Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Ne Obliviscaris
Urn
Demo

Rust
Rust
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/11/17
HYPERION
Dangerous Days

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
TAAKE
Kong Vinter

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

24/11/17
ALMANAC
Kingslayer

24/11/17
HOUSTON
III

CONCERTI

18/11/17
EXTREME NOISE TERROR + GUESTS
CSO RICOMINCIO DAL FARO - ROMA

18/11/17
HELLOWEEN
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

18/11/17
BE THE WOLF + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

18/11/17
MORTUARY DRAPE + SULFUR + PRISON OF MIRRORS
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FI)

18/11/17
CELESTIA + IMAGO MORTIS + BLAZE OF SORROW
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

18/11/17
HAVENLOST + DISEASE ILLUSION
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

18/11/17
ANIMAE SILENTES + VORTIKA
MOLIN DE PORTEGNACH - FAVER (TN)

18/11/17
DOMINANCE + CRISALIDE
BE MOVIE - SANT'ILARIO D'ENZA (RE)

18/11/17
UNMASK + KILLING A CLOUD
TEATRO LO SPAZIO - ROMA

19/11/17
CRIPPLED BLACK PHOENIX + EARTH ELECTRIC + JONATHAN HULTEN
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

Kiss - Hotter Than Hell
( 6018 letture )
Dopo soli otto mesi dal debut-album i Kiss pubblicano il loro secondo lavoro da studio. Tempistiche che, oggi, il music-biz si sogna! Stanchi di stare in tour, bisognosi di farsi rapidamente un nome, con una label che li pressava da vicino, Hotter Than Hell viene dato alle stampe con l’intento di accrescere la fama che i quattro “pazzi mascherati” si stavano ritagliando con tante date suonate in giro per l’America. Invece di venire inciso nella Grande Mela, l’album viene messo su nastro in California dove Kenny Kerner e Ritchie Wise, i due produttori confermati dal debutto di otto mesi prima, si erano stabiliti. Il contraccolpo culturale dello spostamento dalla East alla West Coast fu assorbito bene dalla band che sulle rive del Pacifico trovò tempo soleggiato condito da tante ragazze procaci e disponibili. I brani, alcuni scritti in tour, altri provenienti dalla riserva personale di Paul e Gene e un paio scritti da Ace, proseguono il discorso intrapreso nel primo eccellente lavoro.
I dieci pezzi racchiusi in questo nuovo lavoro, che si avvale di un titolo forte, risentono però del non classicismo: poche, pochissime canzoni racchiuse in questo Hotter Than Hell diverrano menhir immarcescibili nelle esibizioni live dei quattro.

Forse solo Parasite e la title-track sono degne di questo nome e verranno riprese in sede live a distanza di anni. La copertina, davvero bruttina, venne fotografata da uno dei geni delle fotografia, quel Norman Seef, ex neurochirurgo e genio ribelle che preparò per gli scatti un set dall’atmosfera irreale ed onirica, con mobili sospesi, donne nude, effetti strani. Nonostante ciò la cover era tutt’altro che d’impatto, meglio il retro copertina. Peter ed Ace crearono innumerevoli problemi alla salute mentale dei Kiss: il primo minacciò di andarsene durante le registrazioni perché voleva mantenere un lungo e penoso assolo di batteria in Strange Ways che venne regolarmente tagliato, il secondo, a causa di abusi alcolici, ebbe un incidente d’auto e si rovinò il viso. Per la foto di copertina, causa cicatrici e ferite, il viso del guitar-man spaziale venne aggiustato sovrapponendo il trucco della parte sinistra su quello della parte destra.

Got To Choose con il suo verso iniziale che recita “Ladyyy…” è un pezzo bello ma forse un po' moscetto per dare fuoco alle polveri del disco. Ottimi i cori e le voci di Paul e Gene che si rincorrono dando vita ad un affresco rock gustoso e una chitarra solista che non ha perso lo smalto dell’esordio. Il riff iniziale di Parasite è anticipatore delle violenze chitarristiche del grunge e la voce di Gene Simmons è tanto incazzata da far temere per la salute di chi ascolta….ma che profondità tonale, e poi lo stacco centrale è proprio grande roba da Kiss! Con Ace che molesta la sua Gibson les Paul con brillantezza e maestria! Goin’Blind nonostante il ritmo rallentato è una perla sfoderata dall’ugola cavernosa di Gene e Hotter Than Hell è fantasticamente Kiss con Paul che gigioneggia con un coro bello ma compassato. Let Me Go Rock’n Roll è sferzante nel suo r’n roll che pesca nel repertorio delle origini del genere con quel ritmo che fa battere i piedi e scaldare le mani a tempo e con chitarre pungenti e circolari.
Niente male All the Way e Comin’ Home che però appaiono un po frenate, Watchin’ You è song alienata da un un riff corposo che la sei corde ripete all’infinito ma preda di un chorus minimale e il vampiro Gene compie evoluzioni vocali che rendono la song eccitante con la chitarra di Ace a sfondare porte sigillate.

Strange Ways è cadenzata ma nulla più con un Peter Criss che sfodera la sua voce stradaiola e raschiante, voce che si ripresenta nell’allegrotta Mainline che ha un testo allusivo e tratta una delle tematiche preferite dai quattro…indovinate un po cosa intendono per Riga Principale i mascherati? Il sound che fuoriesce dagli speaker è tipicamente Kiss e fa da antipasto a ciò che sapranno scrivere negli album successivi con standard qualitativi decisamente superiori. Una discreta seconda prova in studio questo Hotter Than Hell che sarò foriero di nuove infuocate prove dal vivo che porteranno nuova fiducia e rinnovate capacità ai quattro musicisti. Nonostante sforzi e tournee massicce, l’album entrò a malapena nella top 100 Usa e la band si ritrovò dopo poco tempo a sentirsi chiedere dalla Casablanca un nuovo album da studio…ma questa è un’altra storia.



VOTO RECENSORE
60
VOTO LETTORI
61.30 su 63 voti [ VOTA]
coach
Giovedì 28 Aprile 2016, 9.14.58
41
Peccato per il suono così... indecente, e la copertina, troppo kitsch! Non fosse per le composizioni sembrerebbe una di quelle cassette che ti vendevano a 2000 lire per strada...
Rob Fleming
Sabato 30 Gennaio 2016, 14.08.54
40
Non annoiano e ci fanno divertire
DP
Domenica 25 Ottobre 2015, 12.16.42
39
sorvolando sulla indecente copertina ( i Kiss non si sono mai impegnati piu' di tanto pubblicandone di orribili , strano per una azienda come loro dove la pubblicita' e' l ' anima del commercio ) che fa' perdere loro notevoli punti musicalmente Hotter , come gia' accennato , e' sicuramente un gradino dietro al disco di debutto ma e' comunque un piacevole disco di hard rock dal cupo sound . Non uno dei loro piu' belli ma nemmeno dei piu' brutti......
Galilee
Mercoledì 6 Maggio 2015, 17.06.22
38
No, volevo dire che ho evitato commenti fuori luogo..
Galilee
Mercoledì 6 Maggio 2015, 17.04.59
37
Ah, dimenticavo, la produzione in effetti lascia a desiderare.. Sinceramente non penso che per valutare un disco si debbano conoscere tutti i retroscena. Conosco i Kiss da sempre, ho letto una biografia e finita li, qua basta sapere che la metà sono dei classici. Ed è cosi. Il tuo giudizio su questo disco è molto singolare, sia da amante dei kiss, che da amante del rock. Basta fare un confronto tra questa recensione e tutte le altre che si trovano sul web. Poi ognuno la pensa come vuole. Tu sei un superfan dei kiss, ed è palese, anche in altre recensioni, che ti fai troppo trasportare dalla tua visione personale. Ma va bene anche cosi.... Non sei comunque costretto a rispondere ad ogni utente che scrive un' opinione contraria alla tua. Stavolta poi non ho evitato commenti fuori luogo. Yeah pace e bere!
Frankiss
Mercoledì 6 Maggio 2015, 16.40.50
36
Galilee non è una novità che tu non concordi con la mia rece...ma non è importante come fattore, almeno per me non è un problema..anzi...ma per valutare l'album nella sua completezza bisognerebbe conoscere la storia che sta dietro alla release e le opinioni degli stessi protagonisti su Hotter.....ecco perché il voto è 60!
Galilee
Mercoledì 6 Maggio 2015, 16.36.47
35
Non ho mai commentato questo disco. Che dire, leggermente inferiore all'omonimo che per me rimane uno dei loro dischi più riusciti. Comunque su 10 canzoni ci sono 6 classici del rock più altre canzoni decisamente belle. Non capolavoro, ma un disco da 85 non meno. Comunuqe una pietra miliare, da avere assolutamente. Non concordo per nulla con questa recensione, che secondo me boh... Ah, got to choose con quel falsetto soul che riprende anche un pò secondo me gli MC5 è una chicca pazzesca. Yeah!
Appg
Lunedì 4 Maggio 2015, 15.45.32
34
Se questo Album fosse stato registrato meglio sarebbe un capolavoro. Racchiude ancora la genuinità dell'esordio con quella voglia spasmodica di fare successo a tutti i costi. I brani non sona altro che il materiale scritto da Simmons e Stanley in anni di gavetta tra club semivuoti e giornata da turnisti in varie sale di registrazione di N.Y.
rob 75
Venerdì 18 Aprile 2014, 22.05.33
33
non riesco a capire il motivo di tutti questi commenti critici o comunque non lusinghieri verso questo album che io considero a tutti gli effetti un capolavoro. il discorso sulla produzione lascia un po' il tempo che trova...siamo nel '74 e non nel 2014! certo che i gusti non sono opinabili ma un lavoro che presenta in scaletta tracce come parasite,goin' blind,hotter than hell,watchin you non puo ' essere considerato un lavoro appena passabile...
D.P.
Sabato 13 Luglio 2013, 12.45.03
32
considerato che rispetto all' ottimo debutto "Hotter Than Hell" e' decisamente inferiore per tutta una serie di motivi specificati perfettamente in questa recensione ribadisco come per altri miei commenti : ma come hanno fatto (e faranno purtroppo in seguito) a pubblicare delle copertine cosi orribili ? Hanno per caso fatto dei corsi di aggiornamento ? Scuole serali ? Errare e' umano ma.....Non e' la prima ne sara' l'ultima che dimostreranno pessimo gusto per la grafica dei loro album, errore gravissimo. La pubblicita' e' l'anima del commercio ed e' una rigida regola valida anche in questo caso dove in numerose volte e' propio la copertina a suggerirne psicologicamernte l'acquisto. Per carita' ce' sempre l'eccezione che conferma la regola ma i Kiss sono i Kiss e non un gruppetto (con tutto il rispetto) di cantinari di periferia .
Frankiss
Martedì 15 Gennaio 2013, 11.04.22
31
ah quindi Andy 71 la registrazione e la produzione in un disco non contano nulla? Peccato che da Dressed To Kill verranno avvicendati i produttori per il suono osceno racchiuso su questo album.....
Andy '71
Martedì 15 Gennaio 2013, 10.10.17
30
Onestamente.......Chi se ne fotte di come è registrato!Siamo nel 1974 e questo è R'n'R,Punto!Questo è un disco minimo da 75!Got to Chose,Parasite,Goin Blind,Hotter than hell....Già basterebbero queste quattro!
alifac
Giovedì 29 Novembre 2012, 17.49.39
29
Un buon disco prodotto in modo orrendo... nemmeno nella versione rimasterizzata riesce a suonare decentemente... peccato! Goin' Blind mi fa venire i brividi ogni volta che l'ascolto!
conte mascetti
Domenica 21 Ottobre 2012, 18.29.28
28
Io adoro Strange Ways.
rock n roll
Lunedì 10 Settembre 2012, 12.15.13
27
non è molto bello come disco le uniche due belle sono got to choose e let me go rock n roll voto 40
Raze
Venerdì 27 Luglio 2012, 16.14.35
26
Produzione che lascia a desiderare ma qui abbiamo Parasite, Going blind, Got to choose(che a me però,sinceramente, non mi ha mai entusiasmato come pezzo) Let me go rock n roll e Watchin you e scusate se è poco. Che sia un episodio minore rispetto al debutto è fuori discussione ma carne rock n roll al fuoco ce n'è anche qui, peccato solo per la produzione indegna, avrebbe meritato di più
Painkiller
Venerdì 20 Aprile 2012, 8.46.04
25
Quoto Blackie, produzione pessima, ma 4/5 canzoni davvero grandi, soprattutto quando in sede live hanno cambiato l ritmo di got to choose e comin' home, migliorandone non poco.
Davide
Martedì 26 Luglio 2011, 16.12.51
24
Sto disco fa proprio cagare
blackie
Sabato 30 Aprile 2011, 3.56.16
23
adoro hotter than hell almeno 5 pezzi da dare alla storia.forse la produzione e il vero tallone d achille,ma per me i kiss anni 70 sono dawero fantastici.
Argo
Sabato 2 Aprile 2011, 21.31.07
22
Dopo l'esordio con "kiss", difficilmente si poteva fare di meglio. Produzione da cesso, canzoni di gran lunga inferiori al primo, anche se godibili. Appena sufficiente.
Jack
Sabato 2 Aprile 2011, 19.52.50
21
Se non fosse per la produzione scarsina sarebbe quasi al pari del precedente album, comunque anche solo per Parasite (il primo pezzo Trash Metal), Comin' Home, Let Me Go e la title track lo metterei tra i mostri sacri!
AdemaFilth
Mercoledì 3 Febbraio 2010, 21.37.02
20
Concordo con i commenti riguardanti la produzione, il cd l'ho preso oggi e anche alzando lo stereo ad alto volume mi sembra sempre troppo basso e rozzo. Secondo me con una produzione decente avrebbe potuto meritare un 10 punti in più.
kissmyass
Domenica 11 Ottobre 2009, 19.48.45
19
A me il disco piace, come tutti i primi lavori della band. Concordo sulla qualità della produzione che è un pò scarsa. Ma un pezzo come Parasite è già da solo un must! Ace all'epoca aveva messo su un guitarwork da urlo. Vi consiglio di sentirene anche la cover fatta dagli Anthrax
ace 360
Domenica 11 Ottobre 2009, 18.01.17
18
Oddio non mi fa impazzire soprattutto per il suono della batteria e per la qualità di registrazione. comunque è pur sempre un kiss klassic e contiene delle ottime canzoni.
taipan
Domenica 22 Febbraio 2009, 14.17.52
17
il loro disco che amo di meno,ma "PARASITE"......
Raven
Lunedì 16 Febbraio 2009, 16.41.12
16
Nessun problema.
Hellion
Sabato 31 Gennaio 2009, 18.50.14
15
No nn c è assolutamente, scusate se ho fatto sembrare vano il vostro lavoro, siete i migliori e vi ammiro, grazie x la risposta!
Raven
Sabato 31 Gennaio 2009, 18.37.00
14
In parte ha già risposto elysis, in parte stiamo lavorando per cogliere certi risultati che ci siamo prefissati per il prossimo biennio, tra questi anche colmare alcune lacune completando le discografie di certi gruppi di particolare importanza (come nel caso dei Kiss), o rifacendo alcune recensioni fatte molto tempo fa da collaboratori volenterosi, ma che non sono all'altezza dell'attuale livello della webzine, (vedi ad esempio Slayer ed altre).
elysis
Sabato 31 Gennaio 2009, 18.10.18
13
Scusa tu Hellion...non ho capito se, da parte tua, la polemica c'è o no.. mi permetto..un classico non necessariamente deve essere da 100 ma sicuramente ha fatto la storia o perlomeno ne ha tracciato una parte!
Hellion
Sabato 31 Gennaio 2009, 16.57.14
12
Ragazzi scuste la polemica, che nn c è da parte mia, m x rientrare nei classici è solo questione di tempo o il disco deve essere anke bello? Xkè recensire questo disco e tanti altri x poi dargli 60? Ma che classico è? Tra 15 anni ci sarà anke St Anger? Davvero senza polemica, grazie a chunque mi vorrà rispondere, mi aspetto anke insulti...thx!
frankiss
Sabato 31 Gennaio 2009, 3.24.27
11
Ringrazio Elysis per la citazione che riguarda la mia cultura musicale...è un piacere sommo parlare della musica che noi tutti amiamo....io ci metto tutta la passione che ho..e vi assicuro che è tanta...a prescindere dai gruppi trattati nelle rcensioni....ovviamente quel Maialine si tratta di un refuso di cui mi scuso (rima), si trattava del pezzo Mainline. un saluto a tutti coloro i quali lasciano un commento ad ogni recensione mia che appare su questo grande e importante portale a nome Metallized! Rock on to everybody!!!!
elysis
Venerdì 30 Gennaio 2009, 22.04.28
10
forse un mio lapsus...o tu hai una bacchetta magica... comunque la mia nota era simpatica non critica...mi inchino profondamente di fronte alla cultura musicale di Frankiss...
Raven
Venerdì 30 Gennaio 2009, 21.47.31
9
Un lapsus di Franco che indica i suoi gusti, (in fatto di musica, ovvio) cmq non so di cosa parli, non lo leggo da nessuna parte
Nikolas
Venerdì 30 Gennaio 2009, 21.46.49
8
Arrivi fino a Genova? Allora fai un salto a salutarmi
elysis
Venerdì 30 Gennaio 2009, 21.44.48
7
Hotter Than hell, al di là del sufficiente livello di registrazione e di mixing che penalizza l'album, è uno dei dischi più belli e più oscuri registrati dal gruppo... una chicca, il primo giorno di permanenza in terra californiana fu caratterizzato dal furto della chitarra di Paul Stanley, insomma le premesse non erano del tutto favorevoli. Quel Maialine sta per Mainline?
Raven
Venerdì 30 Gennaio 2009, 21.11.03
6
si, bè, lo faccio ogni mattina, solo che mi fermo dalle parti di Genova. Domani allungo fino da te
Frankiss
Venerdì 30 Gennaio 2009, 19.22.35
5
Per Raven....io le scuse le ho accettate....come penitenza per la svista... però ti invito a farti in ginocchio sui ceci la strada che separa casa tua dalla mia...in fondo sono pochi km no? Scherzo...nessun problema...
frankiss
Venerdì 30 Gennaio 2009, 19.16.38
4
Grazie a Pincheloco per il commento e i complimenti....
Raven
Venerdì 30 Gennaio 2009, 17.44.47
3
La rece non è mia, ma di Franco Leonetti, un mio lapsus all'atto della pubblicazione. errore corretto, me ne scuso con i primi 35 lettori e con l'autore.
pincheloco
Venerdì 30 Gennaio 2009, 17.01.13
2
Episodio minore si. Recensione ottima come sempre.
Hellion
Venerdì 30 Gennaio 2009, 16.02.35
1
Quì di musica ce nè ben poca, sono solo dei giocattoli!
INFORMAZIONI
1974
Casablanca Records
Hard Rock
Tracklist
1. Got To Choose
2. Parasite
3. Goin' Blind
4. Hotter Than Hell
5. Let Me Go, Rock 'N Roll
6. All The Way
7. Watchin' You
8. Mainline
9. Comin' Home
10. Strange Ways
Line Up
Paul Stanley - Guitar And Voice
Ace Frehley - Lead Guitar and Voice
Gene Simmons - Bass and Voice
Peter Criss - Drums and Voice
 
RECENSIONI
90
90
75
80
13
98
70
96
55
70
80
75
80
90
50
99
97
35
95
80
90
97
95
60
95
90
80
100
80
85
60
ARTICOLI
20/05/2017
Live Report
KISS + RAVENEYE
Pala Alpitour, Torino, 15/05/2017
17/02/2016
Articolo
IN TOUR CON I KISS
Le storie on the road della Original KISS KREW - 1974-1976
17/06/2015
Live Report
KISS + THE DEAD DAISIES
Arena di Verona, 11/06/2015
26/03/2014
Articolo
NOTHIN` TO LOSE - LA NASCITA DEI KISS 1972-75
La recensione
23/06/2013
Live Report
KISS + RIVAL SONS
Mediolanum Forum, Assago (MI), 18/06/2013
13/02/2013
Articolo
KISS
'Welcome to the Show' - La recensione della biografia
24/09/2011
Articolo
KISS
Le Maschere del Rock - la recensione
28/11/2010
Articolo
KISS
Kiss & Lick: la biografia non autorizzata
23/05/2010
Live Report
KISS + TAKING DAWN
Forum di Assago, Milano, 18/05/2010
31/07/2008
Live Report
KISS + CINDER ROAD
Datchforum, Assago (MI), 24/06/2008
13/05/08
Live Report
KISS + CINDER ROAD
Arena, Verona, 13/05/2008
22/02/07
Intervista
MESSIAH'S KISS
Parla la band
30/10/2004
Live Report
NECRODEATH + KISS OF DEATH + DISEASE
Alpheus, Roma, 10/10/2004
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]