Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Myrath
Shehili
Demo

Degraey
Reveries
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/05/19
STORMHAMMER
Seven Seals

24/05/19
DESTRAGE
The Chose One

24/05/19
VISIGOTH
Bells of Awakening (EP)

24/05/19
ODYSSEY
The Swarm

24/05/19
MARCO HIETALA
Mustan Sydämen Rovio

24/05/19
LEFUTRAY
Human Delusions

24/05/19
NOCTURNUS A.D.
Paradox

24/05/19
REVEAL
Overlord

24/05/19
SOTO
Origami

24/05/19
STORMLORD
Far

CONCERTI

23/05/19
BLACK TUSK
LIGERA - MILANO

24/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Pika Future Club, Verona

24/05/19
METAL QUEEN`S FESTIVAL (day 1)
IL PEOCIO - TROFARELLO (TO)

24/05/19
STORMLORD + GUESTS
TRAFFIC CLUB - ROMA

25/05/19
NECRODEATH + GUESTS
JAILBREAK - ROMA

25/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Alchemica Music Club, Bologna

25/05/19
SCUORN + GUESTS TBA
ZIGGY CLUB - TORINO

25/05/19
METAL FOR KIDS UNITED
CROSSROADS - ROMA

25/05/19
METAL QUEEN`S FESTIVAL (day 2)
IL PEOCIO - TROFARELLO (TO)

25/05/19
ELECTROCUTION + GUESTS
ROCK HEAT - AREZZO

Black Sabbath - Sabbath Bloody Sabbath
( 14197 letture )
In sintesi: uno dei dieci dischi principali degli anni '70.

Potrei forse terminare già qui, ma tutto sommato mi sembra un tantino sintetica come recensione, ed allora aggiungerò poche, ma sentite parole a quanto già detto; Sabbath Bloody Sabbath è l’album più equilibrato del Sabba Nero, perfettamente a metà strada tra la parte più dura ed oscura degli esordi e quella più votata alla sperimentazione che porterà, dicono in molti, al disastro di Technical Ecstasy del 1976, un album che conteneva anche del buono, ma questo è un altro discorso.

Senza dare troppo nell’occhio Iommi chiamò a collaborare un tastierista che rispondeva al nome di Rick Wakeman, in forza agli Yes (per gli under 15 uno dei gruppi di punta del movimento prog di allora a livello mondiale) che si occupò di inserire passaggi ed arrangiamenti di tastiera, sintetizzatore e piano, con risultati a dir poco eccellenti; l’operazione infatti non era affatto priva di rischi, anzi, sulla carta c’era più da perdere che da guadagnarci -un pezzo come Who Are You inserito su Paranoid sarebbe stato accolto diversamente- ma Wakeman si calò perfettamente nella realtà malata dei Sabs, confezionando da un lato loop ipnotici e destabilizzanti -come nella già citata Who Are You- e dall’altro delicatissimi tappeti sonori come in Fluff.
Alla fine non si può fare a meno di notare che, pur non perdendo niente in forza ed impatto, il suono risulta più maturo, le composizioni più libere ed ariose, esaltando ognuna delle loro sfaccettature: Sabbath Bloody Sabbath (che dovrebbe essere o un riferimento al film Domenica Maledetta Domenica o allo stesso episodio citato poi dagli U2 in Sunday Bloody Sunday) è un sunto di quanto fatto da Butler & C. fino ad allora, rocciosa ed ossianica come non mai, riff hardissimo e break di classe, equilibrio perfetto; poi ancora più ammaliante A National Acrobat, con una prova vocale notevole del Madman -costante questa di tutto l’album- ci introduce a Fluff, delicata e ben arrangiata da Wakeman e Will Malone.
Sabbra Cadabra propone tutto il meglio dei 70’s con in più una contrapposizione gustosa tra musica Hard Rock e testo da canzone d’amore; un trip continuo accompagnati da Ozzy in Killing Yourself to Live, scritta da Geezer durante un ricovero in ospedale dovuto a problemi ad un rene causati dall’alcool, mentre di Who Are You si può solo aggiungere che non è il caso di ascoltarla mentre si è depressi; più canonica, ma efficace Looking for Today, HR preciso e quadrato, poi la closer, il capolavoro dell’album, quella Spiral Architect che alcuni considerano la più bella song dei Sabs; non so se sia vero, ma è un grande pezzo, il cui testo fu scritto ancora da Geezer in pochi secondi davanti ad un esterrefatto Ozzy che stava telefonando, e che chiude con un capolavoro un disco che è anch’esso un capolavoro.

Chi ha sempre disprezzato i Black Sabbath lo ascolti, magari scopre di essersi sbagliato.



VOTO RECENSORE
93
VOTO LETTORI
85.46 su 164 voti [ VOTA]
Philosopher3185
Venerdì 26 Aprile 2019, 22.01.50
69
E' vero,oltre a delle canzoni stupende,anche la produzione è quanto mai riuscita.Personalmente non riesco a indicare una canzone che sia minore o non del tutto riuscita..qui' ogni tassello dei brani è al posto giusto.Originale la delicata "Fluff",brano leggero che dimostra l'eclettismo e la varieta' di cui era capace questa grande band..
Luka2112
Martedì 9 Aprile 2019, 0.54.33
68
Un album strepitoso da cima a fondo,a mio parere tra i più riusciti dell’ intera discografia. Musica senza confini dove la band riesce nell’ intento di far coesistere le piu’ disparate Influenze musicali. Uno dei dischi che anticipano il Metal Prog. Quasi nessuno parla della produzione poi avanti su tutti o quasi, per i tempi, pochi dischi nel 1973 potevano vantare un suono così definito.Ottimo il contributo del grande Rick Wakeman che apre nuove direzioni sonore a Iommi e compagni. Anche se alcune atmosfere tipiche risposta lutano colorarsi di sfumature indite, il sound di fondo resta permeato di un’inquietudine non oscura come in passato ma altrettanto suggestiva.
matteo d'errico
Venerdì 26 Ottobre 2018, 0.59.52
67
A dispetto di titolo e cover è una sorpesa, lontano da eccessi e dal dark estremo. Più prog del solito,di certo grazie al maxi contributo di Wakemann che ha attenuato la forza dirompente della band. Senza rubare la scena con assoli lunghi o esibizionistici ,li accompagna con tatto nella dimensione che più gli è congeniale. Davvero un ottimo risultato,con gli immancabili assoli di Jommi,attesi e mai scontati + un arpeggio delicato come una ninna nanna di altre epoche. Anche Ozzy sembra più mansueto,senza perdere la peculiare, graffiante verve. Scoperto in ritardo di qualche decennio,ahimè.
Rob Fleming
Venerdì 19 Gennaio 2018, 9.12.36
66
Oggi dopo quasi due anni dal post di Mario sono andato ad ascoltare What to do dei Vanusa. A me internet comincia a stare sulle balle. Ad una certa età non si possono scoprire certe cose; le tue esili certezze vengono minate alla radice. Chi arrivò prima?
Andre72
Venerdì 19 Gennaio 2018, 7.45.09
65
Album straordinario,preferisco però master of reality.
Mauri66
Giovedì 11 Gennaio 2018, 11.42.12
64
Dischi come questo,e i primi 4, non serve recensirli o votarli....si ascoltano e basta! E si gode...
Funy
Giovedì 5 Ottobre 2017, 14.21.49
63
Prima facciata da brivido...seconda,riconosco la voglia di variare...ma no.Manco sembrano loro.Odiosa Looking for today...qualcosa di veramente osceno,in confronto never say die è un capolavoro
Mulo
Giovedì 27 Aprile 2017, 20.48.24
62
Probabilmente è quello che preferisco.... I pezzi sono di una bellezza sconvolgente!!! Title track,sabba cadabra e killing yourself to live le mie preferite,ma è tutto un godimento unico. Chissà com'era sconvolgente metterlo sul piatto nel '73 x la prima volta appena uscito
Mulo
Lunedì 21 Novembre 2016, 19.08.36
61
Ennessimo capolavoro,inutile citare un pezzo a discapito di altri son tutti eccezziunali! I Black Sabbath sono i numeri uno di sempre,più di Purple e Zeppelin,hanno fatto almento sei capolavori assoluti da storia della musica (il primo,paranoid,master of reality,sabbath bloody sabbath,sabotage e heaven and hell). Iommi e Butler da clonare.
Philosopher3185
Mercoledì 13 Luglio 2016, 16.13.13
60
Quanto cazzo è bella spiral architect..l'arpeggio iniziale è da tramandare ai posteri!
nat 63
Giovedì 23 Giugno 2016, 22.52.38
59
Album di una bellezza sconvolgente. D'altra parte, cosa ci si può aspettare dai Black Sabbath con l'aggiunta di Rick Wakeman? Solo uno dei migliori dischi di tutti i tempi. E scusate se è poco...
hermann 60
Venerdì 10 Giugno 2016, 17.21.00
58
I primi quattro dei Sabbath uber alles
mario
Martedì 3 Maggio 2016, 20.29.20
57
Mancandomi questo nella collezione, me lo stavo riascoltando sul tubo, e per caso scorrendo tra i vari pezzi su youtube, mi inbatto in un video titolato: Black Sabbath.....e Vanusa?, la similituidine c'è tutta, sarà che Iommi ha sangue brasiliano?, alcuni articoli poi parlano di plagio con il pezzo What to do Vanusa, dopo i Dream Theather pure loro attingono dal Brasile, tra l'altro è dello stesso anno il disco omonimo Vanusa, del 1973, ma precede quello dei Sabbath.Comunque l'album in questione è molto bello. Grandi Sabbath , ci si vede a Giugno.
Rob Fleming
Domenica 17 Gennaio 2016, 14.13.25
56
Il suono "terribile" degli esordi sta PROGressivamente lasciando il posto ad una musica più melodica e ricercata. La title-track è un capolavoro di indescrivibile bellezza in cui tutto è perfetto, anche le vette che raggiunge Ozzy con la sua voce sgraziata, ma assolutamente unica. Non sappiamo se la settimana passata da Iommi nei Jethro Tull ha lasciato il segno, ma il flauto in Looking for today è assolutamente adeguato. Ma sarebbero da citare tutti gli altri brani: un elenco sconfinato di classici. Voto 85
AL
Venerdì 15 Gennaio 2016, 14.37.56
55
i primi 6 sono capolavori.
rocklife
Venerdì 15 Gennaio 2016, 14.31.30
54
secondo me i primi 5 album dei b..s. sono tutti da 100..........non riesco a trovare nonostante l'impegno a trovare qualcosa di negativo.. rock doom heavy al 100 x 100.......
Daniel
Lunedì 10 Agosto 2015, 20.44.57
53
Sto scoprendo i Black Sabbath in questi mesi e devo dire che è un bel sentire. Mi piacciono quasi tutti gli album dell'era Ozzy e questo Sabbath Bloody Sabbath è senz'altro tra i miei preferiti con Master of Reality e Paranoid.
Cirith Ungol
Venerdì 30 Gennaio 2015, 23.00.52
52
Forse bisognerebbe chiedere a Dave Wyndorf dei Monster Magnet dell'importanza di quest'album... Lo sto riscoprendo adesso, dopo averlo colpevolmente trascurato da ragazzino, a favore dei primi quattro. E' un'enorme, continua emozione.
giuseppe
Mercoledì 14 Gennaio 2015, 14.11.37
51
Anche questo merita 100 e lode!!!
Enomis
Lunedì 29 Settembre 2014, 18.38.54
50
Chi è che ha sempre disprezzato i Sabbath? Fuori i nomi! Ahah a parte gli scherzi, uno dei miei album preferiti di sempre... Forse il mio preferito insieme a Piece of Mind!
Togno89
Sabato 23 Agosto 2014, 12.09.29
49
42 minuti e 46 secondi di venuta
peppe
Venerdì 13 Giugno 2014, 15.46.00
48
..e il groove ipnotico nella parte finale di sabbra cadabra!!
peppe
Venerdì 13 Giugno 2014, 15.43.13
47
una parola, commovente. la struggente melodia di bloody sabbath, l lallegro beat-sound di looking for t., il romanticismo "fuorviante" di fluff, il lungimirante ingresso nel mondo heavy metal anni 80 di killing yourself to live, che sembra quasi scritta dai motley crue. è il top!!
DestructionThrash
Venerdì 9 Maggio 2014, 14.57.27
46
LA PERFEZIONE. non dico altro. 100/100
Frankeinstein
Martedì 28 Gennaio 2014, 17.31.59
45
Disco sopravvalutato, non fanno che copiare dal blues. Giudizio:Cloni dei cloni
LUCA80
Mercoledì 31 Luglio 2013, 15.23.54
44
The masterpiece. Voto 100
vecchio peccatore
Venerdì 26 Aprile 2013, 17.44.34
43
Sicuramente uno dei 10 dischi principali degli anni '70 per quanto riguarda il Metal che verrà, in assoluto per me assolutamente no, anche solo i primi 2 sono stati molto più importanti. Come voto starei sull'85, gran disco ma i Black Sabbath hanno fatto di meglio
Philosopher3185
Martedì 23 Aprile 2013, 17.51.12
42
Questo album,è la dimostrazione di che cosa è capace una grande band,quando non ha paura di osare e invece ha voglia di sperimentare.Disco fantastico,quasi perfetto..per me uno di quelli da avere a tutti i costi
marmar
Martedì 22 Gennaio 2013, 21.11.33
41
Sicuramente il picco creativo di Iommi e soci, con una "Spiral architect" semplicemente da brividi. Affettivamente preferisco "Paranoid", ma devo ammettere che qui tecnicamente siamo ad un altro livello. Imperdibile.
Nihil
Domenica 20 Gennaio 2013, 23.25.35
40
Il più bello dei Black Sabbath.
Precision88
Venerdì 18 Gennaio 2013, 13.29.14
39
Questo album l'ho scoperto più avanti rispetto agli altri, è di una bellezza che rasenta la follia. Un disco perfetto in ogni sua parte, un mix perfetto di brutalità ed eleganza. Che dire un 100 ad occhi chiusi
HolyDiver
Domenica 21 Ottobre 2012, 16.12.54
38
IL DISCO.punto
Michele
Martedì 16 Ottobre 2012, 0.17.50
37
Sono stati una vera scoperta!
blackie
Giovedì 6 Settembre 2012, 13.12.19
36
spiral architet da sola basterebbe x dire che e un capolavoro assoluto 8 su 8 sono autentiche gemme!x me i primi 5 lp dei sabbath sono dischi inarrivabili li adoro e questo e uno dei piu espressivi e ricercati.
paolo69
Martedì 17 Luglio 2012, 6.57.36
35
Personalmente lo ritengo l apice creativo dei sabbath con ozzy alla voce..
fabio II
Mercoledì 9 Maggio 2012, 11.26.59
34
La sola 'Sabbra Cadabra' dovrebbe risuonare in eterno. Quando Wakeman sale al proscenio si tratta di pura magia. Concordo con Raven che dice il meglio dei '70; sangue e seta
ok
Sabato 21 Aprile 2012, 13.16.28
33
per me il loro capolavoro dove hanno raggiunto la maturità, voto 100 tutti i primi 5 album e gli album con RJD sono capolavori. una band che ha avuto veramente pochi punti bassi, grazie a Tony Iommi. i black sabbath sono lui. W il 25 aprile , tutti in piazza !!!
Stefano
Martedì 27 Marzo 2012, 12.22.53
32
100 a scatola chiusa!! Non si discute!!! Capolavoro dei capolavori!!!!!!!!!!!!!!
Vinnie Paul
Mercoledì 24 Agosto 2011, 19.30.27
31
Sabbath bloody sabbath - 8,5 A national acrobat - 8.5 Fluff - 6 Sabbra cadabra - 8 Killing yourself to live - 7,5 Who are you - 6,5 Looking for today - 5 Spiral architect - 7,5
SNEITNAM
Martedì 23 Agosto 2011, 18.12.55
30
Cazzo che album, io ai loro primi 5 capolavori ho dato 99 a tutti perchè non è solo storia fondamentale del Metal ma anche album composti da grandissime canzoni come è questo capolavoro. Semplicemente fantastici!
BILLOROCK fci.
Venerdì 5 Agosto 2011, 18.46.19
29
in "sabbath bloody sabbath" il momento più cruciale è il momento del ritornello finale dove ozzy canta "sabbath boody sabbath , nothing more to do, living just for dying, dying just for you" dove il tenebroso giro di bass di Butler e l epilettica chitarra di Iommi fanno da contorno alla voce di Ozzy, che magnificamente scandisce le parole in modo quasi spettrale, come se uscissero da un altra dimensione !! Aaaaahh magnifico ragazzi.... che roba i black sabbath !!
Master of Reality
Sabato 30 Luglio 2011, 15.44.14
28
Sabbath Bloody Sabbath = 6.5; A National Acrobat = 6.5; Fluff = 6.5; Sabbra Cadabra = 7.5; Killing Yourself to Live = 5; Who Are You = 5; Looking for Today = 5; Spiral Architet = 5; Voto album = 6
jek
Martedì 26 Luglio 2011, 20.21.59
27
Per commentare questo disco cito il mitico Raven "In sintesi: uno dei dieci dischi principali degli anni 70". Non aggiungo altro!!!!
Electric Warrior
Sabato 4 Dicembre 2010, 10.54.44
26
Fino a Sabotage incluso, i Sabbath hanno sfornato solo capolavori. Per me siamo sempre alla perfezione.
hellvis
Venerdì 10 Settembre 2010, 18.02.07
25
Album epocale avanti di 10 rispetto all'anno di pubblicazione. Se non vi piace, tornate a giocare con il trenino.
zoso
Martedì 7 Settembre 2010, 10.52.31
24
sì, secondo lui ozzy vuol solo fare il personaggio, e il fatto che abbiano inventato l'heavy metal non gli interessa perchè lo considera un genere musicale di serie b (tranne qualche eccezione hard rock ascolta solo prog).
Matocc
Venerdì 3 Settembre 2010, 21.27.24
23
@ zoso : cioè,lui odia la band-madre dell' heavy metal perchè Ozzy ha rischiato l'epatite in quanto ha sgranocchiato un pipistrello morto lanciatogli da un coglione del pubblico credendolo finto?
zoso
Venerdì 3 Settembre 2010, 19.13.59
22
@illeccese90, ti dirò: la persona in questione che odia i black sabbath (e io ogni volta cerco di capirne il perchè, dato che comunque ascolta hardo rock, quindi non è troppo tardo) giustifica quest'odio per la faccenda di ozzy e pipistrello ( che vera o no, non me ne può fottere di meno).
il leccese90
Giovedì 19 Agosto 2010, 22.52.18
21
@raven se qualcuno disprezza i sabbath è perche mette gli auricolari nel naso al posto delle orecchie.questa non è una forma di intrattenimento.questa è storia dell'arte e chi mi contraddice si becca una cascata di calci in culo
antoniometalhead98
Giovedì 19 Agosto 2010, 18.52.34
20
l'album secondo me non è al livello dei primi due, di poco, ma preferisco master of reality. sabbath bloody saabath è molto bello, la title-track è una meravigliora con un grande riff ma ci sono canzoni ke mi convincono di meno, cmq rimane un bell' album (l'unico album decente dopo questo album è heaven and hell ma ke è inferiore rispetto a questo).
Raven
Lunedì 31 Maggio 2010, 9.00.51
19
Ecco, così ci capiamo
zoso
Giovedì 20 Maggio 2010, 17.53.44
18
conosco uno a cui non piaceva quest'album: era cieco, sordo, muto e morto.
AndreaR
Lunedì 24 Agosto 2009, 21.36.36
17
CIao, bella recensione. Dell'album, però, a me non piacciono molto Killing yourself to live, Who are you e Looking for today: troppo squilibratre rispetto al resto delle canzoni. E' comunque un disco fondamentale, con riff di chitarra che rimarranno scolpiti per l'eternità, o quasi...
Matocc
Mercoledì 1 Luglio 2009, 9.17.12
16
Album magnifico, Sabbath Bloody Sabbath comincia con quello che forse è il primo riff metal della storia, da allora copiatissimo.... Fluff è a dir poco stupenda con il suo giro di chitarra classica accompagnata da un clavicembalo sognante, Sabbra Cadabra un pezzone. GRANDI!!!
Metalmania
Sabato 20 Giugno 2009, 13.29.56
15
Album grandioso!!! Sabbra cadabra è a dir poco fantastica!!!!
tribal axis
Giovedì 19 Marzo 2009, 23.11.22
14
eccezionale... il mio primo disco metal, rigorosamente in vinile...
AL
Giovedì 19 Febbraio 2009, 14.29.51
13
Che capolavoroooo !!!!!!!!!!!
slide
Lunedì 9 Febbraio 2009, 21.04.49
12
Adoro questo album, la title-track ha un riff che ti si stampa in testa e la parte melodica è da lacrime agli occhi; certo è il loro apice dopo Paranoid, ma non che Master of reality o Vol.4 siano molto inferiori. Io ritengo che i loro primi 5 dischi siano da avere assolutamente.
taipan
Mercoledì 10 Settembre 2008, 22.01.01
11
il loro disco migliore, concordo con giulio
giulio
Sabato 16 Febbraio 2008, 3.31.28
10
Grande Francesco, anche per me è il disco più bello dei Sabbath!!!
airraidsiren
Giovedì 24 Gennaio 2008, 21.43.29
9
un album eccellente!preferisco d poco,d molto poco paranoid e master of reality,xo cmq siamo li!!!il 100 lo darei agli altri due album citati,xo cmq è un altro album da mettere nei capolavori del rock e metal!!!
Vincenzo
Martedì 11 Dicembre 2007, 13.59.17
8
Il miglior album dei BS. Uno dei migliori della storia del rock. Avrei dato un 100 senza alcuna esitazione, si può creare qualcosa di meglio in fatto di rock? Non credo proprio!
francescogallina
Lunedì 10 Dicembre 2007, 8.12.13
7
Thanx Bendone
Benda
Domenica 9 Dicembre 2007, 20.59.08
6
Un disco che non ha bisogno di commenti! Che scelta di classe!
Simone "[...]"
Domenica 9 Dicembre 2007, 11.58.53
5
Smplicemente, fantastico! 95!
francesco gallina
Sabato 8 Dicembre 2007, 20.58.34
4
Thanx, non è mai questione di lunghezza
Yossarian
Sabato 8 Dicembre 2007, 20.53.40
3
Grande Francesco....le tue rece sono sempre grandi, anke quando sono corte....ciao!!!
Francescogallina
Sabato 8 Dicembre 2007, 20.14.48
2
AAAArgh! Maledetto correttore di word, devo rileggere dieci volte e anche così ogni tanto mi sfugge qualcosa
Yossarian
Sabato 8 Dicembre 2007, 13.12.43
1
Avrei dato tranquillamente un 100 pieno, capolavoro assoluto, Spiral Architect è una song fantastica, esagerata, nn conosco Sabba Calabra, pensavo fosse Cadabra o Calabria....dai sto scherzando è un errore di battitura...vado ad ascoltarmelo...ciao a tutti!!!
INFORMAZIONI
1973
Vertigo
Doom
Tracklist
1. Sabbath Bloody Sabbath
2. A National Acrobat
3. Fluff
4. Sabbra Cadabra
5. Killing Yourself to Live
6. Who Are You
7. Looking For Today
8. Spiral Architect
Line Up
Ozzy Osbourne - voce
Tony Iommi - chitarra elettrica ed acustica
Geezer Butler - basso
Bill Ward - batteria, timpani

Musicista Ospite:
Rick Wakeman - Tastiere, synth, piano
 
RECENSIONI
68
s.v.
87
62
79
75
87
90
83
76
78
85
91
95
83
69
90
93
97
97
92
s.v.
ARTICOLI
22/06/2016
Live Report
BLACK SABBATH + RIVAL SONS
Hallenstadion, Zurigo, 15/06/2016
21/06/2014
Live Report
BLACK SABBATH + BLACK LABEL SOCIETY + REIGNWOLF
Unipol Arena, Casalecchio di Reno (BO), 18/06/2014
14/12/2013
Live Report
BLACK SABBATH
O2 Arena, Praga, 7/12/2013
12/06/2012
Articolo
BLACK SABBATH
I testi, seconda parte
14/05/2012
Articolo
BLACK SABBATH
I testi, prima parte
08/05/2012
Articolo
BLACK SABBATH
I Signori delle Tenebre
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]