Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Esoteric
A Pyrrhic Existence
Demo

Prysma
Closer To Utopia
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

13/12/19
VOLTUMNA
Ciclope

13/12/19
HORRIFIED
Sentinel

13/12/19
SATYRICON
Rebel Extravaganza (rimasterizzato)

13/12/19
STONE SOUR
Hello, You Bastards

13/12/19
COMANDO PRAETORIO
Ignee Sacertà Ctonie

13/12/19
ARKONA (PL)
Age Of Capricorn

13/12/19
MOSAIC
Secret Ambrosian Fire

13/12/19
EREGION
Age Of Heroes

13/12/19
IN OBSCURITY REVEALED
Glorious Impurity

13/12/19
GLI ATROCI
Metal Pussy

CONCERTI

13/12/19
MARILLION
GRAN TEATRO GEOX - PADOVA

13/12/19
GWAR + VOIVOD + CHILDRAIN (ANNULLATO!)
ROCK PLANET - PINARELLA DI CERVIA (RA)

13/12/19
SCALA MERCALLI
BUFFALO GRILL - CIVITANOVA MARCHE (MC)

13/12/19
GLI ATROCI
ALCHEMICA MUCIS CLUB - BOLOGNA

13/12/19
NATIONAL SUICIDE + TERBIOCIDE
UFO ROCK PUB - MOZZO (BG)

14/12/19
JINJER + GUESTS (SOLD OUT!)
MAGAZZINI GENERALI - MILANO

14/12/19
KNOCKED LOOSE + GUESTS
CS RIVOLTA - MARGHERA (VE)

14/12/19
LEAVES` EYES + SIRENIA + FOREVER STILL + GUESTS
REVOLVER - SAN DONA DI PIAVE (VE)

14/12/19
FOLKSTONE
DRUSO - RANICA (BG)

14/12/19
SAIL AWAY + ALLUME
ROCK HEAT - AREZZO

Radiance - ...And The Night Comes Down
( 3274 letture )
Dei Radiance mi sono occupato già in passato in occasione del live report sul concerto da loro tenuto presso un locale della mia città assieme ai Denied, trovando la band, composta all’epoca per 4/5 da ragazze, piacevole e dalle discrete prospettive, li ritrovo adesso, a distanza di circa un anno e mezzo alle prese con una demo che dimostra, nonostante alcuni seri problemi di line-up, un netto miglioramento di personalità.

Impossibilitati a mantenere l’originale impostazione tutta al femminile, i Radiance presentano in occasione della registrazione di ….And the night comes down una line-up composta per ¾ al femminile, ma senza un batterista fisso, costringendoli pertanto ad affidarsi alla drum-machine, cosa questa che, per quanto la si possa ben programmare, risulta sempre un po’ limitante, a dispetto di tutti questi problemi la demo risulta di buon livello e si fa sicuramente ascoltare - forte anche di una discreta qualità di registrazione – presentando una equilibrata miscela di Hard Rock, metal di stampo ottantiano, melodia ed alcuni accenti gotico/sinfonici dovuti alle teatrali interpretazioni della vocalist Karin Baldanza.

Mantenendo le loro radici saldamente ancorate al fertile terreno del metal anni 80, la band confeziona sei pezzi dal forte appeal, ognuno contenente qualcosa di caratterizzante, vuoi qualche ricamo vocale di Karin, vuoi qualche bel solo equamente diviso tra le due asce a loro volta ben sostenute dalle linee di basso dell’affidabile Fabio Accardo. Molto indovinate specialmente l’opener Lady Blackness, l’aggressiva Fire, e la marziale Warm Zephirin grado di mostrare le varie sfaccettature della musica made in Radiance, fluida ed essenziale, basata su riffs solidi che non cambiano certo la storia del rock metal, ma che mostrano gusto ed equilibrio al servizio dell’ugola eclettica della singer; non è certo facile emergere dalle nostre parti, ci vogliono una passione, una costanza e, credo, uno stomaco particolari, una forza superiore per resistere ad una situazione che oltre alla cronica diffidenza verso il genere ed il look che probabilmente è diffuso anche al nord, porta a scontrarsi con la mancanza quasi totale di situazioni per mettersi in mostra, ci vuole una passione veramente inattaccabile, ed in …And the night Comes Down tutto questo c’è, e non è poco.

Un debutto quindi veramente positivo, anche se nuove nuvole si addensano all’orizzonte per il gruppo , visto che – notizia recentissima – Margherita Gennaro alias Metustria, ha lasciato il gruppo a causa di divergenze sia musicali che personali, split peraltro non indolore a giudicare dal messaggio presente in proposito nel loro myspace, spero che i Radiance abbiano ancora una volta la forza e la perseveranza necessarie per assorbire questo nuovo colpo e ripartire, perché questa demo è interessante, e sarebbe un peccato che la loro storia finisse così, senza nemmeno aver avuto la possibilità di un disco ufficiale.



VOTO RECENSORE
71
VOTO LETTORI
65.66 su 48 voti [ VOTA]
Salamandro
Sabato 6 Settembre 2008, 21.34.01
12
Ciao a tutti ragazzi, allora ...and night comes down!!! Conosco le Radiance da sempre, le ho viste nascere e crescere musicalmente e devo riconoscere ad ognuna di loro un grande amore per tutto quello che hanno fatto in questi 4 anni. Ero il loro primo fan, così mi dicevano e partivamo sempre insieme per ogni evento al quale loro partecipavano con la band, ho ricordi vivi dei viaggi, dei pre live e dei post live, delle preparazioni dei palchi, dei soundcheck, ricordo ogni loro espressione di tensione e di sodisfazione e gioia, ogni loro sorriso ed ogni loro pianto (ogni tanto capitava), ricordo dei live fatti insieme delle collaborazioni alle quali presi parte e al contributo che cercavo di apportare...amavo tutto di quelle ragazze. E' passato tanto tempo, sono successe tante cose e tante altre sono cambiate, molti di noi hanno seguito percorsi diversi e quei bei tempi forse non torneranno più, ma io ricorderò quel periodo per sempre, come uno dei miei periodi più belli! Sono sicuro che è stato così anche per le Radiance ed è proprio grazie a questo periodo che nasce il loro Promo, da un periodo vissuto intensamente in ogni suo aspetto, accettando insieme tutto ciò che di buono e di brutto gli capitava e affrontando insieme ogni cosa con la consapevolezza che dopo, tutto sarebbe stato migliore e ci riuscivano ed era bello vederle ancora sorridere! Ascoltate attentamente il cd e potrete sentire tutte queste sensazioni li dentro a quella musica! Nasce così la vera musica dalle vere sensazioni! Un saluto ed in bocca al lupo! Salamandro Bullseye Black Label Society Cover Band Palermo Chapter Fuelled Brewtality SDMF - DIME
Gabriels
Sabato 6 Settembre 2008, 19.28.32
11
Al di là di tutte queste discussioni a me stè ragazze piacciono veramente un botto
Raven
Sabato 6 Settembre 2008, 11.48.56
10
e mi rifeivo al commento di Federica, ( io e Salvatore abbiamo postato contemporaneamente), invito ancora Salvatore stesso e Claudio ad intervenire nelle ns. discussioni circa queste problematiche.
Raven
Sabato 6 Settembre 2008, 11.45.47
9
Mi pare che questo possa concludere la discussione in merito, d'ora in poi spazio ai commenti sulla musica in sè, ok?
Salvatore Fazio
Sabato 6 Settembre 2008, 11.45.44
8
Mi hai frainteso Claudio poichè io ho scirtto sostanzialmente che i meriti vanno divisi equamente in una band e non parlavo specificatamente di proprietà (cosa che mi hai spiegato molto bene vista la tua professionalità). Secondo me la "proprietà" NON E'UGUALE a "merito"...tutto quì. Io quando ascolto un cd ascolto anche gli arrangiamenti. UP THE RADIANCE!
Federica Radiance
Sabato 6 Settembre 2008, 11.38.32
7
Posso dire l'ultima cosa? L'apporto di Margherita alla band è stato molto importante fin'ora, ma quando le cose non funzionano + non si può andare avanti solo xchè vincolati dall'uscita di una demo! NESSUNO HA NASCOSTO LA PATERNITA' DEI BRANI, è scritto anche sul libretto! Per favore...ho fondato questa band non per vederla sminuita e associata a discussioni inutili. Vogliamo solo lavorare e suonare. Margherita è un'ottima musicista, lo dimostrerà in futuro, come lo dimostreremo noi. Basta con queste discussioni.
Raven
Sabato 6 Settembre 2008, 11.24.04
6
di queste cose abbimo ripetutamente discusso in questa 'zine in alcuni pezzi dedicati a queste problematiche non chè nel nostro forum, vostri eventuali interventi futuri su questi temi, oltre ad essere graditi, potrebbero essere inseriti in quelle sedi
Claudio Castello
Sabato 6 Settembre 2008, 10.42.04
5
Salvatore Fazio da compositore professionista devo purtroppo smentire quello che dici e ti spiego anche il perchè, essere proprietari di un brano non vuol dire arrangiarlo, ma significa costruire una successione di parti costituite da accordi, melodie e quant'altro, poi su questa base si decide di mettere un fraseggio piuttosto che un'altro o un assolo di chitarra o una linea di basso o di voce diversa, questo non cambia l'essenza del brano, quante band esistono che compongono dei brani e poi a distanza di anni vengono riarrangiati da altri musicisti? Questo però non compromette la paternità del brano stesso, il brano di fatto resta di chi ne ha a suo tempo realizzato una stesura con parti portanti che di fatto donano al brano il vero valore istintivo e primordiale! Mi complimento comunque con questi ragazzi che nonostante tutto sono riusciti a realizzare un solido trampolino di lancio! Vedremo se in futuro le loro composizioni saranno degne del primo cd che è molto piacevole da ascoltare o se si dovrà davvero rendere giustizia a chi ha ragione di pretendere il merito di un lavoro eseguito sicuramente tra sacrificio, impegno e dedizione, lavorare su qualcosa di già esistente è molto più semplice!
Salvatore Fazio
Venerdì 5 Settembre 2008, 22.01.35
4
Posso capire la tua amarezza di non far più parte di una band davvero valida come gli attuali "Radiance", Margherita, ma solitamente nelle bands non funziona come hai scritto tu per quanto riguarda i meriti. Non so nei vostri brani, ma la batteria, le linee di basso o vocali le hai anche composte tu nei brani?! Se, come ho letto nel blog dei Radiance ed anche nel tuo, la paternità di un brano si basa nella registrazione presso la SIAE allora non puoi dire che hai il 50% dei meriti perchè i brani sono tali nella loro totalità, composti quindi anche da batteria, basso, voce. Se hai composto davvero tutto tu allora hai pienamente ragione, viceversa il merito va equamente diviso tra i componenti della band. Questo il mio parere. Detto ciò faccio i miei sinceri complimenti x il prodotto e spero di poter venire giorno 13 a vedervi suonare a Cefalù!! P.s. Portate una copia in + del promo che vorrei acquistarlo!
Raven
Venerdì 5 Settembre 2008, 21.57.29
3
Spero che la cosa termini qui, visto che in una analoga occasione siamo stati costretti addirittura a cancellare la recensione. Sono sicuro che non sarà questo il caso, ciao a tutte
Margherita Gennaro
Venerdì 5 Settembre 2008, 20.28.25
2
Sono felice di aver avuto notizia di questa (minuziosa nonchè bella) recensione. I miei ex colleghi non mi hanno dato l'opportunità di salutare personalmente dal myspace della band (di cui ero membro storico) chi mi conosceva da prima e chi grazie a questa demo mi conoscerà. Mi rendo conto degli interessi che ci sono di mezzo avendo appena sfornato un promo di 6 pezzi ... ma avendo saputo cosa è stato scritto in merito alla mia decisione sono a dir poco stizzita. Altri lavori verranno sfornati da questo gruppo... ma dovrebbe essere doveroso da parte di queste persone dichiarare a enormi lettere che il 50% di questa demo è opera mia e sarà anche per merito dei miei brani che verranno conosciuti e apprezzati. Tutto il resto è soltanto MISERIA. Scusate il brusco intervento. Ciao Francesco! Margherita Gennaro alias Metustria
FedericaRadiance
Venerdì 5 Settembre 2008, 19.36.07
1
Bella recensione, mette in evidenza le luci e le ombre del nostro operato. Il gruppo è nuovamente al lavoro sui nuovi pezzi, questa demo è soltanto l'inizio! A presto, grazie ancora Francesco.
INFORMAZIONI
2008
Autoprodotto
Heavy
Tracklist
Lady Blackness
Moon on the Mirror
Inferno
Fire
Inspiration
Warm Zephir
Line Up
Karin Baldanza – vocals
Margherita Gennaro - guitar
Federica Viola – guitar
Fabio Accardo - bass

 
RECENSIONI
71
ARTICOLI
27/02/07
Live Report
DENIED + RADIANCE
La data di Messina
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]