Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Ayreon
Electric Castle Live and Other Tales
Demo

Morningviews
You Are Not the Places You Live In
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

25/05/20
TILL DIE
Ruthless

25/05/20
SINISTER DOWNFALL
A Dark Shining Light

27/05/20
HELIKON
Myth & Legend

29/05/20
XIBALBA
Anos En Infierno

29/05/20
VIOLENT HAMMER
Riders of the Wasteland

29/05/20
OUR POND
Paraphernalia

29/05/20
GRAVE DIGGER
Fields Of Blood

29/05/20
SORCERER
Lamenting Of The Innocent

29/05/20
PALAYE ROYALE
The Bastards

29/05/20
BEHEMOTH
A Forest (EP)

CONCERTI

29/05/20
RAIN + GUESTS (ANNULLATO)
BLACK DEVILS SPRING PARTY - S. GIOVANNI IN PERSICETO (BO)

29/05/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
LEGEND CLUB - MILANO

30/05/20
MARK LANEGAN BAND (ANNULLATO)
TEATRO MANZONI - BOLOGNA

09/06/20
PERIPHERY (ANNULLATO)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

10/06/20
IN.FEST
CIRCOLO MAGNOLIA - MILANO

12/06/20
SYSTEM OF A DOWN + KORN + GUESTS TBA (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

12/06/20
GUNS N` ROSES + GUESTS TBA (ANNULLATO)
FIRENZE ROCKS - VISARNO ARENA (FIRENZE)

13/06/20
AEROSMITH + GUESTS (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

16/06/20
STEEL PANTHER + THE WILD (SOSPESO)
ALCATRAZ - MILANO

16/06/20
DEATHLESS LEGACY
CRAZY BULL - GENOVA

Disasterhate - Sacrifice to Eclipse
( 2236 letture )
Non è certo facile per i gruppi Siciliani farsi largo nel mondo della musica, questo già in termini generali, se poi ci riferiamo a quello che ci interessa, cioè il metal, le cose si fanno ulteriormente difficili; non che le cose siano rimaste come ai (miei) vecchi tempi, quando i gruppi interessanti nell’isola si contavano sulle dita delle mani – Ohne Worte, Nuclear Symphony e pochi altri - ed arrivare ad una incisione ufficiale era un sogno materialmente quasi irrealizzabile, ma insomma, non è che sia diventato certo facile; ci riescono adesso i Catanesi Disasterhate, band per ¾ al femminile, (ed anche questo è un piccolo must), dedita ad un Death/Thrash potente, graffiante e talvolta eseguito con doppia voce – Reitia e Klaudia – come nell’opener “God is Dead”, che con l’ausilio della TAF Production giungono ad un mini di cinque pezzi intitolato “Sacrifice to Eclipse”.

Introdotto da una veste grafica di buon effetto, giocata su chiaroscuri rosso/neri in linea col mood dell’Ep che tratta temi relativi al fatalismo, al nichilismo, porti all’ascoltatore mediante testi non privi di un nero phatos e registrato in zona (Sound Empahty Studio’s di S. Venerina, ad un tiro di schioppo da Catania), STE risulta compatto e cattivo, sicuramente in grado di far intuire la possibilità di sviluppi interessanti per il futuro, pur non essendo privo di pecche, (del resto come potrebbe?), che abbassano leggermente la valutazione finale.

I venticinque minuti circa dell’Ep passano veramente veloci, maligni e taglienti, con “Domina Mundi” – contenente alcuni passaggi alternati in clean che andrebbero forse maggiormente sfruttati – e la Title-track “Sacrifice to Eclipse” su tutte, anche se probabilmente è la closer “Psychodrama” ad offrire gli spunti migliori sia musicalmente che a livello di testo, ciò almeno in prospettiva futura.

Quello che poteva essere migliore è da ricercarsi sostanzialmente in due aspetti, anche se di questi uno è sicuramente dovuto alla situazione contingente e l’altro all’inesperienza, mi riferisco in primis alla qualità d’incisione che poteva essere migliore, ma questo probabilmente dipende, come quasi sempre in questi casi, non dalla band o dai tecnici impegnati nel lavoro, ma semplicemente da questioni di budget presumibilmente risicato, ed in secundis al possibile migliore sfruttamento delle corde vocali e del diaframma che, con un maggiore controllo, potrebbero dare un’impronta ancora più profonda e malevola al sound del gruppo, un aspetto questo – e qui (ri)faccio una considerazione di carattere generale – che pochi gruppi ascrivibili al settore estremo curano veramente, mentre questo potrebbe dare ulteriore spessore alle varie proposte musicali, specialmente da parte di un gruppo come questo, in grado di incrociare due voci femminili , distinguendosi cosi’ dalla massa.

Questi ultimi appunti ad ogni modo non modificano la realtà in maniera sostanziale, i Disasterhate sono una band in grado di colpire duro, e “Sacrifice to Eclipse” ne è una prima dimostrazione, aspetto ora una prova sulla lunga distanza, (che mi risulta essere già in fase di composizione), contenente quei miglioramenti cui accennavo in precedenza, per il momento questo è un primo buon viatico.

Ps - Il Raven alla batteria, per altro già sostituito da Giando, non ha nulla a che vedere con il sottoscritto.






VOTO RECENSORE
75
VOTO LETTORI
39.15 su 32 voti [ VOTA]
Raven
Venerdì 22 Febbraio 2008, 11.15.50
4
Capisco... puro interesse professionale eh?
Giasse
Venerdì 22 Febbraio 2008, 10.49.07
3
I 3/4 possono bastare...
Raven
Venerdì 22 Febbraio 2008, 10.26.00
2
Niente Doom però , caro Giassino
Giasse
Venerdì 22 Febbraio 2008, 10.07.39
1
Bella rece. devo sentirlo.
INFORMAZIONI
2008
TAF Production
Death / Thrash
Tracklist
God is Dead
Jupiter Effect
Domina Mundis
Sacrifice to Eclipse
Psychodrama
Line Up
Reitia Vocals e Guitar
Klaudia Vocals e Guitar
Eris Bass
Raven Drums
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]