Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Voivod
The Wake
Demo

Panni Sporchi
III
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/10/18
RESUMED
Year Zero

22/10/18
MORBID MESSIAH
Demoniac Paroxysm

23/10/18
BAD BONES
High Rollers

26/10/18
CHEVELLE
12 Bloody Spies

26/10/18
UNLEASHED
The Hunt For White Christ

26/10/18
HOLY SHIRE
The Legendary Shepherds of the Forest

26/10/18
BLOODBATH
The Arrow of Satan is Drawn

26/10/18
FIFTH ANGEL
The Third Secret

26/10/18
KMFDM
Live In The USSA

26/10/18
EISREGEN
Fegefeuer

CONCERTI

20/10/18
ROSS THE BOSS + BULLET + CRYSTAL VIPER
CAMPUS INDUSTRY - PARMA

20/10/18
AZAGHAL + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

20/10/18
FRACTAL UNIVERSE + GUESTS TBA
THE FACTORY - VERONA

20/10/18
VADER + ENTOMBED A.D. + GUESTS
ZONA ROVERI - BOLOGNA

20/10/18
ANGEL MARTYR + PARASITE
BANDIDOS PLACE - MESSINA

20/10/18
BLACK THUNDER + THE BADASS TURKEY
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

21/10/18
VADER + ENTOMBED A.D. + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

22/10/18
HALESTORM
ALCATRAZ - MILANO

25/10/18
KILLING JOKE
CAMPUS INDUSTRY - PARMA

26/10/18
HOLY SHIRE + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

B.L.A.D. - Lost in Heaven
( 1788 letture )
Demo di ambito AOR con spuzzate di prog ed HR qua e là per i Campani B.L.A.D.- Between Life and Death - band attiva dal 2003 e che trova in gruppi quali UFO, Def Leppard e Dokken i propri modelli.

Introdotto da una veste grafica veramente accattivante, (solo una leggera incongruenza nell’ombra della figura umana rispetto alla fonte della luce?), il demo scorre via abbastanza piacevolmente, senza gravi cadute di tono, ma anche senza nessun sussulto particolare, anche a causa di una registrazione palesemente curata, ma che, complice forse una passata delusione patita dalla band in questo senso, risulta forse troppo patinata, cosa che, unita ad un lotto di composizioni non particolarmente aggressivo, abbassa troppo la carica del prodotto.

Si tratta alla fine dei conti di un rock piuttosto ricercato e melodico, di buona cifra tecnica esecutiva, sostenuto da testi di discreto livello che punta sul mood garbato dei pezzi più che sulla loro sfacciataggine, ricavando così anche alcuni momenti positivi, ma che ha bisogno sicuramente di alcuni accorgimenti per risultare veramente efficace.
Intanto qualche diversificazione nel songwriting che irretisca maggiormente l’ascoltatore sarebbe opportuna, questo almeno se il gruppo intende rivolgersi ai settori AOR-Prog-HR in senso stretto, settori che annoverano tra le loro fila gente abituata ad una maggiore varietà espressiva, il tutto anche pensando ad un ipotetico lavoro completo che non farebbe che enfatizzare questa pecca; poi il singer Piero Minopoli, pur essendo in possesso di un timbro adatto alla proposta B.L.A.D., mostra un controllo perfettibile della sua voce, dando l’impressione di avere ampi margini di miglioramento.
Anche gli arrangiamenti, formalmente corretti, non connotano molto i vari brani, già bisognosi di qualche aiuto in questo senso.

Uno step utile al gruppo per affinare le proprie qualità – che esistono – e per scegliere se insistere su questo rock melodico, (ed in questo caso gli appunti di prima sono validi in toto), o se rivolgersi ad un pubblico più “facile”, in questo secondo caso c’è poco da affinare, ma ne vale la pena?



VOTO RECENSORE
60
VOTO LETTORI
20.52 su 19 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2008
Autoprodotto
AOR
Tracklist
WORDS OF THE DEVIL
EYES OF A STRANGER
PLANETARY SABOTAGE
ALIENS
WONDER
Line Up
Pasquale Palmiero - lead guitar, rhythm guitar
Tony Aramini - bass guitar
Massimo Amitrano - drums
Piero Minopoli - lead vocals, background vocals
Massimiliano Di Fiore - lead guitar, rhythm guitar

 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]