Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Grand Magus
Wolf God
Demo

The Core
Flesh and Bones
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

26/04/19
NIGHNACHT
Christophilia

26/04/19
DARK HERESY
Abstract Principles Taken To Their Logical Extremes

26/04/19
VAURA
Slabes

26/04/19
TEN
Opera Omnia - The Complete Works

26/04/19
THE DAMNED THINGS
High Crimes

26/04/19
PARAGON
Controlled Demolition

26/04/19
TAKEN
Unchained

26/04/19
LORD DYING
Mysterium Tremendum

26/04/19
NORSEMEN
Bloodlust

26/04/19
LEVERAGE
Determinus

CONCERTI

24/04/19
EKTOMORF + GUESTS TBA
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

24/04/19
WRONG (USA) + COILGUNS + GUEST TBA
TBA - PERUGIA

25/04/19
MARK BOALS + GUESTS
LET IT BEER - ROMA

26/04/19
NACHTMAHR + GUESTS TBA
TRAFFIC CLUB - ROMA

26/04/19
MARK BOALS + GUESTS
PIKA FUTURE CLUB - VERONA

27/04/19
FRONTIERS ROCK FESTIVAL
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

27/04/19
NACHTMAHR + GUESTS TBA
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

27/04/19
MORTADO
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

27/04/19
CRADLE OF FILTH + THE SPIRIT
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

27/04/19
NECRODEATH
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

Manilla Road - Voyager
( 4724 letture )
Questa recensione va sicuramente a fare il paio con quella, da poco pubblicata, riguardante i Dark Quarterer dei quali sono infatti amici. Stesso tipo di approccio musicale –un epic metal fortemente evocativo– stesso modus operandi senza compromessi e concessioni alle mode del momento e, purtroppo, stesso destino che li ha portati, proprio in virtù di quanto sopra, a raccogliere molto meno di quanto seminato.

Il fatto è che, proprio come i nostri Dark Quarterer, i Manilla Road non hanno mai aperto le porte della loro cattedrale musicale a quei ritornelli epic di facile presa, spesso dall’appeal spensierato e facilone – qualcuno ha detto Manowar? – che portano facili cori durante i live e scaffali dei negozi di dischi che si svuotano con facilità. I nosti puntano invece su atmosfere cupe ed oscure, rivolte più all’interno che all’esterno – qualcuno ha detto Cirith Ungol o Slough Feg?- volte a trasmettere un senso di fierezza ed orgoglio che non ha bisogno di essere manifestato a parole, ma si estrinseca negli atti; è sufficiente dare un’occhiata alla cover sovrastata da un cielo ostile che minaccia un drakkar occupato da gente il cui volto manifesta una forza ed una determinazione che niente e nessuno può corrompere, neanche gli elementi ostili .

I Manilla Road non concedono mezze misure, o si amano profondamente o si odiano e si bollano come portatori di mortifera noia. Personalmente mi schiero tra i primi giudicando pertanto più che positivamente questo concept incentrato sull’abbandono di una popolazione Vichinga della terra natia, ormai culturalmente contaminata, e sulla ricerca di un posto dove mantenere intatta la propria integrità culturale e religiosa, e dunque sul viaggio alla ricerca di sé stessi tra cavalcate epiche magari scontate nella loro costruzione, ma nobilitate dalla purezza concettuale della band –Butchers of the Sea- pennellate doom nella pachidermica Blood Eagle, probabilmente la punta di diamante dell’album, ballate epic-oriented come Tree of Life, della quale consiglio di leggere il testo, una evocativa Return of the Serpent King ed una insolitamente aggressiva Conquest, per poi chiudere con Totentanz (The Dance of Death), punto di sintesi del lavoro.

I difetti ci sono: qualche passaggio troppo pesante (non nel senso di heavy) come la title-track ed una produzione basica – caratteristica però del gruppo – ma chi cerca un nuovo, classico, affidabile disco dei Manilla Road certamente rimarrà pienamente soddisfatto di Voyager, un album che si candida ad essere ricordato come una delle migliori realizzazioni del gruppo di Wichita, gli altri facciano come credano, ma io ho sempre un debole per i “duri e puri”.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
58.07 su 42 voti [ VOTA]
Aceshigh
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 20.04.08
22
Uno dei tanti ottimi album di questa band unica nel suo genere! In qualche frangente un po' prolisso, ma pezzi come la title-track, Totentanz o Tree of Life sono spettacolari !!! Voto 82
Doom
Lunedì 29 Maggio 2017, 13.08.49
21
Album recuperato da poco. Che dire...nulla da aggiungere ai commenti qui sotto e recensione di raven. Davvero bello, uno dei migliori a mio avviso di quelli post reunion... Mi ha sorpreso la prova di Shelton al microfono. Grandi.8,0
Raven
Domenica 27 Maggio 2012, 10.43.25
20
Tranquilli, sono i soliti che votano a caso al ribasso tanto per dare fastidio.
il vichingo
Domenica 27 Maggio 2012, 10.36.48
19
E' quello che mi chiedo anch'io, amico celtico...
Celtic Warrior
Domenica 27 Maggio 2012, 9.59.36
18
Mi piacerebbe sapere quando i votanti hanno iniziato ad ascoltare metal BAH!!!!!!
Celtic Defender
Venerdì 18 Maggio 2012, 19.57.25
17
voto dei lettori 34 e poi si offendono se gli dici la parolina magica !!!
Run To The Hills
Sabato 14 Gennaio 2012, 10.52.35
16
D.R.I. corri ..corri non te ne pentirai , fidati !!!
D.R.I.
Venerdì 13 Gennaio 2012, 13.35.51
15
corro a comprarne una copia
D.R.I.
Venerdì 13 Gennaio 2012, 13.35.12
14
veramente epici, ops...scusate la saccenza anche in questo caso...
fabio II
Venerdì 13 Gennaio 2012, 12.37.03
13
Altra band seminale. Questo lavoro non lo conosco, ho tutti i vinili sino al periodo Black Dragon, più un non troppo gratificante 'Atlantis...bah non ricordo bene il titolo'. Come fa guistamente notare Raven siamo lontanissimi dalla frangia anthemica dei Manowar e, per conto mio, 'Crystal Logic ' e 'Deliver Us' dei Warlord, proprio per l'aria quasi rupestre delle tracks, suggeriscono un diretto aggancio anche al moderno folk
Celtic Warrior
Mercoledì 11 Gennaio 2012, 12.43.54
12
Moglie di Raven hai sposato un uomo doro !!!
Raven
Mercoledì 11 Gennaio 2012, 12.37.28
11
e pensare che per mia moglie sono solo guru di cervello...
The Nightcomer
Mercoledì 11 Gennaio 2012, 12.17.36
10
Dovrò ascoltarlo! Con i Manilla Road sono rimasto a "Mark of the beast". Ma qualcosa mi dice che anche questo mi piacerà...
Celtic Warrior
Mercoledì 11 Gennaio 2012, 11.24.42
9
per me sei un grande guru del metal !!!!
Raven
Mercoledì 11 Gennaio 2012, 11.17.31
8
se il guru sono io mi sopravvaluti cmq no, semplicemente non è capitato fino ad ora.
Celtic Warrior
Mercoledì 11 Gennaio 2012, 11.12.07
7
Album veramente bello , come tutta la discografia dei grandi Manilla !!!!! strano che il mio guru !!! preferito non abbia recensito altri album , forse ai giovani metal non interessano ??
MAIDEN
Lunedì 15 Agosto 2011, 9.21.20
6
Grande album dei Manilla Road .
Zarathustra
Giovedì 7 Luglio 2011, 12.22.30
5
@metalhammer: è possibile provare ad entrare nella redazione, non inviare specifiche recensioni. Per proporti puoi semplicemente mandarmi una mail (trovi il mio indirizzo nella pagina staff), anche se ti avverto in anticipo che in questo momento considero la redazione al completo. Sono ovviamente dispostissimo a fare un'eccezione, ma solo se ne vale davvero la pena
metalhammer
Giovedì 7 Luglio 2011, 11.56.23
4
@Zarathustra. Grazie per la risposta. E' possibile collaborare con metallized.it inviando delle recensioni ad alcuni album. Io gli album citati nel mio messaggio li ho, e vorrei recensirli. Come si fa a collaborare con il sito? Grazie in anticipo.
Zarathustra
Domenica 3 Luglio 2011, 19.09.39
3
@metalhammer: verranno inclusi nelle future programmazioni dei rispolverati, senza dubbio. Purtroppo hanno una fila di dischi davanti, ma ce ne occuperemo.
metalhammer
Domenica 3 Luglio 2011, 18.40.44
2
Bell'abum. Ma - una curiosità - ma nn recensite i vecchi album Epic Metal dei Manilla Road? E capolavori cm "Crystal Logic", "Open The Gates", "The Deluge", "Mystification", "Out of the Abyss", "Courts of Chaos", ecc., capolavori della produzione della combo di Wichita. Onore e Gloria all'Epic Metal.
Simone
Mercoledì 3 Settembre 2008, 11.57.23
1
Bello, bello! 85
INFORMAZIONI
2008
MyGraveyard Productions
Epic
Tracklist
1. Tomb of the Serpent King / Butchers of the Sea
2. Frost and Fire
3. Tree of Life
4. Blood Eagle
5. Voyager
6. Eye of the Storm
7. Return of the Serpent King
8. Conquest
9. Totentanz (The Dance of Death)
Line Up
Mark “Shark” Shelton (Voce, Chitarra)
Harvey ”Crow” Patrick (Basso)
Cory “Hardcore” Christner (Batteria)
 
RECENSIONI
75
79
80
89
77
80
82
85
92
94
93
ARTICOLI
11/05/2016
Live Report
MANILLA ROAD + IRONSWORD + ROSAE CRUCIS + GUESTS
Fire and Steel Festival, Circolo Colony (BS), 07/05/2016
04/06/2014
Intervista
MANILLA ROAD
Keep on Striving for the Golden Ring
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]