Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Rikard Sjöblom`s Gungfly
Alone Together
Demo

Profanity (GER)
Fragments Of Solace
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/01/21
WARDRUNA
Kvitravn

22/01/21
JASON BIELER AND THE BARON VON BIELSKI ORCHESTRA
Songs for the Apocalypse

22/01/21
ELLENDE
Triebe

22/01/21
PHANTOM ELITE
Titanium

22/01/21
GRIMA
Rotten Garden

22/01/21
EKTOMORF
Reborn

22/01/21
ASPHYX
Necroceros

22/01/21
WIG WAM
Never Say Die

22/01/21
CONVICTION
Conviction

22/01/21
STEVE HACKETT
Under A Mediterranean Sky

CONCERTI

06/02/21
MAGNUM + GUEST TBA (CANCELLATA)
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

11/02/21
VENOM INC. + GUESTS
TRAFFIC CLUB - ROMA

12/02/21
VENOM INC. + GUESTS
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

13/02/21
VENOM INC. + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

17/02/21
IMONOLITH + TBA
BARRIO'S CAFE - MILANO

18/02/21
IMONOLITH + LOGICAL TERROR
MK LIVE - CARPI (MO)

19/02/21
THE DEAD DAISIES
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

20/02/21
ANCIENT + GUESTS
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

21/02/21
TURMION KATILOT
LEGEND CLUB - MILANO

26/02/21
ATHEIST + CADAVER + SVART CROWN + FROM HELL
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

Suspyre - A Great Divide
02/01/2021
( 393 letture )
Inseriti spesso nel calderone delle band christian metal a causa della fede professata dal cantante Clay Barton e dal suo conseguente apporto ai testi (vedi anche sua attività coi Forever's Edge), i Suspyre sono sempre stati una band di tutto rispetto. Nati nel 2001 a Flemington, New Jersey, prima di giungere all’incisione di A Great Divide avevano già messo in fila tre demo e il full The Silvery Image, uscito nel 2005. L’arrivo del nuovo album fu un altro mattone importante nella costruzione di una carriera tutt’ora in corso. Almeno in teoria, visto che il loro ultimo vagito discografico risale al 2012.

Di durata poco superiore a settanta minuti e costituito da due mega-suite (le canzoni da 1 a 6 costituiscono Opus II: The Alignment of Galaxies, mentre il resto della scaletta viene accorpata in quella intitolata Opus III: The Origin of a Curse), il CD è aperto da The Singer. Il pezzo è caratterizzato dal particolare assolo di Gregg Rossetti, autore di tutte le musiche e peraltro impegnato nel disco anche al sax, a dimostrare quanto la band sia aperta a varie soluzioni armoniche, pure con tratti jazz. Anche Clay Barton mostra subito la sua ottima estensione vocale e il suo timbro molto adatto al prog metal. Notevole l’apporto della sezione ritmica e in particolare del bassista Noah Martin (Dark Empire, Arsis), qui segnalato come musicista ospite, mentre è in realtà il vero esecutore delle parti di basso in luogo dell’accreditato Andrew Distable. In generale, però, è l’intero lavoro a funzionare decisamente bene, con Subliminal Delusions e Blood and Passion a rappresentare le punte di diamante di una uscita che mostra pochi segni di cedimento. Da segnalare a parte i quasi dieci minuti dello strumentale Galactic Backward Movements, che evidenziano le doti tecniche di ogni musicista, col sax a spuntare orgoglioso durante le parti soliste e l’arrangiamento di The Silvery Image, con gli archi e il coro a conferire grandiosità alla canzone e un retrogusto epic all’intero prodotto. April In The Fall è forse l’unico pezzo che suona come abbastanza canonico, ma funziona bene anche quello, a suo modo.

Alla fine dell’ascolto a restare più in mente e a suscitare il maggiore entusiasmo è la varietà di soluzioni proposte da A Great Divide, specialmente considerando che già all’epoca della sua uscita si poneva il problema dell’omologazione delle realizzazioni in questo campo. Invece, la grande velocità e incisività di molti passaggi, gli accenti extra-metallici che vi sono inseriti, la sensazione di un’ottima ispirazione in fase di composizione e quella di arrangiare bene pezzi molto complessi rendendoli sempre freschi e piacevoli da seguire, rimangono intatte anche dopo tanti anni.
Davvero un peccato che i Suspyre non si facciano sentire da così tanto tempo.



VOTO RECENSORE
84
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2007
Nightmare Records
Prog Metal
Tracklist
Opus II: The Alignment of Galaxies
1. Forever the Voices
2. The Singer
3. The Spirit
4. Galactic Backward Movements
5. Manipulation in Time
6. Resolution

Opus III: The Origin of a Curse
7. April in the Fall
8. Subliminal Delusions
9. Bending the Violet
10. The Piano Plays At Last
11. Alterations of the Ivory
12. Blood and Passion
Line Up
Clay Barton (Voce, Cori)
Gregg Rossetti (Chitarre, Sax, Chapman Stick)
Rich Skibinsky (Chitarre, Tastiere)
Sam Paulicelli (Batteria, Percussioni)

Musicisti Ospiti:
Noah Martin (Basso)
Ceara Johnson (Voce femminile traccia 3)
 
RECENSIONI
84
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]