Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Turilli / Lione Rhapsody
Zero Gravity (Rebirth And Evolution)
Demo

Wraith (USA)
Absolute Power
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/09/19
MYSTERY BLUE
8red

20/09/19
MONOLORD
No Comfort

20/09/19
KADAVAR
For the Dead Travel Fast

20/09/19
COFFINS
Beyond The Circular Demise

20/09/19
TUNGSTEN
We Will Rise

20/09/19
LEE AARON
Power, Soul, Rock N Roll

20/09/19
KOBRA AND THE LOTUS
Evolution

20/09/19
SNOW BURIAL
Ostrava

20/09/19
EXHORDER
Mourn the Southern Skies

20/09/19
BRETUS
Aion Tetra

CONCERTI

19/09/19
DER WEG EINER FREIHEIT + DOWNFALL OF GAIA
LEGEND CLUB - MILANO

19/09/19
NILE + HATE ETERNAL + VITRIOL + OMOPHAGIA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

20/09/19
LIGHT THIS CITY
DAGDA - RETORBIDO (PV)

20/09/19
SOTO + GUEST TBA
LEGEND CLUB - MILANO

20/09/19
RAM + VULTURE + INDIAN NIGHTMARE
DEDOLOR MUSIC HQ - ROVELLASCA (CO)

20/09/19
NILE + HATE ETERNAL + VITRIOL + OMOPHAGIA
LARGO VENUE - ROMA

20/09/19
S.R.L. + VIOLENT INNER PROTEST + ORGANIC ILLUSION
SAXA BEACH - PORTO S. ELPIDIO (FM)

20/09/19
HORRID + STIGE
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

20/09/19
TMA FEST (day 1)
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

21/09/19
NILE + HATE ETERNAL + VITRIOL + OMOPHAGIA
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

Elvenking - Reader of The Runes - Divination
03/09/2019
( 939 letture )
Giungono alla pubblicazione del loro decimo album, Reader of The Runes – Divination, gli Elvenking. Si tratta del primo capitolo di una trilogia in cui verranno raccontate, sempre in chiave pagana e fantastica, le vicende che girano attorno alla misteriosa figura del “Reader of The Runes”. In questa prima parte verranno introdotti i vari elementi e personaggi che andranno poi a far parte della storia dell’album, primo concept in assoluto nella carriera della band friulana. Musicalmente si prosegue sulla scia dei lavori più recenti degli Elvenking: Reader of The Runes – Divination non aggiunge nulla che rappresenti una rottura o un cambio di direzione rispetto a quanto sentito in The Pagan Manifesto o Secrets of the Magick Grimoire. Va considerato che per la band questi due dischi hanno segnato la fine del loro periodo più sperimentale (terminato con Era) per a lavorare su dischi molto più quadrati e consistenti, ragionati.

Reader of The Runes – Divination dopo pochi minuti di ascolto mette già in chiaro la sua essenza mettendo in luce tutti gli elementi caratteristici degli Elvenking: il loro power metal contaminato da elementi folk, il loro sound, il loro stile emergono subito e sono sviluppati con grande coerenza ed efficacia, senza commettere nessun passo falso. Chi ha apprezzato i precedenti album non potrà rimanere deluso. Dopo la breve e occulta introduzione strumentale Perthro, inizia la carica con Heathen Divine, brano “allegro”, sorretto da un orecchiabilissimo riff di chitarra tipicamente power. Segue sulla scia Divination, che a ciò aggiunge ancor più energia attraverso un ritornello accattivante e cori incalzanti. Le sonorità si fanno leggermente più “folk” con Silverseal mentre con il piano di The Misfortune Of Virtue e l’arpa di Eternal Eleanor la band ha modo di dare ancor più dinamica e freschezza alla loro proposta, muovendosi tra momenti più lenti, leggeri e parti energiche e potenti in pieno stile Elvenking. L’acustica Diamonds In The Night spezza sul serio l’album, dando un paio di minuti per rifiatare all’ascoltatore: si tratta dell’unica canzone veramente lenta, priva del lato power dell’album. Dopo di questa si continua con Under The Sign Of A Black Star, Malefica Doctrine, Sic Semper Tyrannis, Warden Of The Bane e Reader Of The Runes – Book I, cinque brani power in pieno stile Elvenking. Il lavoro degli Elvenking è praticamente inattaccabile sotto il punto di vista tecnico: la produzione è perfetta e i suoni sono sempre all’altezza. Il songwriting è di livello e la band lavora con grande estro: tutti gli elementi si incastrano alla perfezione. La qualità degli Elvenking che emerge per la maggiore in Reader of The Runes – Divination è proprio la capacità di bilanciare e utilizzare con grande intelligenza e razionalità ogni loro elemento, che siano le sfumature folk o gli assoli e i riff di puro power. Allo stesso modo la riconoscibile e carismatica voce di Damna si fonde alla grande con i suoni e si mette completamente a servizio delle canzoni. La tracklist è consistente e si prende tutto il tempo di cui ha bisogno per sviluppare il concept: i dodici brani superano di poco i cinquanta minuti e forse è proprio la durata l’unico difetto riscontrabile (se di difetto si può parlare). È inevitabile che in un disco di questo genere nello scorrere di quasi un’ora di musica possa calare leggermente l’attenzione. Non è assolutamente nulla di grave visto che alla fine le canzoni sono ben differenziate e non ci sono filler o canzoni non convincenti.

Reader of The Runes – Divination è indubbiamente un ottimo disco, decisamente consigliato agli amanti degli Elvenking e del genere. La qualità è elevatissima, sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista compositivo. Stilisticamente gli Elvenking non aggiungono nulla alla loro discografia, ma in realtà attraverso il concept e la narrazione, aprono una nuova e importante parentesi nella loro storia: Reader of The Runes – Divination non vuole essere innovativo, piuttosto vuole distinguersi per il suo essere un disco complessivamente valido per il contenuto, per la sostanza. Se per il comparto tecnico e musicale siamo ai livelli dei due precedenti, la parte narrativa rende la tracklist coerente e compatta, con una sua dignità (non siamo di fronte a una nuova pubblicazione sulla falsariga dei successi passati, derivativa, quasi superflua). Tutto ciò non può che rappresentare un piccolo (ma gradito) passo in avanti e un apprezzabile punto a favore per Reader of The Runes – Divination, che si lascia ascoltare piacevolmente, lasciando ben sperare per i dischi successivi.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
80.72 su 11 voti [ VOTA]
Figalord
Martedì 17 Settembre 2019, 10.35.39
5
ascoltato più volte, un buon disco, tuttavia reputo The Pagan Manifesto il loro miglior album..
enrico86
Venerdì 13 Settembre 2019, 10.11.30
4
infatti beta credo che malefica doctrine sia uno dei pezzi piu arditi che abbiano mai scritto, anche se ad essere onesti il coraggio a questa band non è mai mancato
Le Marquis de Fremont
Venerdì 6 Settembre 2019, 13.19.37
3
Un bell'album, anche se per me, inferiore di poco, al precedente Secrets of the Magick Grimoire. Ma questa musica degli Elvenking, mi piace. Metto Reader of the Runes - Book I su tutte. Mi sembra che abbiano trovato un buon equilibrio tra le parti diciamo "folk" e le parti power. Inoltre è molto migliorato il songwriting. Come al solito, copertina stupenda. Au revoir.
enrico86
Mercoledì 4 Settembre 2019, 8.42.58
2
disco che cresce con gli ascolti. per quanto mi riguarda a partire da the pagan manifesto sono diventati il gruppo power metal in assoluto per distacco. Sono sempre stati un gran bel gruppo, ma mancava qualcosa. Da quel disco son o andati in orbita. Su questo album dannoi il meglio nei momenti piu difficili e ambiziosi, come in malefica doctrine e nella title track. altro tre gemme assolute heathen divine, the misfortune of virtue ed eternal eleanore. Grandissimi
Beta
Martedì 3 Settembre 2019, 13.18.30
1
Ascoltato una volta, le altre seguiranno presto in alternanza agli ascolti dell'ultimo di Tarja. Che dire, sono d'accordo con Nic, almeno da quello che ho capito al primo ascolto. Damna aveva detto che volevano stare su questo genere, che gli appartiene e che gli piace suonare, e lo stanno facendo con grande sapienza ed ispirazione. Malefica Doctrine ha un'aura quasi black, oscura, opprimente ... mi ha colpito molto e rende l'idea del contenuto del pezzo musicalmente ancora prima che testualmente. Bravi.
INFORMAZIONI
2019
AFM Records
Folk Metal
Tracklist
1. Perthro
2. Heathen Divine
3. Divination
4. Silverseal
5. The Misfortune Of Virtue
6. Eternal Eleanor
7. Diamonds In The Night
8. Under The Sign Of A Black Star
9. Malefica Doctrine
10. Sic Semper Tyrannis
11. Warden Of The Bane
12. Reader Of The Runes – Book I
Line Up
Damna (Voce)
Aydan (Chitarra)
Rafahel (Chitarra)
Lethien (Violino)
Jakob (Basso)
Lancs (Batteria)
 
RECENSIONI
83
80
63
65
80
80
81
s.v.
ARTICOLI
13/08/2019
Intervista
ELVENKING
L'inizio della Trilogia - Intervista con Damnagoras
26/02/2015
Live Report
ELVENKING + TRICK OR TREAT
Live23, Bosco Marengo (AL), 21/02/2015
06/11/2014
Live Report
ARKONA + ELVENKING + DIAVENT
Halloween Fest - Day 1
20/07/2012
Live Report
CRUCIFIED BARBARA + ELVENKING
Ferrock @ Parco Retrone, Vicenza, 12/07/2012
12/04/2011
Live Report
ELVENKING + FOLKSTONE + BURNING BLACK
People Club, 09/04/2011, Vicenza
02/12/2010
Live Report
ELVENKING + SECRET SPHERE + ALL MY FAITH LOST
Deposito Giordani, Pordenone, 27/11/2010
19/10/2010
Intervista
ELVENKING
In costante evoluzione
19/08/2009
Intervista
ELVENKING
Poeti, etichette e scambi di energia
14/11/2002
Intervista
ELVENKING
Parla Jarpen
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]