Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Dream Theater
A View From the Top of the World
Demo

Slowpoke
Slowpoke
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

29/10/21
GOAT TORMENT
Forked Tongues

29/10/21
DOEDSVANGR
Serpents Ov Old

29/10/21
ARCHSPIRE
Bleed the Future

29/10/21
MICHAEL SCHINKELS ETERNAL FLAME
Gravitation

29/10/21
IL ROVESCIO DELLA MEDAGLIA
La Bibbia - 50th Anniversary

29/10/21
JOE BONAMASSA
Time Clocks

29/10/21
GHOST BATH
Self Loather

29/10/21
BURIAL
Inner Gateways To The Slumbering Equilibrium At The Center Of Cosmos

29/10/21
JOHN 5
Sinner

29/10/21
DAVID REECE
Blacklist Utopia

CONCERTI

23/10/21
HYPERION (ITA) + GENGIS KHAN
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

23/10/21
FULCI + CRAWLING CHAOS
CIRCOLO DEV - BOLOGNA

24/10/21
TOTAL RECALL + FULCI + RISE ABOVE DEAD
LEGEND CLUB - MILANO

29/10/21
LABYRINTH
DRUSO - RANICA (BG)

04/11/21
MICHAEL SCHENKER GROUP
AUDIODROME LIVE CLUB - MONCALIERI (TO)

05/11/21
DISTRUZIONE + NEID + NECROFILI
TRAFFIC LIVE - ROMA

06/11/21
SKANNERS + ARTHEMIS + GUESTS
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

06/11/21
THE BLACK CROWES
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

06/11/21
DISTRUZIONE + SOUTH OF NO NORTH
LIZARD CLUB - CASERTA

12/11/21
INCANTATION + ABIGAIL WILLIAMS + VALE OF PNATH
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

Varego - Varego
09/08/2021
( 876 letture )
Attivi sin dal 2009, i genovesi Varego tagliano il traguardo del quinto album in studio dal titolo omonimo del monicker. Nonostante l’abbandono del chitarrista Girolamo Lucisano e dello split presso la ormai nota Argonauta Records, i nostri sono passati ad una più essenziale formazione a tre elementi, proseguendo indomiti il proprio percorso musicale inquadrabile come un interessante mix tra stoner rock, progressive metal e grunge. I liguri vantano tra le influenze principali Neurosis, Mastodon, Alice in Chains e Voivod, anche se, ad onor del vero, la band è riuscita sin da subito a dare un imprinting piuttosto personale alla propria musica, pur non nascondendo le origini del proprio paludoso e vischioso modo di suonare.

Le sette inedite canzoni contenute in Varego appaiono sin da subito fisiche, dirette, carnali. Il passaggio a power trio si traduce in una rinnovata aggressività spalmata su strutture più catchy ed orecchiabili, che però ben si amalgamano alle torbide atmosfere grunge degli Alice in Chains e alle meno ovvie derive space rock e velatamente prog. C’è davvero di tutto un po’, tra gli stop n’ go della rude opener Tunnel, sino alla più ragionata ed acida Death, passando per soluzioni più dirette vicine agli ultimi Mastodon in Needles e Limbo. La messa a fuoco sulla forma canzone è sempre ben presente e saggiamente modellata viaggiando su ritmi adrenalici e linee vocali evocative, come per esempio nella riuscitissima One. Sul finale segnaliamo a sorpresa Raptus (Un passo e muori), che tra strofe in lingua italica ed un riuscitissimo mix tra dark prog e chitarre gravide di potente hard rock, esplora nuove vie espressive assolutamente suggestive e sicuramente incoraggianti per il futuro prossimo della band.

Lavoro valido sotto il profilo tecnico e compositivo che sottolinea la capacità dei genovesi di scrivere pezzi di buona qualità, questo Varego offre “solamente” sette canzoni dall’indiscutibile urgenza espressiva pur non rinunciando ad una stratificazione sonora non sempre immediata, ma che dopo ripetuti ascolti riesce infine a convincere. Album dopo album i Varego sembrano orientati verso un progressivo ampliamento della propria tavolozza di sfumature e colori che, se rielaborati con l’evidente maturità raggiunta negli anni, riesce nell’intento di sviluppare un percorso assolutamente personale pur non facendo mistero dei numi tutelari che ne hanno ispirato le gesta.



VOTO RECENSORE
75
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
Harleking11
Venerdì 3 Settembre 2021, 15.16.09
2
Bravi bravi, sto ascoltando ora su Spotify... ottima segnalazione Metallized!
McCallon
Venerdì 13 Agosto 2021, 10.31.59
1
Ho ascoltato qualcosina attratto dalla splendida copertina, ma temo che non siano pienamente nelle mie corde. L'ascolto dell'album completo è rimandato per il momento, perchè mi hanno lasciato comunque curioso.
INFORMAZIONI
2021
Autoprodotto
Inclassificabile
Tracklist
1. Tunnel
2. Limbo
3. Death
4. Needles
5. One
6. Wave
7. Raptus (Un passo e muori)
Line Up
Davide Mercenaro (Voce, Basso)
Alberto Pozzo (Chitarra)
Simon Lepore (Batteria)
 
RECENSIONI
80
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]