Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Rome in Monochrome
Away from Light
Demo

Antipope
Denial / Survival
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

19/04/18
ENDARKEN
Tvoj Je Hram u Srcu Mom

20/04/18
ADZALAAN
Into Vermilion Mirrors

20/04/18
STRYPER
God Damn Evil

20/04/18
TESSERACT
Sonder

20/04/18
BLACK STONE CHERRY
Family Tree

20/04/18
ROBESPIERRE
Garden of Hell

20/04/18
Melvins
Pinkus Abortion Technician

20/04/18
SENSE OF FEAR
As The Ages Passing By…

20/04/18
CELEB CAR CRASH
CCCover

20/04/18
PERFECT PLAN
All Rise

CONCERTI

20/04/18
HANDFUL OF HATE + GUESTS
EXENZIA - PRATO

20/04/18
WITCHES OF DOOM + RED SOUTH RISING
JAILBREAK - ROMA

20/04/18
UNDERGROUNDS UNDERSTARS (DAY 1)
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

21/04/18
ROGER WATERS
UNIPOL ARENA - BOLOGNA

21/04/18
KRASHAH + PROLIFERHATE + IN-DIGNITY
POP EX-LAVANDERIE RAMONE - TORINO

21/04/18
EXUMER
DEDOLOR - ROVELLASCA (CO)

21/04/18
ACCIAIO ITALIANO FESTIVAL
ARCI TOM - MANTOVA

21/04/18
UNDERGROUNDS UNDERSTARS (DAY 2)
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

21/04/18
OLIVER/DAWSON SAXON + GUESTS
CLUBHOUSE - FOGGIA

21/04/18
TRICK OR TREAT
TRAFFIC CLUB - ROMA

B.L.A.D. - Lost in Heaven
( 1714 letture )
Demo di ambito AOR con spuzzate di prog ed HR qua e là per i Campani B.L.A.D.- Between Life and Death - band attiva dal 2003 e che trova in gruppi quali UFO, Def Leppard e Dokken i propri modelli.

Introdotto da una veste grafica veramente accattivante, (solo una leggera incongruenza nell’ombra della figura umana rispetto alla fonte della luce?), il demo scorre via abbastanza piacevolmente, senza gravi cadute di tono, ma anche senza nessun sussulto particolare, anche a causa di una registrazione palesemente curata, ma che, complice forse una passata delusione patita dalla band in questo senso, risulta forse troppo patinata, cosa che, unita ad un lotto di composizioni non particolarmente aggressivo, abbassa troppo la carica del prodotto.

Si tratta alla fine dei conti di un rock piuttosto ricercato e melodico, di buona cifra tecnica esecutiva, sostenuto da testi di discreto livello che punta sul mood garbato dei pezzi più che sulla loro sfacciataggine, ricavando così anche alcuni momenti positivi, ma che ha bisogno sicuramente di alcuni accorgimenti per risultare veramente efficace.
Intanto qualche diversificazione nel songwriting che irretisca maggiormente l’ascoltatore sarebbe opportuna, questo almeno se il gruppo intende rivolgersi ai settori AOR-Prog-HR in senso stretto, settori che annoverano tra le loro fila gente abituata ad una maggiore varietà espressiva, il tutto anche pensando ad un ipotetico lavoro completo che non farebbe che enfatizzare questa pecca; poi il singer Piero Minopoli, pur essendo in possesso di un timbro adatto alla proposta B.L.A.D., mostra un controllo perfettibile della sua voce, dando l’impressione di avere ampi margini di miglioramento.
Anche gli arrangiamenti, formalmente corretti, non connotano molto i vari brani, già bisognosi di qualche aiuto in questo senso.

Uno step utile al gruppo per affinare le proprie qualità – che esistono – e per scegliere se insistere su questo rock melodico, (ed in questo caso gli appunti di prima sono validi in toto), o se rivolgersi ad un pubblico più “facile”, in questo secondo caso c’è poco da affinare, ma ne vale la pena?



VOTO RECENSORE
60
VOTO LETTORI
20.52 su 19 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2008
Autoprodotto
AOR
Tracklist
WORDS OF THE DEVIL
EYES OF A STRANGER
PLANETARY SABOTAGE
ALIENS
WONDER
Line Up
Pasquale Palmiero - lead guitar, rhythm guitar
Tony Aramini - bass guitar
Massimo Amitrano - drums
Piero Minopoli - lead vocals, background vocals
Massimiliano Di Fiore - lead guitar, rhythm guitar

 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]