Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Sons Of Apollo
MMXX
Demo

Ira Green
7
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

27/01/20
MARRASMIELI
Between Land And Sky

31/01/20
LORDI
Killection

31/01/20
HOUNDS
Warrior of Sun

31/01/20
RAVENWORD
Transcendence

31/01/20
CANIS DIRUS
Independence to the Beast

31/01/20
SERIOUS BLACK
Suite 226

31/01/20
THE RAGGED SAINTS
Sonic Playground Revisited

31/01/20
GARY MOORE
Live In London

31/01/20
MOON REVERIE
Moon Reverie

31/01/20
SECRET ALLIANCE
Solar Warden

CONCERTI

26/01/20
SUNN O)))
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

28/01/20
IMMINENCE + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

31/01/20
NOVERIA + METHODICA
TRAFFIC CLUB - ROMA

01/02/20
METAL PUNK FEST
CSO PEDRO - PADOVA

01/02/20
INCITE
DEDOLOR MUSIC HEADQUARTER - ROVELLASCA (CO)

01/02/20
EXTREMA
CRAZY BULL - GENOVA

01/02/20
CORAM LETHE
1001 - COLLE VAL D'ELSA (SI)

01/02/20
HIDEOUS DIVINITY + GUESTS
EKIDNA - CARPI (MO)

02/02/20
GLORYHAMMER + NEKROGOBLIKON + WIND ROSE
ALCATRAZ - MILANO

06/02/20
THE DARKNESS + DZ DEATHRAYS
ALCATRAZ - MILANO

Northlane - Alien
10/01/2020
( 175 letture )
"Not the Northlane we expected, but the Northlane we need"

Così recitava un commento che mi è capitato di leggere mesi fa all'uscita di Bloodline, primo singolo rilasciato in anticipazione del nuovo lavoro del combo metalcore australiano. E in tutta onestà una frase più calzante per descrivere questo Alien non sono riuscito, ancora oggi, a trovarla. Dopo gli esordi strettamente ancorati agli stilemi più classici del metalcore, i Northlane infatti hanno iniziato a navigare con successo in lidi vicini al progressive, come dimostra l'ottimo Mesmer, datato 2017. Alien è un'ulteriore mutazione, prevedibile dal punto di vista del percorso artistico ma assolutamente inaspettata nella realizzazione, di una band che non aveva certo fatto mistero della propria voglia di sperimentare e di mettersi alla prova.

Non appena premuto il tasto play, veniamo investiti dalle pulsazioni industrial che caratterizzano l'opener Details Matter. Il suono è denso, scuro e per certi versi opprimente, ma al contempo tutto suona molto fresco e moderno: i richiami industrial e nu metal si amalgamano efficacemente con gli -ormai- ultimi residui di metalcore, creando un muro sonoro in cui non c'è una nota fuori posto. Segue il già citato singolo Bloodline, che però si muove su ben altre coordinate: il leggero sottofondo elettronico e il ritornello catchy potranno facilmente ricordare i Linkin Park della prima era. Tra due tracce in apparenza così diverse c'è però un trait d'union fondamentale: l'atmosfera oscura che le permea e che farà da sfondo anche a tutto il resto del platter, dovuta soprattutto alle liriche strettamente personali che raccontano il difficile passato del cantante Marcus Bridge. Proseguendo nell'ascolto troviamo elementi che, almeno a priori, sembrano impossibili da affiancare. Si pensi ad esempio ai riff "meshugghiani" di Jinn contrapposti all'EDM di Eclipse, che si rivelerà anche essere uno dei pezzi più ispirati del lotto. Insomma, viene da chiedersi come i Northlane abbiano potuto far convivere in maniera così omogenea tutto ciò (e molto altro) in queste undici canzoni. Mistero. Ma l'importante è che ci siano riusciti, e in modo dannatamente convincente. Quando il disco si avvia alla conclusione con Sleepless e il sax dolcemente adagiato sul tappeto drum'n bass ci regala finalmente un attimo di tregua, viene subito voglia di ripartire per scoprire ogni dettaglio nascosto dietro questi quarantatré minuti di ottima musica che sembra di essere di facile presa, ma in realtà si rivela finemente curata sotto ogni aspetto con un solo, piccolo difetto: il suono è volutamente iperprodotto e rischia, a primo impatto, di risultare indigesto.

In un 2019 che verrà ricordato per dei grandi ritorni e per delle piacevoli conferme nell'underground, i Northlane stupiscono e si impongono prepotentemente con un esperimento specchio di ciò che potrebbe -e perchè no, dovrebbe- essere il metal del futuro, la vera innovazione che molti aspettano con impazienza. In generale, i puristi potrebbero storcere il naso, ma se siete tra coloro che non saprebbero scegliere tra i Led Zeppelin e Aphex Twin... potreste aver trovato il vostro disco dell'anno.



VOTO RECENSORE
85
VOTO LETTORI
85 su 2 voti [ VOTA]
Carmine
Sabato 11 Gennaio 2020, 13.35.56
2
Vi prego pubblicatela in home, questo gruppo merita di essere approfondito. Su di loro che dire... band coraggiosa, e con Alien hanno fatto di nuovo centro.
DEEP BLUE
Venerdì 10 Gennaio 2020, 20.29.46
1
Ottimo!
INFORMAZIONI
2019
UNFD
Inclassificabile
Tracklist
1) Details Matter
2) Bloodline
3) 4D
4) Talking Heads
5) Freefall
6) Jinn
7) Eclipse
8) Rift
9) Paradigm
10) Vultures
11) Sleepless
Line Up
Marcus Bridge (Voce)
Jon Deiley (Chitarra, Programming)
Josh Smith (Chitarra)
Brendon Padjasek (Basso)
Nic Pettersen (Batteria)

Musicisti Ospiti:

Alex Milovic (Basso su traccia 10)
 
RECENSIONI
84
ARTICOLI
20/11/2018
Live Report
NEVER SAY DIE TOUR 2018: BEING AS AN OCEAN + NORTHLANE + ALAZKA & More!
16/11/2018 - Santeria Social Club, Milano
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]