Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La versione promo dell'album
Clicca per ingrandire
Versione definitiva
Clicca per ingrandire
Lo sticker con le songs aggiunte
Clicca per ingrandire
Kiss 74
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/11/17
ALMANAC
Kingslayer

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
TAAKE
Kong Vinter

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
DEGIAL
Predator Reign

24/11/17
HOUSTON
III

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

CONCERTI

24/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
ALMAGIA' TRANSMISSIONS FESTIVAL - RAVENNA

24/11/17
DESPITE EXILE
VECCHIA SCUOLA PUB - PALAZZOLO (BS)

24/11/17
BLACK STAR RIDERS ----> ANNULLATO!
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

24/11/17
6TH COUNTED MURDER + KALIAGE
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

24/11/17
UFOMAMMUT + GUESTS
EREMO CLUB - MOLFETTA (BA)

24/11/17
INDACO + MOUNTAINS OF THE SUN
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

24/11/17
SHAMELESS + TUFF
DEDOLOR - ROVELLASCA (CO)

25/11/17
THE MODERN AGE SLAVERY + DESPITE EXILE + AMBER TOWN
LA TENDA - MODENA

25/11/17
COUNCIL OF RATS + NIDO DI VESPE + MALLOY
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

25/11/17
PROSPECTIVE + UNDERTHEBED + OBSCURAE DIMENSION
CENTRO GIOVANILE CA' VAINA - IMOLA

Kiss - Kiss
( 10423 letture )
Ecco il passo d’abbrivio che consegna alla leggenda una delle più incredibili band di tutti i tempi, i KISS !! Dieci canzoni che traboccano di make-up e voglia di incarnare il sogno americano.
L’album venne inciso nel settembre del '73 ai Bell Sound Studios in piena Manhattan, nel cuore di Broadway, e venne preso sotto l’ala protettrice di Kenny Kerner e Ritchie Wise, noti produttori dell’epoca che avevano lavorato ad altri dischi rock del periodo e che cureranno anche il secondo album dei quattro “Baci” newyorchesi.
Ciò che spicca subito è il binomio canzoni-sound. Il suono è decisamente più moderno e oltranzista rispetto alle realizzazioni dell’epoca, tantochè Kiss, ascoltato ancora oggi, nonostante le migliorie siderali fatte dalla tecnologia, suona fresco e godibile. Le canzoni poi annoverano proiettili di gusto sopraffino che armano da oltre un trentennio l’ampissima cartuccera della band. Strutter, Nothin’ to Lose, Firehouse, Cold Gin, Deuce e Black Diamond, sono frutti della stessa epoca e sono divenute pietre angolari delle esibizioni live dei quattro mascherati. Insomma la bontà del lavoro è pressoché indiscutibile, song forti con un crescendo irresistibile, Black Diamond, voce coinvolgente, calda e marpionesca di Paul immersa in cori estesi, Strutter, hooklines di chitarra che si stampano sulla voce incazzata e acutizzante di Gene Simmons e ritornello coinvolgente, Nothin’ to Lose, una Firehouse che inchioda dalla prima nota al solo pirotecnico di Ace Frehley con quella sei corde che singhiozza e sputa anima sugli amplificatori.

Il riff iniziale di Cold Gin, con una distorsione più moderna, potrebbe esser stato scritto ieri, il resto lo fa l’ugola perversa di Gene Simmons che tratteggia un pezzo pesante con lo stacco centrale delle chitarre che dimostrano come i Kiss fossero avanti almeno di dieci anni. Io poi ammiro l’agilità di Let Me Know con la maestria di armonie vocali alla Beatles e un andamento leggerino che coinvolge e rende pop un pezzo che vede Gene e Paul alternarsi alle voci. E con un solo di chitarra furioso. Particolarità dell’album: due pezzi che vennero inclusi per volontà della casa discografica e che risultano effettivamente strani: Kissin' Time e Love Theme from Kiss, il primo un rifacimento di una song dei sixties che doveva portare il gruppo in giro per sponsorizzare gare di baci, il secondo un pezzo strumentale, bello, ma episodio anomalo come dimostrerà in futuro la produzione discografica dei Kiss.

Deuce rimette tutto sui binari tipici e 100.000 Years nasce su una linea di basso e la voce di Paul Stanley che mostra subito come si diventa rockstar. Ho tenuto per ultima la descrizione del look non a caso. Per molti, moltissimi, i Kiss sono stati solamente quattro abili marchettari che dipingendosi il viso hanno frodato il music-biz.
Eh no, vi assicuro che c’è di più. Oltre ad un’immagine d’impatto e rivoluzionaria - nessuno prima di loro aveva mai azzardato tanto - nel loro primo album, ci sono fior di canzoni che hanno fatto la storia; non bisogna certo essere tutti dei virtuosi per ambire all’Olimpo. Un look talmente originale che nella photo-session della copertina, vennero scambiati per pagliacci di un circo, da chi doveva immortalarli. Dal vivo poi, tra trucchi, energia adrenalinica, musica a palla e botti divennero presto inarrestabili.
Lo shock visivo che si presentava agli spettatori era inenarrabile e la musica pestava di brutto. L’album, con una copertina che li ritraeva su uno sfondo nero e con un Peter, il Gatto, con un trucco fuori ordinanza a causa di truccatori inesperti, colpì l’immaginazione della gente e convinse un bel po' di deejay a trasmettere i pezzi via radio. Kiss vendette tra le 60 e 70 mila copie ed entrò nella top 100 cominciando a dare una discreta notorietà.
Da lì in poi partirono in tour per mostrare le qualità del loro spettacoloso live show.
Sono passati 35 anni e i Kiss, dopo una carriera incredibile, sono ancora in giro a calcare le assi dei palcoscenici di tutto il globo. Un esordio con i baffi per quattro ragazzi che avevano nei solchi del loro primo Lp la parabola per il successo mondiale.



VOTO RECENSORE
85
VOTO LETTORI
67.05 su 68 voti [ VOTA]
black diamond
Mercoledì 1 Novembre 2017, 23.58.30
41
Steelminded ovvio che questo è meglio...Tu cosa ne pensi?
coach
Venerdì 22 Aprile 2016, 19.59.00
40
Una pietra miliare, ogni canzone merita, non c'è un passo falso... anche Kissin' Time degna di lode, disco che sembra uscito l'altro ieri.
rik bay area thrash
Domenica 13 Marzo 2016, 11.55.53
39
Cosa sono riusciti a fare i kiss contro tutto e tutti. Un album come questo è qui a dimostrarlo. Un concentrato di classici, di instant song che restano per sempre. Li hanno derisi e sbeffeggiati per la loro immagine da super eroi. Ma il disco è superbo e la voglia di farcela a tutti i costi ha fatto il resto. Ancora adesso i kiss portano le loro maschere come allora fieri come il primo giorno. Adesso la critica colta li omaggia, ma prima ha provato in tutti i modi a distruggerli. Questo è 'solo' l' inizio, arriveranno altri opus a dimostrare a tutti il loro valore. Kiss : contro tutto e tutti (sempre).
Appg
Lunedì 4 Maggio 2015, 15.38.24
38
Grande esordio di una delle band piu sottovalutate a livello artistico. Peccato la produzione.il demo registrato da Eddy Kramer ha piu gripp.
Riccardo
Mercoledì 8 Aprile 2015, 18.38.27
37
Number one! Voto100!!!
Galilee
Martedì 1 Luglio 2014, 13.06.42
36
Ci sono più classici in questo disco che in tutta la loro discografia. Per me il loro capolavoro. 99/100
Philosopher3185
Martedì 1 Luglio 2014, 12.25.50
35
Sara' che non mi fanno impazzire,ma questo disco a parte qualche pezzo,non mi sembra un capolavoro..molto meglio quelli da destroyer in poi
Black Diamond
Martedì 8 Ottobre 2013, 9.05.38
34
Ignoravo il fatto che Kissin' time e Love Theme fossero state inserite su richiesta della casa discografica, definirle strane è poco, non mi hanno mai convinto...per il resto cosa dire, più che un album di debutto sembra un greatest hits della band, capolavoro assoluto con uno dei miei pezzi rock preferiti di sempre (il mio nick la dice lunga!)...album a cui do un voto compreso tra 80 e 90, ci rifletto su ancora un pò...
D.P.
Domenica 23 Giugno 2013, 14.44.21
33
ottimo esordio, ottimo disco di vero hard rock ricco di classici che hanno fatto la storia musicale del gruppo e che vengono costantemente e puntualmente riprodotti live a 40 anni di distanza. L'unica nota stonata (come anticipato per Destroyer) e' il pessimo loro gusto per delle copertine a dir poco orribili e banali che da qui a diversi album successivi sara' una grave sottovalutazione. Un dato e' certo : La pubblicita' e' l'anima del commercio e la copertina di un album puo' decidere in bene o male il suo destino dove oltre ovviamente alla musica e' parte fondamentale. Ma a questo i Kiss forse x causa voluta (della serie : sentite la sostanza) non hanno mai dato importanza e forse anche a ragione considerato che ugualmente sono diventati una delle piu' grandi rock an roll band del pianeta.
zerba
Venerdì 14 Giugno 2013, 15.47.01
32
ma l'assolo finale di Black Diamond??
b-deep
Domenica 23 Settembre 2012, 11.56.34
31
concordo pienamente, considerato che fu' il loro esordio ufficiale con tutte le inevitabili incognite reputo "KISS" un ottimo disco di hard rock perfettamente in linea con i criteri stilistici dell'epoca con songs apparentemente semplici ottimamente suonate/arrangiate .
Raze
Venerdì 27 Luglio 2012, 16.07.34
30
7 classici su 10 pezzi, credo non ci sia altro da aggiungere se non che chi non possiede questo disco consiglio l'acquisto immediatamente. riascoltato tutto d'un fiato ieri sera in auto....semplicemente unico.
Painkiller
Venerdì 20 Aprile 2012, 8.41.10
29
Uno degli album hard rock più belli di sempre, sprizza energia ed è fresco ancora oggi a 38 anni di distanza...strutter è la mia canzone preferita dei Kiss!!!
forbiddenevil
Mercoledì 13 Luglio 2011, 18.10.30
28
...1974.....nell'emozione mi è scappato l'indice sul tasto...!!!!
forbiddenevil
Mercoledì 13 Luglio 2011, 18.08.55
27
..che cosa posso dire se non MAGNIFICI !!! Era il lontano 1979 quando mi imbattei in loro.......li ascolto da sempre, non li ho mai giudicati, li ho sempre e solo amati !!! Questo disco è Rock'n Roll allo stato puro, chiunque ascolti Rock, Metal o un semplice amante e innamorato della musica dovrebbe averlo nella sua discografia. Io avevo la cassetta, 2 anni fà al mercatino dell'usato di Torino ho trovato il vinile ORIGINALE USA del 1973 !!! In perfette condizioni.....KISS nient'altro da dire !!!!
Jack
Mercoledì 13 Luglio 2011, 17.37.09
26
Non ci sono parole per definire questo disco, è semplicemente un capolavoro, la storia! Un must, per chiunque ascolti Rock!
dantes
Giovedì 9 Giugno 2011, 11.48.04
25
...Black Diamond è cantata da Criss, ma giustamente c'è da precisare (a questo credo si riferisse la recensione quando parla di voce calda e coinvolgente) che l'introduzione sulla parte di chitarra acustica è chiaramente di Stanley (...che in fondo poi è colui che firma il pezzo). ... Comunque, davvero grande disco ... energico, fresco ancora oggi, tanto essenziale quanto efficace ... fraseggi di chitarra ed armonizzazioni delle stesse davvero avanti degli anni ... cura della bellezza del riff e della melodia ... bello sentire poi tante voci soliste nella stessa opera ... dona un carattere sempre particolare a ciascuna canzone, aldilà della riconoscibilità dello stile ... poi è chiaro, c'era anche la parte scenica a completare e legittimare il quadro ed il valore della musica ... non certo il contrario. Grazie KISS
Ace
Venerdì 22 Aprile 2011, 0.16.00
24
18 Febbraio 1974. Tutto è iniziato cosi, in questo modo è stata scritta la storia, ho sempre solo pottuto immagginare come possa essere stato ascoltare KISS per la prima volta nel '74 se ancora oggi è una botta di adrenalina pura. Pezzi come Cold Gin (Ace si dimostra gia dal primo album un grande autore), Strutter, Deuce, 100,000 Years, Black Diamond, Firehouse sono qualcosa di meraviglioso (come del resto è quasi tutto quello targato KISS). A me sinceramente sono piaciute anche la cover di Bobby Rydell (Kissin' Time) e Love Theme From Kiss. Riff granitici, voci diropenti e graffiani (sopratutto nel caso del buon Peter). In una parola meraviglioso. Voto 100 perchè ha dato vita a quel gran carozzone che sono i miei amati KISS.
Argo
Sabato 2 Aprile 2011, 21.26.39
23
Disco stupendo, precursore di un tipo di musica che sarebbe esplosa 10 anni dopo, impensabile che ormai un disco del genere abbia ormai 40 anni. Canzoni attuali. Da tramandare ai nostri figli!
Jack
Sabato 2 Aprile 2011, 19.54.48
22
Un pezzo di storia! Solo capolavori in quest'album fantastico, una su tutte Cold Gin!
blackie
Venerdì 19 Novembre 2010, 23.54.50
21
capolavoro assoluto!classici su classici,un disco fenomenale!
matt
Venerdì 2 Luglio 2010, 12.24.52
20
il più bel disco dei kiss di sempre! Non esiste paragone! Pura follia per le orecchie!
AdemaFilth
Mercoledì 3 Febbraio 2010, 23.24.35
19
@Solo AC/DC & KISS, lo vieni a domandare in questa sede? mi sembra ovvia la risposta... Cantare Rock and Roll All Nite insieme ai Kiss non ha prezzo! Ci vediamo a Milano!
marty
Domenica 31 Gennaio 2010, 22.24.28
18
Che disco! Bellissimo!
Solo AC/DC & KISS
Domenica 31 Gennaio 2010, 18.40.27
17
Tokio cheeee?A parte gli scherzi,cosa mi consigliate :andare a vedere KISS o AC/DC ?
AdemaFilth
Sabato 16 Gennaio 2010, 17.07.59
16
Altro che Tokio Hotel, quando tutti i dei del rock periranno per l'età avanzata non ci sarà più il sano e puro rock'n'roll... 95
ColdGene
Lunedì 12 Ottobre 2009, 16.26.43
15
Strepitose recensioni, storia a puntate di una band seminale (nel bene e nel male) per tutto il movimento hard & heavy. Però... Frankiss... me la speghi la storia delle virgole? A me non tornano i conti su chi canta cosa... Grazie & complimenti
kissmyass
Domenica 11 Ottobre 2009, 19.56.02
14
Difficile trovare un album con un così elevato standard qualitativo. E' probabilmente il migliore che hanno pubblicato, nell'ascoltarlo è bene tenere a mente che si tratta di musica scritta nel 1974 e che ancora oggi suona fresca.
ace 360
Domenica 11 Ottobre 2009, 17.57.00
13
questo è l'album in studio più energico dei kiss in cui si sente la voglia di sfondare, ed è anche uno dei più belli come canzoni
taipan
Martedì 27 Gennaio 2009, 11.09.16
12
Frankiss
Martedì 27 Gennaio 2009, 0.54.43
11
Di nulla Taipan....di nulla....le virgole danno enfasi e ritmo e se le frasi vengono lette veloci si rischia di equivocare...in ogni caso grazie per i commenti. Frankiss
taipan
Lunedì 26 Gennaio 2009, 23.03.03
10
imperdonabile errore da parte mia alludendo a Cold Gin,scritta da Ace ma cantata da Simmons.Per quanto riguarda il resto credo di dovere delle scuse a Frankiss perchè riletto il tutto, presumo di essere caduto sulle "virgole".Perdona la mia presunzione e buon lavoro.
taipan
Lunedì 26 Gennaio 2009, 17.29.33
9
ciao Franco,ho riletto la rece con attenzione e mi ritrovo a confermare quanto detto nel mio precedente intervento. Se tu scrivi: " Black Diamond, voce coinvolgente, calda e marpionesca di Paul immersa in cori estesi ", io recepisco che Paul Stanley canta in Black Diamond, song cantata da Peter Criss.Non voglio polemizzare troppo su questi dettagli,ma se non sono imprecisioni troviamo assieme un altro sinonimo
taipan
Lunedì 26 Gennaio 2009, 0.58.02
8
Leggi bene la recensione con attenzioni...le mie nn sono imprecisioni... Frankiss
taipan
Domenica 25 Gennaio 2009, 22.06.19
7
sono nato con loro.Ho amato i loro dischi e adorato l' aspetto circense che li ha sempre contraddistinti. Simpaticamente e senza pretese, voglio correggere il recensore su alcune piccole imprecisioni : Black Diamond la cantava Peter Criss, in Strutter canta Paul, Cold Gin è cantata da Ace Frehley. Umilmente, taipan.
NoRemorse
Domenica 25 Gennaio 2009, 12.37.23
6
Bellissimo...Lo adoro, molto più di Hotter Than Hell e Dressed To Kill!!! Contiene poi un capolavoro della storia del rock: Black Diamond resta tutt'ora una canzone che emoziona dalla prima all'ultima nota...ottimo inizio!!!!!
Khaine
Domenica 25 Gennaio 2009, 11.48.36
5
Sono d'accordo con Simone: un album importantissimo. Bravo Franco!
Er Trucido
Sabato 24 Gennaio 2009, 19.35.34
4
Sinceramente non stravedo per loro, ma questa è una questione di gusti. Comunque condivido il voto per l'importanza oggettiva che ebbe questo lavoro per lo sviluppo dell'hard & heavy.
Simone
Sabato 24 Gennaio 2009, 19.18.21
3
Un pezzo di storia del rock. 90.
.......
Sabato 24 Gennaio 2009, 19.03.36
2
....bleah!
pincheloco
Sabato 24 Gennaio 2009, 18.12.03
1
C'è bisogno di commentare il primo LP dei Kiss? Non credo. Uno dei primi vinili che ho comprato alla fine degli anni '70. Un pezzo di cuore.
INFORMAZIONI
1974
Casablanca Records
Hard Rock
Tracklist
1. Strutter
2. Nothin' to Lose
3. Firehouse
4. Cold Gin
5. Let Me Know
6. Kissin' Time
7. Deuce
8. Love Theme From Kiss
9. 100,000 Years
10. Black Diamond
Line Up
Paul Stanley - Guitar and Voice
Gene Simmons - Bass and Voice
Ace Frehley - Lead Guitar and Voice
Peter Criss - Drums and Voice

 
RECENSIONI
90
90
75
80
13
98
70
96
55
70
80
75
80
90
50
99
97
35
95
80
90
97
95
60
95
90
80
100
80
85
60
ARTICOLI
20/05/2017
Live Report
KISS + RAVENEYE
Pala Alpitour, Torino, 15/05/2017
17/02/2016
Articolo
IN TOUR CON I KISS
Le storie on the road della Original KISS KREW - 1974-1976
17/06/2015
Live Report
KISS + THE DEAD DAISIES
Arena di Verona, 11/06/2015
26/03/2014
Articolo
NOTHIN` TO LOSE - LA NASCITA DEI KISS 1972-75
La recensione
23/06/2013
Live Report
KISS + RIVAL SONS
Mediolanum Forum, Assago (MI), 18/06/2013
13/02/2013
Articolo
KISS
'Welcome to the Show' - La recensione della biografia
24/09/2011
Articolo
KISS
Le Maschere del Rock - la recensione
28/11/2010
Articolo
KISS
Kiss & Lick: la biografia non autorizzata
23/05/2010
Live Report
KISS + TAKING DAWN
Forum di Assago, Milano, 18/05/2010
31/07/2008
Live Report
KISS + CINDER ROAD
Datchforum, Assago (MI), 24/06/2008
13/05/08
Live Report
KISS + CINDER ROAD
Arena, Verona, 13/05/2008
22/02/07
Intervista
MESSIAH'S KISS
Parla la band
30/10/2004
Live Report
NECRODEATH + KISS OF DEATH + DISEASE
Alpheus, Roma, 10/10/2004
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]