Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

15/07/20
THE FUNERAL ORCHESTRA
Negative Evocation Rites

15/07/20
EISENKULT
...gedenken wir der Finsternis

16/07/20
NOCTEM AETERNUS
Landscape of Discord

17/07/20
U.D.O.
We Are One

17/07/20
GUARDIAN OF LIGHTNING
Cosmos Tree

17/07/20
MEAN STREAK
Eye of the Storm

17/07/20
THYRANT
Katabasis

17/07/20
WORSHIP
Tunnels

17/07/20
RUMAHOY
Time II: Party

17/07/20
ZOMBI
2020

CONCERTI

17/07/20
GIACOMO VOLI + EMPATHICA
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

09/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

Cadaver Mutilator - Carnasyum
( 4177 letture )
Il Brutal non fa per me. Non mi prende, mettiamola così. Vengo da un percorso troppo diverso per appasionarmi a questa branca. Non la capisco, pur applicandomi parecchio. Non voglio iniziare un’invettiva contro questo genere e i suoi sostenitori, però non riesco a trovare stimoli in canzoni del tipo Ejaculation ‘till Extinction o Portrait of Cum, giusto per citarne due. Allo stesso tempo però, diamo a Cesare quel che è di Cesare. Voglio dire che questo Carnasyum dei siciliani Cadaver Mutilator trasmette un forte senso di angoscia. I testi, come un buon disco brutal dovrebbe essere, parlano per la maggiore di massacri, dolore, amputazioni e mutilazioni varie. Sicuramente i “mutilatori di cadaveri” riescono a creare un’atmosfera degna di un mattatoio, oppure una di quelle case abbandonate dove uomini deformi torturano fino alla morte le malcapitate vittime, horror a stelle e strisce docet. A reggere il gioco ci pensa anche l’artwork, degno di uno splatter degli anni ’80. Vi lascio immaginare le varie interiora e organi raffigurati.

Passando a parlare dell’aspetto tecnico bisogna sottolineare l’ottima produzione, nata tra le mura del 21esimo Livello presso i Raven Studios. Davvero un suono cristallino e professionale, un lavoro che non ha nulla da invidiare ad una release ufficiale.
Tutti i pezzi, eccezion fatta per The Slaughtered One, un intermezzo pianistico, sono costruiti su una brutal violento e primordiale. Un monolite potrebbe essere un buon termine di confronto per questo disco. Un blocco di pietra duro, grezzo e dannatamente pesante. I Cadaver Mutilator questo lo sanno, e credo che ne vadano giustamente fieri.

Come detto, le canzoni sono ripetitive, ma non è certo la varietà che si cerca in un album come questo; il riffing è selvaggiamente thrash, inoltre, le due asce Caltagirone e Piazza confezionano assoli di pregevole fattura disseminati con parsimonia durante la durata del platter. La ritmica è sostenutissima, la batteria di Piero Geloso è incadescente, il ritmo viene estremizzato da un blast-beat molto costante. Passiamo alla voce, o quella che almeno dovrebbe esserlo. La prova di Paride Mercurio infatti, mi ricorda più un grugnito animalesco rispetto ad una voce umana. La sua prova risulta costante ed oppressiva per tutto l’album.

Insomma avrete capito che di Brutal non me ne intendo, però, voglio dare atto a questi ragazzi che hanno confezionato un lavoro che non deluderà gli esperti.



VOTO RECENSORE
s.v.
VOTO LETTORI
32.35 su 28 voti [ VOTA]
Genital Grinder
Lunedì 16 Luglio 2012, 13.57.54
6
ecco a voi la versione sicula dei cannibal corpse! tale e quale, fatta con lo stampino!
naxsucao
Lunedì 16 Luglio 2012, 13.29.45
5
che imbecille!!!
Suca
Mercoledì 16 Marzo 2011, 22.22.48
4
Ma che cazzo se a me danno da recensire un lavoro power metal (genere che non apprezzo per niente) non lo accetto! è ovvio che sarei di parte e che non darei un giudizio obiettivo.. bhà
davide
Venerdì 20 Giugno 2008, 14.27.59
3
ma le recensioni non dovrebbero almeno dare una visione generale del disco o gruppo argomentando e quindi conoscendo il genere....ma poi sono pure sbagliati i nomi dei pezzi
blaters
Lunedì 2 Giugno 2008, 21.05.21
2
Ma che recensione è questa?.....boh
claudio
Sabato 10 Maggio 2008, 19.34.34
1
grandi ragazzi & complimenti u zzi zzi ciao
INFORMAZIONI
2007
Autoprodotto
Brutal
Tracklist
01. Carnasyum
02. Human’s Fellmonger
03. Masochistic Coprolagny
04. When Perversions Began… …Five Years Later
05. The Slaughtered One
06. Macabre Cyscardian’s Cicle
07. Ejaculation ‘till Extinction
08. Stillicide Chamber
09. Portrait of Cum
10. Bring the Dead to Defecate
11. The Ace Falls
Line Up
Paride Mercurio – Voce
Raimondo Caltagirone – Chitarra
Rosario Piazza – Chitarra
Marcello Triolo – Basso
Piero Geloso – Batteria

www.cadavermutilator.135.it
www.myspace.com/cadavermutilator666
 
RECENSIONI
ARTICOLI
22/10/2014
Live Report
FLESHGOD APOCALYPSE + CADAVER MUTILATOR + RESONANCE ROOM + GUESTS
Zsa Zsa Monamour, Palermo, 18/10/2014
30/01/2014
Live Report
DESTRUCTION + EVERSIN + CADAVER MUTILATOR + BLOODRED
Discoteca Migò (Ex Bier Garten), Palermo, 25/01/2014
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]