Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Caligula’s Horse
Rise Radiant
Demo

Black Pestilence
Hail the Flesh
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

01/06/20
INSTIGATE
Echoes of a Dying World

05/06/20
16
Dream Squasher

05/06/20
DEVIN TOWNSEND
Empath - The Ultimate Edition

05/06/20
HAKEN
Virus

05/06/20
GRUESOME/EXHUMED
Twisted Horror (split)

05/06/20
NANOWAR OF STEEL
Sodali Do It Better

05/06/20
THE GHOST INSIDE
The Ghost Inside

05/06/20
-(16)-
Dream Squasher

05/06/20
FROST*
Others

05/06/20
BLIGHT
Temple Of Wounds

CONCERTI

09/06/20
PERIPHERY (ANNULLATO)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

10/06/20
IN.FEST
CIRCOLO MAGNOLIA - MILANO

12/06/20
SYSTEM OF A DOWN + KORN + GUESTS TBA (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

12/06/20
GUNS N` ROSES + GUESTS TBA (ANNULLATO)
FIRENZE ROCKS - VISARNO ARENA (FIRENZE)

13/06/20
AEROSMITH + GUESTS (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

16/06/20
STEEL PANTHER + THE WILD (SOSPESO)
ALCATRAZ - MILANO

16/06/20
DEATHLESS LEGACY
CRAZY BULL - GENOVA

17/06/20
SOCIAL DISTORTION + GUEST TBA
CARROPONTE - SESTO SAN GIOVANNI (MI)

18/06/20
GLORYHAMMER
ALPEN FLAIR - BOLZANO

21/06/20
INFECTED RAIN + ANKOR + TBA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

Tesla - Forever More
( 7528 letture )
Sono stati grandissimi i Tesla, uno dei miei gruppi preferiti in senso assoluto, e quando ho postato le recensioni di due dei loro lavori migliori, Mechanical Resonance e The Great Radio Controversy ho notato con grande piacere che non ero il solo a pensarla così, e che il mio essere un po’ tirchio con i voti nel timore di non risultare credibile era oggetto di critica da parte dei lettori.

In un periodo in cui le reunion di gruppi famosi fioccano e quasi sempre si risolvono in bolle di sapone, ero veramente curioso –direi trepidamente– di sentire se la band di Hannon & Keith era ancora in grado di stupire, di regalarci un album in grado di competere con i capolavori del passato, mi sono quindi accostato con gioia e timore a questo Forever More, banco di prova definitivo per confermarsi dopo il riscaldamento dei motori effettuato con Into the Now e la raccolta di cover Real to Reel.

Ed eccolo allora il nuovo album; com’è?
Diciamo subito che i Tesla sembrano ancora in buona forma, i 4/5 della line-up dei tempi d’oro sono ancora perfettamente in grado di impartire lezioni di vero ed intenso Rock a buona parte dei gruppi attuali, ed in particolar modo il singer Jeff Keith non sembra affatto aver toccato il mezzo secolo, risultando ancora graffiante quasi come una volta, Hannon, Luccketta e Wheat fanno il loro mestiere con perizia ed entusiasmo ed il nuovo chitarrista Dave Rude sembra essersi inserito bene nei meccanismi della band.
A questo proposito devo però sottolineare che se da un lato il nuovo arrivato svolge il proprio compito senza pecche particolari, risulta troppo lineare, privo di guizzi particolari, e la mancanza di Tommy Skeoch purtroppo si fa sentire sia in fase di songwriting che nella mancanza degli inserimenti dei suoi tipici fraseggi elettro-acustici che tanto avevano contribuito a creare il marchio di fabbrica dei Tesla e questa mancanza risulta evidente in particolare nelle ballad, troppo convenzionali per risultare convincenti.
Il lotto di pezzi che compone Forever More è di livello medio/alto, ma risulta lontano dalla forza dei dischi migliori, tutte le canzoni sono ben composte e prive di difetti evidenti, ma manca la zampata, o perlomeno, non è organica, e se alcuni pezzi come Forever More, I Wanna Live e Pvt: Ledbetter sono senza dubbio di alto livello, alcuni altri rimangono troppo patinati, troppo formalmente corretti senza affondare i colpi, come un ottimo pugile, dotato tecnicamente, ma senza il colpo del K.O.

I Tesla non hanno mai avuto i riconoscimenti che meritavano, e mi sento quindi di consigliarvi, oltre i capolavori del passato, anche questo album, perché sì… forse manca il colpo del K.O. , forse anche Into the Now era un po’ meglio, ma i Tesla vincerebbero ai punti contro un bel po’ di avversari più giovani, e credetemi: in mezzo a tanta spazzatura odierna rappresentano ancora una bella boccata di aria pura.
Lunga vita ai Tesla.



VOTO RECENSORE
75
VOTO LETTORI
42.18 su 27 voti [ VOTA]
ENZO
Mercoledì 20 Novembre 2013, 0.59.40
10
grandissima band cd molto bello pensare che in usa hanno venduto circa 14 milioni di dischi
Maurizio
Martedì 10 Gennaio 2012, 17.00.19
9
Che idiota, ero convinto di commentare Five man...
Maurizio
Martedì 10 Gennaio 2012, 16.59.27
8
Il padre degli acustici live. A me dopo un pò rompono, ma questo effettivamente è ottimo..
Raven
Sabato 17 Aprile 2010, 11.56.14
7
Questo sicuramente.
KEANE
Sabato 17 Aprile 2010, 11.15.30
6
MEDIA MOLTO PIU ALTA DELLA ROBA KE Cé IN GIro
NoRemorse
Domenica 29 Marzo 2009, 22.32.23
5
Bell'album davvero! Mi piacciono in sacco So What, The First Time, PVT Ledbetter e Forever More ma tutto l'album viaggia su una media medio alta! Certo mancano brani come Comin' Atcha Live (Uno dei più grandi capolavori di quegli anni!) ma ci accontentiamo lo stesso! Tanto lo faranno al gods e io sarò li sotto a godere!
Raven
Mercoledì 11 Marzo 2009, 18.00.01
4
Thanx
Gianc
Mercoledì 11 Marzo 2009, 17.07.42
3
Sicuramente la recensione giusta!!! Il pezzo migliore dell'album è forever more... Grandi i TESLA!!!
Raven
Sabato 14 Febbraio 2009, 8.53.48
2
MavericK00
Venerdì 13 Febbraio 2009, 18.49.14
1
Decisamente daccordo con la recensione, ho letto anche le recensioni dei vecchi album che hai scritto e concordo anche sul fatto che sei stato un pò tiratino con i voti Aspetto con ansia di poterli vedere la Gods of Metal di quest'anno anche perchè, almeno dall'album che hanno tirato fuori, sembrano in gran forma.
INFORMAZIONI
2008
Tecr
Hard Rock
Tracklist
1. - Forever More
2. - J Wanna Live
3. - One Day At A Time
4. - So What!
5. - Just In A Case
6. - Fallin' Apart
7. - Breakin' Free
8. - All Of Me
9. - The First Time
10. - Pvt: Ledbetter
11. - Ai A Hole Again
12. - The Game

Line Up
Jeff Keith - Vocals
Frank Hannon - Electric & Acoustic Guitars, keyboards and vocals
Dave Rude - Electric, acoustic & slide guitars and vocals
Tory Luccketta - Drums and Percussions
Brian Wheat - Bass Guitar and background vocals
 
RECENSIONI
68
81
77
75
80
88
87
89
88
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]