Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La band oggi
Clicca per ingrandire
La band negli anni 80
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/11/17
ALMANAC
Kingslayer

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
TAAKE
Kong Vinter

24/11/17
HOUSTON
III

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

24/11/17
GENUS ORDINIS DEI
Great Olden Dynasty

CONCERTI

23/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
QUIRINETTA - ROMA

24/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
ALMAGIA' TRANSMISSIONS FESTIVAL - RAVENNA

24/11/17
DESPITE EXILE
VECCHIA SCUOLA PUB - PALAZZOLO (BS)

24/11/17
BLACK STAR RIDERS ----> ANNULLATO!
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

24/11/17
6TH COUNTED MURDER + KALIAGE
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

24/11/17
UFOMAMMUT + GUESTS
EREMO CLUB - MOLFETTA (BA)

24/11/17
INDACO + MOUNTAINS OF THE SUN
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

24/11/17
SHAMELESS + TUFF
DEDOLOR - ROVELLASCA (CO)

25/11/17
THE MODERN AGE SLAVERY + DESPITE EXILE + AMBER TOWN
LA TENDA - MODENA

25/11/17
COUNCIL OF RATS + NIDO DI VESPE + MALLOY
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

Anthrax - Among The Living
( 14417 letture )
UNA BAND LEGGENDARIA
Non ha senso presentare gli Anthrax, dato che si tratta di una di quelle band talmente conosciute e apprezzate nell’ambito metal che qualunque cosa si possa dire su di essa, non sarebbe mai abbastanza. Ma dato che parliamo di Among The Living, ossia di uno dei dischi più importanti di tutta la storia del thrash metal, forse è il caso di spendere due parole quantomeno sugli anni in cui veniva pubblicato; credo che, per meglio sottolineare l’importanza del disco, basterà far notare come pressappoco nello stesso periodo venivano pubblicato autentici Mostri Sacri del genere come …And Justice For All dei Metallica, The Legacy dei Testament e Reign In Blood degli Slayer; un periodo d’oro, senza ombra di dubbio: ma che genere di disco bisognava realizzare, all’epoca, per potersi far notare in mezzo a cotanti Capostipiti? La risposta la sapete già: un disco come Among The Living.

UNA CARICA PAZZESCA
Non esiste altro modo di descrivere Among The Living, dato che quest’album sprizza energia da tutti i pori! La stessa titletrack mette subito in evidenza quest’aspetto fondamentale della musica degli Anthrax, cioè la presenza di tanta, tantissima carica: parte l’arpeggio di chitarra e poi, con magnifica potenza, si aggiungono i restanti strumenti, scaldando pian pianino il motore di un’auto da corsa che è destinata a correre per circa cinquanta minuti. Le serratissime sezioni ritmiche costituiscono un inamovibile piano d’appoggio per i virtuosismi frequenziali di Joey Belladonna, che con la sua voce vola sempre più in alto senza mai mostrare l’intenzione di scendere; proprio le chitarre ritmiche, che qualcuno chiama riduttivamente “d’accompagnamento” -forse per mancanza di cultura, forse per eccessiva rigidità mentale- sono al centro di questo splendido disco: in brani come Caught In A Mosh o I Am The Law esse sono più che mai il fondamento di tutto, perché se togli quelle e non ti resta più niente. In altre occasioni sembra invece che l’obiettivo della band sia quello di spingere il piede sulla tavoletta come nessun altro (quasi) riesce a fare: Efilnikufesin e A Skeleton In The Closet sono l’esatta rappresentazione di quello che si può fare di buono lavorando sodo con i tempi thrash. Poi, naturalmente, tutto il platter è pervaso da quell’aria tendenzialmente “melodica” (perdonatemi il termine non del tutto preciso) che già col precedente Spreading The Disease aveva iniziato a concretizzarsi nella musica degli Anthrax -si veda, oltre alla titletrack, One World per un esempio reale di questa mia osservazione. Infine vorrei sottolineare un aspetto che ritengo importantissimo di questo disco: qui il thrash non c’è solo nell’aspetto, ma anche nella sostanza! Provate a leggere il testo della canzone conclusiva, Imitation Of Life, e poi sappiatemi dire se questi cinque ragazzi si limitano solo ad esibire un atteggiamento spavaldo o se credono veramente in quello che dicono: io sono convinto che il successo di gruppi come gli Anthrax sia stato in parte determinato anche dalle loro profonde convinzioni e non solo da un’estetica o da un insieme di riff accorpati l’uno all’altro “tanto per far casino”; questa gente era così perchè credeva in quello che faceva e non si limitava, come moltissimi fanno oggi, ad imitare qualcun altro, magari per questioni micro-sociali o d’ammirazione personale: insomma quella non era una posa, era il loro vero modo di essere.

PER CONCLUDERE
Non voglio dirvi di comprare questo disco: voglio solo ricordarvi che se non l’avete ancora fatto, su alcune uscite storiche molti negozi di musica fanno degli sconti da paura. Se non vi fidate della mia parola cercate di ascoltare il CD in streaming via internet (ci sono molti siti che, legalmente, fanno ascoltare samples o dischi interi quindi non avete nessuna scusa); se però il disco vi piace, e potete permettervi di spendere intorno ai 10 €, andate a farlo vostro: è sempre bello regalarsi ottima musica!



VOTO RECENSORE
90
VOTO LETTORI
84.39 su 145 voti [ VOTA]
Mulo
Mercoledì 6 Settembre 2017, 21.14.08
125
Lo sto ascoltando proprio ora,sicuramente un capolavoro. All'epoca quando lo presi rimasi sbalordito e pensai in loop tra me durante l'ascolto "ma che disco pazzesco hanno fatto questi?!". Tra Among,Peace sells e Reinf non saprei quale preferisco,Master lo ritengo di molto inferiore rispetto a questi 3.
vanduc
Domenica 7 Maggio 2017, 10.50.05
124
Trent'anni dopo continuo ad ascoltarlo con regolarità. Un disco completo, senza un vero attimo di pausa. Voto? Il massimo possibile. Immortale!
Steelminded
Venerdì 5 Maggio 2017, 9.04.07
123
Che album signori!!! Athletic thrash a tutto tondo, no spazio a romantismi o melodie catchy stile Metallica (senza offesa), ma solo groove e velocità. Chapeau per un album eccezionale: 90 a salire. Evviva!
Jorg
Sabato 23 Luglio 2016, 0.35.55
122
Che gran album. Altro che 90. Io li darei 100 fisso
Galilee
Mercoledì 15 Giugno 2016, 0.05.24
121
Arrraya, Non ti stavo prendendo per il culo E ho capito bene quello che hai scritto, e ribadisco, qui si parla sempre di musica. Possono esistere dei parallelismi anche tra generi diversi. Non sarei così schematico. Poi qui tutto è nato da una metafora in difesa degli Anthrax, nessuno stavo imponendo nulla nessuno. Ma non si può dire in generale il metallaro arriva fino lì. Ognuno ha la propria idea del tutto e non è certo una distorsione a definirne sempre i confini. Chiudo anch'io. Yeah!
mario
Martedì 14 Giugno 2016, 23.01.42
120
Non so come sia nata sta storia di chi ascolta chi o cosa, chi è senza peccato scagli la prima pietra allora contro la prima pietra miliare Rob Halford che ha detto di ascoltare la musica di Lady Gaga, sono amici e aveva parlato di collaborare facendo qualcosa con lei, per quanto mi riguarda chiudo OT.AMEN.
Arrraya
Martedì 14 Giugno 2016, 21.47.51
119
Galilee@ quello che fai finta di non capire è che nessuno ha detto che è sbagliato ascoltare altri generi musicali, ci mancherebbe, ma se vai dal ferramenta ci vai per comprarti determinate cose e non altre, cosi se vai dal panettiere per il pane e non per comprarti un quaderno. Se vai al reggae festival ci vai per ascoltare reggae e non metal. Ecco, questo lo hai capito ma hai fatto finta di non capirlo. Non mi pare il caso di continuare a prendere per il culo la gente.
simo
Martedì 14 Giugno 2016, 21.35.26
118
Perché secondo loro il rap e il djing non sono musica suonata e di conseguenza sono merda, se solo sapessero che la difficoltà e la dedizione da metterci per raggiungere risultati é uguale se non maggiore a quella di suonare una chitarra tacerebbero
mario
Martedì 14 Giugno 2016, 21.15.15
117
Anche ai Korn e ai System of a Dawn piace ascoltare musica tecno e rap, e i dafth punk,cosi' come molto thrash, cosi' come a Dykinson piacciono i Genesys, e in genere prog sessantiano settantiano certo pop settantiano americano o ad Harris gli Abba e Symon e Garfunkel e via discorrendo, alla fine uno che fa metal o l'ascolta, può amare l'ascolto di quello che ca..o gli pare, non ci devono stare sermonisti o soloni a dirglielo , o imporre ascolti, non ci sono leggi dittatoriali in giro ad imporlo.
Argo
Martedì 14 Giugno 2016, 18.27.28
116
Chi ascolta metal può ascoltare anche tutto il resto (basta che sia musica suonata, non merda tipo rap o tecno), consapevoli di appartenere ad un mondo musicale vastissimo, che copre 50 anni di evoluzione.
mario
Martedì 14 Giugno 2016, 18.20.13
115
Hetfield ascolta Bob Dylan, Mustaine Cat Stevens, i Carcass si divertono ad ascoltare le Baby Metal, Anselmo mi pare dichiaro' anni fa che ascoltava Sinatra e Caruso, per non parlare di quelli che ascoltano musica classica eheh.Per questo album degli Anthrax, dico solo che non mi stanca mai.
simo
Martedì 14 Giugno 2016, 17.30.56
114
Aver detto cavolate*
simo
Martedì 14 Giugno 2016, 17.29.53
113
Io de André l'ho tirato fuori solo come esempio per far capire a coloro i quali venivano insultati per aver b su among the living che era normalissimo fossero insultati tutto qui. Ora direi di chiudere l'OT per rispetto del recensore
galilee
Martedì 14 Giugno 2016, 15.52.07
112
Direi di no Arrraya, non ho fatto finta di non capire, anzi ho capito benissimo, e ti ho risposto. Ma posso sempre essermi spiegato male, cos'è che non ti è chiaro?
Arrraya
Martedì 14 Giugno 2016, 15.22.57
111
Galilee, non avevo dubbi sul fatto che tu non fossi d'accordo, e ancora meno dubbi sul fatto che avresti fatto finta di non capire. Metal Shock@ no, non li leggono i commenti.
Galilee
Martedì 14 Giugno 2016, 15.18.59
110
X Hard & Heavy, Scusa man sembra ti dia addosso, in realtà ho capito che era una provocazione, e ti riferivi in generale ai contenuti non alla qualità, ma volevo sottolineare il concetto.
Galilee
Martedì 14 Giugno 2016, 15.10.09
109
Mi dispiace Arraya ma non sono d'accordo. Metaforicamente, parlare di viti in un pastificio non centra una sega. Qui si parla sempre di musica, e rock e cantautorato non sono mondi cosi distanti. Inoltre De andrè è stato tirato fuori in male modo, e se tiri in ballo certi Maestri, a prescindere da cosa facciano e se li si apprezza, ci vuole un certo tatto, sennò la polemica verrà da se. Tu ti meravigli di come non si parli ancora di Hip Hop, io mi meraviglio di come si possa citare De Andrè per fare un esempio in negativo. Da persone che in teoria dovrebbero ascoltare la musica con un certo giudizio e consapevolezza . Follia pura. dal mio punto di vista. X Hard.. Il mio fuck era ricolto a chiunque mi dica: dovresti ascoltare questo e quello.
Fabio Rasta
Martedì 14 Giugno 2016, 15.09.05
108
Comunque quando uscì Among The Living, uscì in pieno polverone Reign In Blood/Master Of Puppets, ma venne comunque rispettato anche dai Thrasher + oltranzisti tipo alla KREATOR, magari non apprezzato, ma sicuramente rispettato. A tal punto che NON si autoproclamarono Big 4, ma furono eletti a furor di popolo. A me è sempre piaciuto molto, anche al di la dei grandi ricordi che mi evoca, l'ho scritto anche + sotto; x me fornisce una risposta Thrasher Newyorkese scanzonata, al + cupo Thrash East Coast. Si può mettere un disco o l'altro a seconda dello stato d'animo. Un saluto a tutti! AMONG THE LIVING, FOLLOW ME OR DIE!!!!!
Metal Shock
Martedì 14 Giugno 2016, 15.05.37
107
@Mulo: ma li leggi i miei commenti o fai finta?
Mulo
Martedì 14 Giugno 2016, 14.56.38
106
Lambruscore concordo su tutto,ma per qualcuno fuori dal metal bisogna ascoltare al max i muse (ahaha) o i primi u2... Sveglia gnari esiste una montagna di ottima roba da sentire fuori dal metal
LAMBRUSCORE
Martedì 14 Giugno 2016, 14.52.28
105
@Arrraya, non sono d'accordo. Mai andato matto per De Andrè, non l'ho mai nascosto, però ad esempio ha collaborato con la PFM, per me 1 dei migliori gruppi prog della storia, tanti gruppi metal devono molto a loro, come alla musica classica, come al folk, al jazz, al blues... chiudo qui il mio ot.
Arrraya
Martedì 14 Giugno 2016, 14.34.44
104
Anche se mettere Zakk Wylde (ad esempio) in "low Gain" è stato abbastanza incomprensibile.
Arrraya
Martedì 14 Giugno 2016, 14.33.26
103
C'è lo spazio "Low Gain" per questo, spazio che ritengo giusto e doveroso ma giustamente staccato dal contesto.
Mulo
Martedì 14 Giugno 2016, 14.31.32
102
Visto che su questo sito sono presenti recensioni di De Andre'io ne discuto.
Arrraya
Martedì 14 Giugno 2016, 14.26.51
101
Ognuno può ascoltare quello che vuole, la cosa sbagliata è pretendere di discutere di qualcuno o qualcosa fuori dall'ambito di riferimento. Se volete ascoltare DeAndrè o Madonna fate pure, ma perchè farlo su Metallized o Metalitalia ecc? Questa storia della "libertà" sta diventando veramente stucchevole. Andate dal panettiere e vi ritrovate esposti nella vetrinetta viti e chiodi? andate dal Ferramenta e vi ritrovate dolci, spianate in mezzo a tubetti di grasso e olio per macchine da cucire? Mi meraviglia il fatto che ancora non si discuta di Hip Hop e di Concita Wurst, l'idolo/a di (son sicuro) molti di voi
Metal Shock
Martedì 14 Giugno 2016, 13.57.59
100
Per rispondere un po` a tutti, vorrei specificare che nel mio commento ho scritto "..per me" che vuol dire opinione personale. Se uno si vuole ascoltare Madonna o DeAndre, che non mi interessera` mai, mica glu vado a dire che e` stupido od imbecille, soltanto che io non so come faccia. Alla faccia della ristrettezza mentale posso ascoltare tranquillamente blues, soul, classica, anche jazz, nn tutto ma ovviamente certe cose, non mi piace tutto, ma il pop o i cantautori italini proprio, scusate, mi fanno schifo. E se Deandre non c`entra con san scemo, scusate, ma se non lo ascolto e non ho mai seguito tale festival, come posso saperlo? La mia era solo una battuta. E poi, voi andate a me di ascoltare certe cose, quando in italia il 90 % ascolta i cantanti italiani e se nomini il metal t guardano schifati cone se fossi un alieno. Non sono di certo io imbecille, ma chiedetevi perche` il rock e il metal qui li ascoltan quattro gatti, e non dit che non e` vero. Non impongo niente a nessuno, Galilee, il mio e` solo un mio parere, potro` dire la mia, specie se con ironia e senza insultare nessuno?
simo
Martedì 14 Giugno 2016, 12.18.00
99
Io invece continuo a sentirli sempre più spesso purtroppo, ma il mondo é bello perché vario
Mulo
Martedì 14 Giugno 2016, 12.03.59
98
Certi commenti non li sentivo da almeno 30 anni.... Ah ascoltalo De Andre' e vedrai che con San Remi non c'entra niente.... Ah i Muse ( che detesto) sono sicuramente più "commerciali" e di facile assimilazione rispetto a De Andre'
Galilee
Martedì 14 Giugno 2016, 11.58.02
97
Chi ascolta heavy al massimo può ascoltare........Ahahahah , ma diocanity. Metallaro, non significa per forza persona limitata e imbecille eh... E poi basta con sti dogmi da medioevo. La musica è libertà di essere e di espressione, e un fanculo sonoro a chi continua ad imporre limiti agli altri, in nome di cosa poi non si sa. Tra l'altro in un sito aperto di mentalità come Metallized con recensori open mind come Raven, fa tristezza leggere queste cose. La musica è bella tutta, poi se a 18 anni mi esaltavo con among the living e ora a 40 mi esalto molto di più con Stivi Wonder saranno tutti cazzi miei.
Rob Fleming
Martedì 14 Giugno 2016, 11.24.12
96
@Metal Shock: condivido gran parte delle tue opinioni o riflessioni, ma questa volta non sono d'accordo quando affermi che chi ascolta heavy al massimo può ascoltare Dire Straits; primi U2 o Muse. Io ho speso i miei soldini per Among the living e ho la discografia completa di De André (tanto per citare un nome richiamato); nei miei scaffali trovi un best degli Abba e un paio di Madonna (Ray of light e Confessions come dischi pop sono proprio belli);ma anche Heartwork, Spheres e Slaughter of the Soul. Come dice @Agnostico: perché porsi dei limiti? Oddio, i miei sono la fusion, il reggae e il rap. Ecco fin lì non ci arrivo proprio.
simo
Martedì 14 Giugno 2016, 11.22.06
95
Che cosa c'entra il festival di san remo con de André ahahaha
Agnostico
Martedì 14 Giugno 2016, 10.55.58
94
Ma perché darsi dei limiti quando si ascolta musica?Fossilizzarsi in un unico genere è un peccato perché ci si perde un sacco di capolavori. Quest'album è stupendo e divertentissimo da ascoltare,se voglio ascoltare qualcosa di più pesante ho solo l'imbarazzo della scelta
Metal Shock
Martedì 14 Giugno 2016, 10.25.24
93
Certo che non capire l'ironia di un commento ce ne vuole. @Klostri: non ho fatto nessun paragone, ho scritto, ironicamente, visto che ho letto sul sito di gente che arriva anche ad ascoltare Madonna, che magari prima o poi qualcuno scriverà che ascolta anche il liscio, magari qualche metallaro emiliano. @Mulo: commento becero? per me ognuno ascolta cosa vuole, ma non riesco a concepire chi ascolta prima Among the living e poi DeAndre, spiacente per me non c'entra niente. La musica cantautoriale italiana è un unicun nel mondo, e il festival di san scemo l'ho abbiamo solo noi, per questo il rock in italia sarà sempre malvisto. Spiacente ma per me chi ascolta heavy al massimo può ascoltare certe rock band tipo Dire Straits, primi U2, Muse o cose simili. Questa è la mia opinione, poi ognuno ascolta cosa vuole, ma se a me fa schifo, scusate ma mi viene spontaneo.
simo
Martedì 14 Giugno 2016, 9.34.02
92
Psychosis, secondo te affermare che among the living sia un album di sigle di cartoons é un commento rispettoso nei confronti della storicità del suddetto? Con oggettività intendo anche portare rispetto verso artisti che hanno contribuito a formare un genere amato da tutti noi, non è come aver detto "non mi piace ma ne riconosco l'importanza"
Psychosys
Lunedì 13 Giugno 2016, 23.33.09
91
Cazzo @simo, che ragionamento! Cosa vuol dire usare oggettività? Che se a me non piace un disco devo giustificarlo dicendo che é bello comunque? Se a me Among The Living non piace, non piace e basta! Non nego che sia importante per il genere, ma il songwriting non mi esalta. E , per inciso, non trovo nulla di male nel dire una webzine di cantautori italiani ed esprimere un parere negativo su De Andre, purché rispettoso e sensato.
Mulo
Lunedì 13 Giugno 2016, 23.12.50
90
De Andre'lo reputo un grande che ha scritto musica ( e soprattutto testi) di grande livello... A me personalmente non piace ma lo rispetto.... È De Andre'mica fedez.... Peccato leggere ancora commenti così beceri nel 2016 ....
klostridiumtetani
Lunedì 13 Giugno 2016, 23.04.27
89
Rispetto e sostengo i gusti e gli orientamenti "vari" e "variegati", ma se uno si "scandalizza" al nome di De André, e lo paragona al liscio, allora non capisce una cippa!!! Grande Faber!
rik bay area thrash
Lunedì 13 Giugno 2016, 22.28.31
88
No comment !!! @Metal Shock : a questo punto non mi stupisco più di niente .... tutto è possibile .... torno ad ascoltarmi gli acid (quelli belgi) ....
Metal Shock
Lunedì 13 Giugno 2016, 22.14.21
87
DeAndre??? Madonna santa, prima o poi qualcuno dice di ascoltare anche il liscio.
simo
Lunedì 13 Giugno 2016, 22.06.52
86
É come se in una webzine di cantautori italiani sparassi merda su creuza de ma di de André, poi non sorprendetevi se vi sentite dire che dite stronzate perché ve le cercate di brutto. E poi cazzo, un po' di oggettività ogni tanto vi farebbe bene
Mulo
Lunedì 13 Giugno 2016, 21.56.33
85
Argo se questo contiene sigle di cartoni animati,immagino che pensera di rhapsody e company ah ah!
Metal Shock
Lunedì 13 Giugno 2016, 21.50.18
84
Anche per me definire questo album come sigle di cartoni animati e` un po` una stronzata, puo dire che non ti piace, ma cartoni dove sono? Fra Spreading e Among preferisco quest`ultimo, a me Caught in a mosh mi fa impazzire letteralmente; di Spreading non so dire il perche` ma c`e` qualcosa nella produzione che non mi e` mai piaciuto, mentre Among ha una produzione ottima. Comunque Sound of white noise per me e` alla pari, perche` e` diverso ma grandioso allo stesso tempo, e non me ne volete, ma Bush straccia Belladonna s tutti i fronti.
klostridiumtetani
Lunedì 13 Giugno 2016, 21.27.38
83
@rik bay area thrash, per carità, hai perfettamente ragione; ognuno percepisce la bellezza in modo del tutto personale, e questo è il bello dell'arte (effettivamente anche per me, tra Spreading e Among è una bella lotta, ma quest'ultimo secondo me, è più "maturo" e sviluppa in modo geniale e raffinato, idee che nel precedente erano ancora in uno stato embrionale) . Ma io volevo proprio sottolineare e far capire, quanto mi piace quest'album!!!!
rik bay area thrash
Lunedì 13 Giugno 2016, 21.12.47
82
@Klostridiumtetani : guarda, nessuno si era accorto che ti piaceva questo album !! Ahahah ... a parte la battutaccia, ma si scherza dai ... pensa che preferisco di poco spreading .... tanto per farti capire in quanti modi si può percepire la bellezza di un disco e quanto può essere gradito .....
klostridiumtetani
Lunedì 13 Giugno 2016, 20.58.33
81
Comunque per me quest'album non può avere un voto... va oltre, molto oltre e vola sopra , ma molto sopra i giudizi ed eventuali critiche. 100? 200? 1000? 10.000? OK, quello che volete, basta che sia il massimo!!!
klostridiumtetani
Lunedì 13 Giugno 2016, 20.51.47
80
Davvero? Permettetemi solo di dire che sono incredulo nel constatare che c'è gente che reputa "insufficiente" (o alla stregua di sigle cartoon) questo stupendo capolavoro!!! Fistful, Spreading, e Among, sono una trilogia crescente di creatività e genialità, degna solo dei più grandi! Poi, secondo me, hanno mantenuto buoni/buonissimi livelli sui tre album successivi, per poi subire un forte calo fino al bellissimo (secondo me) Worship Music, che almeno un 80 se lo merita, mentre For All... sinceramente ancora non l' ho "digerito" del tutto... sempre e solo IMHO.
Psychosys
Lunedì 13 Giugno 2016, 19.45.54
79
Sono perfettamente d'accordo con @argo. Nulla a che vedere con il precedete capolavoro ne con White Noise e WCFYA
Argo
Lunedì 13 Giugno 2016, 16.14.39
78
@Metal Maniac: se tu consideri gli Anthrax tra i "Big four" (cagata assoluta, autoproclamarsi un grande è una puttanata), io allora posso considerare Among the living un album di sigle di cartoni.
hermann 60
Venerdì 10 Giugno 2016, 16.35.57
77
un gioiello in mezzo ad una produzione deludente, visto le premesse dei primi albun.Senza dubbio un classico del thrash, il resto degli Anthrax ad anni luce di distanza.
Mulo
Venerdì 8 Aprile 2016, 23.03.47
76
Stupendo!! È un classico del thrash 100 a mio avviso. Come "grattuggivano"le corde qua... Un filo sotto questo c'è Spreading.
Metal Maniac
Lunedì 21 Marzo 2016, 19.25.11
75
@argo: col mio intervento intendevo dire che ognuno è giusto che abbia le proprie opinioni, se non ti piace nessuno ti obbliga a dire il contrario, solo che il tuo commento mi è parso un po' fuori luogo nei toni... dire che l'album migliore di uno dei "big four" del thrash contenga canzoni per cartoni animati mi pare esagerato e offensivo...
terzo menati
Lunedì 21 Marzo 2016, 19.17.51
74
Per me uno dei migliori album di tutti i tempi, degli anthrax sicuramente. Non ricordo se l'ho votato, lo faccio e metto 99
Argo
Lunedì 21 Marzo 2016, 18.57.30
73
Vabè, le dico eccome.
Metal Maniac
Lunedì 21 Marzo 2016, 18.41.07
72
@argo: per piacere, non diciamo stronzate... @klostridiumtetani:
klostridiumtetani
Lunedì 21 Marzo 2016, 17.17.10
71
Per me capolavoro assoluto. All'epoca rimasi in fissa con questo disco per non so quanto tempo, e non vedevo l'ora che arrivasse l'estate per mettermi bermuda, maglietta degli Anthrax e sparare a palla quest'album!
Argo
Lunedì 21 Marzo 2016, 17.06.41
70
Uno dei dischi più sopravvalutati di sempre... a parte 2-3 canzoni, le restanti andrebbero bene come canzoni di cartoni animati...
Metal Maniac
Lunedì 21 Marzo 2016, 15.22.47
69
che intendi per qualità? qualità audio? perché effettivamente la produzione mi sembra alquanto discutibile...
Mirco Morgese
Lunedì 21 Marzo 2016, 15.08.48
68
Voto: 90, avrei dato 95 se la qualità fosse stata migliore
Rob Fleming
Sabato 16 Gennaio 2016, 15.40.25
67
Continuerò ad ascoltarlo e forse prima o poi mi prenderà. Al momento, a parte qualche episodio(Indians e Efilnik...), le mie preferenze vanno ad altri gruppi di quella scena (Megadeth in primis).
Dany71
Lunedì 23 Novembre 2015, 23.57.01
66
Disco da" iniettare" in sala rianimazione, energico a dir poco. Tappeto ritmico da paura. Voto 90, ma altri gruppi che riempiono le canzoni con spot da stadio (e questo disco lo è) vengono massacrati. Tant'è......
Andrew Lloyd
Mercoledì 18 Novembre 2015, 20.34.14
65
L'apice compositivo degli Anthrax ( col precedente) Un disco meritevole di stare tra i migliori 6-7 dischi del genere. 90 secco.
death
Martedì 27 Ottobre 2015, 19.55.01
64
wow che recensione,Among e spreading sono due mostri sacri
Mulo
Domenica 25 Ottobre 2015, 21.12.13
63
Capolauorrroooo! Inutile citare le canzoni,sono tutte ai massimi livelli. Spreading,questo e state ( ci aggiungo anche il primo che mi piace un sacco)sono da imparare a memoria. Dopo non mi sono più piaciuti.
Fabio Rasta
Mercoledì 16 Settembre 2015, 10.47.19
62
@Matteo 37: Turnee di ATL: ANTHRAX+TESTAMENT. Autunno 1987. Non ho mai riso così tanto ad un concerto. 5 pagliacci che suonavano da Dio. Ero a pochi metri da Dan Spitz e mi sparò un banding mai visto ancora oggi, sorridendo e guardandomi negli occhi con l'aria di chi non se l'aspettava neanche lui... Chitarrista da sempre sottovalutato, forse per le influenze orientaleggianti. Ma che momenti!!!
Christian Death Rivinusa
Martedì 26 Maggio 2015, 13.50.50
61
il mio preferito degli antrax…… .c'e' l'ho originale…… questa e' storia… .da avere assolutamente se siete amanti del genere
Bite the Bullet
Martedì 26 Maggio 2015, 13.36.12
60
Recensione impeccabile ed esaustiva! Fate come dice Nicola, é sempre bello acquistare un gran disco. 90
matteo
Martedì 23 Dicembre 2014, 9.47.16
59
Disco fenomenale....scoperto grazie proprio a questa recensione...da alcuni mesi non ascolto altro metal che questo e in particolare Among, Indians, A skeleton in the closet e One world...WARDANCE!!!
mrmetalzeb
Martedì 16 Settembre 2014, 14.44.48
58
4 dischi non usciranno mai dai miei ipd/pad/phone.. e among the living è in perfetta compagnia con made in japan, rust in peace e live at the fillmore. Indians mi procura ancora una mezza tachicardia.. capolavoro con il sorriso in faccia che riesce ad essere datato ma non vecchio. Qualcuno ha visto lo stampo con cui hanno fatto questi qui? sembra andato perso. I..I_
peppe
Martedì 10 Giugno 2014, 15.13.55
57
sbaglio o nn hai citato indians?
entropy
Martedì 15 Aprile 2014, 14.56.02
56
Concordo con gran parte dei commenti e recensione. Però questo è uno dei più grandi dischi di sempre. Ci sta un voto più vicino al capolavoro.. considerando poi che ancora oggi suona fresco e piacevole, e che ancora un paio di votle l'anno l'ascolto... 98-100 ci statrebbe tutto.
Goetia64
Martedì 15 Aprile 2014, 13.32.26
55
Un buon disco thrash , inferiore ai primi due secondo il mio parere , ma che mi fa ancora ruotare la testa a parte i capelli corti , da avere.
Therocker77
Martedì 7 Gennaio 2014, 11.25.08
54
Semplicemente un album stupendo, un capolavore del genere e manifesto della band Newyorkese! 100/100
HeavyLollo
Giovedì 19 Settembre 2013, 1.20.56
53
imitation of life.... e ho detto tutto
matteo37
Domenica 18 Agosto 2013, 15.15.56
52
dopo una lotta durissima con spreading alla fine devo far vincere questo. voto 95 , capolavoro del thrash e di tutto il metal. da segnalare pezzi come imitation of life , nice fuckin life , il capolavoro assoluto one world. solo horror of it all è leggermente sotto , con (però) un accelerazione finale veramente unica. una parola su dan spitz , l'esatto contrario del guitar hero che su sto disco ci regalò degli assoli veramente rimarchevoli.
The Preacher
Mercoledì 7 Agosto 2013, 23.56.52
51
A un primo ascolto non mi era piaciuto, poi ho provato a metterlo su e a non concentrarmi per nulla nell'ascolto ma facendo altro nel frattempo, e sono riuscito ad apprezzarlo. A me gli Anthrax piacciono in questo modo disinteressato, non come i Megadeth o ancora di più i Dark Angel che hanno talmente tante sfumature diverse da fartici perdere dentro. Per questo non riesco a considerare questo disco epocale ma un gran disco con un gran tiro sì! Comunque Indians è favolosa, NFL, Caught in a Mosh, I Am The Law subito dietro. Belladonna ha una voce bellissima (anche se non mi è sembrato così tecnicamente dotato), Benante sempre grande dietro le pelli. Voto 85
Diego
Venerdì 14 Giugno 2013, 17.04.46
50
Disco imprescindibile, manifesto di un genere insieme ai vari Master of puppets, Years of decay, Reign in blood ecc...non capisco il voto dei lettori. 90 ma forse anche di più...
deedeesonic
Martedì 7 Maggio 2013, 17.37.41
49
Qui siamo davvero al top del thrash!!! Loro, insieme ad Overkill ed Exodus!!!
vitadathrasher
Martedì 7 Maggio 2013, 17.21.29
48
Il migliore album della band, una colonna portante del genere.... Tornare indietro e ascoltare questi album al momento dell'uscita, non può che convertire un' indole di teenager ribelle alla fede per il thrash.
opeth72
Martedì 7 Maggio 2013, 17.07.14
47
avevo 14 anni al palaeur di roma erano di spalla agli IRON MAIDEN ,,, e chi se lo scorda piu'... un album che chi ascotla metal anche nelle varie forme deve avere..... storico... insieme a RUST IN PEACE dei Megadeth sono i miei album preferiti del periodo...
blackie
Giovedì 18 Aprile 2013, 13.00.39
46
indians e da sempre una delle mie canzoni preferite!il sound che avevano gli anthrax anche oggi ispira freschezza!un discho da 95 assoluto!indimenticabile divertente potentissimo!
Cujo
Martedì 22 Gennaio 2013, 21.38.53
45
Che Album !! Merita il voto del recensore 90. Ricordo ancora quando sentii per la prima volta Among the Living I Am the Law Efilnikufesin (N.F.L.) ...da paura !!!!
Nu Metaller
Martedì 18 Settembre 2012, 19.14.13
44
Il primo album che ho ascoltato degli Anthrax, e devo dire che è un capolavoro. Perle come la title-track, "Indians", "I Am the Law", "Efilnikufesin" devono essere ascoltate da qualsiasi metallaro. Voto 96
Nice Fuckin' Life!!!
Giovedì 7 Giugno 2012, 21.29.06
43
pessima produzione a parte, un disco storico. a me è sempre piaciuto molto perchè differente dallo stile degli altri "big three". c'è quella componente "simpatica" che manca agli altri 3. e poi belladonna gran singer, e charlie benante secondo solo a dave lombardo. voto: 95.
freedom
Domenica 29 Gennaio 2012, 12.09.50
42
Lo ascolto da diversi anni ma l'altro giorno l'ho beccato a 8 euro! Inutile dire che l'ho preso al volo. Questo disco è incredibilmente thrash, canzoni splendide che non annoiano mai e, come sottolineato dal recensore, un attitudine che più genuina non si può. Da avere ad ogni costo. 90.
Master Killer
Venerdì 30 Dicembre 2011, 21.01.06
41
N.F.L., Efilnikufesin N.F.L. N.F.L., Efilnikufesin N.F.L. Wake Up Dead, In A Plywood Bed Six Feet From The Rest Of Your Life And When You Couldn't See Your Own Dependency N.F.L., Nice Fuckin' Life! Non riesco a cambiare la canzone di quanto mi piace questa canzone e di quanto Adoro questo Album 95
The Nightcomer
Martedì 29 Novembre 2011, 10.59.31
40
scusate, ho fatto casino con il copia/incolla...
The Nightcomer
Martedì 29 Novembre 2011, 10.58.17
39
Ricordo che nel 1987, dopo alcuni anni passati ad ascoltare principalmente metal classico e hard rock, mi sentivo pervadere da una strana inquietudine... Volevo scoprire qualcosa di più estremo, qualcosa che meglio si addicesse a soddisfare quel desiderio adrenalinico che sentivo emergere... Incontraii un altro appassionato di metal ed iniziammo a parlare; dopo avergli detto cosa ascoltavo, gli chiesi se poteva farmi conscere qualcosa di più estremo ed egli rispose: "guarda, è appena uscito Among The Living degli Anthrax... Te lo consiglio". Presi il treno ad andai nel fidato negozio in Udine, dove Among The Living giaceva in bellavista Nel 1987, dopo alcuni anni di ascolti basati principalmente su metal classico e hard rock, mi sentivo pervaso da una strana inquietudsullo scaffale... Sembrava mi stesse aspettando da sempre. Me lo ricordo benissimo, perchè era il giorno del mio diciassettesimo compleanno e Among The Living fu il regalo che mi feci. Aneddoto noioso e nostalgico a parte, a distanza di 26 anni da allora, mi limito ad aggiungere che questo album è stato per me il canto del cigno degli Anthrax; un album che non verrà mai più ripetuto non solo da loro, ma anche da molti altri gruppi thrash.
Sonny
Venerdì 25 Novembre 2011, 19.07.55
38
Io dico solo che Caught In A Mosh e A Skeleton In The Closet sono due perle che ad OGNI ascolto mi costringono a muovere la testa senza controllo... 90! E un menzione d'onore al riff di Indians, per me uno dei più belli in assoluto...
fabio II
Lunedì 12 Settembre 2011, 15.07.37
37
Aspettando il nuovo ( non è totalmente thrash stando a quello che si dice ), ho ascoltato recentemente 'Among' che per quello che mi riguarda è sempre stato nella top ten thrash di tutti i tempi
ROSSMETAL65
Mercoledì 29 Giugno 2011, 23.12.55
36
Questo disco ragazzi e' stato ed e' ancora uno dei pochi lavori che mi fa "scapocciare"incessantemente dal primo solco all'ultimo.Incredibilmente mosh,incredibilmente energico,incredibilmente UNICO.
golden boy
Domenica 26 Giugno 2011, 3.00.30
35
fantastico..la grandezza degli anthrax è stata proporre un thrash diverso e unico rispetto agli altri mostri sacri..era l'unico modo per competere e loro ci sono riusciti alla grande..
Argo
Martedì 17 Maggio 2011, 18.41.20
34
Nonostante siano più di 20 anni che lo ascolto, non mi ha davvero mai preso del tutto. Su 9 canzoni ci sono almeno 5 filler, e le altre 4 le trovo pesanti e pallose. Ho votato 65, ma dopo l'eccellente predecessore, era difficile fare di meglio.
Maurizio
Martedì 17 Maggio 2011, 17.42.55
33
Uno dei quattro capisaldi del Thrash insieme a Master of Puppets,Reign in blood e Rust in Peace.
cobmust
Giovedì 5 Maggio 2011, 19.48.51
32
SINCERAMENTE PREFERISCO SPREADING THE DISEASE ... LE PARTI VELOCI ALMENO SONO MOLTO PIù CURATE CHE IN QUESTO ALBUM . OPINIONE PERSONALE
Painkiller
Mercoledì 12 Gennaio 2011, 14.48.03
31
difficile dire quale mi piaccia di più tra Spreading, Among e Persistence, tre dischi diversi tre capolavori. Among the living è forse però l'album con i testi migliori, quello che li ha caratterizzati meglio e, come scritto da Khaine, manifesto delle loro idee e convinzioni. Stupendo
Thrashead
Venerdì 19 Novembre 2010, 0.10.34
30
Solo per il pezzo dedicato al Giudice Dredd meritano 100! Un classico assoluto da avere a costo della vita.
toni
Giovedì 14 Ottobre 2010, 0.22.27
29
l'unica canzone che non ci sta dentro è one world. il resto è tutto da 10 e lode. degna di nota anche a horror of it all, spettacolare
ROSSMETAL65
Domenica 30 Maggio 2010, 20.55.03
28
Ha ragione in pieno space85.Quando usci' quest'album,io avevo 22 anni e conducevo una trasmissione metal.Ebbene,questo disco,giro' sui nostri piatti per circa un anno senza interruzuine a dimostrazione della sua grandezza(veniva richiesto in continuazione).Ora,dopo tutto questo tempo,mi pare ancora difficile trovare qualcosa di meglio.Quale e',secondo voi,la canzone piu' fiacca di questo album?Dopo tanto tempo ancora non l'ho trovata.
space85
Mercoledì 12 Maggio 2010, 10.16.43
27
Ma dai ragazzi.....qui non si può dare 90....questo è uno di quegli album che ha rivoluzionato la musica...è uno dei caposaldi del trash come master of puppets e rust in peace...no,no,no qui si meritava il 100...è un masterpiece cavolo...
zerba
Mercoledì 10 Marzo 2010, 23.31.41
26
uno dei capolavori del thrash da avere, la intro di "A.D.I./Horror of It All" è semplicemente sublime
Electric Warrior
Venerdì 10 Luglio 2009, 16.38.59
25
L'apice degli Anthrax,punto.
pincheloco
Mercoledì 7 Gennaio 2009, 9.04.25
24
Anch'io li ho visti nel tour di supporto a questo album, STREPITOSO. Personalmente non saprei scegliere fra questo e Spreading.
Khaine
Domenica 4 Gennaio 2009, 0.24.13
23
@ Raven: tirchio no, cioè oh... 87 è un voto altissimo, mica è una stroncatura
Hellion
Sabato 3 Gennaio 2009, 15.32.16
22
Io li ho visti nel 91 di spalla agli Iron e nel tour della reunion!!!
Nikolas
Sabato 3 Gennaio 2009, 14.03.36
21
Io invece preferisco Among The Living.. se dovessi parlare in cifre darei 92/93 a Spreading e almeno 95 a questo
Raven
Sabato 3 Gennaio 2009, 14.01.09
20
Insomma: sono stato tirchio, eh?
Khaine
Venerdì 2 Gennaio 2009, 18.24.18
19
@ Giasse: pure io, infatti se lo avessi recensito io Spreading The Disease gli avrei dato 99
Giasse
Venerdì 2 Gennaio 2009, 18.11.56
18
Adesso faccio succedere un macello: io preferisco Spreading The Disease...
Khaine
Venerdì 2 Gennaio 2009, 16.49.41
17
@ Hellion: eh lo so, adesso la line-up è diversa .-( io comunque ho avuto l'Onore di vederli in formazione originale, solo un paio d'anni fa... strepitoso!
Hellion
Venerdì 2 Gennaio 2009, 12.23.18
16
Cmq nella foto in alto a sx compaiono ancora Belladonna e Spitz, purtroppo nn è così!
N.I.B.
Sabato 27 Dicembre 2008, 19.25.11
15
GRANDISSIMO ALBUM e ottima Rece... ho visto il Tour di supporto in quell'anno... ed è stato semplicemente MAGNIFICO...!!!!
NoRemorse
Venerdì 26 Dicembre 2008, 21.10.54
14
al terzo posto del mio personale podio...capolavoro esagerato!!!! Pura adrenalina!!!!
Nikolas
Venerdì 26 Dicembre 2008, 20.14.38
13
DISCONE!
RAven
Venerdì 26 Dicembre 2008, 16.55.51
12
Ascoltavo continuamente sia questo che il precedente. Ottima rece.
Hellion
Venerdì 26 Dicembre 2008, 15.34.43
11
Wardanceeeeeeee!!!!!!!!!
Khaine
Venerdì 26 Dicembre 2008, 15.30.49
10
Thx syd!
Syd
Venerdì 26 Dicembre 2008, 15.07.10
9
Vi seguo a ruota, grandissimo disco e grandissima band. Bravo Khaine.
Khaine
Venerdì 26 Dicembre 2008, 14.04.16
8
Eh lo so, la citazione ad inizio recensione aveva come unica funzione quella di sottolineare il contesto storico in cui l'album veniva pubblicato (cioè il 1987); dovendo scegliere, ho optato per AJFA, tanto MOP come dicevo prima lo citano sempre tutti.....
Ghenes
Venerdì 26 Dicembre 2008, 13.54.07
7
...lo dicevo solo perchè nel 1986 usciva Master... e non ...and justice for all che uscì nel 1988.
Khaine
Venerdì 26 Dicembre 2008, 13.13.09
6
Si ma Master lo citano sempre in tutti, ogni tanto è anche bello cambiare
Ghenes
Venerdì 26 Dicembre 2008, 13.01.18
5
Disco meraviglioso con alcuni dei pezzi più belli del thrash metal in assoluto. anche se nel 1986 usciva Master of puppets...
Khaine
Venerdì 26 Dicembre 2008, 12.12.25
4
Il mitico Mentalista ha perfettamente ragione: la mancata citazione a Indians è un vero sfregio nei confronti di quella che è una delle canzoni più thrash di sempre. Chiedo venia ma in un disco così bello o si elogia tutto (e ho fatto malissimo a non farlo) o ci si butta dal balcone. E ora scusate, ma devo aprire la finestra...
Il Mentalista
Venerdì 26 Dicembre 2008, 11.24.07
3
Uno dei massimi esempi di thrash metal di sempre, una bomba atomica! PS: io farei tra le tante almeno un elogio a INDIANS, autentico capolavoro tra i capolavori.
Khaine
Venerdì 26 Dicembre 2008, 10.46.40
2
Confermo la parte relativa agli ETTOLITRI d'alcolici. Aggiungo che preferisco non ascoltarlo in macchina: tutte le volte che parte Among, quando fa "Disease, disease! Spreading the disease!" ecc ecc mi viene da bangare e in mezzo al traffico non è molto prudente...
LAMBRUSCORE
Venerdì 26 Dicembre 2008, 10.41.38
1
lo ascolto da circa 20 anni e non mi ha stufato, con questo disco io e altri abbiamo scolato ettolitri di alcolici e molta gente ascolta musica estrema grazie agli anthrax dell'epoca, basta questo? massimo dei voti.
INFORMAZIONI
1987
Island
Thrash
Tracklist
1. Among the Living
2. Caught in a Mosh
3. I Am the Law
4. Efilnikufesin (N.F.L.)
5. A Skeleton in the Closet
6. Indians
7. One World
8. A.D.I./Horror of It All
9. Imitation of Life
Line Up
Joey Belladonna - voce
Scott Ian - chitarra
Dan Spitz - chitarra
Frank Bello - basso
Charlie Benante - batteria
 
RECENSIONI
68
58
50
55
84
85
75
90
87
80
ARTICOLI
12/11/2015
Live Report
SLAYER + ANTHRAX + KVELERTAK
Alcatraz, Milano (MI) , 05/11/2015
26/06/2014
Live Report
ANTHRAX
Orion Live Club, Ciampino (RM), 19/06/2014
18/06/2014
Live Report
SLAYER + ANTHRAX
Live Club, Trezzo sull'Adda (MI), 15/06/2014
17/07/2011
Articolo
ANTHRAX
Scott Ian, la biografia
29/06/2011
Articolo
ANTHRAX
Joey Belladonna, la biografia
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]