Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Esoteric
A Pyrrhic Existence
Demo

Prysma
Closer To Utopia
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

07/12/19
CARONTE
Wolves of Thelema

11/12/19
THE RIVER
Vessels into White Tides

12/12/19
ALASTOR
Šumava

13/12/19
MONO
Exit In Darkness

13/12/19
VOLTUMNA
Ciclope

13/12/19
SATYRICON
Rebel Extravaganza (rimasterizzato)

13/12/19
MOSAIC
Secret Ambrosian Fire

13/12/19
COMANDO PRAETORIO
Ignee Sacertà Ctonie

13/12/19
GLI ATROCI
Metal Pussy

13/12/19
STONE SOUR
Hello, You Bastards

CONCERTI

07/12/19
AGENT STEEL + CRISALIDE + INNERLOAD
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

07/12/19
NAZARETH
LEGEND CLUB - MILANO

07/12/19
KADINJA + GUESTS
LA TENDA - MODENA

07/12/19
SCALA MERCALLI
BANDIT BIKERS PUB - PARMA

07/12/19
JUGGERNAUT + SUDOKU KILLER
NUOVO CINEMA PALAZZO - ROMA

07/12/19
ESSENZA + GUESTS
GALTOR CAFFE' - MORROVALLE (MC)

07/12/19
ANTIDEMON + GUESTS
CASTELLO INCANTATO - SCIACCA (AG)

07/12/19
WRETCHED CONCEPTION FEST
STELLA NERA - MODENA

07/12/19
JUMPSCARE + ASPHALTATOR
EQUINOX PUB - VEROLI (FR)

07/12/19
NATIONAL SUICIDE + GUESTS
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

Negacy - Nothing Changes
31/12/2018
( 212 letture )
I Negacy nascono nel 2005 a Sassari, ma fino al 2012 sono conosciuti come Red Warlock, e, dal cambio di monicker, hanno pubblicato tre album in studio dediti ad un power metal piuttosto classico, di cui l’ultimo proprio quest’anno, Escape from Paradise. Nothing Changes è un singolo del 2015 che contiene quattro tracce, di cui una, Computer God, è una cover dei Black Sabbath.

Nothing Changes, la canzone in sé, è un pezzo davvero notevole, in cui la band collabora e mette a frutto tutti gli anni d’esperienza. La struttura, pur seguendo gli stilemi classici del genere, non è banale e permette a tutti i membri di mettersi in luce senza rovinare la resa complessiva del pezzo. La voce di Marco Piu, simpaticamente simile a quella di Bruce Dickinson, guida la traccia, così come è per la favolosa perizia tecnica dei chitarristi Giribaldi e Corazza, che sciorinano assoli su assoli di ottimo gusto. Di gran lungo uno dei migliori singoli del gruppo e fra le migliori canzoni del genere proposte nel nostro paese, almeno negli ultimi anni. The Great Plague e War Zone sono altri due pezzi piuttosto notevoli, seppur non quanto Nothing Changes, in cui la band mette nuovamente in mostra tutte le proprie abilità. Computer God è una cover piuttosto fedele di uno dei pezzi dei Black Sabbath del periodo con Ronnie James Dio, precisamente tratto da Dehumanizer del 1992. Per quanto la cover sia fedele e ben arrangiata non raggiunge certo la maestria che aveva nella versione originale del gruppo di Tony Iommi, ma non si può certo fare di questo una colpa al gruppo di Sassari per questo piccolo divertissment.

Nothing Changes è un singolo davvero ottimo, e il pezzo è uno dei migliori realizzati dalla band, mentre le altre tre canzoni sono un’aggiunta che nel contesto generale non può che fare piacere. Un buon modo per approcciarsi senza troppe pretese alla band nostrana.



VOTO RECENSORE
70
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2015
Jolly Roger Records
Heavy
Tracklist
1. Nothing Changes
2. The Great Plague
3. War Zone
4. Computer God
Line Up
Marco Piu (Voce)
Andrea Giribaldi (Chitarra)
Gianni Corazza (Chitarra)
Tony Rassu (Basso)
Claudio Sechi (Batteria)
 
RECENSIONI
77
70
77
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]