Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Epica
Omega
Demo

Profanity (GER)
Fragments Of Solace
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

05/03/21
MORK
Katredalen

05/03/21
WITHERFALL
Curse of Autumn

05/03/21
TAAKE / HELHEIM
Henholdsvis

05/03/21
EXANIMIS
Marionnettiste

05/03/21
SOM
Awake

05/03/21
BRAND OF SACRIFICE
Lifeblood

05/03/21
REAPER (SWE)
The Atonality of Flesh

05/03/21
LINISTIT
Evil Arises

05/03/21
DREAMSHADE
A Pale Blue Dot

05/03/21
WOLVENNEST
Temple

CONCERTI

13/03/21
MICHALE GRAVES + NIM VIND
LEGEND CLUB - MILANO

14/03/21
MARK LANEGAN BAND
TEATRO MANZONI - BOLOGNA

18/03/21
MAYHEM + MORTIIS + GUESTS TBA (POSTICIPATO!)
DEMODE CLUB - MODUGNO (BA)

19/03/21
MAYHEM + MORTIIS + GUESTS TBA (POSTICIPATO!)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

20/03/21
MAYHEM + MORTIIS + GUESTS TBA (POSTICIPATO!)
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

23/03/21
THE SISTERS OF MERCY
ORION - ROMA

23/03/21
SWANS + NORMAN WESTBERG
ALCATRAZ - MILANO

24/03/21
THE SISTERS OF MERCY
ALCATRAZ - MILANO

25/03/21
TYGERS OF PAN TANG + GUEST TBA
TRAFFIC CLUB - ROMA

25/03/21
RECKLESS LOVE + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

Destruction - D.E.V.O.L.U.T.I.O.N.
( 5036 letture )
Sembra proprio che questo 2008 sia l'anno della seconda giovinezza del Thrash.
Dopo le uscite di Testament, Death Angel e degli inossidabili Venom, ecco che arriva un'altra release di una band che ha fatto la storia del genere di matrice europea - più segnatamente tedesca - insieme a Sodom e Kreator: i Destruction, che con D.E.V.O.L.U.T.I.O.N. si accingono a mettere a ferro e fuoco l'intero panorama metal non solo del Vecchio Continente.

La band sembra essersi completamente liberata dai problemi di cui ha sofferto in passato - uno su tutti lo split della loro etichetta, alla fine degli anni '90, che ha costretto i tre ragazzi di Lorrach ad produrre e finanziare da sé tutti i loro lavori - realizzando un album che è, come del resto era lecito aspettarsi, un'autentica tempesta sonora in grado di demolire qualsiasi cosa nel suo raggio di azione.

Ad aprire le danze è la title-track, che fuga ogni dubbio sulle intenzioni di Mr. Schirmer & Co. assestando colpi su colpi sulla testa dell'ascoltatore di turno con l'ossessiva doppia cassa di Marc Reign e il guitarwork di Mike Sifringer. A seguire ecco che fa capolino la slayeriana Elevator To Hell, possente nelle vocals che picchia senza tanti complimenti e soprattutto senza fronzoli - in pieno stile Destruction d'altronde - così come la successiva Vicious Circle - The 7 Seven Deadly Sins, ottima come scrittura e che ospita nientepopodimenochè Vinnie Moore degli storici UFO, sicuramente un valore aggiunto al brano insieme al buon Schirmer dietro al microfono aggressivo e inc…ato come non mai. Offenders Of The Throne è invece un mezzo passo falso che non riesce a raggiungere il livello dei precedenti, mentre si ritorna in carreggiata con Last Desperate Scream grandiosa sia nel riff iniziale - che riprende la lezione maideniana del guitarwork incrociato a due, assestato a colpi di quarte - sia, ancora una volta, nelle linee vocali. Ospiti d'eccezione come Gary Holt degli Exodus e Jeff Waters degli Annihilator sono presenti nella potente Urge (The Greed Of Gain), più melodica sia nei solos che nel ritornello ma che sicuramente è, a giudizio di chi scrive, il migliore pezzo dell'album come songwriting e tecnica musicale. Devo dire che dopo questi brani mantenersi su alti livelli è impresa ardua, infatti The Violation Of Morality è sicuramente una furia ma la differenza, soprattutto sul piano delle idee compositive si sente tutta, così come anche Inner Indulgence che, nonostante le dissonanze che contribuiscono a dare freschezza e originalità al brano, non riesce a decollare. Ottimo solo iniziale e grandioso lavoro di chitarra, invece, per Odyssey Of Frustration dove ancora una volta lo spettro di Araya e compagnia fa la sua apparizione. Il platter si chiude con No One Shall Survive che si muove su schemi abbastanza consueti e che non aggiunge nulla di nuovo a quello che ho avuto modo di ascoltare in precedenza; tuttavia con un'analisi più attenta si possono apprezzare sfumature tipiche del Thrash della Bay Area e piu precisamente dei primi Metallica.

L'album è suonato e prodotto in modo egregio e farà sicuramente la gioa dei fan della band teutonica (ma non solo!) per il semplice motivo che suona maledettamente Destruction e ripropone schiettamente, e direi con grande onestà, il Thrash che li ha fatti assurgere ad una notorietà di livello mondiale. Certo sono lontani i tempi di Infernal Overkill e trovare nuovi stimoli e sempre più difficile oggi, ma la ruvidità e la pesantezza per fortuna sembra si siano scostate di poco o nulla rispetto a quelle di 25 anni or sono.



VOTO RECENSORE
72
VOTO LETTORI
54.22 su 40 voti [ VOTA]
Masterburner
Venerdì 29 Novembre 2019, 9.41.15
16
Disco da rivalutare... la title track va dritta tra i classici della band, più altri ottimi pezzi e una produzione top
Aceshigh
Venerdì 21 Giugno 2019, 10.01.51
15
Riascoltato stamattina, per me lavoro sottovalutato. Alla fine rimane uno dei migliori album post The Antichrist. Pezzi top: Urge, Last Desperate Scream, Offenders to the Throne e la superlativa title-track! Voto 80
Doom
Giovedì 8 Dicembre 2016, 15.05.16
14
Rimesso su anche questo ieri...sullo stesso livello..forse un pelino sotto del suo predecessore Inventor of Evil. Qui il suono si fa' piu corposo al contrario di quello di prima piu scarno e vicino al loro classico suono. Qualche brano nn esaltante e qualcuno bruttarello ( xme) tipo Offenders to the throne..troppo vicino a ritmiche e riff che con loro hanno poco a che fare. Quindi in definita tra il 6,5 e 7. Qualcosa di buono si trova sempre negli album post 2000. Di certo me li ricordavo peggio entrambi gli album.Invece li rivaluto un po'.
Hermann 60
Giovedì 14 Luglio 2016, 17.19.11
13
Si, diciamo che sti crucchi ci sanno ancora fare e picchiano ancora duro, Un 80 se lo meritano
Diddi' Verni
Domenica 2 Ottobre 2011, 16.27.26
12
copiate e incollate il commento di jason4ever
jason4ever
Venerdì 10 Giugno 2011, 21.08.26
11
ma avete sentito la scarica di doppia cassa in ELEVATOR TO HELL?....devastante....disco che mi piace da matti...magari non al livello dei grandi album,ma canzoni come LAST DESPERATE SCREAM,URGE ed ODYSSEY OF FRUSTRATION mi rimarranno ben impresse.....
PanTheoN
Lunedì 25 Aprile 2011, 11.32.18
10
Album da puro headbanging, specialmente Last Desperate Scream e Urge... non al livello dei Kreator ma comunque mostruosi VOTO: 75
Nikolas
Martedì 8 Settembre 2009, 16.14.58
9
Non sono così d'accordo, aspetta di vedere la recensione del nuovo live
metallo
Martedì 8 Settembre 2009, 16.05.25
8
ma dai.....album senza mordente.meglio che si ritirino.fa venire due balle ingestibili....
Sergio Vinci
Mercoledì 3 Settembre 2008, 22.02.25
7
Comprato oggi. Disco potentissimo, ottimamente suuonato e prodotto. Grande album, questa band sta vivendo una seconda giovinezza!
baruni frangè
Domenica 31 Agosto 2008, 20.26.07
6
confermo sergio. la title track è davvero una mazzata nelle gengive. poi direi che vicious circle è davvero una gran bella song.
Sergio Vinci
Sabato 30 Agosto 2008, 9.45.25
5
Ho sentito le prime 3 canzoni e promettono più che bene!
master444
Sabato 30 Agosto 2008, 8.51.43
4
75 va + che bene. Un bell'album ma non il massimo...la parte centrale però è un pò monotona...per il resto è davvero un album discreto
Yossarian
Venerdì 29 Agosto 2008, 17.47.15
3
Devo ancora ascoltarlo, sono curioso, certo ke farselo produrre da Bossi e Maroni...mah!
LAMBRUSCORE
Venerdì 29 Agosto 2008, 17.22.06
2
questo non l'ho ancora ascoltato, per me i destruction sono un ottimo gruppo live o (come il thrash in generale), una buona compagnia per bere con gli amici, gli ultimi dischi pero' non mi hanno entusiasmato.
Simone
Venerdì 29 Agosto 2008, 17.11.02
1
Un album molto aggressivo, veramente pesante. Forse può suonare un pò tutto uguale, però è una mazzata sui denti. 75.
INFORMAZIONI
2008
AFM Records/Audioglobe
Thrash
Tracklist
1. Devolution
2. Elevator To Hell
3. Vicious Circle - The 7 Seven Deadly Sins
4. Offenders Of The Throne
5. Last Desperate Scream
6. Urge (The Greed Of Gain)
7. The Violation Of Morality
8. Inner Indulgence
9. Odyssey Of Frustration
10. No One Shall Survive
Line Up
Marcel "Schmier" Schirmer: voce, basso
Mike Sifringer: chitarra
Marc Reign: batteria

Musicisti Ospiti
Gary Holt: chitarra su traccia 6
Jeff Waters: chitarra su traccia 6
Vinnie Moore:chitarra su traccia 3
 
RECENSIONI
77
85
70
79
72
62
70
85
81
35
67
77
88
85
ARTICOLI
16/03/2019
Live Report
OVERKILL + DESTRUCTION + FLOTSAM AND JETSAM + CHRONOSPHERE - KILLFEST TOUR 2019
Phenomenon, Fontaneto D'Agogna (NO), 09/03/2019
30/01/2014
Live Report
DESTRUCTION + EVERSIN + CADAVER MUTILATOR + BLOODRED
Discoteca Migò (Ex Bier Garten), Palermo, 25/01/2014
02/10/2011
Articolo
DESTRUCTION
La biografia
13/03/2011
Live Report
OVERKILL + DESTRUCTION + HEATHEN + AFTER ALL - KILLFEST TOUR 2011
Live Club, Trezzo Sull'Adda (MI), 09/03/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]