Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Slipknot
We Are Not Your Kind
Demo

Atlas Entity
Beneath the Cosmic Silence
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/08/19
NOX ARCANA
The Haunted Symphony

20/08/19
SORCERY
Necessary Excess of Violence

23/08/19
FREEDOM CALL
M.E.T.A.L.

23/08/19
METH.
Mother of Red Light

23/08/19
DEADTHRONE
Premonitions

23/08/19
ILLDISPOSED
Reveal Your Soul for the Dead

23/08/19
ASTRALIUM
Land of Eternal Dreams

23/08/19
LAGERSTEIN
25/7

23/08/19
SACRED REICH
Awakening

23/08/19
DEVIN TOWNSEND
Eras part IV

CONCERTI

20/08/19
FRANK TURNER & THE SLEEPING SOULS
FESTA RADIO ONDA D'URTO - BRESCIA

21/08/19
FOR THE FALLEN DREAMS + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

22/08/19
RHAPSODY OF FIRE + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

23/08/19
NECRODEATH + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

23/08/19
POVOROCK (day 1)
AREA FESTEGGIAMENTI - POVOLETTO (UD)

24/08/19
REZOPHONIC + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

24/08/19
BREAKING SOUND METAL FEST
SALENTO FUN PARK - MESAGNE (BR)

24/08/19
POVOROCK (day 2)
AREA FESTEGGIAMENTI - POVOLETTO (UD)

24/08/19
METAL REDENTOR FEST
SPAZIO LUPARDINE - PENTIMELE (RC)

25/08/19
BEHEADED + HELION
CIRCOLO SVOLTA - MILANO

Magnum - Wings of Heaven Live
( 4941 letture )
Premessa: durante gli anni 80 il sottoscritto, oltre ad essere nel pieno fulgore fisico, era anche nel pieno furore metallaro oltranzista duro e puro, senza crepe, senza mezze misure e senza concessione alcuna a nessun tipo di suono che potesse essere nemmeno lontanamente accusato di appartenere al filone “False Metal”, tutto quanto puzzava di AOR, Pomp Rock et similia era pertanto bandito nel raggio di un chilometro quadro dalla mia simpatica stanzetta nella quale, per somma gioia della mia mammina, non si distinguevano più le pareti, ormai sommerse dalla fotocopie delle covers di tutti i vinili che vi entravano, una simpatica usanza mirante a risparmiare le spese dei posters per destinare la totalità delle mie esangui risorse finanziarie all’aumento dell’inquinamento mediante incentivo alla produzione massiccia di vinile.

Tutto ciò mi ha impedito di interessarmi “in diretta” a ciò che i Magnum mettevano sul mercato, non riuscendo affatto a conciliarlo con Venom, Mercyful Fate, Exodus e compagnia bella, ma oggi che il disfacimento fisico comincia a farsi sentire, tanto che quando metto su ad esempio “Bonded by Blood”, non riesco più a superare i ¾ di potenza dello stereo, posso invece gustarmi questo doppio live che mi propone una sintesi di tutto quello che all’epoca rifiutai tenacemente.

Non mi sono mai liberato del tutto di questo mio atteggiamento, (sto ancora meditando di denunciare gli Europe per spaccio di metallo edulcorato), ma questo live celebrativo per i vent’anni della pubblicazione di “Wings of Heaven” integrato da parecchio materiale del periodo “Kingdom of Madness/The Broken Arrow” è una buona occasione per fare pace col passato e gustarsi senza troppi rimorsi anche i Magnum.

Registrato alla fine dello scorso anno nel Regno Unito e prodotto da un Tony Clarkin in ottima forma, come per altro tutti quanti i musicisti Catley in testa, questo live mostra una band contenta di suonare assieme – come dichiarato durante l’intervista – cosciente dei propri mezzi e capace di calare tutti i propri assi durante questa lunga mano; il Cd 1 è dunque un potenziale Greatest Hits con cui una band normale avrebbe inciso live normale, fermandosi lì, e contiene una serie di piccoli grandi gioielli già più che conosciuti, ma che continuano, (o cominciano nel mio caso), a fare il loro lavoro, piccole gemme di classe cristallina nel loro genere, con “How far Jerusalem” , “Dragons are Real” e “Vigilante” su tutte, mentre il Cd 2 propone l’intero WOH, ben conosciuto, con un piglio “correttamente live”, (tradotto: sono effettivamente un po’ più aggressive, ma non più di tanto, si poteva fare di più in questo senso, ma si sarebbe tradito lo spirito della band probabilmente).

In questa ottica è il pezzo più dotato, ossia “Don’t wake the Lion” a fare la parte del leone, (com’è ovvio), ma anche “Days of no Trust”, “Start talking Love” ne guadagnano, risultando, assieme alla ballad “It Must Have Been Love” , i pezzi che maggiormente comunicano il Pomp/mood degli anni a cui qui ci si riferisce; a chiudere il super classico “Sacred Hour”, il più adatto al compito.

Largamente superiore alle precedenti prove dal vivo, questo doppio fornisce ampie conferme ai loro fans e può anche introdurre compiutamente la band alle nuove generazioni, oppure anche ad un vecchio distratto come me. Più che buono.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
37.66 su 27 voti [ VOTA]
warrior63
Mercoledì 17 Settembre 2014, 16.50.26
2
una preghiera. togliete la possibilità di votare ..almeno tanti idioti non potranno screditare tanti(non solo questo)OTTIMI album--27 su 23 voti.. che tristezza.. ma li avranno mai ascoltati i Magnum??mah...
natale 63
Sabato 20 Giugno 2009, 17.53.00
1
vorrei sapere com'è possibile che i magnum non vengano unanimamente riconosciuti come la più grande rock band di tutti i tempi.questa è una domanda che mi pongo ogniqualvolta ascolto uno dei loro magnifici album.on a storyteller's night,vigilante,chase the dragon,wings of heaven,the eleventh hour,kingdom of madness sono album semplicemente fantastici.tony clarkin è un chitarrista straordinario,tecnicamente eccelso ma mai eccessivo o ridondante;bob catley è dotato di una voce calda,potente,che definirei epica
INFORMAZIONI
2008
SPV
AOR
Tracklist
CD 1
When We Were Younger
Back Street Kid
Out Of The Shadows
Like Brothers We Stand
How Far Jerusalem
Dragons Are Real
All Englands Eyes
Vigilante
Kingdom of Madness

CD 2
Intro
Days of No Trust
Wild Swan
Start Talking Love
One Step Away
Must Have Been Love
Different Worlds
Pray For The Day
Don't Wake The Lion
Sacred Hour

Line Up
Tony Clarkin - Guitars
Bob Catley - Vocals
Mark Stanway - Keyboards
Al Barrow - Bass
Jimmy Copley - Drums

 
RECENSIONI
72
75
75
76
87
80
65
80
86
73
90
86
89
ARTICOLI
03/03/2014
Intervista
MAGNUM
Una nuova giovinezza
14/01/2011
Intervista
MAGNUM
Uomini di poche parole
12/02/2008
Intervista
MAGNUM
Parla Tony Clarkin
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]