Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Five Finger Death Punch
F8
Demo

Conception
State Of Deception
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

03/04/20
BLAZE BAYLEY
Live in Czech

03/04/20
AUGUST BURNS RED
Guardians

03/04/20
THORN IN SIDE
Tales Of The Croupier

03/04/20
AARA
En Ergô Einai

03/04/20
TESTAMENT
Titans of Creation

03/04/20
AD INFINITUM
Chapter I: Monarchy

03/04/20
LOVIATAR
Lightless

03/04/20
WITCHES OF DOOM
Funeral Radio

03/04/20
P.O.E. (PHILOSOPHY OF EVIL)
Of Humanity And Other Odd Things

03/04/20
MANAM
Ouroboros

CONCERTI

02/04/20
TYGERS OF PAN TANG + GUESTS TBA (ANNULLATO)
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

02/04/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
EXCALIBUR PUB - CHIAVARI (GE)

03/04/20
TYGERS OF PAN TANG + GUESTS TBA (ANNULLATO)
SANTOMATO LIVE CLUB - PISTOIA

03/04/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FI)

04/04/20
GUTALAX + GUESTS TBA
CIRCOLO EKIDNA - CARPI (MO)

04/04/20
FULL OF HELL + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

04/04/20
ANCIENT + NECRODEATH + GUESTS
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

04/04/20
TYGERS OF PAN TANG + GUESTS TBA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

04/04/20
DEATHLESS LEGACY
GRINDHOUSE CLUB - PADOVA

04/04/20
IMAGO MORTIS + GUESTS
KRACH CLUB - MONASTIER (TV)

Darkest Hour - Deliver Us
( 4633 letture )
A due anni di distanza da Undoing Ruin, incoraggiati ora da un gran successo commerciale, tornano gli americani Darkest Hour, di nuovo pronti a scalare le classifiche con il loro death.
A scanso di equivoci, preciso sin dal principio, senza troppi giri di parole, che la proposta degli statunitensi non mi ha mai esaltato, forse perchè riconducibile ad un filone al quale non sono riuscito ad "affezionarmi" (il metalcore, appunto), o meglio ancora perchè non ho mai riconosciuto in loro quella tanto acclamata "paternità" di un fantomatico genere (lo swedecore, appunto). Premesso ciò, e non andando oltre con le solite classificazioni da scribacchino, sempre ad onor del vero, voglio comunque precisare come la musica dei Darkest Hour sia, per il sottoscritto, piacevole e dalle soluzioni brillanti, ma ancora priva di quel "quid" in grado di sancirne l'effettivo salto di qualità.

Ma con Deliver Us qualcosa è cambiato, o meglio, quel qualcosa in più è stato fatto: infatti, pronti a smentirmi, senza bisogno di mutare la pelle rispetto agli ultimi prodotti, lasciando così sempre più alle spalle le radici core, i Darkest Hour sono riusciti nel non semplice compito di affinare all'inverosimile la proposta, soprattutto grazie ad un songwriting impeccabile. Se a tutto ciò unite una buonissima tecnica, soprattutto nell'avvincente guitar-work, mai invadente ed estremamente funzionale alla forma-canzone, ad una produzione stratosferica (non a caso curata nientepopodimeno che dal geniale Devin Townsend), potete intuire fino a che punto il combo abbia fatto le cose in grande, tanto da riuscire a mettere un pò tutti d'accordo.
Oggi per Norris e compagni, sfuggire da paragoni con At The Gates o Dark Tranquillity è pressappoco impossibile, vista la natura della loro musica, ma è altresì doveroso sottolineare come la qualità dei Darkest Hour sia evoluta verso livelli che non temono confronti, ponendo loro nell'olimpo del melodic death. La splendida opener o la sorprendente Demon(s), sono episodi decisamente eloquenti, che lasciano davvero pochi dubbi circa la riuscita di Deliver Us: quaranta minuti senza sbavature, che assalgono senza mezzi termini l'ascoltatore, tra una pioggia di riff e soli impeccabili, una sezione ritmica puntuale, e aggressive linee vocali che, per una volta tanto, non hanno bisogno di giocare con le troppo abusate clean vocals per risultare avvincenti.

Probabilmente solo i fan della prima ora storceranno il naso, consapevoli di aver forse perso definitivamente un faro nell'oceano metalcore; ma per la stessa ragione i fruitori più esigenti di melodic- death, possono finalmente guardare alla scena consapevoli di un sicuro nuovo punto di riferimento.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
59.34 su 44 voti [ VOTA]
Dimitri Molotov
Martedì 1 Luglio 2014, 13.17.59
6
Mamma mia quant'è bella Demon... 'sti ragazzi meritano veramente!
The Death
Domenica 5 Agosto 2007, 16.43.55
5
Anche se preferisco altre forme di death, è un buon disco. Sono sostanzialmente d'accordo con il recensore: effettivamente è rimasto poco o nulla di core. Meglio così!
Squallaz
Mercoledì 25 Luglio 2007, 14.35.10
4
Confrontando i lavori di At The Gates, Dark Tranquillity, In Flames, Dimension Zero ecc.. si capisce che fanno parte di una stessa corrente musicale. ma se rifacciamo il confronto anche con "Deliver Us" dei Darkest, si capisce che non ci stà troppo dentro. L'influenza MetalCore si sente dalla batteria, da certi attacchi... Restrittivo catalogarlo solo Death. (che cmq è la loro maggior componente.. non lo nego)
Hellbound
Mercoledì 25 Luglio 2007, 8.45.00
3
E invece si! Come giustamente scritto, questo nuova fatica dei Darkest Hour perde i connotati core, per sfociare in un ottimo ed evidentissimo lavoro di melodic death, forse uno dei migliori degli ultimi anni! Nonostante la qualità, parlare di capolavoro mi sembra fuoriluogo: giustissimo 80!
STE
Martedì 24 Luglio 2007, 18.50.13
2
COME FATE A SCRIVERE "DEATH" I DARKEST HOUR E "METALCORE" I DEVILDRIVER????????????????
Squallaz
Lunedì 23 Luglio 2007, 23.23.02
1
Incoraggiati da un gran successo commerciale? Ok con Undoing Ruin sono entrati nella Billboard 200 ma non sono assolutamente conosicutissimi a livello mondiale. Quello che gli ha incoraggiati a creare questo cd che reputo un capolavoro è il loro amore per la musica e lo si sente in ogni secondo di Deliver Us. Azzardata l'idea di classificarli death, visto che le influenze metalcore non sono scomparse come affermi, ma anzi, si possono sentire decisamente a mio parere. 80 è un voto troppo scarno epr questo Deliver Us, che si merita almeno un 90. Grandi Darkest Hour
INFORMAZIONI
2007
Victory Records/Venus
Death
Tracklist

1. Doomsayer (The Beginning Of The End)
2. Sanctuary
3. Demon(s)
4. An Ethereal Drain
5. A Paradox With Flies
6. The Light At The Edge Of The World
7. Stand And Receive Your Judgment
8. Tunguska
9. Fire In The Skies
10. Full Imperial Collapse
11. Deliver Us
Line Up
John Henry - voce
Mike Schleibaum - chitarra
Kris Norris - chitarra
Paul Burnette - basso
Ryan Parrish - batteria

http://www.darkesthour.cc/
 
RECENSIONI
80
80
88
85
87
ARTICOLI
23/11/2014
Live Report
MACHINE HEAD + DARKEST HOUR + DIABLO BLVD
Alcatraz, Milano, 19/11/2014
20/01/2012
Live Report
MACHINE HEAD + BRING ME THE HORIZON + DEVILDRIVER + DARKEST HOUR
Alcatraz, Milano, 13/11/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]