Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Death Angel
Humanicide
Demo

IX – The Hermit
Present Days, Future Days
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

21/06/19
MEMORIAM
Requiem for Mankind

21/06/19
HOLLYWOOD VAMPIRES
Rise

21/06/19
THENIGHTTIMEPROJECT
Pale Season

21/06/19
THE MEADS OF ASPHODEL
Running out of Time Doing Nothing

21/06/19
DREAMSLAVE
Rest In Phantasy

21/06/19
ABYSSAL
A Beacon In The Husk

21/06/19
MAERORMID
Stasi

21/06/19
(HED)P.E.
Stampede

21/06/19
TERAMAZE
Are We Soldiers

21/06/19
ABYSSAL
A Beacon In The Husk

CONCERTI

20/06/19
UGLY KID JOE
ROCK PLANET - PINARELLA DI CERVIA (RA)

21/06/19
DESTRAGE
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

21/06/19
THE BURNING DOGMA + COCAINE KAMIKAZE
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

21/06/19
HELLBLADE + GUESTS
CIRCUS - SCANDICCI (FI)

22/06/19
MOONLIGHT HAZE + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

22/06/19
MOTOBIRRATA
GASOLINE ROAD BAR - LENTIGIONE (RE)

22/06/19
WHISKEY RITUAL + GUESTS
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

22/06/19
NERO DI MARTE + DENHIAL
GOST MUSIC FESTIVAL - BERGAMO

23/06/19
ANATHEMA + guests
Rock in Roma - Roma

23/06/19
JETHRO TULL
TEATRO ANTICO - TAORMINA (ME)

Necro - Propaganda
06/06/2019
( 838 letture )
Per la serie: quando la tua casa discografica, nella promo, ti presenta come una band che si ispira a Pantera, Metallica e Metal Church e poi chi ti ascolta scopre che a tutto ti ispiri tranne che a Pantera, Metallica e Metal Church. Cercheremo di restare calmi e impassibili, ma non sarà facile. Perché quando tu, casa discografica, citi i nomi di quei mostri sacri, crei un’aspettativa che poi è terribile venga miseramente tradita come è successo per Propaganda il nuovo lavoro dei Necro.

I nostri polacchi, alla loro seconda fatica, ci “regalano” (ma saremmo sopravvissuti anche senza) un cd inutile, noioso e senza pretese. Probabilmente i Necro sono dei burloni -per rendersene conto basta dare un’occhiata alla copertina della quale parleremo da qui ad un attimo- e la loro musica aveva l’intento di farci sorridere, ma noi, a divertirci con Propaganda, non siamo davvero riusciti. Eppure il cd è stato oggetto di ripetuti ascolti: quando fuori c’era il sole, quando non c'era ed ancora quando il Chelsea cannibalizzava l’Arsenal nella finale di Europa League; ma anche al mattino, alla sera, qualche pomeriggio. Insomma, abbiamo fatto il possibile per dire che la prima impressione non fosse corretta, che eravamo stati troppo severi; tutto questo in quanto, prima di una stroncatura, il senso di responsabilità che ci accompagna in ogni lavoro impone di ascoltare, riascoltare, capire, ascoltare nuovamente e cercare di comprendere perché il prodotto di turno proprio non piace.
Musicisti scarsi? Produzione amatoriale? Songwriting mediocre? No, niente di questo. Forse -scritto in grassetto e con mille sottolineature-, Propaganda è stata solo una burla dei quattro polacchi. Si sono divertiti e non hanno la pretesa di entrare nel gotha del thrash metal. Se anche questa fosse la giustificazione, pur comprendendola, non basta.

La copertina, dicevamo. Banale anche quella. Stupidamente irriverente per il richiamo in lingua tedesca che campeggia sulla cancellata di ingresso di Auschwitz (oggi si chiama Oswiecim in territorio polacco). Ma tanto in Polonia, lo sapete, è in atto un percorso politico-culturale che, senza volerlo giudicare, sta portando ad una sorta di lenta ed inesorabile cancellazione della memoria storica. Il corso nella nuova Polonia vuole soldi, felicità e svago; sono stanchi del ricordo della guerra, dei nazisti, del comunismo. Comprensibile, dai.
Quindi, dicevamo, la copertina: zombi sdentati (come il titolo del pezzo di apertura) che, disegnati alla meno peggio, trotterellano sulla Terra dove, a margine, si staglia l’immagine di una famiglia (mamma, papà e due figli) a mo' di cartellone pubblicitario con il ricordo che “il lavoro rende liberi". Copertina imbarazzante, sound sulla stessa falsa riga della spocchiosissima cover. Brani banali, chitarre pompate con effetti innaturali, riff latitanti e, più in generale, un senso di assoluta precarietà condito, a più non posso, dalla spasmodica ma inutile ricerca del “party thrash sound” che snerva dopo meno di un attimo. Dei Necro probabilmente ci dimenticheremo presto: poi ci sta che a qualcuno potrà piacere ed il giudizio sarà meno caustico del nostro, ma questo è il bello dell’heavy metal. Dove non arriva uno, ci arriva un altro. Una nota sintomatica sui testi di Propaganda: non ci hanno capito molto neppure loro perché insieme a Toothless Zombie troviamo poi Fight Against GMO. Ragazzi, fateci capire. Siete indirizzati ad urlare la vostra rabbia contro il sistema o vi fanno tenerezza gli zombie senza i denti? Se proprio vogliamo trovare un qualcosa che sia il meno peggio, facciamo salvi tre brani in tutto: la title track (è possibile guardare anche il video, ma condito dalla solita noiosissima storia: Putin, Trump, Merkel e via seguitando) e due pezzi che si trovano in prossimità della chiusura del cd, quelli cantati in lingua polacca. Si tratta di Chami i zlodjeje (che in italiano si traduce con “cafoni e ladri”) e Chawalchie potege pleniadza (che significa più o meno “lode al potere dei soldi”).

Magari il prossimo lavoro potrebbe essere più innovativo con brani tutti in polacco. Chissà, un futuro più radioso potrebbe attendere i Necro. se solo avessero il coraggio di affrontarlo con le idee più chiare. E pensare che anche i Tankard hanno fatto fortuna con il thrash demenziale, ma loro erano i Tankard e la storia ha detto cosa sono stati per il movimento metal europeo; erano musicalmente perfetti, si divertivano ed hanno avuto il pregio di farci amare la birra schiumosa.
I quattro polacchi di oggi, invece, (forse) si divertono solo loro; noi non ci siamo proprio riusciti.



VOTO RECENSORE
45
VOTO LETTORI
42.2 su 5 voti [ VOTA]
Lizard
Lunedì 10 Giugno 2019, 13.09.52
7
Intanto attirano più l'attenzione e hanno fatto più commenti della metà delle altre recensioni in home... Facciamoci due domande, se volete.
enrico86
Lunedì 10 Giugno 2019, 12.07.34
6
ma perchè viene dato spazio a certe band?
duke
Domenica 9 Giugno 2019, 16.15.42
5
...disco inutile....non e' nemmeno buono come regalo nel fustino del Dixan.....non avete recensito gruppi validi come i letters from the colony.....e mi recensite questo gruppetto amatoriale....
Jan Hus
Sabato 8 Giugno 2019, 10.11.37
4
Grazie e scusate la pedanteria. Nel merito, rinnovo la mia opinione di inutilità di recensioni di album insufficienti quando non ignobili di gruppi ignoti. Tanto vale non recensirli. Magari si attende la classica prova più matura. E si libera tempo per recensire ciò che più conta.
Lizard
Venerdì 7 Giugno 2019, 16.05.11
3
@demetrio: mi sa che hai letto solo il primo paragrafo
demetrio
Venerdì 7 Giugno 2019, 15.27.59
2
Album scanzonato e irriverente che si lascia ascoltare senza troppe pretese, contrariamente quelle del recensore che sembra essersela presa un po' troppo sul personale con la label, riversando tutto il proprio odio sulla casa discografica. Voto 60 per me.
Jan Hus
Venerdì 7 Giugno 2019, 0.54.16
1
Per favore correggete “della quale ne”, non riesco ad andare avanti, cribbio.
INFORMAZIONI
2019
Sliptrick Records
Thrash
Tracklist
1. Toothless Zombie
2. America
3. No mercy
4. In my old age
5. Fight against GMO
6. We are the same
7. Superhero
8. Propaganda
9. Chami i zlodjeje
10. Chawalcie Potege Pieniadza
11. Too late
Line Up
Bartek Plaszewki (Voce)
Piotr Sobaszkek (Chitarra)
Jarek Bandurski (Basso)
Marek Kaminski (Batteria)
 
RECENSIONI
ARTICOLI
02/05/2018
Intervista
NECRODEATH
Gli anni di Cristo
20/04/2018
Live Report
NECRODEATH + LAPIDA + WHISKEY & FUNERAL
Defrag, Roma, 14/04/2018
06/06/2017
Live Report
I AM MORBID + NECROPHAGIA
Revolver Club, San Donà di Piave (VE) - 02/06/17
29/05/2015
Live Report
NECRODEATH + PATH OF SORROW + SINPHOBIA + MOLOSSO
261, Genova, 22/05/2015
07/05/2015
Live Report
NECROPHOBIC + GUEST
Traffic Club, Roma, 02/05/2015
12/02/2015
Live Report
GEHENNAH + BAPHOMET`S BLOOD + NECROMANCER + VESPER
Closer Club, Roma, 06/02/2015
08/08/2014
Intervista
NECRODEATH
Peccati Capitali
09/06/2014
Live Report
MYSTIFIER + NECROMANCER + NIGHT GAUNT
Closer Club, Roma, 1/06/2014
14/05/2014
Live Report
NECROMASS + GURU OF DARKNESS + PESTEM
Barbara Disco Lab, Catania (CT), 09/05/2014
07/04/2014
Live Report
WATAIN + DEGIAL + NECROMASS
Auditorium FLOG, Firenze (FI), 02/04/2014
30/03/2013
Intervista
NECRODEATH
The Rocky Road to Dublin
11/10/2012
Intervista
NECRODEATH
Tra passato e futuro
26/09/2012
Live Report
NECRODEATH + CO2 + UNTORY + ESCAPEINOUT
Insomnia - Scordia (CT) 15/09/2012
02/04/2012
Live Report
NECRODEATH + EXCRUCIATION + DEATH MECHANISM ed altri
Lo-Fi, Milano, 24/03/2012
04/03/2012
Intervista
NECRODEATH
Into The Macabre, 1987 - 2012
13/12/2011
Intervista
NECRODEATH
Quando il thrash si tinge di pulp...
10/03/2011
Live Report
NECRODEATH + RAZA DE ODIO + DATAKILL + SHAKE WELL BEFORE
Bulldog, Serra Riccò (GE), 05/03/2011
09/01/2010
Live Report
NECRODEATH + DEATH MECHANISM + SHINING FEAR
Resoconto di una grande serata
04/01/2010
Intervista
NECRODEATH
Venticinque anni di furia metallica
01/12/2007
Live Report
NECRODEATH + CRIPPLE BASTARDS
Target Club, Bari, 23/11/2007
29/07/2006
Intervista
NECRODEATH
Parlano Peso e Flegias
30/10/2004
Live Report
NECRODEATH + KISS OF DEATH + DISEASE
Alpheus, Roma, 10/10/2004
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]