Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Blind Guardian Twilight Orchestra
Legacy of the Dark Lands
Demo

Clepsydra
The Gap
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

21/01/20
NECROPSY
Xiatus (EP)

24/01/20
BLASPHEMER
The Sixth Hour

24/01/20
DEFILED
Infinite Regression

24/01/20
PYOGENESIS
A Silent Soul Screams Loud

24/01/20
LAST FRONTIER
Aether (Equivalent Exchange)

24/01/20
WORM
Gloomlord

24/01/20
REVOLUTION SAINTS
Rise

24/01/20
MARCO HIETALA
Pyre Of The Black Heart

24/01/20
COLOSSO
Apocalypse

24/01/20
FORLORN CITADEL
Ashen Dirge Of Kingslain

CONCERTI

18/01/20
BRVMAK
CIRCOLO CULTURALE HAPPY DAYS - NAPOLI

18/01/20
CANNABIS CORPSE + WITHERED
PIPPO STAGE - BOLZANO

18/01/20
CANDLEMASS
Slaughter Club - Paderno Dugnano (MI)

18/01/20
MELECHESH + W.E.B + SELVANS
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

18/01/20
SCALA MERCALLI + GUESTS
ARCI TOM - MANTOVA

18/01/20
NUCLEAR ABOMINATIONS FEST
POSTWAR CINEMA CLUB - PARMA

18/01/20
SLABBER + BLACK THUNDER
VALHALLA PUB - BORGO TICINO (NO)

23/01/20
TEMPERANCE
LEGEND CLUB - MILANO

24/01/20
SUNN O)))
ORION - CIAMPINO (ROMA)

24/01/20
TEMPERANCE
ASTRO CLUB - FONTANAFREDDA (PN)

GodHateCode - Aeons
( 2059 letture )
No ragazzi così non va...qualcuno una volta disse "è la somma che fa il totale" e secondo questa massima un gruppo composto da membri di Avulsed, Coercion, Grave, Thirdmoon e Distaste dovrebbe essere quantomeno nel suo genere una chicca, invece questo primo vagito dei GodHateCode assomiglia più a un demo riuscito a metà. Partiamo dalle premesse, ovvero dal fatto che da cultore del genere e estimatore delle band madri (in particolare Avulsed e Grave) avevo un coefficiente di aspettativa non indifferente nei confronti di questo platter, descritto dalla label "un vero inferno di brutal death metal". Peccato che di brutal in questo disco se ne veda gran poco, visto che si assesta su un death metal forteente debitore della prima scuola svedese (ovviamente considerato il batterista), con inserzioni grindeggianti e richiami a mid tempo hardcore.
Non è però il genere a creare problemi, quanto la qualità stessa del platter, a livello di produzione, di idee e di esecuzione. La prima "coltellata al cuore" arriva sin dalla prima tracccia, nella veste di un Pelle Ekgren in perenne dbito d'ossigeno, impreciso lungo tutto il disco e assolutamente imbarazzante sui blastbeat, peraltro utilizzati spesso e volentieri. A livello di songwriting emerge la seconda nota dolente: l'assoluta mancanza di coesione delle tracce. Capisco benissimo l'esigenza di far sentire le influenze di tutti i componenti ma il risulato dei tentativi in questo senso è la sensazione di riff slegati e incollati alla meglio, senza un vero e proprio filo conduttore all'interno dei pezzi. Riff che tra l'altro brillano per derivatività, prevedibilità e, in definitiva, per la loror disarmante mediocrità. Il cucchiaio di legno comunque va alla produzione, preoccupantemente casereccia, quando il genere avrebbe richiesto tutt'altro supporto. Per intenderci potete trovare di (molto) meglio nella sezione Demo di Metallized. In conclusione bocciatura secca, sia dal punto di vista del mercato "all round" che dal punto di vista di un fan die hard del death metal e del brutal.



VOTO RECENSORE
45
VOTO LETTORI
23.68 su 19 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2008
Mantain Records
Death
Tracklist
1. Crawl Down To Zero 02:54
2. Deathlike God Complex 03:00
3. Slumbering Sickness 03:36
4. Seelenkalt 03:21
5. The Odium Inside 03:16
6. Hypnagogic State 03:04
7. Survive Pain To Survive Hate 03:03
8. Incinerated 02:50
9. Torrent Of Hatred 03:32
10. Narcoleptic Wrath 03:37
Line Up
Pelle Ekegren - Drums
Wolfgang Rothbauer - Guitar
Armin Schweiger - Vocals
Tana - Bass
 
RECENSIONI
45
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]