IN EVIDENZA
Album

Cannibal Corpse
A Skeletal Domain
Demo

Steve Foglia
Steve in Wonderland
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/10/14
THE QUIREBOYS
This Is Rock N Roll II

24/10/14
WHILE HEAVEN WEPT
Suspended At Aphelion

24/10/14
ARCTURON
Expect Us

24/10/14
CROBOT
Something Supernatural

24/10/14
NECROPHAGIA
Whiteworm Cathedral

24/10/14
VOICES OF DESTINY
Crisis Cult

24/10/14
ANAAL NATHRAKH
Desideratum

24/10/14
BEYOND CREATION
Earthborn Evolution

24/10/14
LIV KRISTINE
Vervain

24/10/14
METAL MACHINE
Free Nation

CONCERTI

24/10/14
ATTILA
LIVE FORUM - ASSAGO (MI)

24/10/14
DEATHSTARS + THE DEAD AND LIVING
VIDIA CLUB - CESENA (FC)

24/10/14
AEVUM + MISTEYES
AUDIODROME - MONCALIERI (TO)

24/10/14
VALLEY OF THE SUN
ALTROQUANDO - ZERO BRANCO (TV)

25/10/14
FORGOTTEN TOMB + SIMULACRO + AD VITAM
CUEVAROCK LIVE - QUARTICCIU (CA)

25/10/14
DEATHSTARS
ROCK `N` ROLL ARENA - ROMAGNANO SESIA (NO)

25/10/14
SIXTY MILES AHEAD
BLUE ROSE SALOON - BRESSO (MI)

25/10/14
VALLEY OF THE SUN
LATTERIA - BRESCIA

26/10/14
MANILLA ROAD + ETRUSGRAVE + AXEVYPER + LADYREAPER
EXENZIA - PRATO

26/10/14
NEKROFILTH + REPUKED
BLUE ROSE SALOON - BRESSO (MI)

Moonspell - Under Satanæ
( 3453 letture )
Generalmente non tengo in gran conto questo tipo di uscite, fatte di vecchio materiale riadattato e riassemblato per l’occasione, ed immesso sul mercato a distanza relativamente breve da un successo precedente (nel caso di specie Memorial del 2006) ma devo ammettere che questo Under Satanæ mi ha preso veramente parecchio.

Sarà perché i Moonspell non li ho mai seguiti più di tanto –e me ne pento– sarà perché l’operazione di ri-arrangiamento e ri-masterizzazione di questo materiale tratto dagli esordi della band, e precisamente dal periodo Morbid God/Serpent Angel, da Anno Satanæ e dal mini Under the Moonspell, è stata condotta dannatamente bene, ma sembra di sentire quasi dei pezzi nuovi di zecca, trasudanti atmosfere malsane e destabilizzanti, assolutamente ammalianti ed ossianiche.

Strutturato in maniera da passare dai pezzi più interessanti dal punto di vista compositivo, (quelli di Under the Moonspell), per andare a chiudere con quelli più black ed immediati , fino ad arrivare a Serpent Angel che ormai ha molti anni di “servizio” alle spalle, Under Satanæ va quindi in po’ in calando per il mio gusto personale, ma rappresenta comunque una validissima maniera o per accostarsi per la prima volta al combo portoghese, o per gustarsi una manciata di buoni pezzi agghindati col (nero) vestito della festa, o meglio: del Sabba.

A proposito di Portogallo, un altro connotato dei Moonspell che non si può fare a meno di apprezzare, (oltre alla voce di Fernando che a causa del suo timbro gotico nel senso antico del termine, specialmente nelle parti clean, provoca al mio orecchio una curiosa sensazione di freddo malefico, quasi fastidiosa, eppure irrinunciabile), è rappresentato dalle venature per niente di secondo piano, ma anzi ben evidenziate, di musica tradizionale Lusitana –e quindi araba– che, lungi dall’appesantire l’impianto generale, conferiscono invece un quel quid che li caratterizzava allora forse più di oggi.

E’ possibile che un giorno, quando ne troverò il tempo, possa decidermi a scrivere quell’articolo sul rapporto, anzi sulla derivazione del rock e del metal in particolare, dalla musica popolare più vera ed antica, quella che, alla fine di ore di danza sfrenata ed ipnotica al suono ad esempio della taranta, da ascoltatori o da musicisti, faceva crollare svenuti durante le feste popolari, e/o faceva etichettare dalle persone per bene e timorate di Dio che mai si sarebbero mostrate in pubblico in pose meno che compite e dignitose, chi ne era rapito come tipo strano, da evitare, poco raccomandabile, schiavo del demonio (vi ricorda niente)?

Sì, forse un giorno lo scriverò, per ora mi gusto Under Satanae, alla faccia degli etichettatori di professione.





VOTO RECENSORE
79
VOTO LETTORI
82.25 su 109 voti [ VOTA]
videoklip
Venerdì 31 Gennaio 2014, 18.32.52
11
Grandi Mooonspell ho quasi tutto di loro,mi sono sempre piaciuti,mai banali e forse gli unici a coniugare sonorità meditarrenee e folcloriche portoghesi e anche arabe con il black metal,questo lavoro raccoglie il primo EP(Under The Moonspell),e 2 demo che purtroppo non ho,che bella tenebrarum oratorium,opus diabolicum è un gioiello,e l'atmosfera epica con il fluttuare delle onde di Chorai Lusithania,fanno dire signori:questa è arte,e poi la grande voce particolare di Fernando.per me il voto 85 ci sta tutto.
franko
Venerdì 31 Gennaio 2014, 17.32.59
10
il miglior disco dei moonspell ! fantastico!!!! voto 9,00
Raven
Mercoledì 8 Gennaio 2014, 15.26.00
9
Bè, rifare tutto tal quale avrebbe vanificato il senso dell'operazione.
Jusy
Mercoledì 8 Gennaio 2014, 15.09.20
8
Il primo brano del vecchio album era la voce del "muezzin" per richiamare i fedeli alla preghiera. Al tempo era bello quel pezzo d'esordio dell'EP. Al contrario, in questo cd, non mi dà nessuna sensazione il brano corrispondente, nel quale si fa il backwards del canto del muezzin. Raga, parlo solo di questo pezzo: è uno schifo. A me personalmente che sono una accanita metallara da quando avevo 11 anni fino ad oggi che ne ho 30, vi dico con tutta sincerità che odio chi non rispetta gli altri. Odio chi parla male del mio amato Metal e quindi non faccio altrettanto. Mi dispiace che abbiano ri-master un pezzo cambiandolo così tanto solo per fare scena!! Era meglio la prima versione. L'originale.
Michele
Sabato 11 Dicembre 2010, 18.01.05
7
Si,ti prego,scrivi quell'articolo,Rave, TI PREGO
enry
Lunedì 25 Ottobre 2010, 16.02.18
6
Semplicemente stupendo, una delle rare volte dove il ri-arrangiamento di brani datati ha dato i suoi frutti. Questo debut mcd e i primi 2 dischi restano le cose migliori, anche se dei Moonspell mi piace un po' tutto.
Thorfinn00vob
Mercoledì 6 Febbraio 2008, 15.56.12
5
Sono anni e anni che giro x le fiere del disco con lo scopo di trovare Under Satanae x completare la mia collezione di cd Moonspell..non l'ho mai trovato e questo cd è stato un ottima cosa per quanto mi riguarda..devo dire che i pezzi di under the moonspell oltre ad essere suonati meglio sono stati impreziositi da qualche inserto in più di tastiera, appagandomi molto...ma i pezzi che più mi interessava ascoltare, cioè quelli di under satanae, ammetto che sono veramente dei GRAN pezzacci...fra tutti "goat of fire"..uno spettacolo...in definitiva album che ogni estimatore dei moonspell e non solo deve avere!!
Poss
Lunedì 15 Ottobre 2007, 18.22.05
4
I moonspell sono GRANDISSIMI!!!! anche MEMORIAl è molto bello..... Spero di rivederli presto dal vivo. L'ultima data al Rainbow è stata eccezionale!!!!!!!!!!!!!!
Il Mentalista
Domenica 14 Ottobre 2007, 10.52.01
3
Bello e affascinante come sempre quando si parla dei moonspell, assolutamente uno dei miei gruppi preferiti. Concordo in pieno con le parloe di Francesco.
Giasse
Giovedì 11 Ottobre 2007, 0.14.46
2
Anche a me piace quel sapore lusitano che danno ai pezzi. Concordo su rece e voto.
Andrea
Mercoledì 10 Ottobre 2007, 23.42.19
1
bello,bello, bello. Hanno anche migliorato i brani di una volta, se possibile (che magari però ora difettano un po' in "atmosfera"). Secondo me i brani di under the moonspell sono troppo superiori ai restanti
INFORMAZIONI
2007
SPV
Death / Black
Tracklist
1 Halla Alle Halla Al Rabka Halla (Praeludium/Incantatum Solistitium)
2 Tenebrarum Oratorium (Andamento I/Erudit Compendyum)
3. Interludium/Incantatum Oequinoctum
4. Tenebrarum Oratorium (Andamento II/Erotic Compendyum)
5. Opus Diabolicum (Andamento III/Instrumental Compendyum)
6. Chorai Lusitânia! (Epilogus/Incantatam Maresia)
7. Goat On Fire
8. Ancient Winter Goddess
9. Wolves From The Fog
10. Serpent Angel
Line Up
Langsuyer (Fernando - vocals)
Nisroth (Mike - drums)
Passionis (Pedro - keys)
Morning Blade (Ricardo - guitars)
Ahriman (Aires - bass)

 
RECENSIONI
80
78
85
77
74
85
92
90
ARTICOLI
18/11/2012
Live Report
MOONSPELL + PAIN + SWALLOW THE SUN + LAKE OF TEARS + SCAR OF THE SUN
Estragon, Bologna, 15/11/2012
16/04/07
Live Report
MOONSPELL + DARK SIDE
Rainbow, Milano, 26/03/207
28/04/2006
Intervista
MOONSPELL
Parla la band
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]