Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Dream Theater
A View From the Top of the World
Demo

Slowpoke
Slowpoke
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

29/10/21
GOAT TORMENT
Forked Tongues

29/10/21
DOEDSVANGR
Serpents Ov Old

29/10/21
ARCHSPIRE
Bleed the Future

29/10/21
MICHAEL SCHINKELS ETERNAL FLAME
Gravitation

29/10/21
IL ROVESCIO DELLA MEDAGLIA
La Bibbia - 50th Anniversary

29/10/21
JOE BONAMASSA
Time Clocks

29/10/21
GHOST BATH
Self Loather

29/10/21
BURIAL
Inner Gateways To The Slumbering Equilibrium At The Center Of Cosmos

29/10/21
JOHN 5
Sinner

29/10/21
DAVID REECE
Blacklist Utopia

CONCERTI

23/10/21
HYPERION (ITA) + GENGIS KHAN
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

23/10/21
FULCI + CRAWLING CHAOS
CIRCOLO DEV - BOLOGNA

24/10/21
TOTAL RECALL + FULCI + RISE ABOVE DEAD
LEGEND CLUB - MILANO

29/10/21
LABYRINTH
DRUSO - RANICA (BG)

04/11/21
MICHAEL SCHENKER GROUP
AUDIODROME LIVE CLUB - MONCALIERI (TO)

05/11/21
DISTRUZIONE + NEID + NECROFILI
TRAFFIC LIVE - ROMA

06/11/21
SKANNERS + ARTHEMIS + GUESTS
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

06/11/21
THE BLACK CROWES
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

06/11/21
DISTRUZIONE + SOUTH OF NO NORTH
LIZARD CLUB - CASERTA

12/11/21
INCANTATION + ABIGAIL WILLIAMS + VALE OF PNATH
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

Danko Jones - Power Trio
20/09/2021
( 692 letture )
Per tutti i musicisti è un periodo duro, lo sappiamo! Però per chi sui live e sul calcare i palcoscenici ha basato la propria vita il discorso è diverso. I canadesi Danko Jones sono Il caso eclatante. Il folle leader Danko e il compagno d’avventure John Calabrese salgono su qualsiasi palco o attrezzo vagamente somigliante da venticinque anni a questa parte e quando dico qualsiasi intendo veramente qualsiasi: dal maxi palco di Wacken a quello minuscolo del localaccio di periferia. Non importa quanto il luogo sia grande o quanto pubblico ci sia sotto ad urlare, state pur certi che i Danko Jones saranno lì a fare casino e lo faranno veramente bene. Perché è il loro stile di vita, il rock è nel loro DNA. Forzatamente distanti dai palchi e rispettando la prolificità che li ha sempre contraddistinti, i nostri sparano sul mercato Power Trio, perché in fondo è l’unico modo che conoscono per (soprav)vivere: comporre rock’n’roll sperando di potersi un giorno esibire dal vivo. Un album che già a partire dal titolo è un vincolante biglietto da visita, una carta d’identità corrispondente in tutto e per tutto a ciò che andremo ad ascoltare.

Sarà la voglia di fare casino assieme ad altre persone con la passione per un certo tipo di rock pesante o sarà l’astinenza da accalcamento da concerto, sta di fatto che questo disco dei Danko Jones fin dal primo ascolto risulta coinvolgente in un modo che non vi aspettereste. Il perché è presto detto: è rock’n’roll suonato e cantato come fosse l’ultima volta nella vita. Ci saranno pure gruppi che suonano tecnicamente meglio, ma quelli che lo fanno con tale carica energetica, con questo attaccamento e spontaneità, si contano veramente sulle dita di una mano. Come si fa a non esaltarsi ascoltando un tizio pelato con grossi divaricatori che urla a squarciagola I Want Out? Difatti i neanche quattro minuti iniziali dell’opentrack mettono in chiaro le cose: la chitarra è tagliente come lo erano i coltelli di Chef Tony in TV e poi produce strani assoli partoriti dal cuore, mentre il basso di Calabrese ha il solito overdrive che ti pulsa in gola. Sul finale, mentre Danko si lamenta, urlando che vuole partire, sei già gasato come una coca lasciata in auto sotto il sole cocente. Un Danko euforico irrompe con un falsetto su Good Lookin’ e poi SBAM! Un ritornello talmente diretto che pare di essere sul Frecciarossa Roma-Firenze. Assolo sconclusionato con conseguente sostituzione delle corde e chorus finale che già canti come se conoscessi la canzone da anni. Talmente r’n’r da risultare quasi commovente! Saturday prosegue esplosiva mentre Ship of Lies punta tutto su un chorus veramente indovinato, che dopo un ascolto ti è già entrato in testa. Saremmo già a posto così ma ci sono ancora sette brani e chi conosce i Danko Jones sa che la musica non cambierà. Gli altri momenti esaltanti risiedono nel finale di Blue Jean Denim Jumpsuit, il quale spacca di brutto con una cavalcata degna delle valchirie che va a sbattere sull’ennesimo ritornello ficcante. Non sono da meno il chorus da stadio di Get to You e l’assolo controverso in “Danko style” di Dangerous Kiss. Un discorso a parte lo merita la spettacolare Flaunt It, una canzone dirompente che entrerà di diritto nei live show. La sua velocità, il racconto incomprensibile di Danko e il coretto inarrestabile a suon di Go... siamo veramente al top!

È la solita roba! Niente di innovativo! sono i soliti quattro accordi… tutto vero, però c’è chi può farlo e chi no e i Danko Jones rientrano decisamente nella prima categoria. E quando lo fai per la decima volta consecutiva senza cadere nel ridicolo o risultare noioso ti meriti un plauso. Cercate quindi di andare oltre il mero giudizio critico e fatevi trasportare dall’ondata di furore, sballo e divertimento che (con la giusta predisposizione) Power Trio sa regalare.



VOTO RECENSORE
77
VOTO LETTORI
80 su 1 voti [ VOTA]
Ruggero
Lunedì 27 Settembre 2021, 19.51.42
1
Ottimo e, passo in avanti dopo il scialbo, precedente album.
INFORMAZIONI
2021
Sonic Unyon / Mate In Germany
Hard Rock
Tracklist
1. I Want Out
2. Good Lookin'
3. Saturday
4. Ship of Lies
5. Raise Some Hell
6. Blue Jean Denim Jumpsuit
7. Get to You
8. Dangerous Kiss
9. Let’s Rock Together
10. Flaunt It
11. Start the Show
Line Up
Danko Jones (Voce, chitarra)
John Calabrese (Basso)
Rich Knox (Batteria)
 
RECENSIONI
75
75
75
73
ARTICOLI
04/12/2018
Live Report
DANKO JONES + PRIMA DONNA
Orion Club, Ciampino (RM), 30/11/2018
27/11/2018
Intervista
DANKO JONES
Parla John Calabrese
23/02/2016
Intervista
DANKO JONES
Vent'anni di rock ad alto voltaggio!!!
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]