Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Uriah Heep
Living the Dream
Demo

Panni Sporchi
III
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

26/09/18
OSSUARY ANEX
Holy Blasphemition

27/09/18
STELLAR DESCENT
The Future is Dark

28/09/18
WOLFHEART
Constellation of the Black Light

28/09/18
ANAAL NATHRAKH
A New Kind Of Horror

28/09/18
RIVERSIDE
Wasteland

28/09/18
BONEHUNTER
Children of the Atom

28/09/18
NAZARETH
Loud & Proud! The Box Set

28/09/18
BEARTOOTH
Disease

28/09/18
EVILON
Leviathan

28/09/18
RUNNING WILD
Pieces Of Eight - The Singles, Live and Rare 1984 – 1994"

CONCERTI

28/09/18
HOUR OF PENANCE
ENJOY CLUB - VICENZA

28/09/18
GRAVEYARD + BOMBUS
ZONA BRONSON - BOLOGNA

28/09/18
THE SECRET + GUESTS
KRAKATOA FEST - TPO - BOLOGNA

28/09/18
EDU FALASCHI
DEFRAG - ROMA

28/09/18
SVLFVR + GUESTS
EXENZIA - PRATO

29/09/18
GRAVEYARD + BOMBUS
BLOOM - MEZZAGO (MI)

29/09/18
EDU FALASCHI + ACID TREE + GUESTS
ARCI TOM - MANTOVA

29/09/18
TORCHIA
KRACH CLUB - MONASTIER (TV)

29/09/18
NWOIBM FEST
GARAGESOUND - BARI

29/09/18
GO! FEST
CSOA SPARTACO - ROMA

Cannibal Corpse - The Wretched Spawn
( 11980 letture )
I Cannibal Corpse, band death metal che ha venduto più dischi nel corso della sua ormai pluridecennale carriera, non hanno certo bisogno di presentazioni, chiunque, chi per sentito dire chi per adorazione vera o propria, conosce almeno una copertina, un testo, una canzone, un album di questi leggendari americani; i Cannibal ad ogni uscita spaccano il culo come pochi e, tranne forse per il pur discreto Gore Obsessed non sbagliano un solo colpo, e il qui presente The Wretched Spawn non fa certo torto alla tradizione.
La produzione è eccellente, il sound del gruppo è la classica miscela esplosiva di Brutal Death farcito da apprezzabili tecnicismi e dalle classiche "evangeliche" liriche, Corpsegrinder si dimostra ancora una volta essere più di un sostituto dell'ormai decaduto Chris Barnes, superandosi in parti degne di premio Oscar (Psychotic Precision e They Deserve To Die, per fare due esempi), e il resto della band non è da meno, con un Jack Owen in particolare spolvero.
In The Wretched Spawn troviamo addirittura echi morbidangeliani, Festering The Cript e la title-track infatti preferiscono puntare su quell'atmosfera morbosa e mortalmente rarefatta riscontrabile in una God Of Emptyness piuttosto che sull'impatto sonoro presente sin dall'inizio del platter con quel macigno di sana follia che risponde al nome di Severed Head Stoning.
Con un veloce ascolto alla track-list è facile individuare i futuri classici della band: Psychotic Precision manderà in brodo di giuggiole il pubblico con il suo folle ritornello, così come They Deserve To Die, impreziosita dai geniali riff di Pat O'Brien e Jack Owen, menzione speciale anche per Blunt Force Castration (testo da favola) e l'highlight del disco, il supremo manicomio sonoro di Cyanide Assassin.
Se, come sembrerebbe da questi inizi d'anno, il 2004 sarà ricordato come l'anno del Death (Deicide, Fleshcrawl...), grande merito dovrà essere attribuito a The Wretched Spawn, l'ennesimo glorioso parto targato Cannibal Corpse.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
76.15 su 133 voti [ VOTA]
Giorgio Martinelli
Mercoledì 15 Marzo 2017, 21.49.50
6
Disco fantastico come al solito da parte dei Cannibal! They Deserve to Die e Decency Defiled sono sue capolavori! Valutazione personale: 86/100
Lisa Santini
Sabato 15 Marzo 2014, 9.42.01
5
Che schifo di copertine CHE SCHIFO. Cazzo che schifo.......................
Sorath
Martedì 13 Settembre 2011, 0.40.31
4
Non un tassellofondamentale nella discografica dei deathster americani ma ci sono delle mazzate in questo cd non indifferenti...THEY DESERVE TO DIE
Edo
Lunedì 7 Dicembre 2009, 14.08.45
3
è IL LORO MIGLIOR LAVORO DA DOPO TOMB OF THE MUTILATED !!
stefy
Lunedì 17 Agosto 2009, 12.01.58
2
i macellai di tampa raggiungono un nuovo stile magari + lento ma aggressivo e spacca ossa. 90
He_Who_Sleeps
Mercoledì 23 Aprile 2008, 15.46.44
1
album con i controattributi, come regolarmente ci hanno abituato i gods Cannibal Corpse dopo l'arruolamento dell'ex Monstrosity Corpsegrinder, ma stavolta con la novità produzione, mai così stellare fino ad ora. il gran lavoro strumentale dei nostri è valorizzato al massimo da dei suoni spettacolari, musicalmente l'album in sè è spettacolare. infatti è incredibile come i nostri non perdano un colpo a discapito degli anni e in favore dell'esperienza, sfornando album sempre di qualità, sempre ispirati, senza aver mai la necessità di ripetersi. in sostanza il classico album dei Cannibal Corpse, brutale, malato, veloce, diretto, senza compromessi. un gran disco. 80/100
INFORMAZIONI
2004
Metal Blade
Death
Tracklist
Severed Head Stoning
Psychotic Precision
Decency Defied
Frantic Disembowelment
The Wretched Spawn
Cyanide Assassin
Festering In The Crypt
Nothing Left To Mutilate
Blunt Force Castration
Rotted Body Landslide
Slain
Bent Backwards And Broken
They Deserve To Die
 
RECENSIONI
80
82
79
87
80
79
80
90
90
91
93
s.v.
80
ARTICOLI
03/05/2016
Live Report
CANNIBAL CORPSE + KRISIUN + HIDEOUS DIVINITY
Alcatraz, Milano, 01/05/2016
02/12/2014
Live Report
CANNIBAL CORPSE + REVOCATION
New Age Club, Roncade (TV), 25/11/2014
02/03/2013
Live Report
CANNIBAL CORPSE + DEVILDRIVER + THE BLACK DAHLIA MURDER + HOUR OF PENANCE
Alcatraz, Milano, 26/02/2013
25/02/2012
Live Report
CANNIBAL CORPSE + BEHEMOTH + LEGION OF THE DAMNED + MISERY INDEX
Estragon, Bologna, 21/02/2011
21/02/2012
Live Report
CANNIBAL CORPSE + BEHEMOTH + LEGION OF THE DAMNED + MISERY INDEX
Live Club, Trezzo sull'Adda (MI), 16/02/2012
07/03/2007
Live Report
CANNIBAL CORPSE
Estragon, Bologna, 28/02/2007
23/03/2004
Articolo
CANNIBAL CORPSE
La biografia
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]