Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

09/07/20
NUCLEAR WINTER
StormScapes

10/07/20
MICHAEL GRANT & THE ASSASSINS
Always the Villain

10/07/20
DAWN OF A DARK AGE
La Tavola Osca

10/07/20
TOKYO MOTOR FIST
Lions

10/07/20
REBEL WIZARD
Magickal Mystical Indifference

10/07/20
BLOODY HEELS
Ignite the Sky

10/07/20
SHINING BLACK
Shining Black

10/07/20
VISION DIVINE
The 25th Hour (ristampa)

10/07/20
ENSIFERUM
Thalassic

10/07/20
ENUFF Z`NUFF
Brainwashed Generation

CONCERTI

08/07/20
THE DEAD DAISIES (SOSPESO)
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

08/07/20
GUANO APES + LACUNA COIL (SOSPESO)
PARCO DELLA CERTOSA - COLLEGNO (TO)

13/07/20
KISS (SOSPESO)
ARENA - VERONA

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

FM - Synchronized
23/06/2020
( 416 letture )
Synchronized è il dodicesimo album in studio di una delle band più importanti, provenienti dalla Terra d’Albione, dopo la N.W.O.B.H.M. Gli FM, nati nel 1984, proseguono imperterriti la loro carriera, dopo la reunion on stage del 2007 al Firefest Festival, e non mollano un colpo, riproponendosi con un full length album concepito in 12 tracce, ricco di una rodata e sapiente miscela di Hard e AOR. Anche questo nuovo prodotto vede il quintetto in spolvero e affamato di note e melodie.

L’apertura della title track va nella direzione di un manifesto AOR di grande raffinatezza, cori e un inciso pompato da tastiere e atmosfere giuste con Steve Overland sempre in palla, che vocalmente strizza l’occhio a Richard Marx, il solo guitar trasuda groove e la prima saetta va in soffitta con un giudizio positivo. Superstar, secondo singolo con tanto di video-clip girato a Las Vegas, si rivela una traccia piacevole che ricalca gli stilemi di un rock melodico prettamente americano, anche se la song non lascia tracce indelebili o indimenticabili, poi Best Of Times si apre in sincrono tra chitarra e synth, il singing pulitissimo, del frontman, colora pareti azzurre mentre il ritornello risulta potente e convincente con una buona spremuta di feeeling e melodie cristalline che stregano subito, al primo ascolto. Con Ghosts Of You And I si vira verso una ballad che profuma di buono, pianoforte e orchestrazioni subito in primo piano a supportare un chorus che dispensa emozioni positive e cori vellutati, che aumentano la penetrazione del pentagramma nei padiglioni auricolari di chi ascolta, con tanto di arrangiamenti calibrati e preziosi, e un solo della sei corde tanto enfatico quanto breve. Broken va nella direzione del perfetto singolo, atmosfere accalappianti, songwriting di spessore, partiture ariose, altra botta di livello con i controcori che aprono scenari deliziosi, accompagnati da un intervento solistico di Kirkpatrick parecchio efficace, Change For The Better innesta sapore di California e colpisce per le partiture collegate, perennemente ardenti, grazie a cori ficcanti; ennesima composizione elegante, scorrevole e dal flavour prettamente estivo. End of Days vira decisa sul hard rock, la batteria di Jupp echeggia forte, le chitarre costruiscono steccati possenti e le tastiere rinfrescano un brano che appare fondato su strofe brillanti, godendo di un ritornello corale e profondo: avvenente il lungo assolo della chitarra in modalità alternata con i fraseggi di synth, una vera perla nella canzone stessa. Pray squaglia un lingotto d’oro e lo presenta agli astanti: atmosfere gospel, echi funky, basso e batteria a ritmare l’aria e Overland che detta i tempi per arrivare a un grandissimo inciso che innalza il valore dell’intero album. Senza perdersi per strada l’Hammond che sfregia momenti intensi, partorendo uno dei brandelli più belli di tutto il lavoro per intensità e creatività musicale. Walk Through The Fire è un altro gioiello che scaturisce da climi morbidi, poi le bacchette martellano forte sul rullante e prende forma una song sinuosa, energica, sottolineata dalle linee delle guitar e da un cantato carismatico e al top, con sovraincisioni che magnificano l’operato del quintetto, altra alabardata in salsa rock duro con un intervento solistico dell’ascia ad alto potenziale calorico, i suoni appaiono molto simili al Vasco di Stupendo di parecchi anni orsono. A tutti i costi arriva Hell Or High Water contraddistinta da imprinting caciarone, cori e chitarre sugli scudi senza tregua, mentre un basso prepotente schizza fuori a più riprese e vaghe rimembranze alla Yes si fanno strada, poi su una slide guitar mostra i muscoli Angels Cried, il pezzo più lungo dell’intero lotto. Percezioni quasi western in contrasto con l’ugola di Overland e il pianoforte che sottolinea ogni secondo del timing, ritornello imponente infarcito di una grande esecuzione da parte di una band compatta e che sciorina classe da vendere ancora oggi, infine Ready For Me serra i boccaporti dell’ellepì grazie ad una track hard in bilico tra chitarre e batteria e un chorus molto ottantiano con punture efficaci legate ai tasti d’avorio.

Synchronized si presenta come un album moderno, sia a livello di sound sia come concezione, che muove leve classiche impastate con un american sound scintillante da manuale del AOR e buone proposte in chiave hard, anche se queste ultime sono decisamente meno numerose in scaletta. Gli FM, hanno firmato un disco fresco, dove tutti gli strumenti spiccano a seconda della scrittura e dei momenti, i cori sono un’arma importante da sempre per Merv Goldsworthy e soci, e anche qui rappresentano l’architrave portante nella rifinitura di song che colpiscono, ammaliano e seducono. Un altro bel platter da ascoltare con attenzione e godimento in questo 2020 che, nonostante sia bisestile e devastato dal virus, sta proponendo ottimi CD.



VOTO RECENSORE
79
VOTO LETTORI
83.5 su 2 voti [ VOTA]
JC
Mercoledì 24 Giugno 2020, 19.23.02
4
vabbè dai, lo diciamo che Overland è un mito? FM sempre al top
Voivod
Mercoledì 24 Giugno 2020, 8.41.44
3
Per ora l'album aor/hard-rock dell'anno, ma deve ancora uscire il nuovo dei Lionville del quasi omonimo del recensore...
Shock
Martedì 23 Giugno 2020, 19.04.36
2
Quando ascolti un disco così ti viene in mente solo una parola: classe! Il lavoro della chitarra, soprattutto in fase solistica, il tappeto di tastiere, una sezione ritmica sempre efficace ed una voce sempre sopra le righe, con un songwriting sempre ad alto livello. Il tutto crea un disco semplicemente bellissimo.
Graziano
Martedì 23 Giugno 2020, 16.02.29
1
Band incredibile, che a parer mio ha pubblicato i suoi migliori lavori dopo la reunion. Carriera invidiabile, senza passi falsi.
INFORMAZIONI
2020
Frontiers Records
Hard Rock
Tracklist
1. Synchronized
2. Superstar
3. Best Of Times
4. Ghosts Of You And I
5. Broken
6. Change For The Better
7. End of Days
8. Pray
9. Walk Through The Fire
10. Hell Or High Water
11. Angels Cried
12. Ready For Me
Line Up
Steve Overland (Voce, Chitarre)
Jim Kirkpatrick (Chitarre)
Jem Davis (Tastiere)
Merv Goldsworthy (Basso)
Pete Jupp (Batteria)

 
RECENSIONI
80
62
86
75
ARTICOLI
13/07/2019
Live Report
WOLFMOTHER - LARS ROCK FEST 2019
Giardini pubblici, Chiusi Scalo (SI), 07/07/2019
10/10/2018
Live Report
SAXON + FM + RAVEN
Live Music Club, Trezzo sull’Adda (MI), 05/10/2018
27/08/2016
Live Report
WOLFMOTHER + GIUDA + ONELEGMAN
Festareggio, Campovolo Reggio Emilia (RE), 24/08/2016
13/05/2016
Live Report
WOLFMOTHER + ELECTRIC CITIZEN
Alcatraz, Milano, 08/05/2016
04/08/2015
Live Report
PFM + LOSCOMOBILE
Nuvolari Libera Tribù, Cuneo (CN), 31/07/15
14/08/2013
Live Report
PFM
Canta De André - Spazio Ente Fiera, Messina, 07/08/2013
21/07/2012
Live Report
WOLFMOTHER + BUD SPENCER BLUES EXPLOSION
10 Giorni Suonati!, Castello Sforzesco, Vigevano (PV), 10/07/2012
25/08/2009
Live Report
PFM
Canta De André - Galluccio (CE) 18/07/2009
21/03/2009
Live Report
PFM
Canta De Andrè - Teatro Augusteo, Napoli 10/03/2009
24/01/07
Intervista
PFM
Parlano Patrick e Franz
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]