Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Helevorn
Aamamata
Demo

BlurryCloud
Pedesis
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

19/02/19
ONIROPHAGUS
Endarkenment (Illumination Through Putrefaction)

19/02/19
EVIL CONSPIRACY
Evil Comes

20/02/19
DOOMBRINGER
Walpurgis Fires

21/02/19
FM
The Italian Job

21/02/19
LARSEN
Tiles

22/02/19
WITCHERS CREED
Awakened From The Tomb…

22/02/19
HORNDAL
Remains

22/02/19
BLOOD YOUTH
Starve

22/02/19
CONTINUUM
Designed Obsolescence

22/02/19
MORTANIUS
Till Death Do Us Part

CONCERTI

16/02/19
OBSCURA + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

16/02/19
P.O.D. + GUESTS
ROCK PLANET - PINARELLA DI CERVIA (RA)

16/02/19
MICHALE GRAVES
OFFICINE SONORE - VERCELLI

16/02/19
PROSPECTIVE
REWORK CLUB - PERUGIA

16/02/19
WHITE SKULL + CHRONOSFEAR + ICY STEEL
DAGDA LIVE CLUB - RETORBIDO (PV)

16/02/19
ELECTROCUTION + BLACK RAGE + ULTERIOR
THE FACTORY - AZZANO (VERONA)

16/02/19
JETTASANGU FEST
CPO COLAPESCE - CATANIA

16/02/19
FAST AS A SHARK FEST
CIRCOLO ARCI MU - PARMA

17/02/19
WHILE SHE SLEEPS + LANDMVRKS + STRAY FROM THE PATH
ZONA ROVERI - BOLOGNA

17/02/19
MICHALE GRAVES
DRUSO - RANICA (BG)

My Regime - Peek Through the Pines
03/01/2019
( 242 letture )
Il confermato quartetto svedese formato da Christian “Spice” Sjöstrand (chitarra e voce), Marvin Kairenius (chitarra), Alexander Sekulovski (basso) e Bob Ruben (batteria), giunto alla terza prova in studio dopo Dogmas (2016) e Deranged Patterns (2017), incisi sempre con la Scarlet Records, pubblica un album all’insegna della novità. Se nei primi anni di carriera la band riconosceva un legame abbastanza chiaro con gruppi quali gli Slayer, con il nuovo disco imbocca con decisione una strada orientata alla sperimentazione.

Peek through the Pines, pubblicato il 23 novembre scorso, si compone di otto tracce per un totale di poco più di quaranta minuti di musica. Già ad un primo superficiale ascolto è possibile notare due cose. Innanzitutto la durata media dei pezzi si allunga e ben tre volte vengono superati i sei minuti, con Too Many Faces, You Will Never Understand e la conclusiva Unglue My Soul. Tanto per avere un termine di paragone, in Dogmas oltre la metà dei brani non raggiungeva neanche i tre minuti. In più risulta chiara, da un lato, una progressiva rinuncia alla velocità più tipicamente thrash, dall’altro la comparsa di sfumature groovy. L’album gode di buona coerenza interna e i brani risultano omogenei tra loro, senza per questo risultare ripetitivi. Su tutti spicca Too Many Faces che, nella seconda parte, richiama lo stile dei Coroner. Ed è lo stesso Spice, infatti, a dichiarare che durante la fase di scrittura dei brani fosse solito ascoltare molto il trio svizzero, nonché i Rush. La sferzata di Deceit, alla numero sette, rimane l’unica parziale concessione ai nostalgici del sound delle origini. Riguardo i testi, infine, questi pescano sistematicamente dalla cronaca nera degli anni Sessanta, trovando ispirazione nella misteriosa figura del cosiddetto “Killer dello Zodiaco”, tuttora ignoto e ritenuto responsabile della morte di almeno cinque persone, sebbene si sospetti le sue vittime siano oltre trenta.

In definitiva, chi ama il thrash old school non apprezzerà Peek through the Pines in maniera particolare e lo giudicherà in maniera forse più severa di quanto meriti. Il livello proposto è senza dubbio buono, sia in termini complessivi che solistici, ma di thrash c’è più l’eco che altro. Auguri quindi di buona fortuna ai My Regime per la loro carriera, con la speranza che tornino in futuro a cimentarsi con le sonorità cui ci avevano abituati.

Buon ascolto e che il metallo sia con voi!



VOTO RECENSORE
65
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2018
Scarlet Records
Thrash
Tracklist
1. Peek Through the Pines
2. Too Many Faces
3. A New Moon
4. Underneath My Skin
5. You Will Never Understand
6. Black Rivers
7. Deceit
8. UnglueMy Soul
Line Up
Christian "Spice" Sjöstrand (Voce, Chitarra)
Marvin Kairenius (Chitarra)
Alexander Sekulovski (Basso)
Bob Ruben (Batteria)
 
RECENSIONI
55
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]