Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Armored Saint
Punching the Sky
Demo

Lazy Legs
Moth Mother
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

30/10/20
ARKHERON THODOL
Rituals of the Sovereign Heart

30/10/20
CURIMUS
Garden of Eden

30/10/20
THEM
Return to Hemmersmoor

30/10/20
DEEP RIVER ACOLYTES
Alchemia Aeterna

30/10/20
OCCULT BURIAL
Burning Eerie Lore

30/10/20
STALKER
Black Majik Terror

30/10/20
VISIONS OF ATLANTIS
A Symphonic Journey To Remember

30/10/20
SVARTSYN
Requiem

30/10/20
STORMBRINGER
Stealer of Souls

30/10/20
URIAH HEEP
Fifty Years in Rock

CONCERTI

30/10/20
ULVEDHARR + GUESTS
DRUSO - RANICA (BG)

30/10/20
OTTONE PESANTE
INK CLUB - BERGAMO

30/10/20
HELLUCINATION + NEBULAE
TRAFFIC CLUB - ROMA

31/10/20
DEATHLESS LEGACY + DAMNATION GALLERY
CRAZY BULL CAFE' - GENOVA

31/10/20
OTTONE PESANTE
IL CASTELLO - PARMA

31/10/20
CLAUDIO SIMONETTI`S GOBLIN + VICOLO INFERNO
LOCOMOTIV CLUB - BOLOGNA

02/11/20
SCOTT STAPP
NEW AGE CLUB - RONCADE (TV)

03/11/20
FIT FOR A KING + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - MILANO

04/11/20
W.A.S.P. (CANCELLATO)
HALL - PADOVA

05/11/20
W.A.S.P. (CANCELLATO)
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

Flotsam and Jetsam - Drift
26/09/2020
( 449 letture )
Citare il buon nome dei Flotsam and Jetsam, spesso, porta a sentirsi rispondere: “Ah, come no, la prima band di Jason Newsted”. Ora, è innegabile che l'aver donato un membro ai Metallica dopo la tragica scomparsa di Cliff Birton sia atto meritorio: conosciamo tutti la storia del buon Jason che appende alla porta della sala prove un prontuario di regole da rispettare, fra cui “Arrivare puntuali”, “Preparare i pezzi”, salvo poi veder aggiunto un polemico “Entrare in un'altra band” dopo aver annunciato ai compagni il suo passaggio ai Four Horsemen.
Tuttavia, liquidare un gruppo in modo tanto sbrigativo è ingiusto, specie se quel gruppo ha dato alle stampe perle del thrash metal come Doomsday for the Deceiver e No Place for Disgrace. Parliamo, infatti, di una band sicuramente di seconda fascia, ma che porta comunque avanti, fra alti e bassi, una dignitosa carriera da decenni.

Oggi, in particolare, parliamo di Drift, quinto disco della band di Phoenix, che arriva dopo i discussi When the Storm Comes Down e Cuatro. Sgombriamo subito il campo da ogni possibile dubbio: i tempi dei primi due dischi sono lontani, sia come livello qualitativo che da un punto di vista stilistico; Drift, infatti, uscito nel 1995 (in pieno “decennio nero” dell'heavy metal), più del thrash veloce e tecnico degli esordi, presenta una sua versione modernizzata, che punta massicciamente sul groove, senza però raggiungere la pesantezza di una band come i Pantera.
Eppure, bocciare a priori questo album solo per lo stile così mutato rispetto ai bei tempi andati sarebbe, ancora una volta, ingiusto: Me ad esempio vede la sezione ritmica in gran spolvero ed un Eric A.K. che, come sempre, fa la sua gran figura al microfono: non è thrash? No, ma pazienza, il brano è godibile. Empty Air inizia in modo spiazzante, salvo poi presentare un bel riff spaccaossa, unito ancora una volta a basso e batteria in ottima condizione: un espediente tipico di questo disco è quello di lasciar sfogare alternativamente musicisti e cantante, giocando molto su tale alternanza. Pick a Window, oltre a partire in maniera spiazzante come il pezzo precedente, spiazza proprio in tutto e per tutto, sembrano più una canzone grunge che altro. Eppure, ancora una volta, fila liscia e godibile. Certo, i tempi di una Metal Shock sono lontani ed indimenticabili, ma possiamo tutto sommato accontentarci: c'è di peggio! Si prosegue su questo curioso ibrido groove/melodie grunge con 12 Year Old With a Gun e Missing (eccellente l'assolo!). Per riascoltare un po' di simil-trash vecchia maniera, potete rivolgervi a Remember ed ai suoi bei riff, ma come detto ad imperare è il groove, che regna sovrano su Smoked Out. Ricordate poi quando, poco fa, ricordavamo che c'è di peggio? Ecco, il peggio risponde a Destructive Signs e Poet's Tell, due dei pezzi peggiori dell'album senza ombra di dubbio; il fatto che esse si trovino nella seconda metà di Drift rovina purtroppo un po' le buone sensazioni provate nella prima, anche se nulla è perduto.

Come avrete intuito, Drift è tutto tranne che un disco perfetto, anche a causa del succitato peggioramento qualitativo della seconda parte; ciò nonostante, mostra una band sicuramente confusa sullo stile da seguire, ma che qui e là azzecca alcune canzoni davvero valide ed intense, grazie sia alla bravura degli strumentisti, sia al pathos immesso nel microfono dal sempre valido A.K.



VOTO RECENSORE
68
VOTO LETTORI
79.8 su 5 voti [ VOTA]
Aceshigh
Martedì 29 Settembre 2020, 16.07.05
4
Anni non memorabili per il genere, i Flotsam non fanno eccezione, ma i loro album di quel decennio si mantengono a mio avviso su discreti livelli. Certo non esaltano, ma non credo sia un discorso di stile: Drift è ben suonato e cantato (Eric A.K. rimane sempre uno dei migliori nel genere), però gli manca la scintilla che lo fa decollare... (a parte Empty Air che mi è sempre piaciuta un casino). Dal decennio successivo le cose andranno meglio, a partire da My God che personalmente reputo un signor album. Voto 72
Doego75
Martedì 29 Settembre 2020, 13.40.39
3
Una band che ho seguito a tratti...lo ho sempre reputato in ottima band...ma sinceramente i dischi di meta' anni 90 avevano ben poco a che fare con loro...non e' un brutto cd...ma poco convincente....e lo dice uno al quale piacciono le sonorita' anni 90....voto 75....anche per la coerenza dimostrata negli ultimi anni!
David D.
Sabato 26 Settembre 2020, 19.46.51
2
Dopo l'ottimo When The Storm Comes Down, i Flotsam hano perso un po' la bussola, è vero, ma a mio parere sono sempre rimasti su livelli più che dignitosi. Drift è un disco un po' così e così, carino da sentire, fino a Missing compreso ci sono bei pezzi, poi cala nella seconda parte. Concordo con il voto del recensore.
Shock
Sabato 26 Settembre 2020, 14.58.04
1
Discreto ma nulla più, gli ultimi dischi di un altro livello....
INFORMAZIONI
1995
MCA Records
Thrash
Tracklist
1. Me
2. Empty Air
3. Pick A Window
4. 12 Year Old with A Gun
5. Missing
6. Blindside
7. Remember
8. Destructive Signs
9. Smoked Out
10. Poet's Tell
Line Up
Eric A.K.(Voce)
Ed Carlson (Chitarra)
Michael Gilbert (Chitarra)
Jason Ward (Basso)
Kelly David-Smith (Batteria)
 
RECENSIONI
80
50
58
68
75
81
88
88
ARTICOLI
16/03/2019
Live Report
OVERKILL + DESTRUCTION + FLOTSAM AND JETSAM + CHRONOSPHERE - KILLFEST TOUR 2019
Phenomenon, Fontaneto D'Agogna (NO), 09/03/2019
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]