Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

The Night Flight Orchestra
Aeromantic
Demo

Ira Green
7
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

03/04/20
BLAZE BAYLEY
Live in Czech

03/04/20
AUGUST BURNS RED
Guardians

03/04/20
THORN IN SIDE
Tales Of The Croupier

03/04/20
AARA
En Ergô Einai

03/04/20
TESTAMENT
Titans of Creation

03/04/20
AD INFINITUM
Chapter I: Monarchy

03/04/20
LOVIATAR
Lightless

03/04/20
WITCHES OF DOOM
Funeral Radio

03/04/20
P.O.E. (PHILOSOPHY OF EVIL)
Of Humanity And Other Odd Things

03/04/20
MANAM
Ouroboros

CONCERTI

31/03/20
KRISIUN + GRUESOME + VITRIOL (ANNULLATO)
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

02/04/20
TYGERS OF PAN TANG + GUESTS TBA (ANNULLATO)
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

02/04/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
EXCALIBUR PUB - CHIAVARI (GE)

03/04/20
TYGERS OF PAN TANG + GUESTS TBA (ANNULLATO)
SANTOMATO LIVE CLUB - PISTOIA

03/04/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FI)

04/04/20
GUTALAX + GUESTS TBA
CIRCOLO EKIDNA - CARPI (MO)

04/04/20
FULL OF HELL + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

04/04/20
ANCIENT + NECRODEATH + GUESTS
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

04/04/20
TYGERS OF PAN TANG + GUESTS TBA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

04/04/20
DEATHLESS LEGACY
GRINDHOUSE CLUB - PADOVA

Xenos - Filthgrinder
20/02/2020
( 532 letture )
Nati con l’esigenza di ritornare alle radici del thrash metal più tecnico partorito durante gli anni Novanta – chiaramente diretta conseguenza di quello della decade precedente - gli Xenos nascono nel 2018 per iniziativa di Ignazio Nicastro. Messa insieme una formazione che vede alla batteria Danilo Ficicchia (suo compagno d’arme negli Eversin) e Giuseppe Taormina (Sirrush; Athon; CrimsonWind), il Nostro ha cominciato a lavorare con loro ad un prodotto che si ispirasse a Megadeth, Slayer, Annihilator e Xentrix tra gli altri. L’obiettivo del trio, dunque, era quello di produrre un album denso di groove, tecnica e aggressività. Prerogative rese al pubblico mediante una registrazione piuttosto cruda e sicuramente lontana da quelle moderne.

Potendo contare anche sulla presenza di due illustri ospiti quali Jeff "Mantas" Dunn (Venom) in Birth of Tyrant e Si Cobb (Anihilated) in Of Magma and War, gli Xenos si sono quindi mossi senza esitazione verso la direzione scelta. Fin dalle prime note si evince con chiarezza come in prima battuta Filthgrinder non sia un lavoro rivolto al mercato, ma a soddisfare un bisogno interiore di omaggiare uno stile che non è solo musicale, ma di vita. Registrazione molto cruda rispetto ai parametri odierni, composizioni con pochi ganci concepiti a bella posta per restare subito in mente, voce molto "tirata" (troppo, in alcuni passaggi), tecnica esecutiva mai messa in secondo piano e nessuna visione modaiola della musica. Dopo un intro come Soldados, vagamente ispirato ai Metallica (anche loro faranno capolino qua e là), nessun brano a stagliarsi nettamente sugli altri e molti momenti in cui è necessario calarsi nella filosofia del gruppo per apprezzare una scaletta molto compatta nella resa, ma anche qualcosa che si segnala comunque in mezzo ad una serie di rasoiate chitarristiche e vocali. Filthgrinder per il suo essere manifesto dell’album; Post Apocalypse Breed per la sua costruzione; Angel Of Silence per il lavoro tagliente di Taormina; Of Magma And War per la sua aria slayeriana. La cover di Peace Sells… But Who’s Buying? resa senza mezze misure è da amare per la sua esecuzione “da fan” o da odiare per gli stessi motivi. Un po’ come il lavoro in sé, da apprezzare per il suo spirito fiero e talvolta confusionario, straniero in senso lato come da moniker, o da rifiutare proprio in quanto privo di una direzione precisa.

Filthgrinder non è certamente esente da difetti (la voce di Nicastro più di una volta portata al limite; la costruzione di alcuni pezzi che nel loro lodevole tentativo di non compiacere nessuno tende a volta ad avvitarsi su se stessa; la ricerca forse eccessiva dell’old school in fase di registrazione), ma mostra anche pregi evidenti. La lontananza volontaria da schemi che porterebbero più facilmente a risultare graditi ad una fascia di pubblico più ampia di quella che presumibilmente lo sarà, la presenza di un ottimo chitarrista e l’onestà intellettuale di fondo su tutto. Tutto questo porta comunque ad un risultato complessivo presumibilmente divisivo. Filthgrinder è infatti un lavoro da prendere o lasciare, senza compromessi e da valutare in blocco con pregi e mancanze, interpretando queste ultime come strutturali rispetto alla filosofia del gruppo. Diversamente potrebbe risultare troppo frammentario.



VOTO RECENSORE
70
VOTO LETTORI
70 su 9 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2020
Club Inferno Ent.
Thrash
Tracklist
1. Soldados
2. Filthgrinder
3. Post Apocalypse Breed
4. Birth Of A Tyrant (feat. Jeff “Mantas” Dunn)
5. So Old, So Cold
6. Iconoclast
7. Angel Of Silence
8. Peace Sells… But Who’s Buying? (Megadeth cover)
9. Of Magma And War (Feat. Si Cobb)
Line Up
Ignazio Nicastro (Voce, Basso)
Giuseppe Taormina (Chitarre)
Danilo Ficicchia (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]