Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Dark Tranquillity
Moment
Demo

Veritas
Threads of Fatality
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

04/12/20
SIX FOOT SIX
End of All

04/12/20
MAGIC DANCE
Remnants

04/12/20
DEPRAVITY
Grand Malevolence

04/12/20
LEE RITENOUR
Dreamcatcher

04/12/20
UNRULY CHILD
Our Glass House

04/12/20
SCULPTOR
Untold Secrets

04/12/20
NEAL MORSE
Jesus Christ The Exorcist (Live At Morsefest 2018)

04/12/20
IRON SAVIOR
Skycrest

04/12/20
RAMMSTEIN
Herzeleid (XXV Anniversary Edition - Remastered)

04/12/20
SAINTED SINNERS
Unlocked & Reloaded

CONCERTI

01/12/20
ORPHANED LAND
LEGEND CLUB - MILANO

02/12/20
ORPHANED LAND
TRAFFIC CLUB - ROMA

03/12/20
ROSS THE BOSS + GUESTS (CANCELLATO!)
LEGEND CLUB - MILANO

03/12/20
NAPALM DEATH
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

04/12/20
NAPALM DEATH
TRAFFIC CLUB - ROMA

06/12/20
BORKNAGAR + SAOR + CAN BARDD
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

11/12/20
NANOWAR OF STEEL
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

18/12/20
DESTRUCTION + GUESTS (ANNULLATO!)
LEGEND CLUB - MILANO

19/12/20
SKANNERS + ARTHEMIS + GUESTS
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

14/01/21
THE BLACK DAHLIA MURDER + RINGS OF SATURN + VISCERA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

Great White - Back to the Rhythm
( 1781 letture )
Sono sempre rimasto abbastanza legato ai Great White, un po’ per le profonde, tragiche vicissitudini che ne hanno connotato alcuni momenti della carriera, e molto perché un disco come Twice Shy è stato uno dei pochi che sono riuscito ad ascoltare durante un periodo della mia vita in cui sono stato costretto ad allontanarmi quasi completamente dal mondo della musica (nascita di un figlio, ricerca di un lavoro ed amenità del genere) ed ha quindi contribuito a farmi mantenere i contatti con il mio elemento naturale, fatto sta che il Grande Bianco, pur proponendo un genere che non è in cima alla lista delle mie preferenze, ha sempre occupato un posticino nel mio vecchio cuore metallico.

Per tornare a cose che probabilmente vi interessano di più delle mie vicende personali, il ritorno della band americana si può salutare in maniera positiva, essendo poggiato su una grande professionalità, su una ottima perizia tecnica, e su quel Rock Blues di matrice statunitense che, eseguito da chi ne conosce i segreti a menadito, difficilmente tradisce.

Ho avuto modo spesso di criticare lavori che sfruttavano troppo schemi già infinite volte battuti da altri (in questo caso dagli Zep & C. in poi) ma quando questo viene fatto da chi quegli schemi ha contribuito a crearli, o almeno a svilupparli e/o consolidarli, il discorso è diverso, in questo caso il titolo del Cd è il perfetto riassunto di quanto in esso contenuto, si tratta di un vero Back to the Rythm, un ritorno all’HR basico e coinvolgente, per costituire un platter ricco di ritmo e contentente tutto ciò che ci si aspetta, canonica ballad compresa (How far is Heaven?).

Sicuramente gradito dai vecchi Rockers residuati dagli 80’s, è in grado, pur senza fare sfracelli, di attirare molti ascoltatori moderni. Welcome Back.



VOTO RECENSORE
71
VOTO LETTORI
35 su 22 voti [ VOTA]
Benda
Domenica 9 Dicembre 2007, 21.02.16
1
Looooooo SQualoooooooooo
INFORMAZIONI
2007
Frontier Records
Hard Rock
Tracklist
1. Back to the Rhythm
2. Here Goes My Head Again
3. Take Me Down
4. Play On
5. Was It the Night?
6. I'm Alive
7. Still Hungry
8. Standin' on the Edge
9. How Far is Heaven?
10. Neighborhood
11. 30 Days in the Hole
12. Just Yesterday
Line Up
Jack Russell - vocals
Mark Kendall - lead guitars
Audie Desbrow - drums
Michael Lardie - guitars, keyboards
Sean McNabb - bass
 
RECENSIONI
71
71
81
84
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]