Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Obscura
A Valediction
Demo

The Maledict
Remembrance
CERCA
RICERCA RECENSIONI
PER GENERE
PER ANNO
PER FASCIA DI VOTO
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

10/12/21
CAP OUTRUN
High on Deception

10/12/21
ORPHANED LAND
30 Years of Oriental Metal

10/12/21
EFYD
Like Shadows

10/12/21
LORD OF THE LOST
The Sacrament Of Judas

10/12/21
AGARTHIC
The Inner Side

10/12/21
MALADIE
The Sick Is Dead - Long Live the Sick

10/12/21
ZELBO
In My Dreams

10/12/21
THERES A LIGHT
f̶o̶r̶ ̶w̶h̶a̶t̶ ̶m̶a̶y̶ ̶I ̶h̶o̶pe̶? for what must we hope?

10/12/21
STAHLMANN
Quarz

10/12/21
MERCURY X
Imprisoned

CONCERTI

10/12/21
NANOWAR OF STEEL
DRUSO - RANICA (BG)

11/12/21
NANOWAR OF STEEL
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

12/12/21
GOTTHARD + TBA
FABRIQUE - MILANO

12/12/21
DRAGONFLY METAL FEST 2021
DRAGONFLY - SALZANO (VE)

13/12/21
LEPROUS + GUESTS
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

14/12/21
UNLEASH THE ARCHERS + STRIKER + NORTHTALE
LEGEND CLUB - MILANO

17/12/21
NANOWAR OF STEEL
LARGO VENUE - ROMA

09/01/22
ESKIMO CALLBOY
LEGEND CLUB - MILANO

12/01/22
TAAKE + KAMPFAR + NECROWRETCH
LEGEND CLUB - MILANO

13/01/22
TAAKE + KAMPFAR + NECROWRETCH
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

Gorilla Biscuits - Start Today
23/10/2021
( 665 letture )
Sono bastati un EP e un album ai Gorilla Biscuits per lasciare un segno importantissimo nell’universo hardcore punk. Una carriera fulminante, conclusasi nel giro di una manciata di anni, ma sufficiente per renderli una delle band più apprezzate e ricordate dell’intero movimento. Questo, senza aver particolarmente rivoluzionato o rinnovato i canoni del genere, anzi proponendo della musica tutto sommato convenzionale. Almeno sulla carta, perché se fosse stato davvero il caso, non saremmo qui a parlarne oggi e sicuramente non in questi termini.

Start Today, primo e unico full-lenght pubblicato dal gruppo, vede la luce qualche anno dopo le prime testimonianze dei pionieri del punk hardcore americano. È il 1989. La band nasce due anni prima a Long Island dall’incontro tra due compagni di scuola con la passione per gli Agnostic Front, Anthony Civarelli e Arthur Smilios, futuri cantante e bassista del gruppo. Il chitarrista Walter Schreifels e il batterista Luke Abbey, rispettivamente membri di Youth of Today e Warzone, completano la formazione dei Gorilla Biscuits, il cui moniker non è altro che il soprannome del Metaqualone, un farmaco usato come droga ricreativa e chiamato in quel modo a causa delle grandi dimensioni della pillola. Messi sotto contratto dalla Revelation Records, i Nostri pubblicano un fortunato EP omonimo nel 1988, al quale fa seguito il qui presente Start Today.

Due squilli di tromba aprono le danze, prima dell’irrompere prepotente della batteria e del basso. In men che non si dica, New Direction esplode in tutta la sua contagiosa energia. Battiti altissimi, ritmi schizofrenici, cambi di tempo e ripartenze improvvise, l’opener è pura adrenalina. Da qui in avanti, non c’è più riposo, più tregua. La band inanella una scarica di schegge impazzite, lanciate a velocità illegali e dalla durata brevissima. Bisogna aspettare la title-track, posta a metà della scaletta, prima di sentire un rallentamento, anche se l’assalto riprende imperterrito sin dalla successiva Two Sides. Impossibile citare brani più riusciti di altri, ogni elemento si incastra perfettamente in un meccanismo oliato alla perfezione. Musicalmente, siamo su territori affini ai primi Minor Threat: leggasi un hardcore purissimo, grezzo e abrasivo, fatto di riff minimalisti e diretti, sezione ritmica spigolosa e voce abbaiata posta in primo piano. Eppure, il tutto è tinto da un’innegabile lacca melodica, riscontrabile soprattutto in certi fraseggi di chitarra e che richiama alla mente il sound dei cugini Youth of Today, con i quali i Nostri condividono il chitarrista. L’impatto è impressionante, così come la vitalità e la foga trasmesse dai brani: difficile credere che i Gorilla Biscuits siano riusciti a intrappolare tali emozioni nei solchi di un disco, che trascina dalla prima all’ultima nota. Ed è proprio questo il suo maggior pregio: quest’energia strabordante che rende i brani così coinvolgenti malgrado degli ingredienti tutto sommato classici. In una parola: giovinezza.

Non si tratta di un termine scelto a caso: assieme ai già citati Youth of Today i Gorilla Biscuits sono tra i più importanti esponenti di quella corrente dell’hardcore nota come “youth crew”. In voga dalla metà degli anni 80 fino all’inizio del decennio successivo, questa sottocultura rigetta lo stile di vita nichilista del punk in favore di valori più costruttivi, spesso confinanti con l'ideologia straight edge e vegana. Uno stile che si riflette anche nei testi, dove emergono temi quali fratellanza, comunità, e un atteggiamento verso la vita più ottimista e positivo. L’unione perfetta tra questa visione del mondo e la carica dell’hardcore punk più veemente fanno di Start Today un vero gioiello, capace di lasciare un’impronta che, a oltre trent’anni dalla pubblicazione, ancora non s’è scalfita.



VOTO RECENSORE
95
VOTO LETTORI
94.75 su 4 voti [ VOTA]
LAMBRUSCORE
Giovedì 28 Ottobre 2021, 17.21.20
20
Tino, che culo, mezzo bagolone e mezzo modenese, un vero vanto ne andrei orgoglioso, haha. . . . .
Tino
Giovedì 28 Ottobre 2021, 16.59.39
19
Si Lambro sono mezzo parmigiano mezzo modenese...era mitica quella festa. Io mai stato a New York, al massimo a Newcastle cioè Castelnuovo Rangone
LAMBRUSCORE
Giovedì 28 Ottobre 2021, 16.56.04
18
Tino, forse sei della mia zona, la festa di Casoni non esiste più da anni, era una delle più grandi d'Italia....
Elluis
Giovedì 28 Ottobre 2021, 14.53.54
17
@Lambruscore, mmhh i ciccioli... mi sembra comunque un'ottima alternativa...
Tino
Giovedì 28 Ottobre 2021, 12.24.06
16
Magari alla festa della birra di casoni
LAMBRUSCORE
Giovedì 28 Ottobre 2021, 12.13.39
15
Grande Elluis, io non sono mai stato a New York, ma sono andato a Rio.....Saliceto, provincia di Reggio Emilia, alla sagra del cicciolo, a volte bisogna accontentarsi, dai......
Elluis
Giovedì 28 Ottobre 2021, 8.43.38
14
@Lambruscore sono sempre stato un patito di questo genere musicale, mi ha sempre affascinato, ho avuto la fortuna di riuscire ad andare a vedere un concerto una sola volta al CBGB, un anno prima che chiudesse. Poi in questi ultimi due anni, tra lockdown e zone rosse e gialle, mi sono fatto una cultura con tutte le interviste di Drew Stone ai vari personaggi, alcune di queste sono davvero illuminanti
LAMBRUSCORE
Giovedì 28 Ottobre 2021, 7.38.19
13
Volevo dire c'entrano, ormai sono orbo
LAMBRUSCORE
Giovedì 28 Ottobre 2021, 7.36.56
12
Elluis, complimenti per la competenza, hai ragione, certo che adesso sento tanti gruppi che con l'Hardcore che intendo io, 'centrano poco, troppa roba tipo metalcore. Comunque altri mantengono fede alle origini, E dai c'andòm !!!!
Elluis
Mercoledì 27 Ottobre 2021, 17.14.44
11
@Lambruscore la "golden age" per eccellenza del NYHC è considerata nel periodo che va dal 1980 al 1988-1989 circa: non lo dico io ovviamente, ma quando leggi o ascolti le interviste dei protagonisti, sono tutti concordi che il momento d'oro è quello. Per intenderci è il periodo in cui sono nate le prime band, Agnostic Front, Cro-Mags, Youth Of Today, Leeway, Murphy's Law, ecc., è il periodo dei concerti e dei matinèe al Max's Kansas City e all'A7, e di lì a poco al neonato CBGB, è insomma il momento dove è nato tutto. Poi finito il "periodo d'oro" sono d'accordo con te che il movimento è andato avanti, sono nate le band della seconda ondata (Sick Of It All, Biohazard, Madball, Shelter ecc.) fino ad arrivare ai giorni nostri. Chi ha vissuto quegli anni a NY, fa una netta distinzione tra "prima" e "dopo".
LAMBRUSCORE
Mercoledì 27 Ottobre 2021, 11.41.39
10
Elluis, mo sa dit??? Breve vita del movimento NYHC??? è un movimento attivo da almeno 40 anni e non si sta certo fermando.....
Elluis
Mercoledì 27 Ottobre 2021, 11.07.37
9
Disco fondamentale nella breve ma intensissima vita del movimento NYHC. Tuttavia vorrei far notare che i GB non sono affatto finiti, continuano a fare tour prevalentemente negli USA e a volte capitano in Europa (qualche anno fa sono passati al Magnolia di Milano).
jeffwaters
Domenica 24 Ottobre 2021, 10.30.57
8
Storia dell'hardcore
Zess
Sabato 23 Ottobre 2021, 18.38.43
7
Nel genere, disco fondamentale.
duke
Sabato 23 Ottobre 2021, 18.00.42
6
.....un pezzo di storia dell' hc.....
Tartu71
Sabato 23 Ottobre 2021, 15.46.51
5
100 e lode
d.r.i.
Sabato 23 Ottobre 2021, 14.34.30
4
Discone
LAMBRUSCORE
Sabato 23 Ottobre 2021, 11.55.29
3
Vinile comprato all'epoca, tenuto come un gioiello. Classico Hardcore, poco da aggiungere. R.I.P. Alex Brown.
Galilee
Sabato 23 Ottobre 2021, 11.18.13
2
E vabbeh... Uno dei dischi hard core migliori di sempre. Io sono più legato all'omonimo, ma a qualità siamo li.
Black Me Out
Sabato 23 Ottobre 2021, 10.06.16
1
Capolavoro che non mi stanca mai.
INFORMAZIONI
1989
Revelation Records
Hardcore/Punk
Tracklist
1. New Direction
2. Stand Still
3. Degradation
4. Good Intentions
5. Forgotten
6. Things We Say
7. Start Today
8. Two Sides
9. First Failure
10. Competition
11. Time Flies
12. Cats And Dogs
Line Up
Anthony Civarelli (Vove)
Walter Schreifels (Chitarra)
Alex Brown (Chitarra)
Arthur Smilios (Basso)
Luke Abbey (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]