Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

13/07/20
AGONY FACE
IV Time Totems

14/07/20
INISANS/SEPULCHRAL FROST
Death Fire Darkness

15/07/20
EISENKULT
...gedenken wir der Finsternis

15/07/20
THE FUNERAL ORCHESTRA
Negative Evocation Rites

16/07/20
NOCTEM AETERNUS
Landscape of Discord

17/07/20
KANSAS
The Absence of Presence (Nuova data)

17/07/20
THYRANT
Katabasis

17/07/20
WORSHIP
Tunnels

17/07/20
SERENE DARK
Enantiodromia

17/07/20
ZOMBI
2020

CONCERTI

13/07/20
KISS (SOSPESO)
ARENA - VERONA

17/07/20
GIACOMO VOLI + EMPATHICA
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

Deicide - Overtures of Blasphemy
21/10/2018
( 3202 letture )
Non è mai facile scrivere una recensione o in generale parlare con obbiettività dei Deicide, una delle formazioni più controverse ma senza dubbio più importanti di tutta la scena death metal. Album come Deicide, Legion e Once Upon the Cross hanno fatto la storia del metallo della morte e sono da annoverare come dei veri e propri pilastri del genere. Purtroppo quando si arriva all’apice così velocemente è altrettanto facile avere un crollo disastroso e improvviso, che è esattamente ciò che è successo ai deathster floridiani. Fortunatamente dopo qualche anno di crisi profonda le sorti della band sono improvvisamente migliorate, prima grazie a Scars of the Crucifix e poi soprattutto grazie al mastodontico The Stench of Redemption, che non ho alcun problema nel paragonarlo alle pietre miliari della band. Come ben sappiamo però la continuità non è una qualità che si addice alla creatura di Asheim e Benton, così dopo il ritorno di fiamma il livello medio delle successive uscite discografiche è sempre rimasto discreto e nulla di più, solamente l’ultimo In The Minds of Evil era riuscito ad attestarsi su un livello medio-buono. Possiamo quindi dire che Overtures of Blasphemy costituisce l’ennesima prova del nove alla quale la band si deve sottoporre: dare un degno successore all’ultimo lavoro in studio o ricadere nella mediocrità nella quale hanno navigato fino a poco tempo fa? Fortunatamente il dodicesimo full-length dei Deicide è uno di quegli album che seppur non eccellendo, non scade nella banalità e riesce ad intrattenerci per una mezz’ora abbondante con del death metal old school ottimamente composto e suonato. La vecchia guardia Benton-Asheim è più in forma che mai e ce lo dimostra a suon di growl cavernosi e di una batteria solida, funzionale e schiacciasassi. Mi soffermo un attimo invece sulla coppia di asce: dopo l’uscita di Jack Owen, andato nei Six Feet Under dell’amico Chris Barnes, i Deicide hanno deciso di reclutare Mark English, già impegnato nei conterranei Monstrosity, da affiancare a Kevin Quirion. Questo cambio chitarristico si fa sentire soprattutto a livello compositivo: il sound di Overtures of Blasphemy risulta infatti fresco ed ispirato, con venature di heavy classico e thrash metal, il tutto unito ad un gusto melodico non indifferente. Occhio però a non lasciarsi prendere da facili entusiasmi: non siamo ai livelli dei capolavori e neanche di dischi come Serpents of the Light e Scars of the Crucifix. A conti fatti però non si può non parlare bene di quest’ultima fatica discografica del quartetto statunitense, avendo dalla sua parte un lotto di canzoni ispirate, fresche ed immediate unite ad una produzione ad hoc che le valorizza ancora di più. Meritevole di una menzione l’artwork, veramente bello e di pregevolissima fattura.

La prima metà dell’album, a parte una canzone (All That Is Evil) sotto la media, è dove si concentrano le composizioni più riuscite di Overtures of Blasphemy: la open track One with Satan e Compliments of Christ sono classici attacchi all’arma bianca stile Deicide, che ti travolgono in tutta la loro furia blasfema; Crawled from the Shadows propone un riffing leggermente meno brutale ma che corre a velocità proibitive e dotato di una melodia che fa presa immediata, supportato da una batteria frenetica e solida come il granito; Seal the Tomb Below è una sorta di Godkill migliorata e con un marcato taglio thrash metal, sicuramente da annoverare tra gli episodi più riusciti. Arriviamo ora al vero pezzo da novanta, la superba Excommunicated: aperta da riff made in Slayer e da un solo di indubbia qualità, prosegue nella sua furia omicida con delle strofe devastanti che conducono fino ad un ritornello riuscitissimo; il tutto mentre la coppia Quirion/English fabbrica riff ed assoli ispirati e potentissimi. La seconda metà purtroppo tende a mostrare il fianco più di una volta, complice canzoni non al livello di quelle precedenti. Ci pensano tuttavia ottime tracce quali Anointed in Blood, Defying the Sacred e Flesh, Power, Dominion a tenere in piedi il tutto. Le altre non sono brutte, tutt’altro, però mancano di quel pizzico di mordente in più che le faccia svettare.

Quindi, come posso riassumere il mio giudizio in poche parole? Sicuramente niente di eclatante, però con Overtures of Blasphemy i Deicide dimostrano di essere ancora in grado di scrivere dell’ottima musica e che il loro pensionamento, da qualche hater auspicato, è stato nuovamente rimandato a data da destinarsi. Se ascoltato senza pretese e pregiudizi quest’album vi farà divertire non poco!



VOTO RECENSORE
73
VOTO LETTORI
85.26 su 15 voti [ VOTA]
Vincenzo Guerra
Venerdì 5 Aprile 2019, 13.20.10
53
Gran disco, finalmente. Senza nulla togliere all'importanza storica e all'innovazione (al tempo) dei primi lavori, questo a mio parere è il loro album più maturo. Speriamo in futuro non perdano di nuovo la bussola.
Todbringer83
Sabato 10 Novembre 2018, 23.55.34
52
Un buon album, che sicuramente non lascerà il segno all'interno della discografia dei Deicide ma comunque onesto e ben suonato. Ritmiche e fraseggi sono decisamente più tecnici con l'arrivo di Mark English, Benton sempre una garanzia anche se il timbro oggi è molto meno acido e diabolico rispetto al passato. Probabilmente una produzione meno pompata e più grezza avrebbe giovato sulla valutazione finale. Voto 68
Aceshigh
Venerdì 2 Novembre 2018, 9.58.13
51
Anche stavolta non mi hanno deluso, per me da Scars of the Crucifix hanno sfornato -quando più quando meno- sempre album di livello medio/alto, a prescindere dalle leggere differenze che potevano esserci tra una pubblicazione e l'altra. Questo per i miei gusti è di pochissimo inferiore al precedente, ma va bene così. Glen Benton sempre uno dei growls più incazzati della scena death. Voto 78
Pacino
Mercoledì 31 Ottobre 2018, 13.59.42
50
In una band dal riffing classico come i Deicide Santolla un pò senso ce l'aveva, ma negli Obituary proprio non c'entrava una mazza. Li preferisco così, stile Once Upon the Cross (con le dovute proporzioni), che in Stench of Redemption.
ObscureSolstice
Mercoledì 31 Ottobre 2018, 12.52.42
49
Anche io come Pacino (post 13) non ho mai digerito i "francesismi" di Santolla...neanche negli Obituary, nonostante il suo curriculum..anche se Xecutioner's lo aprezzo molto. Questo ultimo dei Deicide é stato una bella sorpresa di un bel massacro massiccio come si aspetta dai floridiani, sempre loro; anche se migliore degli ultimi, anche se non li tralascio neanche quelli. Si riconfermano i migliori tra i capitani dell'us death metal. Chi dice il contrario non sa cos'è il death metal! La voce di Glenn Benton é unica, un terremoto di un bisonte incazzato in corsa, riconoscibilissimo. 82
Sgrang
Mercoledì 31 Ottobre 2018, 12.00.18
48
L’ho potuto ascoltare solo adesso, troppe uscite fighe in questo periodo. Molto valido, concordo con la recensione sul voto. Benton sugli scudi,sempre una garanzia.”Flash,Power ,Dominion” per ora la mia preferita,ha un “giretto” troppo esaltante.Voglio infine rassicurare duke: ho visto i Deicide una ventina di volte e a parte qualche “porco “ , hanno sempre e solo suonato. Non so quanto possa essere credibile un sito di narrativa horror e noire, in fondo ci campa cavalcando storie splatter che sono, per l’appunto, solo narrativa.
No Fun
Martedì 30 Ottobre 2018, 16.58.40
47
@duke, "leggere per credere" no grazie, altrimenti dovresti credere al corano e al vangelo e alla bagavadgita e al mein kampf contemporaneamente dopo averli letti? Allora io scrivo che c'ero anch'io ai concerti e non li calpestava affatto, se li infilava su per il culo, tu mi credi? Comunque oh, tutto può essere eh, anch'io un giorno ho investito un piccione...
Mulo
Martedì 30 Ottobre 2018, 16.44.09
46
" aveva l’abitudine durante gli show di schiacciare sotto i propri stivali dei poveri pulcini o compiere violenza su altre bestie." Io nei video live dei Deicide dei primi anni '90 presenti su youtube non ho visto nulla di tutto ciò. (il tipo parla durante gli show,ergo più di uno show)Certo è facile fare accuse abbastanza gravi senza fornire uno straccio di prova.Poi ognuno può credere a quello che vuole ci mancherebbe
duke
Martedì 30 Ottobre 2018, 16.05.39
45
sito latelanera.com articolo su ozzy con tanto di citazione su benton e le violenze sugli animali....leggere per credere....bye
ObscureSolstice
Martedì 30 Ottobre 2018, 14.41.44
44
Sarebbe un bel pezzo @ Pacino #41
Mulo
Martedì 30 Ottobre 2018, 13.08.19
43
Vegani non so ma ho letto un intervista dove Benton dichiarava che senza allenamento in bicicletta (e senza una dieta sana)non sa stare....
Vitadathrasher
Martedì 30 Ottobre 2018, 13.03.15
42
Ma è tutta scena.......è come andare da Dario Argento e dirgli che è un serial killer perchè ha fatto profondo rosso. C'è il caso che questi siano vegani e cristiani
Pacino
Martedì 30 Ottobre 2018, 12.33.50
41
Ora brutti e brutte vi facciamo ascoltare il nostro nuovo pezzo: " Pulcino di Cristo ti schiaccio la testa!" Cit. Glen Benton!
ElectricVomit
Martedì 30 Ottobre 2018, 12.29.12
40
Per la prima volta mi trovo a concordare con ogni parola di una recensione. Seal the Tomb Below, Anointed in Blood e Flesh, Power, Dominion tra le migliori che abbiano composto da parecchi anni a questa parte. Bravo Soulreaper!
duke
Lunedì 29 Ottobre 2018, 21.44.09
39
ok...ciao....
No Fun
Lunedì 29 Ottobre 2018, 21.43.01
38
*c'è
No Fun
Lunedì 29 Ottobre 2018, 21.40.59
37
duke ma quale sassaiola, dai non fare il martire si sta discutendo tranquillamente, e non ero ironico quando dicevo che mi stanno simpatici i tuoi interventi dai che ce il secondo tempo di Lazio Inter, ciao!
duke
Lunedì 29 Ottobre 2018, 21.40.46
36
bello che ami gli animali.....lisa....ma devi capire che se leggi certe cose .....come fai a non incazzarti...(se e' vero) poveri pulcini che brutta fine hanno fatto per colpa di uno stronzo idiota...
lisablack
Lunedì 29 Ottobre 2018, 21.34.30
35
No Fun post 32..ahahah troppo forte! Si mi ricordo la frase mia sui cani, ed è la verità, lo darei a chiunque quel calcio, per difendere il mio cane..
duke
Lunedì 29 Ottobre 2018, 21.13.59
34
mi sa che che erano gatti neri....e comunque ho solo riportato quello che era scritto su di un sito....volevo sapere se era vero....poi per il resto avete fatto voi....subito sassaiola...il Death metal mi piace ma certe stronzate non le sopporto.....
No Fun
Lunedì 29 Ottobre 2018, 20.34.16
33
Mi sembra di ricordare una discussione simile sempre con duke su Glen Benton, però c'erano di mezzo dei cani e la Lisa diceva tipo "se provi a fare del male al mio cane puoi essere Benton ma ti prendo a calci nei coglioni"
nonchalance
Lunedì 29 Ottobre 2018, 20.12.01
32
Lui c'era quando quell'altro moltiplicava i pesci! 😅
lisablack
Lunedì 29 Ottobre 2018, 20.10.50
31
Poi se fosse vero, e lo facesse davanti ai fans, penso che qualcuno si incazzerebbe veramente! Mi incazzerei anch'io..chi ascolta questa musica mica è pazzo e deviato come pensi te. Anch'io ho sentimenti anche se non sembra ahaha
lisablack
Lunedì 29 Ottobre 2018, 20.04.53
30
È un'artista..perché si scredita da solo? A te non piace, s'e capito..tu c'eri quando pestava i pulcini?
nonchalance
Lunedì 29 Ottobre 2018, 20.03.13
29
@lisa: Io intendevo il nostro utente qua sotto! 😉Comunque, mi verrebbe da citare Umberto Eco delle volte..
lisablack
Lunedì 29 Ottobre 2018, 19.59.30
28
Esatto ironia..credo che quando suona davanti al suo pubblico, deve fare tutt'altro che pestare pulcini..ripeto che mulo ha centrato bene il discorso.
duke
Lunedì 29 Ottobre 2018, 19.56.54
27
certi personaggi si screditano da soli...non devo fare nulla...benton lo fa gia' da sé...e poi e' giusto dire quello che si pensa...
nonchalance
Lunedì 29 Ottobre 2018, 19.53.04
26
Sì, sembra che abbia sempre il bisogno impellente per screditare, appunto, certi personaggi. Basta prenderla con ironia..tanto ormai ci abbiamo fatto tutti l'abitudine! 😎
No Fun
Lunedì 29 Ottobre 2018, 19.47.58
25
Chi può dirlo, magari erano finti, magari erano uova sode, magari invece li violentava pure, chi può dirlo, forse solo Irastrana...
duke
Lunedì 29 Ottobre 2018, 19.47.53
24
beh...no fun...si fa quel che si puo'....cerco solo di conoscere la verita' su certi personaggi assurdi...
duke
Lunedì 29 Ottobre 2018, 19.45.15
23
chi lo ha visto dal vivo puo' conoscere la verita'....su questo sito dark era messo vicino alla biografia della contessa bathory che e' realmente vissuto nel 500 ed altri pazzi vari...non so...magari chi ha visto i suoi concerti ha assistito a sta schifezza....
No Fun
Lunedì 29 Ottobre 2018, 19.45.14
22
Gli interventi del buon Duke quando parla di band sataniche mi fanno impazzire...
lisablack
Lunedì 29 Ottobre 2018, 19.37.01
21
Per me non è vero..ma dove le leggi queste stronzate?? E non dico per difenderlo, non credo che sia vero, ha ragione mulo.
duke
Lunedì 29 Ottobre 2018, 19.33.47
20
beh....sfamava i poveri....glen quando apre bocca dice solo stronzate....
nonchalance
Lunedì 29 Ottobre 2018, 19.07.46
19
Se è per questo, qualcuno - taaaanti anni fa - moltiplicava i pesci.. 🙄
duke
Lunedì 29 Ottobre 2018, 19.02.20
18
puo' darsi...ma visto il personaggio non mi sorprenderebbe.....
Mulo
Lunedì 29 Ottobre 2018, 18.36.29
17
Che io sappia no.Secondo me sono le classiche voci messe in giro dalla band stessa x far casino e far si che si parli loro...In soldoni pubblicità aggratis
duke
Lunedì 29 Ottobre 2018, 15.43.27
16
l'altro giorno ho letto su un sito che benton durante i concerti calpestava con gli stivali dei pulcini vivi...ma e' vero?qualcuno conferma che e' vero? sto grandissimo emerito imbecille ......glen e' un pazzo demente....come si fa a fare una cosa del genere.....ma e' una bestia....
Simone
Domenica 28 Ottobre 2018, 20.34.51
15
Pienamente d'accordo con DF800, voto '80. Ho ascoltato anche il nuovo dei Bloodbath un paio di volte, ma mi convince di più Overtures
DF800
Mercoledì 24 Ottobre 2018, 14.42.02
14
I Deicide del 2018 suonano cosi e cosi dovrebbero suonare. Album compatto, ottimamente suonato e prodotto in maniera impeccabile con suoni tritaossa e potenti. Ho letto robe tipo "i Deicide sono diventati commerciali con questo nuovo album". Forse la gente ha perso di vista il significato delle parole in italiano. A mio parere l' album Death dell' anno (tralasciando tutto l underground ovviamente) e si assesta sui livelli del predecessore "In the Minds of evil" anch esso un disco di elevata fattura. 80.
Pacino
Martedì 23 Ottobre 2018, 14.55.46
13
i Deicide del 2000 senza Santolla...per fortuna! Voto 78
duke
Lunedì 22 Ottobre 2018, 21.26.42
12
c'e' di meglio....
gianmarco
Lunedì 22 Ottobre 2018, 19.15.36
11
grande Leonardo . tra i migliori del 2018.
Flagellus75
Lunedì 22 Ottobre 2018, 18.38.45
10
Bello bello niente male _\m/
lux chaos
Lunedì 22 Ottobre 2018, 15.10.01
9
Quoto Mulo e Kappa, il migliore dopo Stench...un buon lavoro, non mi lamento e sono soddisfatto dell'acquisto!
Alessio
Lunedì 22 Ottobre 2018, 12.10.16
8
Nulla di miracoloso, ma buon disco. Si ascolta volentieri e ignorante il giusto. Voto 6,5 barra 7
Kappa
Lunedì 22 Ottobre 2018, 9.35.41
7
Decisamente un buon disco, anche per me il migliore dal dopo 2006!
tartu71
Lunedì 22 Ottobre 2018, 8.46.42
6
una garanzia
Mulo
Domenica 21 Ottobre 2018, 18.45.05
5
Lo ascolto da poco più di un mese e devo dire che è unbuon disco.X me sicuramente il migliore dei tempi di The stench....,sicuramente meglio di Scrs...Voto giusto.
lisablack
Domenica 21 Ottobre 2018, 16.26.02
4
Dimenticavo giusto il voto..
lisablack
Domenica 21 Ottobre 2018, 16.25.20
3
Io sono contenta di questo disco, non pretendo capolavori, quelli l'hanno gia' fatti, un buon album son d'accordo che non si possa chiedere di più al Deicide.
verginella superporcella
Domenica 21 Ottobre 2018, 15.19.02
2
onesto, ignorante, ben suonato, non memorabile ma un buon passatempo death. non e' che si possa chiedere di piu' ai deicide
Galilee
Domenica 21 Ottobre 2018, 14.59.45
1
Non vedo scritto Ilaria Spina, recensione non attendibile..
INFORMAZIONI
2018
Century Media Records
Death
Tracklist
1. One with Satan
2. Crawled from the Shadows
3. Seal the Tomb Below
4. Compliments of Christ
5. All That Is Evil
6. Excommunicated
7. Anointed in Blood
8. Crucified Soul of Salvation
9. Defying the Sacred
10. Consumed by Hatred
11. Flesh, Power, Dominion
12. Destined to Blasphemy
Line Up
Glen Benton (Voce, Basso)
Kevin Quirion (Chitarra)
Mark English (Chitarra)
Steve Asheim (Batteria)
 
RECENSIONI
78
85
75
84
80
49
75
90
91
89
ARTICOLI
18/12/2014
Live Report
ROCK HARD FESTIVAL - CORONER + DEICIDE + BULLDOZER
Live Club 13/12/2014 Trezzo Sull'Adda
17/12/2014
Live Report
DEICIDE + SVART CROWN + SAWTHIS
Padova/Roma, 11-12/12/2014
26/01/2009
Live Report
DEICIDE + SAMAEL + VADER
Rolling Stone, Milano, 18/01/2009
08/11/2004
Articolo
DEICIDE
La biografia
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]