Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

The Ocean
Phanerozoic I - Palaeozoic
Demo

Derdian
DNA
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

11/12/18
SCARLET AURA
Hail to You!

11/12/18
ADAESTUO
Krew Za Krew

13/12/18
MIND ENEMIES
Mind Enemies

14/12/18
CURRENTS
I Let The Devil In

15/12/18
SPEED KILLS
Speed Kills

15/12/18
YSENGRIN/STARGAZER
D.A.V.V.N.

21/12/18
BLOOD FEAST
Chopped, Diced and Sliced

21/12/18
JON SCHAFFER`S PURGATORY
Purgatory

21/12/18
WITCHING HOUR
...And Silent Grief Shadows the Passing Moon

23/12/18
MALVENTO/THE MAGIK WAY
Ars Regalis

CONCERTI

11/12/18
CLUTCH
FABRIQUE - MILANO

11/12/18
H.E.A.T + ONE DESIRE + SHIRAZ LANE
LOCOMOTIV CLUB - BOLOGNA

14/12/18
EXODUS + SODOM + DEATH ANGEL + SUICIDAL ANGELS - MTV Headbangers Ball Tour
PHENOMENON - FONTANETO D'AGOGNA (NO)

14/12/18
NANOWAR OF STEEL
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

14/12/18
OPERATION MINDCRIME + GUEST
TEATRO CARIGNANO - GENOVA

14/12/18
NOVEMBRE + LES DISCRETS
ARCI TOM - MANTOVA

15/12/18
WITHIN TEMPTATION
FABRIQUE - MILANO

15/12/18
NANOWAR OF STEEL
REVOLVER CLUB - SAN DONA DI PIAVE (VE)

15/12/18
NOVEMBRE + LES DISCRETS
TRAFFIC CLUB - ROMA

15/12/18
NECROART + GUESTS
BONNIE & CLYDE - TORRICELLA VERZATE (PV)

Nightwish - Dark Passion Play
( 20347 letture )
Immagino che l’attesa per l’uscita di Dark Passion Play sia ormai spasmodica. I Nightwish sono la band preferita di parecchi e sono in generale apprezzati da ancora più persone, se a ciò aggiungiamo una importantissima incognita come il cambio della vocalist –fuori Tarja Turunen, dentro Anette Olzon- ci si accorge che ci sono tutte le premesse per attendere con enorme curiosità il rilascio ufficiale del Cd.
Circa le ragioni della fuoriuscita di Tarja non mi dilungherò per niente (esse sono ormai arcinote e comunicate ufficialmente dalla band con la famosa lettera), dirò solo che il cambio è stato gestito con grande furbizia, tenendo segreto fino all’ultimo il nome della sostituta e facendo girare ad arte alcuni nomi a fare da specchietto per le allodole, in modo da aumentare ulteriormente l’interesse. Quando un membro che connota così fortemente un gruppo lascia il medesimo (una membra suona decisamente male, vero?), si può procedere alla sostituzione in due modi: o si cerca un/una clone per proseguire serenamente il discorso in atto senza traumatizzare i fans e garantendosi la continuità della carriera, oppure si dà un taglio netto orientandosi su qualcuno completamente diverso, in modo da rompere i ponti col passato e non fossilizzarsi su schemi stantii, con tutti i rischi che questo comporta. I Nightwish hanno scelto questa seconda strada, affidandosi ad una ragazza giovane, con una certa esperienza, ma non paragonabile a quella di Tarja, e soprattutto in possesso di un timbro vocale rarefatto ed etereo, molto lontano da quello dell’ex singer; scelta rischiosa, e per questo li apprezzo. Ma al di là dell’apprezzamento etico, cosa dire del risultato? Ebbene, sto ascoltando Dark Passion Play dall’inizio dell’estate, credo quindi di averlo metabolizzato adeguatamente, e posso dire che il tutto si può sintetizzare in un solo vocabolo: deludente. Sì, perché Anette se la cava bene, ma per adattare la musica al suo timbro (o forse volevano proprio virare in questa direzione), la carica sinfonica della musica della band è notevolmente diminuita, per far spazio, oltre che ad una musica più Heavy, a situazioni più melodiche, a tratti estremamente rarefatte, quasi alla Enya.

Niente di male nel fatto in sé, ma è che dopo la monumentale opener The Poet and the Pendulum -buona e nel vecchio stile, ma non meritevole di quasi 14 minuti di durata- si passa subito ad una debole Bye Bye Beautiful, sulla quale scommetto come futuro singolo, seguita dal primo singolo Amaranth, anche questo niente di che. Ci sono anche innovazioni interessanti: alcune variazioni orientaleggianti (Sahara e The Siren), il discreto cipiglio di Cadence of her last Breath , l’epicità di Master passion greed e la sufficiente oscurità di Whoever brings the Night e The Islander, ma non bastano a sovrastare l’insipienza e la piattezza delle altre composizioni.
Insignificanti le closers Seven day to wolves e Meadows of Heaven, mentre per For the Heart I once Had, che sono sicuro sarà anch’essa un singolo, non c’è che una parola: brutta.

In conclusione un disco che lascia l’amaro in bocca, e non per colpa di Anette, ma per una scelta stilistica un pò spersonalizzante e debole compositivamente. Tornare indietro poi sarà quasi impossibile, spero solo che riescano ad evolversi in maniera corretta verso questi nuovi lidi musicali, per ora considero Dark Passion Play una battuta a vuoto.



VOTO RECENSORE
65
VOTO LETTORI
48.58 su 293 voti [ VOTA]
Silvia
Sabato 13 Gennaio 2018, 2.04.56
138
Grande Anette, voce espressiva, fresca e ”solare”, mi piace molto come canta su questo album che ascolto sempre molto volentieri. Bella anche la voce di Marco, mentre Tarja non rientra decisamente nei miei gusti. Voto 75, concordo con @Beta anche quando dice che l’album è troppo lungo e che i singoli trascinano.
Beta
Lunedì 11 Settembre 2017, 21.11.07
137
Ho rispolverato questa recensione. Io mi sono approcciata ai NW quando questo disco era già uscito, ma ascoltando gli album con Tarja. Quando ho ascoltato i singoli di questo CD sono rimasta non benissimo e, lo ammetto, il problema per me era la cantante: non in sè, ma perché mi sembrava che, prendendo una cantante dalle movenze pop, avessero perso quella particolarità tutta loro che avevano in precedenza grazie alla voce lirica. L'ho piantato lì e l'ho ripreso in mano solo nel 2010. Devo dire che, col tempo, ho rivalutato il disco: è da diversi anni che lo ascolto con piacere, semplicemente mi era servito del tempo per apprezzare il cambio stilistico. Secondo me nel complesso hanno fatto un buon lavoro, anche se rimane sotto i precedenti. Ho posizioni opposte a Raven su alcuni brani: la prima trovo che valga tutti i minuti e le successive due penso che siano sì dei singoli spudorati, ma riescono a trascinare e a dire qualcosa. Concordo sulla disamina di Sahara (The Siren è del precedente disco, quindi non ho capito a quale canzone in realtà si riferisse Raven ), Cadence, Master, Islander e Whoever, mentre per me Seven Days è una delle meglio riuscite del disco. Meadows mi è sempre passata inosservata, ma non è brutta, forse l'album è semplicemente troppo lungo e uno arriva alla fine che non la considera molto. Magari si poteva togliere For the Heart I Once Had, non terribile, ma non indispensabile (e, tutto sommato, il riff di chitarra non è nemmeno così strabiliante ... un mio amico la definisce "canzone dei cartoni animati" e lo trovo abbastanza azzeccato ). Molto bella invece Eva, emozionante nella musica e nel testo. Nel complesso direi che un 75 ci sta.
Sentenza
Giovedì 22 Settembre 2016, 0.18.50
136
Questo album è stato il mio primo assoluto del genere metallico, sebbene poi nel symphonic non ci sia rimasto molto a lungo (in quanto falso metallaro ho seguito il genere "core" corrotto, anche se sto lavorando in più direzioni). Ad Amaranth ho dei ricordi che me la rendono speciale e quindi fatico a essere oggettivo. Scoprendo però i nightwish precedenti devo ammettere che erano molto di più. A me è piaciuto ma non posso dare più di 70: il gruppo sembra rifarsi ai within temptation ma senza lo stesso vigore. Insomma non mi sorprende che annette sia stata cacciata a sua volta
Arzachel
Martedì 20 Settembre 2016, 20.57.42
135
Album noiosissimo che poco centra con i Nightwish. E non sarebbe un problema (io sono il primo a dire che ogni artista può fare quello che vuole, indipendentemente da ciò che ha fatto prima) se fosse un buon album. Ma a me fa abbastanza cagare
VALERIO
Domenica 20 Marzo 2016, 10.45.27
134
HO SAPUTO CHE HANNO SCRITTO DELLE ENCICLOPEDIE SULLA QUERELLE TARJA/ANETTE. A QUESTO BINOMIO E’ DOVEROSO AGGIUNGERE MARCO HEITALA: MA LO AVETE SENTITO? I BRANI NEI QUALI INTERVIENE FANNO UN SALTO DI POTENZA ENORME. SIAMO IN SCANDINAVIA, TERRA TRADIZIONALMENTE VIRILE, LA PATRIA DEI GRANDI ODIN, TIUZ , THOR … TARJA SE NE E’ ANDATA? E ALLORA BUON VIAGGIO! IO NE AVREI APPROFITTATO PER CHIUDERE CON LE VOCI FEMMINILI, CHE MAL SI ACCORDANO CON LE SONORITA’ VICHINGHE, E AVREI CEDUTO IL MICROFONO SOLO A MARCO. MA ASCOLTIAMOCI “MASTER PASSION GREED”: VOCE E MUSICA VANNO NELLA STESSA DIREZIONE E SI SPRIGIONA UNA POTENZA DEGNA DELLA MIGLIORE TRADIZIONE DEL GRANDE NORD!!!
VALERIO
Venerdì 18 Marzo 2016, 20.42.08
133
ll disco nel complesso non è male, ma il vero cambiamento è di tipo tecnico: ho letto di commenti che si accapigliano su TARJA/ANNETTE. Il problema è che si passa da un soprano (TARJA) ad una cantante pop (Annette). Il salto è notevole. Forse aver scelto un altro soprano non sarebbe stato un errore, ce ne sono tante in giro. Le canzoni migliori, a mio avviso, sono quelle cantate da Marco: ti fa proprio sentire la potenza del Dio Thor!!!
Rob Fleming
Lunedì 1 Febbraio 2016, 12.01.46
132
Mi schiero: questo è il capolavoro del gruppo e paradossalmente è arrivato quando Tarja non c'era più. The poet and the pendulum è il CAPOLAVORO nel capolavoro. A seguire la celtica The Islander, Last of the winds, la dolce Meadows of heaven con Anette stellare, Eva e Sahara. 90
Prometheus
Domenica 29 Marzo 2015, 15.20.11
131
Ascoltate "Paperdoll" dei Markize (2004) e poi "Cadence of Her Last Breath".
Luca
Domenica 15 Febbraio 2015, 14.14.09
130
Buon disco
Stefano
Mercoledì 19 Settembre 2012, 9.35.09
129
Semmai sei tu che non hai letto il mio commento: dimmi dove ti ho incolpato di alimentare la polemica Tarja/Anette! E' evidente che la parte del mio intervento rivolta a te è la n. 2, mentre la 1 è generalmente rivolta a tutti quelli che la menano con il paragone tra le due cantanti (se leggi bene ho scritto "ascoltatevi", seconda persona PLURALE).
Raven
Martedì 18 Settembre 2012, 14.40.37
128
Che non hai nemmeno letto, visto che è palese che non ho inteso in alcun modo paragonare le due cantanti.
Stefano
Martedì 18 Settembre 2012, 13.26.55
127
Non sono lo Stefano dei commenti precedenti, ma li quoto in pieno: 1 - Ma BASTA con 'sta storia di Tarja e Anette, Anette e Tarja!!! Ma ascoltatevi il disco e non spaccate i maroni con "era meglio...era peggio...", non se ne può più, ognuno si tenga la sua preferenza e stop! 2 - E comunque disco assolutamente meritevole nel suo complesso, con molti picchi e poche pause, anche se stilisticamente diverso dai precedenti NW. Ingiusti e immotivati il giudizio "deludente" e la stroncatura complessiva della recensione. Voto ALMENO 80.
Raven
Martedì 4 Settembre 2012, 14.35.01
126
Secondo me no. Ognuno poi trarrà le sue conclusioni in autonomia.
wishmaster
Martedì 4 Settembre 2012, 9.52.02
125
@Raven, si hai ragione che certi fatti non si evolgono per lo scritto in una tracklist, però il tuo comunque è il parere di un esperto e molti si basano sui voti, quindi secondo me questo album meritava di più...vabbè un saluto ai wishers dei NW e avanti con la buona musica
Raven
Sabato 1 Settembre 2012, 13.26.52
124
Non accetto questa valutazione. Si può essere d'accordo con la recensione o meno e scriverlo liberamente, ma qui nessuno pecca di superficialità, mai. Non è dal numero di parole dedicate ad una tracklist che si evincono certe cose.
wishmaster
Sabato 1 Settembre 2012, 10.53.45
123
io concordo pienamente con stefano; e poi voglio aggiungere una considerazione secondo me si sta facendo politica anche nella buona musica, cosa sbagliatissima ( se i Nightwish o gruppi simili non vanno avanti figuriamoci il resto; non si vedrà mai più un disco d 'oro in italia) ovviamente gusti a parte non è che devono piacere per forza, però in questo caso hanno chiuso le porte in faccia ad un'album a dir poco eccezzionale sotto il punto artistico poetico e musicale (artistico perchè ci sono grandi riferimenti nel mondo dell'arte,(vedi turner e friedrick). quindi secondo me è stato visto con superficialità...
raven
Venerdì 24 Agosto 2012, 21.36.35
122
Aneddoto simpatico.
diobrando
Venerdì 24 Agosto 2012, 20.09.32
121
ecco, questo è il mio commento alla seconda recensione che leggo sul forum... In realtà trattasi di aneddoto faceto, che però necessita di una premessa. Non sono un fan dei Nightwish (in realtà non sono fan di nessuno, apprezzo la buona musica di tutti, pure la producesse per un caso fortuito della vita Justin Timberlake), ma ho sempre ascoltato i loro LP con piacere fino ad Once, perchè l'aspetto lirico delle loro canzoni mi attirava, indipendentemente fosse la Turunen o un altro mezzosoprano. Tecnicamente non eccelsi, ma il mix è buono, leggero, non dei geni della musica se non in testa ai fan, ma comunque capci di tenermi all'ascolto per tutta la durata dei brani fino alla fine. Un merito senza dubbio. Ora l'aneddoto. Non avevo comprato Dark Passion Play, anzi non sapevo manco fosse uscito, sapevo che la Turunen aveva lasciato, ma come ho detto la cosa mi preoccupava poco... Un mezzosoprano vale l'altro se è discretamente brava. Ero al lavoro e una mia collega, nota per non aver niente a che fare col metal, mette su una canzone dal PC di fianco e comicnia a canticchiarci dietro... A me pareva una canzone pop rock, con un certo retrogusto metal appena accennato e un non so che di Enya (che apprezzo, per carità) e Cranberries. Incuriosito chiedo alla collega che canzone sia. Lei risponde: - Sono i Nightwish un gruppo nuovo, la canzone si chiama Amaranto...- Detto questo, avrei voluto avere uno specchio per guardarmi in faccia in quel momento... I got the epic moment...
aliceinhell
Mercoledì 15 Agosto 2012, 20.38.38
120
la fine dei nightwish....tuomas se la tira come un dannato e annette dovrebbe imparare a cantare invece di fare la smorfiosa sui giornali!
Raven
Martedì 8 Maggio 2012, 19.15.41
119
Accetto quanto contenuto nel commento 118, ma ti assicuro che posso essere duro con le parole, (sicuramente non qui), ma non grezzo.
Federico
Martedì 8 Maggio 2012, 18.11.59
118
Ah, e inoltre c'è da dire che Anette è la seconda più vecchia del gruppo, quindi avete ciccato qualcosa a livello informativo visto che ha 6 anni in più di Tarja.
Federico
Martedì 8 Maggio 2012, 18.09.55
117
Sono parzialmente d'accordo con Stefano, non per le sue opinioni sul vostro lavoro, quanto più sul giudizio che avete dato ad alcune canzoni. Ad esempio, The Poet and the Pendulum è davvero molto bella e, a parer mio, meritevole dei 13 minuti che occupa, un po' come Ghost Love Score a mio giudizio (anche se inferiore, ma non di molto). Inoltre Seven Days to the Wolf non mi sembra poi insignificante... certo, il testo non è poi il massimo, ma per tutto il resto mi sembra molto orecchiabile e anche originale. In sintesi, non è uno dei miei album preferiti, anzi, anche io gli darei un 65 come voto, ma appunto perchè gli darei un 65 significa che è sopra la sufficienza, e, se posso permettermi l'unica critica sul vostro operato, dalla vostra recensione e dal termine "deludente" che avete usato per definire questo album, non mi sembra che il vostro giudizio sia realmente 65, ma molto meno... Diciamo quindi che siete stati troppo grezzi e duri nelle parole.
Raven
Venerdì 27 Aprile 2012, 13.55.55
116
1 - Quel che è da rivedere e rifare lo decidiamo noi. 2 - Si da al caso che a noi i dischi arrivino molto prima dell'uscita, e gli ascolti dedicati a questo sono stati parecchi, come per tutti quelli che riceviamo. 3 - confermo il giudizio.
Stefano
Venerdì 27 Aprile 2012, 12.57.06
115
La recensione è tutta da rivedere , leggere "The poet and the pendulum -buona e nel vecchio stile, ma non meritevole"...mi lascia alquanto perplesso su chi abbia ascoltato (e come lo abbia fatto) e sul giudizio del disco piuttosto superficiale, in quanto l'intera tracklist del disco sia stata sintetizzata in sole 10 righe....e vengo preso da parecchi dubbi..in specialmodo quando si definisce "insignificante" una canzone come "Medows Of Heaven". Non voglio accusare il recensore d'essere un ignorante in materia, ma forse non è che il giudizio sia stato condizionata da un ascolto troppo frettoloso, considerando che questa recensione era già stata pubblicata prima ancora che il videoclip di "Bye bye Beatiful", e ora dopo 5 anni. con i se e i ma del poi probabilmente il disco sarà stato ascoltato altre volte....giudicare questo disco come mediocre ( 65 è un voto mediocre) e dire che non ha alcuna inventiva e che tutte le track sono sommariamente insipide senza mordente, potrei quasi dire, ch'è offensivo nei confronti della band, ma anche di chi ha ascoltato il disco con un minimo d'attezione, conoscendo o meno i Nightwish. Tutto da rivedere e da rifare.
RobertoHM
Domenica 15 Aprile 2012, 11.28.53
114
Non mi sembra si siano affidati ad una ragazza giovane...La Olzon nel 2007 aveva 36 anni. Questo lavoro non raggiunge la sufficienza.
il vichingo
Domenica 22 Gennaio 2012, 9.47.42
113
Per me vale un 68-70. Amaranth è molto bella ma ha un ritornello molto (forse troppo) da canzone "radio-friendly"...
wishmaster
Giovedì 5 Gennaio 2012, 15.08.55
112
Aggiungo un ultima cosa, Imaginaerum è un capolavoro... e la Turunen dove? bye bye beautiful....
wishmaster
Giovedì 5 Gennaio 2012, 15.05.10
111
grandi nightwish; dark passion play è un album da ascoltare bene e non con superficialità, come fanno in molti, Anette la trovo molto espressiva in questo album anche se ha dovuto affrontare mote difficoltà: i fan della Turunen e adattarsi in una band con i controcoglioni, che portano un nome che pesa come un macigno. è una band che non può essere concepita al primo ascolto, molto profonda come temi, quindi non è gradita a tutti , oggi giorno vanno avanti proprio degli obrobri mamma mia, per dire male ai Nightwish ci vuole il coraggio.
Theo
Venerdì 30 Dicembre 2011, 18.57.51
110
e per inciso, lo stile di tuomas nello scrivere musica e parole è semplicemente sublime... più di una spanna superiore alla media e alla maggior parte degli artisti osannati attualmente.. e diro di piu... se capolavori del calibro di oceanborn, wishmaster, century child non fossero stati sfornati dai finlandesi, probabilmente questo disco sarebbe piaciuto ai piu
Theo
Venerdì 30 Dicembre 2011, 18.52.05
109
Disco che onestamente non mi è dispiaciuto... d'altro canto... de gustibus... lo valuto 70 perche in quanto a produzione, testi e musica l'ho trovato piu che sufficiente
Moonshine Delirium
Sabato 24 Dicembre 2011, 18.46.17
108
credo sia l'album più banale che abbiano mai fatto... lo dico a malincuore, ma già con once era cominciato il declino... ormai dovrebbero solo ritirarsi. ho visto un assaggio del loro ultimo video, quello del circo... ho pensato: ok, musicalmente hanno perso ed ora vogliono compensare con la scenicità conciandosi tutti da clown (ce lo vedevate marco prima conciato così?). i migliori sono stati gli after forever che si sono sciolti e amen.
Davide
Mercoledì 14 Dicembre 2011, 11.09.25
107
Bye Bye Beautiful è semplicemente imbarazzante, e non parliamo del video.... Lo ripeto un'altra volta: i Nightwish sono morti e sepolti da Once compreso, continuare ad ascoltarli lo trovo semplicemente inutile!
raptus
Martedì 6 Dicembre 2011, 15.15.41
106
@Stefano: hai ragione, ho appena ascoltato l'ultimo su youtube, molto bello anche questo per melodie... Tuomas non ha mai toppato nel scrivere canzoni, il problema è stato il fatale errore di cambiare stile del cantato.
Stefano
Lunedì 5 Dicembre 2011, 21.31.30
105
Veramente un GRAN disco..bellissimo epico, megico , dannato oscuro e gotico...l'ho adorato ...al primo ascolto fu una rivelazione per me...da lì l'avro' ascoltato come un fanatico. Detto questo è stupido dire se è piu' o meno bello dei predecessori..fino ad ora i Nightwish nn hanno MAI toppato, hanno sempre sfornato gran bei dischi uno piu' bello delll'altro. Personalemente gli darei 100 a scatola chiusa (per esperienza personale) ..ma per qualsiasi fan del gruppo è consigliato ben piu' di un ascolto....stroncarlo sul nascere sarebbe veramente stupido...
Celtic Warrior
Domenica 4 Dicembre 2011, 14.18.32
104
Century Child e Once mi erano veramente piaciuti , questo è comunque un buon album nel suo genere , 70/100 , se ci fosse stata Tarja ..... 90/100
raptus
Domenica 4 Dicembre 2011, 14.03.17
103
Secondo me dopo imaginareum questo album salirà a 80 (che sarebbe il voto reale se ci fosse stata Tarja a cantarlo).
mauro
Sabato 3 Dicembre 2011, 9.58.01
102
IHIHIH Francesco Gallina c'ha presoin pieno con la recensione!!!!! vai ad asciugare gli scogli al mare almeno non spari scemenze su album spettacolari! cambia genereforse ci capisci qualcosa....
Flaygart
Martedì 15 Novembre 2011, 18.59.40
101
Secondo me uno dei migliori album, se non il migliore, e non è assolutamente vero che Anette a una brutta voce, il disco è fantastico gli do un 90/100, aspettando Imaginaerum che sarà ancora meglio !!!
Stefano
Lunedì 14 Novembre 2011, 18.49.49
100
Adesso che uscirà Imagianerum vediamo chi ridera'!!!
wishmaster nature
Domenica 18 Settembre 2011, 12.12.43
99
e poi un ultima cosiderazione con Tarja degli ultimi tempi non si poteva lavorare parlo di ONCE si vedeva che aveva altre esigenze, meglio una che fatica per lavorare con i Nightwish tipo Anette che una che aveva la testa altrove io ho amato Tarja attenzione non sto parlando a caso sto parlando di uno che ne è deluso; quindi 100 volte meglio anette che é bravissima e lo dimostrerà in Imaginaerum. veramente grande forza di volontà di anette che resiste alle critiche per un fan gia questo è importante grande sta guadagnando stima e la invito a non mollare per dimostrare che la musica si costruisce con sacrifici per raggiungere ottimi livelli è facile parlare, giudicare ma uno deve soffrire con la sua band se c è ne bisogno per raggiungere la felicità, grandi nightwish la loro musica non è suonata a caso bisogna cogliere il significato.
wishmaster nature
Domenica 18 Settembre 2011, 11.30.52
98
è un bellissimo album l' unico peccato che è venuto fuori dopo un periodo travagliato della band ma nonostante cio è venuto fuori un bellissimo lavoro; ansi c'è stato anche un guadagno di aggressività con marco, che ha potuto esporsi di più. Se viene ascoltato bene si sente un vortice di passioni provate dallo stesso Tuomas in vista appunto del periodo mi sono sentito in dovere come fan di stare vicino alla band lo ero prima lo sono adesso e lo sarò in futuro grande Tuomas, la musica è sentimanto bisogna immedesimarsi soprattuto nell'artista che sta cercando di darti qualcosa e, non se un riff è meglio di un altro, qui davanti c è una magnifica band che merita rispetto e lavora seriamente , mentre Anette sta lavorando bene e non merita questi commenti sgradevoli ansi è da ammirare per quello che ha fatto grande anette puo solo che migliorare. è un album che rispecchia in pieno il desiderio degli artisti quindi voto 100
Stefano
Giovedì 25 Agosto 2011, 17.09.14
97
Capolavoro!! semplicemente sublime....potrei scriverci un poema epico su questo disco ma preferisco esprimere il mio entusiasmo decretandolo come qualcosa di semplicemente Sublime....vabbe poi leggo che in questa pagina nn è stato molto apprezzato....de gustibus...ma l'avete ascoltato bene?? avete la copia originale sotto mano e avete letto le lyrics guardato l'artwork (citazioni di Poe in copertina..da urlo!!) un sonwriting da urlo (medows of heaven) sembra di leggere Leopardi... E una sinfona magica terribile, oscura, magica ma allo stesso tempo ammmaliante che accosta umori dissonanti in un circolo di passioni che dalla dannazione delle prime traccie convergonno nell'espiazione finale e nel ritrovo della pace a fine album al cui termine la favola è finita..un sogno ad occhi aperti, un disco che và preso per quel che è ed ascoltato sino in fondo senza pregiudizi...fatelo vostro!! 100!!!
Davide
Martedì 23 Agosto 2011, 11.12.28
96
Cambiate la sopra il genere Gothic e metteteci Dance
PanTheoN
Domenica 21 Agosto 2011, 19.59.30
95
A tutti coloro che che rompono ile palle rimpiangendo Tarja: SIETE DEI BECERI!!!!!!! Non c'è solo la cantante, ma tutta la parte strumentale è cambiata, la pompatezza orchestrale rimpiazza la ``moderata`` voce di Annette
MAIDEN 65
Mercoledì 20 Luglio 2011, 21.30.51
94
Carino voto 70 certo Tarja era un altra categoria.
Undercover
Domenica 17 Luglio 2011, 13.11.22
93
@Flag Of Hate e pensare che a me da meno problemi la voce di Annette che quella di Tarja che mi uccide le @@ ogni volta che si pianta sul lirico...
Flag Of Hate
Domenica 17 Luglio 2011, 13.07.31
92
Disco davvero brutto. I problemi sono due: 1) Songwriting mediocre 2) Voce pessima. Evitabile. 50/100
megna1
Martedì 24 Maggio 2011, 16.29.15
91
A parte il fatto che non riesco a capire come verrano suonate le vecchie songs con una cantante di stampo pop.... ma quello che lascia a desiderare è proprio il songwriting! E adesso dopo la sterzata verso il pop/speed metal dei Within Temptation la strada di Tuomas e soci si fa in salita...
Raven
Mercoledì 11 Maggio 2011, 15.18.04
90
Monisha, mi pare di aver specificato chiaramente nella recensione che Anette non è affatto da imputare come colpevole di niente, anzi. E' proprio il songwriting che trovo relativamente debole, lei mi è abbastanza piaciuta.
Monisha
Mercoledì 11 Maggio 2011, 15.12.02
89
Sicuramente un album migliore o alla pari di Once... Non mi dite che amaranth è peggiore di nemo, una ballad insignificante e altamente noiosa, oppure bye bye beautiful peggio di wish i had an angel (certi punti sembra di sentirci casse da discoteca dietro -.-).. Come Once alternava canzoni mediocri a capolavori questo album non è da meno. Non è stato di certo il cambio dietro il microfono a stravolgere le cose, anzi povera Anette che dal 2007 non si prende altro che insulti solo per aver portato ereditato un posto scomodo (se fosse stata in qualsiasi altro gruppo sul filone within temptation o Delain sarebbe stata apprezzatissima al sicuro). 65 ingiusto, il voto dei lettori incommentabile (detto da una che nel campo della musica c'è da diversi anni e che studia 2 strumenti e la voce).
Monisha
Mercoledì 11 Maggio 2011, 15.12.01
88
Sicuramente un album migliore o alla pari di Once... Non mi dite che amaranth è peggiore di nemo, una ballad insignificante e altamente noiosa, oppure bye bye beautiful peggio di wish i had an angel (certi punti sembra di sentirci casse da discoteca dietro -.-).. Come Once alternava canzoni mediocri a capolavori questo album non è da meno. Non è stato di certo il cambio dietro il microfono a stravolgere le cose, anzi povera Anette che dal 2007 non si prende altro che insulti solo per aver portato ereditato un posto scomodo (se fosse stata in qualsiasi altro gruppo sul filone within temptation o Delain sarebbe stata apprezzatissima al sicuro). 65 ingiusto, il voto dei lettori incommentabile (detto da una che nel campo della musica c'è da diversi anni e che studia 2 strumenti e la voce).
raptus
Sabato 30 Aprile 2011, 16.32.15
87
Ascoltanto le schifezze metal sinfoniche di quest'anno questo album riascoltandolo dopo 4 anni lo sto rivalutando parecchio, almeno da 80!!!
Raven
Lunedì 28 Marzo 2011, 18.10.07
86
Ricevuto
Maurizio
Lunedì 28 Marzo 2011, 17.59.42
85
Scusa Raven, non riesco a spiegarmi...mica ce l'ho con il recensore...faccio un esempio calzante riportando un commento sotto "la olzon è terrificantemente oscena, ma proprio agghiacciante poverina, quanto meno potrà consolarsi pensando che l'ambum non è da meno...". Tutte le opinioni sono da rispettare, ma che Annette canti male....ovvio che la Turunen sia un altra cosa, ma Annette non ci prova nemmeno a imitarla, e questo secondo me è stato un bene per Dark passion Play. Spero di essere stato più chiaro...
Raven
Lunedì 28 Marzo 2011, 17.48.04
84
maurizio, il voto dei lettori è assolutamente ingeneroso, ma circa Anette non mi pare affatto di averne parlato male, anzi.
Maurizio
Lunedì 28 Marzo 2011, 17.44.45
83
Non parlavo della recensione, anche se per me è da 72-75, ma del voto dei lettori; 37,34 su 169 voti è una media che sa troppo di prevenzione. Per me tanti manco l'hanno ascoltato e hanno votato bassissimo solo perchè sono i nightwish....
Renaz
Lunedì 28 Marzo 2011, 17.38.31
82
@Maurizio: anche un album da 65 può benissimo essere un "album da avere". Per me il voto è giustissimo (nonchè dignitoso), la recensione ancor di più.
Maurizio
Lunedì 28 Marzo 2011, 17.22.26
81
I Nightwish hanno una folta schiera di nemici giurati che li accusano di essere plasticosi e non metallici, ma una valutazione del genere su questo cd è ingenerosa assai. non c'è tarja ma la colpa di essere stata cacciata è sua, per cui che c'entra Annette, che ha una voce differente ma che se la cava tutt'altro che male??? Certo, qui non si arriva ai fasti di Once, ma è un lavoro da avere, eccome se lo è.
blackie
Martedì 8 Marzo 2011, 2.21.52
80
un album che a me piace parecchio con qualche capolavoro (poet pendolum su tutte)e alcune canzoni nella media.anette mi sembra all altezza della situazione,certo completamente diversa dalla dea tarja,ma la sua prova e buona.
Sugara 'Sug Zug'
Domenica 12 Dicembre 2010, 21.03.42
79
Ma questo troll da dove è saltato fuori? Comunque lo spietato voto dei lettori è dovuto al fatto che nonostante qualche piccolissimo spunto, questo disco è una delusione. Dai fans di vecchia data visto come un tradimento. Personalmente non lo trovo nemmeno sulla sufficienza.
s2
Martedì 24 Agosto 2010, 12.24.10
78
UNA COSA SOLA VAFFANCULO STRONZO SEI TU E TUTTI STI STRONZI QUA K NN SAETE DISTINGUERE LA VERA MUSICA QUELLA CON SENTIMENTO PASSIONE ED UMANITA' .
Raven
Lunedì 2 Agosto 2010, 14.55.26
77
Bè, è bello essere letti dai tecnici.....
fabriziomagno
Lunedì 2 Agosto 2010, 1.37.41
76
LOL
Renaz
Lunedì 2 Agosto 2010, 0.56.24
75
Senza dubbio il voto lettori rende giustizia al gentile ed equilibrato commento di s.
Filippo Festuccia
Domenica 1 Agosto 2010, 22.08.51
74
@S: puoi scrivere più grande? non ci vedo bene, quindi non sono riuscito a leggere il tuo preziosissimo intervento.
s
Domenica 1 Agosto 2010, 21.56.41
73
UNA COSA SOLA VAFFANCULO STRONZO SEI TU E TUTTI STI STRONZI QUA K NN SAETE DISTINGUERE LA VERA MUSICA QUELLA CON SENTIMENTO PASSIONE ED UMANITA' QUESTO SENZA DUBBIO E IL MIO DISCO PREFERITO DEI NIGHTWISH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! SE DOVESSI SCEGLIERE UN DISCO NELLA DISCOGRAFIA DEI NIGHTWISH QUESTO SAREBBE AL 1° POSTO
*MIka.Kiske*
Sabato 17 Aprile 2010, 12.36.34
72
gia..
Raven
Sabato 17 Aprile 2010, 8.23.05
71
E d'altro canto scelta una singer dal timbro così diverso hanno fatto bene a fare come hanno fatto. Non mi aspetto più nulla da loro
*MIka.Kiske*
Sabato 17 Aprile 2010, 1.05.40
70
ottima recensione Raven concordo pienamente...praticamente dopo Tarja ci si aspettava sicuramente qualcosa di forte impatto. Tarja era innovativa,originale e dava al gruppo quella componente particolare che pochi hanno....peccato..hanno perso veramente moltissimo...
Raven
Giovedì 11 Marzo 2010, 8.36.47
69
Ciao, grazie del commento e benvenuta tra noi.
sexy auma auma 007
Mercoledì 10 Marzo 2010, 18.34.20
68
Ciaooo XD io vorrei dire che secondo me i nightwish con tarja erano davvero un altra cosa...non disprezzo Annette, però non hanno più quel chè, nel corso dei loro anni hanno avuto...ricordo l'Album wishmaster, e Once davvero spettacolari...Si sn diventati un pochetto pop, perchè secondo me hanno dovuto adattare il genere alla voce nuova ... mi spiego... Se voi notate, Tarja un soprano drammatico dal colore scuro di voce, e molto potente, era addattabile a tutto con una grande estensione e quindi tanto da poter giocare sulle note acute... Anette avendo un timbro di voce molto più chiaro, non può essere sovrastata dal cosidettimetal symphonic tra chiattare e bassi e batteria a go-go.... in Finale per dire che Tarja era davvero un altra cosa in confronto di Annette...anch'io che faccio Cover dei Nightwish me ne rendo conto nella struttura della canzone e le parti scritte per voce... grazie per l'attenzione...buona serata
silvereagle
Lunedì 21 Settembre 2009, 0.44.02
67
al gusto nn si comanda,ma a me piaceva dietro il microfono la grande tarja....x me un altra cosa.godibile cd,ma i paragoni col passato nn reggono....
martina
Giovedì 20 Agosto 2009, 2.37.00
66
apprezzo i nightwish sia con tarja che che con anette, e dark passion play è tanto mozzafiato in alcuni brani quanto un po' piatto in altri. Ma live non mi piacciono granchè, perdono davvero tantissimo.. e non si può negare che il valore di un gruppo non prescinde dalle performance sul palco. I within temptation, per fare un esempio, dal vivo non perdono nulla, semmai il contrario (ne approfitto per consigliarveli =) ), e questo è il loro punto di forza. Tutto per dire che è davvero un peccato che live i NW siano quel che sono perchè l'album è davvero bello nel complesso.
Raven
Mercoledì 12 Agosto 2009, 17.15.17
65
Dal mio punto di vista decisamente troppo leggero nelcomplesso, ma non è quello il punto, è che la cosa mi sembra studiata a tavolino per attrarre pubblico extra-metal puntando sulla commercialità maggiore della proposta, anche la scelta della Olzon sembra fatta a tavolino per questo. Mi sembra uno spreco di possibilità.
Lucifer133
Mercoledì 12 Agosto 2009, 17.00.57
64
Infatti non stavo parlando del tuo parere, ma di quello della stramaggioranza delle persone. Bè, quanto lontano? Io non l'ho trovato affatto un album "piatto".
Raven
Martedì 11 Agosto 2009, 21.28.55
63
come ho scritto nella rece non penso affatto che la colpa sia della nuova cantante ed il voto dei lettori poi è decisamente troppo basso a mio parere, ma si tratta di un lavoro complessivamente lontano dai migliori.
Lucifer133
Martedì 11 Agosto 2009, 21.22.04
62
Io non penso che sia un brutto album, anzi è il mio preferito con Oceanborn. E per dirla tutta, non penso che il disco sarebbe stato meglio con Tarja, perchè il sound non è più quel power a cui la cantante lirica poteva dare il suo contributo sinfonico. Inoltre ogni canzone ha una sua storia che si lega alla perfezione con la musica (e parlo dell' "autobiografia" di Tuomas in TP&TP, la commovente storia di Eva, quella della regina e il filosofo di Sahara e dell'esilio di 7DTTW). Il disco merita anche per la rabbia e la delusione (superate fortunatamente) che si è divulgata fra i membri e che viene perfettamente sfogata in Master Passion Greed, un insulto senza sosta al marito di Tarja, Marcello Cabuli, ovvero l'exmanager del gruppo, causa (secondo i ragazzi) della rottura con la cantante. Certo, di pecche ce ne sono: Cadence Of Her Last Breath ha un sound troppo "americano" e For the Heart I Once Had è troppo HIM; ma non si può negare la presenza di molte chicche come TP&TP (maestosa, la migliore in tutta la loro discografia) e Last Of The Wilds, per non parlare dell'intermezzo Orientale dato da Sahara e Whoever Brings The Night e il finale energico ma delicato di Meadows of Heaven. Insomma, il mio voto è stato 90, e la media non è cambiata di molto, ma invito tutti a riascoltare il cd con il libretto sotto gli occhi e ad ammirare non solo l'artwork favoloso ma anche i testi che vi faranno dimenticare il cambio della povera vocalist che si ritrova ad affrontare una marea di fan di Tarja ignoranti del genio di Tuomas.
Sigfried
Venerdì 17 Aprile 2009, 23.57.41
61
Non so se per colpa della nuova vocalist ma questo disco non mi entudsiasma come i precedenti............no no........
Raven
Sabato 4 Aprile 2009, 8.39.41
60
Non mi entusiasma, ma il 33 di media voto lettori è decisamente ingeneroso.
slide
Sabato 4 Aprile 2009, 7.06.16
59
Non sono un fan sfegatato dei NW, ma ho comprato il disco appena uscito, dopo aver preso anche Once. Mi sono piaciuti entrambi e ho apprezzato le qualità dell'una e dell'altra cantante. Si, questo è più oscuro e non impazzisco nemmeno io dietro bye bye beatiful. Non mi piace whoever brings the night, ma mi trovo in disaccordo su 7 days to the wolves, la trovo emozionante, le 2 voci si intrecciano meglio che in altre canzoni dello stesso disco. E For the heart, ho letto da qualche parte che non volevano nemmeno includerla, io ho pensato che sarebbe stato un peccato visto la dolcezza della song. Insomma, pur con qualche pecca, lo ascolto volentieri.
Ellysa
Mercoledì 1 Aprile 2009, 19.34.22
58
I Nightwish sono troppo bravi...gli adoro...ieri sn andata al loro concerto a poredenone!
andrea
Sabato 28 Febbraio 2009, 12.43.56
57
bel disco. brava anette. bravi tutti quelli c'hanno messo le mani, dal primo all'ultimo. purtroppo, a parer mio, niente di più. e sì, a scanso di equivoci io rimarrò sempre un die hard fan dei nightwish con tarja, e di tarja con i nightwish ovviamente. La combinazione era perfetta, semplicemente perfetta. Se mi è concessa una piccolissima nota di campanilismo, come qualche recensore ha scritto da qualche parte, l'interpretazione di tarja era in grado di far brillare almeno un po'anche i filler. e visto che non si tratta, giustamente, solo di vocals, mi pare che anche strumentalmente ci sia stato un leggero indebolimento... che in sede live, secondo me, è ancor più evidente. Staremo a vedere i prossimi dischi di entrambe le parti...
AL
Giovedì 26 Febbraio 2009, 23.49.04
56
uno dei gruppi più sopravvalutati degli ultimi tempi...
ElfoNero
Sabato 20 Dicembre 2008, 23.35.40
55
Ciao a tutti... mi sono divertito davvero tanto nel leggere sia la recensione che i vari commenti. Con alcuni mi trovo in accordo, con altri meno. Premetto che seguo i NW dal loro esordio. Ho sentito milioni di volte le loro pubblicazioni (sia quelle eseguite in studio, sia quelle live). Nonostante apprezzi i loro lavori non si puo' certo dire che in live riescano a "sfondare". Voci calanti (a prescidere che canti Annette o Tarja), chitarra imprecisa, tastiera... idem, ecc. Il lavoro in studio e' invece buono (chi ha un minimo di esperienza nel settore sa anche che con i mezzi giusti canta bene anche la nonna di turno). Nonostante tutto ritengo che questo gruppo meriti tanta stima per il coraggio che ha avuto di rimbocarsi le maniche e mettersi a lavoro... molti avrebbero ceduto o addirittura sarebbero rimasti nel limbo per anni prima di tornare... e poi basta guardare i loro video rigurdanti la loro vita privata per capire che sono persone normali e non delle macchine come ce ne sono tanti nel mondo della musica, compreso l'Heavy!
Desmond
Martedì 2 Settembre 2008, 9.19.40
54
la olzon è terrificantemente oscena, ma proprio agghiacciante poverina, quanto meno potrà consolarsi pensando che l'ambum non è da meno...
Renaz
Sabato 30 Agosto 2008, 10.07.20
53
Concordo...
Roy
Venerdì 29 Agosto 2008, 19.57.29
52
Tecnicamente povero come ogni album dei Nightwish, ma oltre a ciò sembra essere poco ispirato e senza l'orchesta alle spalle vale meno di 0, la cantante poi è la peggiore nell'ambito metal, sempre che di metal si possa ancora parlare in questo caso!
MIKI92
Sabato 9 Agosto 2008, 11.24.27
51
Un bel CD,anche se Once secondo me rimane il più bello
Renaz
Martedì 22 Luglio 2008, 19.27.51
50
Più lo ascolto, e più trovo la cantante ridicola. Quasi quanto Tarja.
Raven
Martedì 22 Luglio 2008, 18.54.47
49
Che Annette non sia male in se e che,giustamente, non tenta di copiare chi l'ha preceduta mi pare di averlo scritto, per il resto va bene tutto, io potrei considerare ridicolo chi lo valuta di più, ma me lo terrei per me, rispettando il punto di vista altrui.
WiZard
Martedì 22 Luglio 2008, 15.20.24
48
Album divino che toglie di mezzo la piattezza (e quì si che ci sta) di una certa Tarja che aveva stancato non pochi fan,certo sostituita con una piu pop Annette che comunque rende bene nel suo lavoro, non tenta di sostituirsi alla precedente collega ma anzi sottolinea la maestosità delle musiche e composizioni dell'intero album. Il voto mi sembra decisamente e quantomeno ridicolo!..mah!
steo
Martedì 15 Luglio 2008, 19.04.01
47
a me è piaciuto moltissimo...anke se rimpiango tarja....xrò anette è cmq molto brava!! e poi andando avanti nella sua carriera può sl migliorare!!
Raven
Sabato 31 Maggio 2008, 7.59.00
46
L'ho avuto dalla NUclear Blast più di due mesi prima dell'uscita, l'ho ascoltato lungamente, a distanza di tempo confermo il mio giudizio, ma ci sta pienamente che ad altri possa piacere moltissimo, per carità.
DheavyD
Sabato 31 Maggio 2008, 2.14.20
45
Mi spiace ma non concordo con la recensione. Dark passion play è un capolavoro. Un disco straripante. Durante lo scorrere dei brani si passa da melodie dolcissime a pezzi heavy da passaggi orchestrali ad altri addirittura trash. Ci sono momenti dal sapore orientale altri dal gusto celtico. Per non parlare dell' ultimo brano, un gospel da brividi. Ma lo avete ascoltato una cinquantina di volte??? Ripeto capolavoro assoluto. Rispetto al passato, semplicemente divesro.
maxx
Domenica 23 Marzo 2008, 22.56.06
44
Condivido appieno l'idea della band di cambiare decisamente rotta con la nuova cantante e di non cercare una "Tarja 2". Nonostante ciò, Dark Passion Play mi ha deluso...diverse canzoni mi sono sembrate "svogliate", sottotono. Non faccio paragoni con gli album precedenti (proprio per evitare il dicorso Tarja vs. Annette, a mio avviso inutile), ma spero che la prossima uscita sia decisamente migliore.
Luke 25
Giovedì 10 Gennaio 2008, 11.37.46
43
Io non sono un fan sfegatato di questo gruppo che comunque ho iniziato ad ascoltare dopo aver sentito questo album e francamente non mi dispiace. L'ho trovato più aggressivo rispetto ai precedenti e forse è anche quello che nel complessivo mi piace di più.
Luca
Sabato 1 Dicembre 2007, 18.22.36
42
Io penso che le critiche lette sulla voce di Tarja in confronti ad altri soprani ecc siano veramente ridicole. E' una delle pochissime voci al mondo in grado di SOVRASTARE con la potenza della sua voce il resto dell'impianto musicale. Inoltre la guardi LIVE e ti sembra di ascoltarla in studio. QUASI NESSUNO E' COSI. Credo che abbiano fatto bene a dividersi perchè non avevano più il rispetto gli uni degli altri ma un modo piu civile sarebbe stato migliore per tutti. Mi piacerebbe sentir cantare Tarja T con i Candlemass
francesco gallina
Mercoledì 14 Novembre 2007, 17.18.46
41
Veramente ho scritto che non è colpa sua
Matteo
Martedì 13 Novembre 2007, 18.50.12
40
Ho dovuto ascoltare questo album piu' e piu' volte x apprezzarlo! Sapete, alla fine posso dire che mi piace! Ho vomitato almeno 4 o 5 volte dopo i primi ascolti... ma alla fine basta non pensare alla voce di Tarja ed il gioco è fatto! Alcuni pezzi come FOR THE HEART I ONCE HAD, THE POET AND THE PENDULUM & AMARANTH sono forse tra i piu' belli in assoluto dei Nightwish... Quindi consiglio a tutti qualche ascolto in piu' prima di bocciare i Nightwish (anche se la bocciatura (ingiusta) di tutti voi è x la nuova cantante!!!)
Francesco Gallina
Mercoledì 17 Ottobre 2007, 13.25.52
39
Dimenticavo...in tema di uso del linguaggio alcuni enti in passato hanno ritenuto opportuno giovarsi delle mie lezioni, evidentemente sbagliando clamorosamente valutazione. Se mi fornrai il tuo indirizzo sarà mia cura segnalarti agli Enti summenzionati.
Francesco gallina
Mercoledì 17 Ottobre 2007, 13.23.21
38
Infatti ho detto che non è certo colpa di Anette, è il disco che proprio è debole. Non mi aspettavo certo di avere solo commenti positivi a questa recensione, dato che la band può contare su un alto numero di fans devoti, i quali, giustamente, lo vedono a modo loro. Quello che non tollero è la mancanza di rispetto e l'intolleranza x le idee altrui. Esprimere le proprie idee attaccando quelle dell'altro è sintomo di...diciamo poca elasticità mentale.
7th dreamer
Martedì 16 Ottobre 2007, 10.07.26
37
Questa recensione e' al livello del linguaggio che chi l'ha scritta utilizza; una sola parola (visto che quest'espressione piace molto all'autore) : INDEGNA!! Dark Passion Play e' con ogni probabilita' l'album piu riuscito dei Nightwish, complice di questo una certa varieta di stile che caratterizza l'album dall'apertura alla conclusione!! Di fronte al livello strumentale-orchestrale di questo lavoro, che raccoglie in se le speranze di un gruppo che in due anni ha dovuto trovare il modo di ritornare protagonista della scena musicale e di stupire tutti quanti, non ci si puo che inchinare... Dal punto di vista vocale Anette e' una cantante che sapra dare molto ai Nightwish, valorizzando anche pezzi del vecchio repertorio, dato che per alcuni di essi la sua voce si presta meglio rispetto a quella di Tarja . .
lovemetal
Venerdì 12 Ottobre 2007, 18.34.36
36
Non posso concordare con chi stronca questo album, a me piace, la nuova cantante ha portato una ventata di freschezza in quanto il canto è più terreno e gioviale; l'unica cose che non è migliorata rispettro ai precedenti lavori, bensi' peggiorata, a mio avviso, sono i testi che in questo lavoro rasentano la banalità.
Francesco gallina
Venerdì 5 Ottobre 2007, 8.33.53
35
Purtroppo è così, ed anche ascoltandolo per molti mesi come ho fatto io la situazione non cambia.
Rosario
Venerdì 5 Ottobre 2007, 1.20.34
34
Mah, sono sconvolto..sono un grandissimo fan dei Nightwish che secondo me rappresentano il miglior gruppo metal degli ultimi anni...quest' album mi ha lasciato l' amaro in bocca..a parte The Poet and The Pendulum non c'è nulla di NW e purtroppo anche la voce di Annette fa la sua parte oltre alle composizioni molto scialbe..
Alex
Giovedì 4 Ottobre 2007, 9.49.51
33
E'ovvio che Tarja e le altre cantanti liriche del metal non abbiano una voce da cantante operistica professionale. Se avessero avuto una capacità vocale del genere, avrebbero intrapreso una carriera nella musica classica. Non penso per questo che il metal sia un ripiego per queste cantanti, ma le cantanti liriche davvero dotate percorrono altre strade.
demooon85
Mercoledì 3 Ottobre 2007, 21.13.23
32
(scusate di nuovo, il messaggio era ancora troppo lungo... ecco il seguito) Se sentite qualsiasi cover dei Nightwish su youtube troverete molte cantanti con impostazione lirica che cantano tranquillamente i pezzi dei nightwish, ma non ne ho ancora trovata nessuna che le renda allo stesso modo di Tarja. Al contrario, ho trovato un gruppo che fa la cover di Amaranth e la cantante, anche se più incerta e meno brava, ha una voce praticamente identica a quella di anette. Capisco che la voce lirica possa non piacere e che si possa preferire quella più eterea e melodica di anette, ma non venitemi a dire che ha una voce particolare!! Giusto per non dire solo male di Anette, ho ascoltato il video su youtube di She is my sin e incredibilmente mi piace più la sua versione che quella originale (stendiamo però un velo pietoso su Ever Dream e Wishmaster...) Infine ascolate la Phantom of the Opera di End of an Era e provate a dirmi che la voce di Tarja e banale e non espressiva (soprattutto l'a
demooon85
Mercoledì 3 Ottobre 2007, 21.12.03
31
rispondo subito a dark darksymphony. Premesso il fatto che ho ascoltato a lungo il nuovo disco e sono riuscito a farmelo piacere un po' più di prima e che anette è sicuramente una cantante professionista, vorrei dire qualcosa sulla 'banalità' della voce di Tarja. Nonostante abbia un'impostazione classica, Tarja, a mio avviso, non è una vera cantante lirica. Se provate a sentire non dico Maria Callas ma qualsiasi soprano di qualsiasi opera vi renderete conto che non solo l'estensione ma anche la potenza della voce sono altra cosa rispetto a lei. Ciò a mio avviso non è un demerito, perché quello che le manca per essere una cantante d'opera le ha permesso di trovare il suo stile nei Nightwish. Quando, soprattutto negli ultimi dischi, ha cantato su tonalità più basse ha tirato fuori un timbro molto espressivo e sicuramente non banale Se sentite qualsiasi cover dei Nightwish su youtube troverete molte cantanti con impostazione lirica che cantano tranquillamente i pezzi dei nightwish,
darksymphony
Mercoledì 3 Ottobre 2007, 20.41.30
30
a me piace... alla fine è comunque una questione di gusti... a me piace tutto il cd anche se non posso dire che sia la stessa cosa di Once,che era un capolavoro. Devo ricordare che tutte le canzoni erano state scritte prima che la cantante fosse scelta? Inoltre trovo che la voce di Annette sia molto meno banale di quella di Tarja che qualsiasi soprano lirico ha... sicuramente Annette dal vivo deve ancora un po' ambientarsi(ho visto degli spezzoni live su youtube)ma ho visto che ci sa fare anche con le vecchie canzoni.
Alex
Mercoledì 3 Ottobre 2007, 19.53.42
29
Un buon album, più che buono, perché Tuomas è come sempre di un virtuosismo abbacinante. Però...the poet and the pendulum non raggiunge le vette di ghost love score, e rappresenta il riassunto di tutto l'album. Ho molto apprezzato però le atmosfere folk e celtiche dei brani finali.
*eli
Sabato 29 Settembre 2007, 13.05.59
28
Premettendo che io adoravo Tarja, la sua voce,come stava sul palco ecc... io penso che questo ultimo album sia ben riuscito. Anette ha una voce totalmente diversa da Tarja e in certi momenti sembra un pò troppo pop a mio avviso..ma non si possono fare paragoni tra lei e Tarja..hanno due voci e due modi di cantare e interpretare le canzoni in modo differente e nonostante io prefersica il modo di Tarja.. Anette mi ha stupita in questo ultimo lavoro dei Nightwish. Brava,bella voce e belle interpretazioni..e in Bye Bye Beautiful Marco è splendido. ottimo album. e ora aspetterò il concerto...
Salvo
Sabato 29 Settembre 2007, 11.50.23
27
Brava la nuova cantante, la sua voce mi piace ma il problema sono le composizioni, a parte un paio di brani il resto è di una noia mortale.
Igor
Giovedì 27 Settembre 2007, 14.22.42
26
personalmente non mi dispiace quest' ultimo album... stanno cambiando stile, e sono probabilmente ancora abbastanza instabili, ma mi piace sperare che questa linea di posizione che hanno preso li porti ad un successo ancora maggiore, ovviamente non finendo nel mondo commerciale, brutta bestia che oramai sta contagiando tutti.
RaPtuS
Giovedì 27 Settembre 2007, 11.03.16
25
Si secondo me saran proprio quelle le punte di diamante...anche se tuttavia questo cd passerà tra non molto inosservato agli occhi dei media...finiti i due singoli (il secondo mi ha lasciato al quanto perplesso) non so se punteranno a qualcosaltro. Sono del parere, o voglio sperare, che questo sia solo un punto di partenza per ritornare sulle scene mondiali del gothic-power (anche se il power è stato dimenticato a casa in DPP) non appena Annette si sarà scaldata e abituata a stare sul palco. Poi chi lo sa...
Francesco Gallina
Giovedì 27 Settembre 2007, 8.08.51
24
E' proprio questo il punto. Quanto scommetti, caro demooon 85, che invece le punte di diamante dell'album saranno proprio quelle?
RaPtuS
Giovedì 27 Settembre 2007, 8.08.07
23
Probabilmente avete ragione sul partire da zero...pure io avrei preferito avessero almeno cambiato nome (come si faceva un tempo). Avrebbero salvato un po' di faccia e fans... Once e Century Child non erano poi così diversi andiamo...non mi pare di esser di fronte a melodie super nuove, erano di certo più "caratteristici" che Annette avendo un timbro diverso, diciamo più commerciale, non è riuscita a dare a questo Dark Passion Play, che se secondo me più che un album è diventato il capro espiatorio per accusare Tuomas &co dello sbaglio che han fatto.
Renaz
Mercoledì 26 Settembre 2007, 23.56.45
22
Vero, sarebbe più onesto cambiare monicker e ripartire da zero, forse.
demooon85
Mercoledì 26 Settembre 2007, 21.18.57
21
(Scusa, il messaggio era troppo lungo e me lo ha tagliato. Posto qui le ultime righe) Insomma, risentendo (x esempio) la Kuolema di End of an Era sento tanta nostalgia di un gruppo che forse non esiste più. Per concludere questo lungo intervento: Amaranth è un bel pezzo, chi se ne frega se è quasi pop! Ma se deve diventare la punta di diamante dell'album non ci sto, i Nighwish erano un'altra cosa.
demooon85
Mercoledì 26 Settembre 2007, 21.17.20
20
Rispondo a Raptus che dice che Century Child e Once erano sullo stesso livello di Dark Passion Play. Premetto (forse inutilmente) che una melodia può piacere oppure meno, così che la canzone più banale del mondo può fare impazzire qualcuno mentre una molto più articolata può non colpire altrettanto se la melodia non piace. Personalmente trovo la maggior parte delle melodie dell'album (Cadence of her last breath, Sahara, Medows of Heaven) assolutamente scialbe. Piacevoli certo, non brutte, ma non sono le canzoni che ascolti dieci volte di seguito appena le senti. La colpa non è solo di Anette, ma in parte anche sua. Non ho niente contro di lei, anch'io in passato ho avuto dubbi sulla voce di Tarja e mi sono chiesto: chissà come suonerebbero i Nightwish con una voce diversa? Adesso mi devo ricredere. Tarja aveva una voce davvero particolare, negli ultimi dischi aveva dimostrato di saper abbandonare in parte lo stile lirico mostrando un timbro davvero caldo. Insomma, risentendo (x esem
Renaz
Mercoledì 26 Settembre 2007, 18.54.26
19
In realtà è vero, le canzoni non sono più brutte di quelle di Once, e nemmeno la voce è peggiore. Ma non si può neanche dire che sia il disco metal dell'anno: dal punto di vista vocale, After Forever ed Epica avrebbero cmq trionfato anche se ci fosse stata Tarja. E lasciamo perdere i noiosi Within Temptation. Dal punto di vista melodico, le buone idee sono diminuite in maniera inversamente proporzionale alla cura per gli arrangiamenti.
Francesco gallina
Mercoledì 26 Settembre 2007, 17.11.42
18
è soltanto che lo trovo debole compositivamente, anche io sono un loro fan da sempre. (Anche se Anette mi ha data buca x l'intervista)
RaPtuS
Mercoledì 26 Settembre 2007, 14.13.44
17
Allora non capisco il voto basso, io comunque rispondevo a quelli che han commentato prima. Perchè dare un voto così basso? Secondo me, parere personale da cultore del genere (ho tutti i cd dei Nightwish) questo album è uno dei migliori che han fatto e si colloca allo stesso gradino di Oceanborn (dal mio punto di vista il migliore) per melodie, atmosfere ed elementi variegati. Poi ovvio, dipende da cosa vogliamo ricevere da quel tipo di musica, ovvio che se me li metti a confronto con "Paradise Lost" dei Symphony X c'è di che dire. Ma prima di tutto lo trovo inutile, in secondo luogo non comprendo questo astio per i Nightwish generale. Tuomas Holopainen è semplicemente un genio, bisogna ammetterlo, che ci piaccia il black-thrash-classic o chi più ne ha più ne metta metal.
Francesco Gallina
Mercoledì 26 Settembre 2007, 13.38.49
16
Allora non hai letto la rece, ho detto che Anette se la cava bene, ed il giudizio esula dalla sua prestazione.
RaPtuS
Mercoledì 26 Settembre 2007, 12.57.09
15
Se siete abituati ad altri livelli di metal allora guardate altro. Invece di commentare alla leggera un album che è stato decretato in tutto il mondo come uno dei migliori del 2007. Me lo mettete a confronto con "The heart of everything" dei Within Temptation? Meglio di no eh? Almeno loro continuano per la loro strada senza americanismi di sorta, non si imbarazzano se inseriscono elementi melodici o celtici e non inseriscono schitarrate e assoli per compiacere ai ormai gusti "standard" del metallaro italiano medio. A parte che i Nightwish non lo hanno mai fatto, avete citato Century Child e Once, beh al confronto vi sembrano così diversi? Dai andiamo...vi siete fatti tutti prendere dalla voce diversissima di Annette nei confronti di Tarja!!! W Dark Passion Play!!!
Rebellion
Martedì 25 Settembre 2007, 17.01.48
14
secondo me BBB è uno dei peggiori pezzi che abbiano mai fatto ... lo sapete che anette in un'intervista ha detto che in questa canzone a sfoggiato la sua voce + metal... huhahahahahahaha... oddio... quindi oltre che essere una pessima cantante è pure mezza scema!
demooon85
Martedì 25 Settembre 2007, 15.01.29
13
che tristezza... secondo me non si può dire che l'album sia brutto, ma ciò non diminuisce la delusione. Dopo Once e Century Child mi aspettavoaltro. Ancora più grave della voce anonima e inespressiva della nuova cantante sono le melodie! Dove sono finithe le melodie dei nightwish, quei passaggi inconfindibili riscontrbaili fin dal pirmo disco? L'unico vero pezzo alla nightwish è the poet and the pendulum, ma sono riusciti a rovinare pure quello (finito il secondo ritornello, ci sono davvero pochi pezzi belli). Inoltre mi chiedo cosa ne faranno i del vecchio repertorio. Oseranno fare concerti senza wishmaster (l'alternativa di farla cantare da Anette mi sembra quasi peggiore!) PS: (Ho letto un po' di recensioni. Possibile che io sia l'unico a cui piace Bye Bye Beatiful? Pur non essendo un classico pezzo dei nighwish, trovo che sia forse la canzone migliore del disco.)
Mat
Lunedì 24 Settembre 2007, 23.32.09
12
di certo non sono sullo stile dei NW.. basta ricordare Nemo o Wish I Had An Angel (senza togliere alle altre ma scriverle tutte era un po' lungo) qulle erano canzoni da NW
Rebellion
Lunedì 24 Settembre 2007, 20.58.46
11
heee... lo so... accidenti però rovinarsi così è proprio da stupidi! io nn ho ancora capito cosa abbiano visto in anette, a volte nn li riconosco neppure (schifezze tipo cadence of her last breath e for the heart i once had sono inammisibili)! bho... se il ritorno di tarja è impossibile, speriamo almeno che la cambino e basta, ma molti adolescenti e quelli senza cervello che seguono ogni parola di tuomas come il vangelo, la adorano purtroppo!
Mat
Lunedì 24 Settembre 2007, 18.57.43
10
Mi sembra una cosa abbastanza improbabile... purtroppo
Rebellion
Lunedì 24 Settembre 2007, 18.09.25
9
Concordo sul voto, e ti faccio i complimenti per la recensione, in molti casi la pensiamo eattamente allo stesso modo. però io conidero anette una cvantante molto mediocre e pop e soprattutto nn adatta ai NW. so che è tuomas a scrivere le canzoni, ma la voce fa la differenza e purtroppo anette non è all'altezza del compito! sugli acuti è davvero pessima! speriamo solo che tornino sui loro passi e si riprendano tarja!
Mat
Lunedì 24 Settembre 2007, 14.45.12
8
Abb giusto.. mi sa che per ora i nightwish avranno più lo stile rivolto da quel lato che lo stile di quando c'era tarya.. spero come detto prima, che riusciranno a migliorare..
Renaz
Lunedì 24 Settembre 2007, 0.29.41
7
Sì è decisamente il migliore, concordo...ma è anche decisamente pop
Mat
Domenica 23 Settembre 2007, 18.26.34
6
Nons sono molto daccordo sul fatto che il brano amaranth non sia un gran che perchè mi sembra veramente di un buon livello.. il brano migliore dell'album
Mat
Domenica 23 Settembre 2007, 17.50.59
5
Secondo me non riusciranno mai a sostituire la magnifica voce di Tarja, spero solo che le loro canzoni possano arrivare a essere, in futuro, di un buon livello.. ma non lo saranno mai come quelle cantate da Tarja
Renaz
Domenica 23 Settembre 2007, 13.35.39
4
La voce è sì simile a quella dei Within Temptation, ma a mio avviso ancora più debole e senza carattere. E' decisamente più adatta ad un gruppo pop, e lo dimostra il terzo pezzo, che sembra appena uscito da un album delle Corrs...
Francesco gallina
Sabato 22 Settembre 2007, 18.35.38
3
In effetti devo aggiungere che il 65 è in parte anche di stima, votazioni inferiori non mi scandalizzerebbero.
Il Mentalista
Sabato 22 Settembre 2007, 15.22.22
2
Recensione (come al solito) ineccepibile e voto anche troppo generoso. Questo disco è, nella maggior parte dei suoi episodi, una vera noia. Brava Anette, il suo timbro si avvicina molto a quello di Sharon Den Adel dei Within Temptation.
JasonTheReaper
Sabato 22 Settembre 2007, 12.19.23
1
Purtroppo hai ragione anche questa volta. Il cambio stilistico alla voce può anche andare ma qui manca la materia prima: le canzoni. Sarebbe ora che Tuomas pensasse di più a concentrarsi sulle note piuttosto che sul look alla Jack Sparrow.
INFORMAZIONI
2007
Nuclear Blast
Gothic
Tracklist
The Poet And The Pendulum
Bye Bye Beautiful
Amaranth
Cadence Of Her Last Breath
Master Passion Greed
Eva
Sahara
Whoever Brings The Night
For The Heart I Once Had
The Islander
Last Of The Wilds
7 Days To The Wolves
Meadows Of Heaven
Line Up
Voce: Anette Olzon
Chitarra: Erno Vuorinen
Basso: Marco Hietala
Batteria / Percussioni: Jukka Nevalainen
Tastiere: Tuomas Holopainen
 
RECENSIONI
84
67
82
s.v.
76
65
65
84
86
90
85
76
ARTICOLI
10/12/2016
Intervista
NIGHTWISH
Questo è ciò che siamo oggi
16/09/2016
Live Report
NIGHTWISH + TEMPERANCE
Palabam, Mantova, 12/09/2016
04/12/2015
Live Report
NIGHTWISH + ARCH ENEMY + AMORPHIS
Unipol Arena, Casalecchio di Reno (BO), 29/11/2015
01/05/2012
Live Report
NIGHTWISH + BATTLE BEAST + EKLIPSE
Mediolanum Forum, Assago (MI), 25/04/2012
06/12/2011
Intervista
NIGHTWISH
Finlandia? Italia? La passione è sempre quella
13/11/2004
Live Report
NIGHTWISH + SONATA ARCTICA
Mazda Palace, Milano, 28/10/2004
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]