Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Cult of Luna
A Dawn to Fear
Demo

Wraith (USA)
Absolute Power
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/09/19
IVORY TOWER
Stronger

23/09/19
JUMPSCARE
Don`t Close Your Eyes

27/09/19
FERALIA
Helios Manifesto

27/09/19
STEEL PANTHER
Heavy Metal Rules

27/09/19
DRAGONFORCE
Extreme Power Metal

27/09/19
OPETH
In Cauda Venenum

27/09/19
WEAPON UK
Ghosts of War

27/09/19
WEDNESDAY 13
Necrophaze

27/09/19
MORTEM
Ravnsvart

27/09/19
E-L-R
Mænad

CONCERTI

24/09/19
DEVILDRIVER + METHEDRAS + THAEIA (ANNULLATO!)
LEGEND CLUB - MILANO

25/09/19
DEVILDRIVER + METHEDRAS + THAEIA (ANNULLATO!)
ORION - ROMA

26/09/19
RIVERS OF NIHIL + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

26/09/19
RATOS DE PORAO + NUCLEAR (ANNULLATO!)
SPAZIO POLIVALENTE - CARAMAGNA PIEMONTE (CN)

26/09/19
NERO DI MARTE + JUGGERNAUT
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

27/09/19
RATOS DE PORAO + NUCLEAR (ANNULLATO!)
TRAFFIC CLUB - ROMA

27/09/19
NERO DI MARTE + JUGGERNAUT
JOE KOALA - OSIO SOPRA (BG)

27/09/19
SOUL OF STEEL + ROBERTO TIRANTI
BLACKSMITH PUB - CRISPIANO (TA)

28/09/19
RATOS DE PORAO + NUCLEAR (ANNULLATO!)
AGRITURISMO AI DUE LAGHI - GAMBULAGA DI PORTOMAGGIORE (FE)

28/09/19
SUMMER OF THE DEAD FEST
POSTWAR CINEMA CLUB - PARMA

Bad Company - Straight Shooter
20/07/2019
( 562 letture )
Chiamati al bis dopo lo splendido omonimo album d'esordio del 1974, i britannici Bad Company non hanno alcuna intenzione di rallentare la propria corsa perciò sfornano un altro grandissimo lavoro. Quando musicisti blues/rock del calibro di Paul Rodgers e Mick Ralphs decidono di dedicarsi alla stesura dei pezzi c'è ben poco da fare; se a ciò aggiungiamo una sezione ritmica di gran classe come quella formata dal duo Burrell/Kirke, allora il gioco è fatto. D'altronde stiamo parlando di un quartetto formato da due ex Free, dal chitarrista fondatore dei Mott the Hoople e da quello che, seppur per breve tempo, è stato bassista e voce dei King Crimson.

Morale della favola? Pezzi straripanti uno dietro l'altro a partire dal singolo Good Lovin' Gone Bad, profondo blues/rock marchiato dai seventies con assolo irrevocabile a metà canzone, basso e batteria irresistibili e la voce roca di Rodgers a dettar legge. Si prosegue egregiamente con l'altro pezzo da novanta di Straight Shooter, cioè Feel Like Makin' Love: costruita su solidi macigni blues risulta romantica sulle strofe simil country e sensuale sul ritornello, il quale trasuda hard rock sui refrain incisivi. Weep No More è uno dei due brani del disco scritti da Simon Kirke, difatti esce dagli schemi (così come Anna, l'altra sua invenzione) presentando tratti operistici ed un accostamento piano/voce che lo avvicina al repertorio di Elton John. Shooting Star chiude il lato A e lo fa nel migliore dei modi, poiché è la classica ballata rock anni 70 dai temi e dal sound malinconico mischiata a pensieri ricolmi di speranza. La traccia parla di un ragazzo che se ne va di casa lasciando la madre per realizzare il sogno di vivere di musica e diventare famoso. Johnny (il protagonista) riesce nel suo intento e la gioia si manifesta maestosamente sul bell'assolo di Ralphs ma il successo lo porterà ad incappare negli eccessi e quindi ad una morte prematura, perciò tutto lo splendido finale è un mix nostalgico di tristezza e celebrazione della star scomparsa. Si potrebbe pensare ad una seconda parte meno dirompente ma in realtà non è così. Deal with the Preacher e Wild Fire Woman sono due canzoni notevoli: la prima è l'ABC della vera, originale release hard rock e ribadisce la capacità dei Bad Company di comporre entusiasmanti hits da poter eseguire durante i live show; mentre la seconda propone sonorità southern per nulla banali sulle strofe, unendole ad un chorus colmo del carisma di un Paul Rodgers in autentico stato di grazia, pronto a stagliarsi nelle orecchie e nelle classifiche nordamericane. Anna come anticipato è l'altro tassello dell'LP che esce dal seminato poiché scritta da Kirke, il quale predilige tempi dispari ed un generoso utilizzo del charleston. Il risultato è un blues dall'anima soul sentimentalmente toccante. La dolce chiusura affidata a Call on Me possiede momenti memorabili, perlopiù in evidenza sui bridge di pianoforte e sul sostanzioso atto conclusivo, il quale è un crescendo continuo di tensione sino alla dissolvenza perpetua.

Proprio la capacità di rendere così magnificenti gli ultimi sprazzi delle singole tracks risulta una delle carte vincenti di Straight Shooter. Se però ciò può essere ascrivibile ai consigli in fase di mastering di George Marino d'altro canto la capacità di comporre ed esternare hard rock da tutti i pori è totalmente merito dei Bad Company. Inoltre, le doti in fase di composizione dei musicisti e quelle interpretative del frontman sono insindacabili e contribuiscono in maniera definitiva a rendere il prodotto desiderabile ancora oggi, così come nel 1975 quando raggiunse il terzo posto nelle classifiche della madrepatria, degli U.S.A. e del Canada.



VOTO RECENSORE
87
VOTO LETTORI
86 su 2 voti [ VOTA]
Alex
Domenica 11 Agosto 2019, 20.15.24
8
I Bad Company con Paul Rodgers sono una grande band di sano e robusto Hard Rock. Anche quelli successivi non saranno male, ma questi primi album sono molto validi a mio parere.
Fabio Rasta
Lunedì 5 Agosto 2019, 14.42.34
7
Grande disco x una Band che stava già bruciando il suo momento magico. Non è assolutamente inferiore al primo. C'ha anche una grande hit da classifica, altri pezzi memorabili e un bel lato B, magari non indimenticabile ma bello. Stavo x dire d'istinto al recensore: "niente male x un ragazzo dell'89...", poi ho fatto i conti e ho visto che hai già 30anni .... SIGH! ... Come non detto ma bravo lo stesso ... Un saluto!
jaw
Lunedì 22 Luglio 2019, 22.05.33
6
il primo e' osannato, giustamente, come classico, poi band inglese che con l'hard rock inglese ha poco a che vedere, appunto non sono i Free. Gia' l artwork cover ha a che fare molto con Las Vegas ( va da se, li il rock e' di casa, viva Las Vegas docet ). Il problema e' che pochi hanno avuto l'avvertenza di seguirli anche negli '80, doveve suonavano robusto rock aor, dangerous age immortala Tom Sawyer. Il cantante e' quello di Ted Nugent, Paul firmera' un capolavoro con i The Law, e la musica e' praticamente identica ai BC 80, io non butto via niente di questa band. Per quello che riguarda Las Vegas, non vi e' alcun dubbio, il vizio e' meglio dell'ozio
progster78
Lunedì 22 Luglio 2019, 16.42.02
5
Insieme al primo disco e' quello che amo di piu',in nemmeno 40 minuti di musica il piu' bell'esempio di hard rock inglese....Certamente Rodgers avrebbe meritato di piu' nella sua carriera,singer magistrale,consiglio anche i primi tre dischi dei Free.Cmq questo Straight Shooter merita 90!
Maurizio
Domenica 21 Luglio 2019, 18.28.42
4
Per me il loro picco assoluto. Comunque fino a Desolation Angels è tutto da -almeno - ascoltare.
InvictuSteele
Domenica 21 Luglio 2019, 16.43.29
3
Altra perla di hard rock, grande band e grande raffinatezza. Voto 80
Rob Fleming
Domenica 21 Luglio 2019, 9.39.58
2
Sebbene, a mio avviso, il debutto resti insuperabile, i primi 3-4 album dei Bad Company sono straordinari. Un gruppo mostruoso formato da 4 musicisti clamorosi. E tra questi c'è Lui, la voce di acciaio e seta, colui che è indicato da più parti (Freddie e Coverdale in primis) come il migliore. E anche in questo disco regala momenti insuperabili.
nonchalance
Sabato 20 Luglio 2019, 18.05.53
1
Forse più "centrato" del primo..che, però, ha al suo interno pezzi più incalzanti!
INFORMAZIONI
1975
Island Records / Swan Song
Hard Rock
Tracklist
1. Good Lovin' Gone Bad
2. Feel Like Makin' Love
3. Weep No More
4. Shooting Star
5. Deal with the Preacher
6. Wild Fire Woman
7. Anna
8. Call on Me
Line Up
Paul Rodgers (Voce, Chitarra, Pianoforte)
Mick Ralphs (Chitarra, Tastiera)
Boz Burrell (Basso)
Simon Kirke (Batteria)
 
RECENSIONI
94
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]