

19/10/18
FRACTAL UNIVERSE + GUESTS
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

19/10/18
VADER + ENTOMBED A.D. + GUESTS
REVOLVER - SAN DONA DI PIAVE (VE)

19/10/18
INJURY + VEXOVOID + BROWBEAT
LA TENDA - MODENA

19/10/18
CARCHARODON + KURT RUSSHELL + GREENPHETAMINE
L'ANGELO AZZURRO CLUB - GENOVA

Seizon - The Return of the Sorcerer
08/10/2018
( 397 letture )
Si parla ormai da qualche anno ed anche in questi articoli, per esempio, di ritorno del vinile. Raramente, però, si osservano le caratteristiche qualitative con cui queste operazioni vengono condotte. Confezioni economiche, grafiche discutibili, vinili di scarsa qualità (parlo del supporto), edizioni pirata e tante altre amenità simili, tolgono spesso la gioia dell'acquisto. Nel caso di The Return of the Sorcerer, nuovo album firmato Seizon, il quale musica la narrazione dell'opera letteraria recitata da D.P. Mann che dà il titolo al disco, i cultori del supporto che il CD ridusse in coma vegetativo e che ora mostra chiari segni di risveglio, avranno di che godere. Inoltre, le caratteristiche tecniche delle composizioni lo rendono un prodotto estremamente moderno e dispetto dell'aura retrò dell'intera operazione. Partiamo allora dalla "fisicità" del prodotto: confezionato in edizione di lusso con cartone pesante, questo contiene all'interno e su due facciate le note appositamente scritte da Ron Hilger, storico di Clark Ashton Smith, l'autore del racconto alla base di quest'opera amico intimo di Lovecraft e ben conosciuto dagli appassionati del settore; un poster 18" x 24" su carta patinata; un foglio a parte e sempre patinato che presenta Mann e Seizon; una nuova veste grafica appositamente concepita per questa edizione del disco firmata Skinner e soprattutto un vinile bianco da 160 grammi disponibile in pochissime copie. Insomma: davvero un'edizione De Luxe per collezionisti.

Seconda pubblicazione di un disco già uscito nel 2016 -una specie di prassi per la Cadabra Records- questa nuova versione ha in comune con la precedente la narrazione dell'attore canadese D.P. Mann, come sempre nel caso di questa casa discografica una nuova copertina (quella precedente era di Jeremy Hush), ma soprattutto presenta un nuovo autore all'opera per dare sostegno e corpo alla lettura della novella. In questo caso la scelta è caduta sul compositore italiano Renato Zampieri/Seizon, il quale sostituisce Theologian. La commissione è stata affrontata dal Nostro in maniera molto pragmatica ed efficace. Per le orchestrazioni è stato infatti utilizzato un arpeggiatore di fiati. Utilizzando il Guitar Synth per dare l'input ad un computer, ogni accordo è stato trasformato in una sequenza di note eseguite da varie tipologie di fiati (oboe, fagotto, clarinetto ed altri) coprendo in tal modo un ampio range di ottave. Produrre la musica in MIDI ha offerto la possibilità a Seizon di modificare anche in post produzione in maniera non distruttiva l'intero lavoro, in modo da adattarlo alle richieste del committente. La cosa viene fuori in maniera netta nella seconda parte del vinile, rimaneggiata in questa maniera, che presenta un evidente diversità stilistica rispetto alla prima parte. A dover essere valutate nel caso di un'opera così particolare, in cui è il parlato e non il cantato ed essere in primo piano e con la musica apparentemente solo di supporto per accompagnare ed accentare il racconto, sono essenzialmente alcuni aspetti precisi. La capacità del narratore di coinvolgere l'ascoltatore quasi come se si fosse a teatro e quella del compositore di svolgere il ruolo di cui sopra e, se ne è capace, di andare oltre per comunicare emozioni e stati d'animo quando la voce non occupa la scena. Magari anche soltanto per pochi istanti. Per quanto riguarda il primo aspetto, l'interpretazione di Mann si fa apprezzare per la sua misura e per il suo non ricorrere mai ad istrionismi e forzature, trappola che il fatto di non rivolgersi direttamente ad un pubblico presente potuto generare. Del resto, non si lavora ad Sherlock Holmes and the Shadow Watchers (2011); Terror of Dracula (2012); Phantom of the Opera (2014) ed A Christmas Carol (2015) per caso. Per quanto attiene alle musiche, invece, tutto scorre in modo molto naturale, amalgamandosi alle parole pronunciate dall'attore in maniera fluida, quasi come un parlato alternativo e/o un racconto che viaggia in parallelo con quello in primo piano, ma si inserisce in ogni pausa per mantenere la giusta tensione, in ogni passaggio per aumentarne l'effetto ed annunciare la tensione prossima-ventura. Specialmente per ciò che attiene proprio alle parti degli strumenti a fiato. Il risultato è un lavoro certamente non destinato ad un pubblico "regolare", ma ad appassionati di letteratura, musica, composizione, recitazione e ovviamente, di vinili.

Opera quindi intrinsecamente destinata a pochi, non fosse altro che per le pochissime copie disponibili in circolazione (centodieci), The Return of the Sorcerer è da intendere come una piece teatrale con orchestra fruita tramite vinile e non da una poltrona di platea o da un palco, o addirittura come un pezzo d'arte per appassionati. Gli ingredienti per interessare un pubblico generalista ci sarebbero tutti (un racconto del 1931 di un autore molto conosciuto dai cultori del genere e molto vicino a Lovecraft; un compositore ex chitarrista Death Metal, ma da tempo attivo nel campo delle orcherstazioni; un attore quotato a leggere il testo e tutto il resto), ma come detto, sono le modalità di uscita e confezionamento del "pacchetto The Return of the Sorcerer" a renderlo invece assolutamente esclusivo. A prescindere da questo e dal fatto che una edizione digitale, ma solo strumentale sarà comunque disponibile, The Return of the Sorcerer è un lavoro a tutto tondo che salta a piè pari gli steccati di genere per collocarsi a buon diritto nel settore "Opere D'Arte".



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
74 su 3 voti [ VOTA]
Luca
Martedì 9 Ottobre 2018, 20.29.42
5
Pensavo di scaricarlo da un famoso sito russo in verità. Ma danneggerei l'artista così e non mi parrebbe giusto
Raven
Martedì 9 Ottobre 2018, 13.46.13
4
Quindi lo acquisterai, visto che esiste solo la versione vinile con musica e parole.
Luca
Martedì 9 Ottobre 2018, 13.22.20
3
In verità no, volevo fare un po' lo sciocchino ....facciamo che me lo ascolto per bene e poi ripasso dai
Raven
Martedì 9 Ottobre 2018, 12.39.47
2
Ed ho vinto un'altra scommessa. E dimmi un po' caro Luca, tu hai ascoltato il lavoro di questo amico dichiarato come tale fin dalla prima riga della prima recensione che lo riguarda, tirato in 110 copie su vinile? L'hai già comprato? l'hai ascoltato per circa due mesi come me? Mi dai la tua valutazione artistica frutto di questi ripetuti ascolti? Oppure sei già all'opera per cercare il prossimo nick falso da usare per gli altri post che hai già in mente? Conosci Mann? hai mai visto un suo allestimento? Conosci Smith? Sai come è stato reso in questa versione? Quante centinaia di vinili con queste caratteristiche possiedi per poter dare il tuo illuminato giudizio? Hai anche tu un contratto da compositore per un'etichetta straniera specializzata e vuoi dirci come avresti sviluppato meglio le armonie? Vorrei attendere le tue considerazioni in merito, ma devo telefonare alla mia banca per vedere se l'accredito di Renato mi è già arrivato.
Luca
Martedì 9 Ottobre 2018, 12.32.15
1
Il solito votone agli amici, complimenti alla redazione!
INFORMAZIONI
2018
Cadabra Records
Classica/Contemporanea
Tracklist
1. The Return of the Sorcerer, Part 1
2. The Return of the Sorcerer, Part 2
Line Up
D.P. Mann (Voce narrante)
Seizon (Orchestrazioni)
 
RECENSIONI
80
82
84
86
85
80
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]