Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Rome in Monochrome
Away from Light
Demo

Arch Echo
Arch Echo
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/04/18
NO FUN AT ALL
Grit

23/04/18
SHRINE OF THE SERPENT
Entropic Disillusion

26/04/18
AETRANOK
Kingdoms Of The Black Sepulcher

27/04/18
TOTALSELFHATRED
Solitude

27/04/18
SPITEFUEL
Dreamworld Collapse

27/04/18
DRAKKAR
Cold Winters Night

27/04/18
BLOOD TSUNAMI
Grave Condition

27/04/18
FACING THE ORACLE
Haunted One

27/04/18
MIDAS FALL
Evaporate

27/04/18
FOREIGNER
Foreigner With The 21st Century Symphony Orchestra & Chorus

CONCERTI

22/04/18
ROSS THE BOSS
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

22/04/18
NE OBLIVISCARIS + ALLEGAEON + VIRVUM
DAGDA LIVE CLUB - RETORBIDO (PV)

24/04/18
ROGER WATERS
UNIPOL ARENA - BOLOGNA

24/04/18
DARK TRANQUILLITY + EQUILIBRIUM + BLACK THERAPY + MIRACLE FLAIR
LARGO VENUE - ROMA

25/04/18
DARK TRANQUILLITY + EQUILIBRIUM + BLACK THERAPY + MIRACLE FLAIR
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

25/04/18
CRASHDIET
LEGEND CLUB - MILANO

26/04/18
DARK TRANQUILLITY + EQUILIBRIUM + BLACK THERAPY + MIRACLE FLAIR
ZONA ROVERI - BOLOGNA

26/04/18
ENSIFERUM + EX DEO
LIVE CLUB - TREZZO SULL’ADDA (MI)

26/04/18
SPOIL ENGINE + LOSTAIR
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

26/04/18
DEE CALHOUN + LOUIS STRACHAN
BLUE ROSE CLUB - BRESSO (MI)

Godsplague - H8
( 1780 letture )
Terzo full-lenght in casa Godsplague, band finlandese autrice di un heavy/thrash fortemente ispirato a quella corrente musicale che negli anni ‘90 ha trovato tra i suoi massimi ambasciatori i Pantera.

Andrò dritto al punto evitando di descrivere nel dettaglio ogni singola canzone: il disco sa di già sentito in tutti i suoi punti e, ascoltandolo, spessissimo vi verrà da pensare ai thrashers texani vuoi per la struttura dei riff e delle canzoni, vuoi per le sezioni ritmiche impostate dal batterista Atte Sarkima, vuoi per lo stile vocale scelto dal cantante Nico Hartonen o per gli assoli di Euge Valovirta (quello di 4130/Don’t Come Back vi farà subito venire in mente l’indimenticabile Dimebag Darrel). In verità la band, se riesce a ricalcare bene l’approccio thrasheggiante di Phil Anselmo & co, non è in grado di costruire delle frasi abbastanza originali da differenziare il proprio sound da quello delle loro muse ispiratrici: si tratta fondamentalmente di un lavoro privo di novità e pieno zeppo di riff-stereotipizzati e di soluzioni, ritmiche e armoniche, già sperimentate altre mille volte nel genere.

Salvo qualche rarissima eccezione –leggasi: il pre-chorus e il refrain di Into Oblivion– non vale la pena di ascoltare questo disco: se amate questo genere di musica, tirate fuori dalla vostra collezione di cd Cowboys From Hell o Vulgar Display Of Power e godeteveli fino in fondo. Ultima nota di chiusura: quando i Godsplague non imitano i Pantera, si rifanno o a certi stilemi tipici del movimento metal-core –come nel caso dell’opener Zero– o a certe armonie tipiche dello swedish death –per un esempio, ascoltate Under The Fire. Tirate voi le vostre conclusioni, la mia opinione in merito credo sia già abbastanza chiara.



VOTO RECENSORE
50
VOTO LETTORI
21.66 su 18 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2008
Drakkar Records/Stay Heavy Records
Thrash
Tracklist
01. Zero
02. Useless
03. Into Oblivion
04. I Will Break You
05. The Depth
06. Hope
07. All You Are/J.P.D.L
08. Timebomb
09. 4130/Don´t Come Back
10. Under The Fire
11. H8
Line Up
Atte Sarkima: batteria
Nico Hartonen: voce
Euge Valovirta: chitarra
Arska Hietala: basso
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]