Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Turilli / Lione Rhapsody
Zero Gravity (Rebirth And Evolution)
Demo

Wraith (USA)
Absolute Power
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/09/19
MYSTERY BLUE
8red

20/09/19
BULLRING
Break Down the Gate

20/09/19
KADAVAR
For the Dead Travel Fast

20/09/19
URN
Iron Will of Power

20/09/19
TUNGSTEN
We Will Rise

20/09/19
MONOLORD
No Comfort

20/09/19
LEE AARON
Power, Soul, Rock N Roll

20/09/19
KOBRA AND THE LOTUS
Evolution

20/09/19
KURGAN
Yggdrasil Burns

20/09/19
SNOW BURIAL
Ostrava

CONCERTI

19/09/19
DER WEG EINER FREIHEIT + DOWNFALL OF GAIA
LEGEND CLUB - MILANO

19/09/19
NILE + HATE ETERNAL + VITRIOL + OMOPHAGIA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

20/09/19
LIGHT THIS CITY
DAGDA - RETORBIDO (PV)

20/09/19
SOTO + GUEST TBA
LEGEND CLUB - MILANO

20/09/19
RAM + VULTURE + INDIAN NIGHTMARE
DEDOLOR MUSIC HQ - ROVELLASCA (CO)

20/09/19
NILE + HATE ETERNAL + VITRIOL + OMOPHAGIA
LARGO VENUE - ROMA

20/09/19
S.R.L. + VIOLENT INNER PROTEST + ORGANIC ILLUSION
SAXA BEACH - PORTO S. ELPIDIO (FM)

20/09/19
HORRID + STIGE
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

21/09/19
NILE + HATE ETERNAL + VITRIOL + OMOPHAGIA
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

21/09/19
GO! FEST
CSOA SPARTACO - ROMA

Folkstone - Ossidiana
23/12/2018
( 796 letture )
Nel 2014, Oltre... l'Abisso aveva diviso i fan storici dei Folkstone: la band bergamasca, consacratasi dal 2004 come una delle band di punta del movimento folk metal (italiano e non solo), aveva infatti prodotto un album squisitamente rifinito ed elegante, ma che in qualche modo “tagliava i ponti” con i dischi precedenti, accogliendo al suo interno influenze più tipicamente rock e, addirittura, cantautoriali; non tutti i fan della prima ora hanno approvato questo strappo, ma, fatti salvi i gusti personali, va detto che la qualità complessiva dell'album era davvero elevata. C'era dunque grande attesa per il successivo step nella carriera del nutrito collettivo musicale e, infine, ecco arrivare Ossidiana.

Chiariamo subito: abbiamo a che fare con un lavoro molto valido, ma, se non avete apprezzato la “svolta” del 2014, difficilmente apprezzerete il nuovo prodotto di casa Folkstone: Ossidiana, infatti, prosegue nel solco di Oltre... l'Abisso, spingendosi se possibile ancora più oltre. Pelle Nera e Rum, ad esempio, traccia scelta per inaugurare il disco, è aperta da un riff ai limiti con il southern rock e, effettivamente, all'inizio sembra di ascoltare quasi un pezzo country. Successivamente, le cornamuse fanno il loro ingresso ed i fan storici della band possono ricominciare a respirare, ma permane un gusto retrò da rock classico che, certamente, non guasta; pezzo coraggioso, indubbiamente, ma tutt'altro che brutto! Forse per tranquillizzare gli aficionados, la successiva Scintilla presenta sonorità più tipiche di casa Folkstone, con un validissimo riff portante di chitarra e linee vocali teatrali e potenti, che faranno indubbiamente faville dal vivo.Anna, che si gioca sul duetto di Lorenzo Marchesi e Roberta Rota, sembra una canzone da taverna medievale e, se avete giocato allo stupendo The Witcher 3 (momento nerd) non potrà non ricordarvi qualcosa ascoltata proprio nelle perigliose strade e nelle luride bettole di Novigrad; il folk metal, ad ogni modo, torna presto a bussare alle porte del pezzo, integrandosi alla perfezione con le influenze appena citate. Psicopatia è, nuovamente, più canonica rispetto al pezzo precedente e presenta intriganti passaggi hard & heavy mescolati con il tipico folk che la band bergamasca saprebbe proporre anche componendo bendata e con le mani legate: niente male davvero, ancora una volta! Asia, come intuibile anche dal titolo, apporta un flavour orientale che non guasta mai, benché, in questo caso, il tutto ci sorprenda fino ad un certo punto; ci sentiamo, in tutta sincerità, di consigliare maggiormente la successiva Scacco al Re, canzone di folk melodico davvero coinvolgente. Mare Dentro, viceversa, è una ballad di stampo cantautoriale sorprendentemente intimista: sicuramente dividerà i fan, come altri pezzi prima di lei, ma è difficile negarne la qualità e l'eleganza. Come già fatto in precedenza, ad un momento di rottura segue uno più “classico”: in questo caso, poi, tali momenti sono addirittura tre ed ecco che E Vado Via rassicura gli amanti del folk metal con un brano più canonico, ugualmente ben strutturato ad ogni modo, al pari peraltro di Istantanea e Supernova. Naturalmente, c'è ancora tempo per qualche sorpresa, che arriva con Dritto al Petto, nobilitata da un'eccellente interpretazione di Roberta; la canzone, un po' sorprendentemente, dopo vari ascolti si candida prepotentemente ad esser classificata fra le migliori del lotto. Ci avviciniamo verso la fine ed i riff di Luca Bonometti tessono un sottofondo più classic heavy che mai, ben interpretato dal sempre valido Lorenzo: si chiudono le danze con la title-track, un pezzo quasi alternative metal ancora una volta spiazzante, ma ancora una volta convincente.

Come detto ad inizio recensione, Ossidiana è un lavoro ulteriormente spiazzante rispetto a Oltre... l'Abisso e spinge ancor più in là l'asticella per i Folkstone, integrando definitivamente nel sound influenze cantautoriali ben percepibili; eppure, il tutto è fatto in modo dannatamente convincente e, se pure si preferissero gli album “classici”, sarebbe difficile negare la qualità di questo lavoro; non saremo forse ai livelli del piccolo capolavoro del 2014, ma, lo ribadiamo, abbiamo a che fare con un'opera davvero interessante.



VOTO RECENSORE
77
VOTO LETTORI
60.57 su 7 voti [ VOTA]
MetalFlaz
Sabato 6 Aprile 2019, 9.20.24
1
Non mi piace, a parte una manciata di brani, il resto proprio non mi va giù, preferisco quando mettono in musica le sensazioni del Lore (vedi ultimi album). Questione di gusti, resta comunque un grandissimo gruppo
INFORMAZIONI
2017
Folkstone Records
Folk Metal
Tracklist
1. Pelle Nera e Rum
2. Scintilla
3. Anna
4. Psicopatia
5. Asia
6. Scacco al Re
7. Mare Dentro
8. E Vado Via
9. Istantanea
10. Supernova
11. Dritto al Petto
12. Sabbia Nera
13. Ossidiana
Line Up
Lorenzo Marchesi (Voce)
Roberta Rota (Voce, Cornamusa, Rauschpf)
Luca Bonometti (Chitarra)
Matteo Frigeni (Cornamusa, Ghironda, Rauschpf)
Maurizio Cardullo (Cornamusa, Fiati, Cetra) Pipes, Woodwinds, Cittern
Andrea Locatelli (Cornamusa, Percussioni, Rauschpf)
Federico Maffei (Basso)
Edoardo Sala (Batteria)
 
RECENSIONI
77
85
78
75
s.v.
79
75
ARTICOLI
10/04/2019
Intervista
FOLKSTONE
La maggioranza intollerante
27/03/2018
Live Report
FOLKSTONE
Alchemica Music Club, Bologna, 24/03/2018
08/11/2017
Live Report
FOLKSTONE
Live Club, Trezzo sull'Adda (MI), 04/11/2017
08/07/2015
Live Report
FOLKSTONE
AstiMusica, Asti, 03/07/2015
30/11/2014
Intervista
FOLKSTONE
Parla Lorenzo
27/11/2014
Live Report
FOLKSTONE
Area Exp, Cerea (VR), 22/11/2014
05/06/2013
Live Report
FOLKSTONE
Porko Rock, Piombino Dese (PD), 31/05/2013
08/11/2012
Live Report
FOLKSTONE
Palacover, Villafranca (VR), 03/11/2012
21/04/2012
Intervista
FOLKSTONE
Il sottile confine tra il folk ed il metal
03/04/2012
Live Report
FOLKSTONE + LOU QUINSE
Teatro Le Serre, Grugliasco (TO), 24/03/2012
27/09/2011
Intervista
FOLKSTONE
Follia tra alpi, birre e cornamuse
12/04/2011
Live Report
ELVENKING + FOLKSTONE + BURNING BLACK
People Club, 09/04/2011, Vicenza
22/03/2011
Live Report
FOLKSTONE + MATER DEA
Live Club, Trezzo Sull'Adda (MI), 18/03/2011
24/11/2010
Live Report
FOLKSTONE + NOUMENO
Blackout, Roma, 20/11/2010
10/03/2010
Live Report
FOLKSTONE + LOU QUINSE + HERJAN
Condannati al Metallo
08/02/2010
Articolo
FOLKSTONE
Lo Studio Report: Damnati Ad Metalla
13/11/2009
Live Report
FOLKSTONE + DEATH ARMY + FUROR GALLICO
Il concerto di Halloween
06/10/2009
Live Report
TMF ON THE ROAD: FINNTROLL + FOLKSTONE
Morte, Folklore e Metallo!
12/08/2009
Intervista
FOLKSTONE
Parlano Roby e Andrea
12/08/2008
Live Report
FOLKSTONE
La Fiesta Pagana con i Mago de Oz
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]