Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Sons Of Apollo
MMXX
Demo

Clepsydra
The Gap
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/01/20
JORN
Heavy Rock Radio II: Executing The Classics

24/01/20
DIRTY SHIRLEY
Dirty Shirley

24/01/20
DEFILED
Infinite Regression

24/01/20
MARCO HIETALA
Pyre Of The Black Heart

24/01/20
PYOGENESIS
A Silent Soul Screams Loud

24/01/20
ERELEY
Diablerie

24/01/20
MICHAEL THOMPSON BAND
High Times - Live In Italy

24/01/20
AETHYRICK
Gnosis

24/01/20
MIDNIGHT
Rebirth by Blasphemy

24/01/20
LAST FRONTIER
Aether (Equivalent Exchange)

CONCERTI

23/01/20
TEMPERANCE
LEGEND CLUB - MILANO

24/01/20
SUNN O)))
ORION - CIAMPINO (ROMA)

24/01/20
TEMPERANCE
ASTRO CLUB - FONTANAFREDDA (PN)

24/01/20
FACCIAMO VALERE IL METALLO ITALIANO (day 1)
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

25/01/20
METAL CONQUEST FESTIVAL
LARGO VENUE - ROMA

25/01/20
BRVMAK
ALIBI - PALERMO

25/01/20
SUNN O)))
TPO - BOLOGNA

25/01/20
SHARKS IN YOUR MOUTH
LE SCUDERIE - SPILAMBERTO (MO)

25/01/20
FACCIAMO VALERE IL METALLO ITALIANO (day 2)
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

25/01/20
MACADERIAL + GUESTS
DEDOLOR MUSIC HEADQUARTER - ROVELLASCA (CO)

Sodom - The Final Sign Of Evil
( 8185 letture )
Neanche chi non segue con particolare interesse il movimento thrash old school può non conoscere il nome dei Sodom, celeberrima formazione attiva da ben venticinque anni. E per festeggiare i cinque lustri di onorata carriera, lo storico leader Thomas "Angelripper" Such ha ritenuto opportuno riunire la formazione originale al fine di ridare alle stampe In The Sign Of Evil, primo mitico EP targato 1984. Quindi, reclutati Josef “Grave Violator” Dominici e Chris “Witchhunter” Dudek, per restituire nuovo lustro alla prima fatica, il mastermind ha sempre pensato bene di includere nel neonato sette brani inediti, che idealmente all'epoca avrebbero dovuto completare il disco. Letto fin qui, progetto estremamente interessante, tanto da far passare in secondo piano i connotati della classica operazione commerciale. Peccato che tutti i nobili intenti vengono clamorosamente smentiti da un prodotto scadente e soprattutto assolutamente pretestuoso. A conti fatti The Final Sign Of Evil suona vecchio e claudicante sotto tutti gli aspetti, causa una produzione prossima all'amatoriale ed una tecnica esecutiva ai minimi storici. Non che dai Sodom mi sarei aspettato virtuosismi funambolici, o un suono cristallino e plastificato, ma riproporsi oggi con un platter simile ad un demo-tape da cantina sfiora i limiti del ridicolo. Le vecchie composizioni perdono tutto lo smalto di un tempo, mentre le nuove non riescono a conferire al cd quella (mal)sana e grezza atmosfera di violenza, fino a ieri caratteristica.

Davvero un peccato, perchè oltretutto poteva essere l'occasione per far conoscere ed apprezzare alle nuove leve lo stile dei tedeschi; in questi termini resta solo un prodotto confinato agli irriducibili estimatori collezionisti.

Vade retro, Sodom!



VOTO RECENSORE
45
VOTO LETTORI
75.98 su 75 voti [ VOTA]
Ilgrana
Martedì 7 Luglio 2015, 1.02.45
12
All'inizio In The Sign Of Evil doveva essere un full lenght, ma siccome ai produttori faceva troppo schifo, decisero di renderlo un semplice EP. Visto che hanno avuto la possibilità, nel 2007 hanno pensato di riproporre quello che doveva essere inizialmente ITSOE, con tutti i pro e i contro del caso. Registrazione 1984, tecnica scadente come era all'epoca, e composizioni semplici, senza tanti seghe sugli strumenti, come si faceva un tempo. Per alcuni può essere una merda, per me rimane una grande trovata, e sopratutto fa capire che i Sodom sono uno dei pochi (se non l'unico) gruppi che non rinnega il proprio passato, anzi.
Masterburner
Lunedì 7 Ottobre 2013, 9.38.05
11
Secondo me è un acquisto obbligatorio per i fans dei Sodom, quelli che li seguono dall'inizio. L'atmosfera è proprio di revival underground, poi sentire pezzi inediti suonati (male a volte, è vero) dai protagonisti dell'epoca è una operazione che non aveva fatto nessuno credo. La voce di Tom è super malvagia e sentire Witchhunter in queste contizioni fa un pò tenerezza. Però Blasphemer spacca il culo, come molti altri pezzi. Dò un 70 al disco, un 80 all'operazione.
Lord_of_all_fevers
Venerdì 27 Aprile 2012, 12.14.35
10
il disco è semplicemente la versione completa di "in the sign of evil" e sarebbe dovuto essere registrato nei primi anni 80. registrato con le tecniche di adesso sarebbe stato snaturato
The Mad Avenger
Lunedì 9 Aprile 2012, 2.46.07
9
Voto estremamente e eccessivamente punitivo. Non e` un album brutto ma neanche stupendo. Cio nonostante un 70 come minimo ci stava...non un capolavoro al pari di Agent Orange, M-16 o Persecution Mania ma comunque un disco carino che raggiunge pienamente la sufficienza! Voto 76
Sepulchral
Domenica 14 Novembre 2010, 14.57.38
8
No dai non può avere ricevuto così poco, almeno un 70.
Er Trucido
Domenica 23 Maggio 2010, 18.56.30
7
Io ho una mia teoria a riguardo a questo disco: pensandoci a posteriori sono quasi sicuro che lo stato di salute di Witchunter abbia influito in modo notevole sulle registrazioni. Probabilmente Angelripper se n'è accorto, ma ha lasciato così e l'ha pubblicato come commiato di Chris all'universo Sodom. Si lo so sono un inguaribile romantico....
alessio
Domenica 23 Maggio 2010, 18.00.35
6
secondo me l'obiettivo era prorpio quello di riproporre la registrazione marcia dei demo,e meno male,mi sembra piu giusto registrarlo con una registrazione cosi che non snatura i pezzi piu che con una tutta patinata alla 2010,e poi sti cazzi dei due rif a canzone questo è il thrash ciao
.
Sabato 20 Giugno 2009, 15.28.22
5
Beh insomma..emozionarsi nel sentire la batteria fuori tempo è una parola grossa..però ha fatto la sua porca figura!!..ma è una figata comunque sia..rispetto a mille per loro 3. R.I.P Chris Witchunter.
tombstone
Domenica 16 Novembre 2008, 14.23.04
4
è un disco della madonna!!! registrato male e suonato peggio per questo è un capolavoro. non potevano fare di meglio per festeggiare i loro 25 anni di attività e poi come non emozionarsi nel sentire la batteria completamente fuori tempo nella song outbreak of eveil!! voto 100
Nikolas
Giovedì 26 Giugno 2008, 19.02.10
3
Sono un fan sfegatato dei Sodom, li adoro completamente, ma questo album proprio non va.. l'ho comprato, ovviamente, non me ne manca uno. però il mio voto concorda con quella di luca...
Dr.Ktulu
Giovedì 26 Giugno 2008, 16.52.12
2
Che dire, un gran peccato. Il suono della batteria è ovattato e malregistrato, come tutti gli strumenti del resto, annullando quasi completamente le emozioni che altrimenti avrebbe potuto trasmettere.
NNEMAMARUA
Mercoledì 12 Dicembre 2007, 16.43.56
1
Penso meriti almeno un 65. Non è la maniera migliore di festeggiare i propri 25 anni, i TANKARD (andate subito ad ascoltarveli, cazzo!) ci son riusciti sicuramente meglio. Ma non é de buttare via.
INFORMAZIONI
2007
SPV/Steamhammer
Thrash
Tracklist
1. The Sin Of Sodom
2. Blasphemer
3. Bloody Corpse
4. Witching Metal
5. Sons Of Hell
6. Burst Command ‘Til War
7. Where Angels Die
8. Sepulchral Voice
9. Hatred Of The Gods
10. Ashes To Ashes
11. Outbreak Of Evil
12. Defloration
Line Up

Thomas "Angelripper" Such - Vocals, bass
Josef “Grave Violator” Dominici - Guitars
Chris “Witchhunter” Dudek - Drums
 
RECENSIONI
73
77
s.v.
90
82
45
82
88
59
58
80
88
93
88
80
79
ARTICOLI
15/03/2019
Live Report
THE ABYSS FEST - SODOM + GRIM REAPER + OTHERS
Day 2 - Gothenburg Film Studios, Göteborg (SWE), 02/03/2019
19/12/2018
Live Report
EXODUS + SODOM + DEATH ANGEL + SUICIDAL ANGELS
MTV HEADBANGERS BALL TOUR 2018 - Phenomenon, Fontaneto d'Agogna (NO), 14/12/2018
19/03/2014
Live Report
SODOM + ASPHYX + GUESTS
Demodè Club, 15/03/2014, Bari (BA)
13/09/2011
Articolo
SODOM
La biografia
15/02/2011
Live Report
SODOM + DIE HARD + IRREVERENCE
Live Club, Trezzo Sull'Adda (MI), 10/02/2011
10/11/2010
Intervista
SODOM
De bello germanico
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]