Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Obscura
A Valediction
Demo

The Maledict
Remembrance
CERCA
RICERCA RECENSIONI
PER GENERE
PER ANNO
PER FASCIA DI VOTO
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

10/12/21
CAP OUTRUN
High on Deception

10/12/21
ORPHANED LAND
30 Years of Oriental Metal

10/12/21
EFYD
Like Shadows

10/12/21
LORD OF THE LOST
The Sacrament Of Judas

10/12/21
AGARTHIC
The Inner Side

10/12/21
MALADIE
The Sick Is Dead - Long Live the Sick

10/12/21
ZELBO
In My Dreams

10/12/21
THERES A LIGHT
f̶o̶r̶ ̶w̶h̶a̶t̶ ̶m̶a̶y̶ ̶I ̶h̶o̶pe̶? for what must we hope?

10/12/21
STAHLMANN
Quarz

10/12/21
MERCURY X
Imprisoned

CONCERTI

10/12/21
NANOWAR OF STEEL
DRUSO - RANICA (BG)

11/12/21
NANOWAR OF STEEL
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

12/12/21
GOTTHARD + TBA
FABRIQUE - MILANO

12/12/21
DRAGONFLY METAL FEST 2021
DRAGONFLY - SALZANO (VE)

13/12/21
LEPROUS + GUESTS
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

14/12/21
UNLEASH THE ARCHERS + STRIKER + NORTHTALE
LEGEND CLUB - MILANO

17/12/21
NANOWAR OF STEEL
LARGO VENUE - ROMA

09/01/22
ESKIMO CALLBOY
LEGEND CLUB - MILANO

12/01/22
TAAKE + KAMPFAR + NECROWRETCH
LEGEND CLUB - MILANO

13/01/22
TAAKE + KAMPFAR + NECROWRETCH
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

Ancient Dome - Promo 2008
( 2934 letture )
Promo 2008 è un estratto, contenente quattro pezzi, del primo full-length Human Key, già interamente registrato e mixato, dei lombardi Ancient Dome. La band, nata del 2000 e passata attraverso i classici assestamenti della line-up, arrivando nel 2005 alla produzione del primo EP, si rifà al movimento thrash americano degli anni '80, e in particolare a quello della tanto blasonata Bay Area, raccogliendo influenze da band come Exodus, Overkill (queste due sono sicuramente le più notevoli), Metallica, Heathen.

Le quattro tracce estratte da Human Key, che ne contiene invece dieci (più l'arrangiamento di un non meglio specificato “storico brano dei Black Sabbath”), hanno il compito di focalizzare la proposta musicale del quartetto e di attirare l'attenzione del pubblico, ma soprattutto di eventuali etichette; possiamo subito dire che l'obiettivo viene, almeno in parte, centrato.

I nostri dimostrano infatti di avere ben assimilato la lezione dei gruppi di riferimento, e già dall'opener Ancient Dome possiamo capire quali sono le carte che la band punta a giocarsi: una sezione ritmica potente insiste su ritmi serrati e piuttosto semplici, fatti di numerosi stop'n'go e accelerazioni, con l'ausilio di un riffing costante, sporco e incisivo; la linea vocale rimane un po' in bilico tra un'aggressività di stampo vagamente punk e alcuni passaggi quasi in clean abbastanza piatti e di poco interesse, mentre decisamente migliori appaiono gli acuti che a volte si concede; molto efficace l'uso di backing vocals in alcuni ritornelli, che conferiscono ad esso un sound che rimanda piuttosto chiaramente agli Exodus dei primi tempi, e che lasciano immaginare un'ottima presa in sede live.
Le canzoni scorrono senza notevoli differenze tra di esse, ma se stiamo parlando di thrash e non si può considerare ciò un grosso difetto, più dannoso per il giudizio finale è che esse non portano nessuna traccia di un sound personale, limitandosi a ripercorrere, con risultati talvolta buoni (Human Key) altre volte meno (Ancient Dome), strade già ampiamente battute da altri.
Da sottolineare, nonostante non sia indispensabile per suonare questo genere, l'ottima prestazione tecnica del bassista Cuzzo che rivela, ad un orecchio attento, passaggi tecnicamente validi e molto coinvolgenti, in alcuni punti elevati al rango di protagonisti; discreta la produzione, che appiattisce i suoni della batteria e fa quasi scomparire le chitarre durante alcuni assoli, mettendo però in risalto l'ottimo lavoro del basso.

Questo promo degli Ancient Dome dimostra che i quattro ragazzi hanno ben chiaro i punti saldi attorno a cui costruire la propria proposta musicale, che si rivela piacevole e di discreto livello, per quanto ancora leggermente acerba e poco personale; se tutto il loro full-length viaggia su tali livelli, possiamo comunque essere ottimisti: nessuno può chiedere miracoli all'esordio, ma col giusto supporto di una label, i Nostri potrebbero riservarci buone sorprese.



VOTO RECENSORE
68
VOTO LETTORI
20.52 su 19 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2008
Autoprodotto
Thrash
Tracklist
1. Ancient Dome
2. Human Key
3. State Of Regression
4. Fall Of The Dominion
Line Up
Paul - Guitar, Vocals
Cuzzo - Bass
Ale - Guitar
Joe - Drums
 
RECENSIONI
70
79
70
75
68
65
ARTICOLI
16/05/2018
Live Report
ANCIENT DOME + MANHUNT + DROMSIDE
Padiglione 14, Collegno (TO), 11/05/2018
15/12/2014
Intervista
ANCIENT DOME
Thrash Interstellare
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]