Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Ayreon
Electric Castle Live and Other Tales
Demo

Morningviews
You Are Not the Places You Live In
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

27/05/20
HELIKON
Myth & Legend

29/05/20
DEF LEPPARD
London to Vegas

29/05/20
XIBALBA
Anos En Infierno

29/05/20
SORCERER
Lamenting Of The Innocent

29/05/20
PARALYSIS
Mob Justice

29/05/20
OUR POND
Paraphernalia

29/05/20
BEHEMOTH
A Forest (EP)

29/05/20
MORBID ANGELS
Altars of Madness – Ultimate Edition

29/05/20
VIOLENT HAMMER
Riders of the Wasteland

29/05/20
GRAVE DIGGER
Fields Of Blood

CONCERTI

29/05/20
RAIN + GUESTS (ANNULLATO)
BLACK DEVILS SPRING PARTY - S. GIOVANNI IN PERSICETO (BO)

29/05/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
LEGEND CLUB - MILANO

30/05/20
MARK LANEGAN BAND (ANNULLATO)
TEATRO MANZONI - BOLOGNA

09/06/20
PERIPHERY (ANNULLATO)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

10/06/20
IN.FEST
CIRCOLO MAGNOLIA - MILANO

12/06/20
SYSTEM OF A DOWN + KORN + GUESTS TBA (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

12/06/20
GUNS N` ROSES + GUESTS TBA (ANNULLATO)
FIRENZE ROCKS - VISARNO ARENA (FIRENZE)

13/06/20
AEROSMITH + GUESTS (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

16/06/20
STEEL PANTHER + THE WILD (SOSPESO)
ALCATRAZ - MILANO

16/06/20
DEATHLESS LEGACY
CRAZY BULL - GENOVA

Hatebreed - For The Lions
( 3893 letture )
INTRODUZIONE
Nella carriera degli Hatebreed, discograficamente iniziata nell’ormai lontano 1995, non si era ancora visto un disco fatto di cover: quella che in astratto potrebbe essere vista come una mossa puramente commerciale si è alla fine rivelata una scelta azzeccata, sia dal punto di vista della strategia di vendita che a livello di immagine della band, che dà l’impressione di essere in forma assolutamente smagliante. Vediamo dunque cosa ci viene offerto in questo For The Lions e se, in ultima analisi, è il caso di valutare l’acquisto di un prodotto che, per forza di cose, nasce “riciclato”.

UN DISCO ACCURATAMENTE STUDIATO
Partiamo dalle considerazioni più naturali: dopo sei dischi inediti gli Hatebreed decidono di pubblicare un album di cover; come dicevo prima, quella che in astratto potrebbe sembrare una mossa puramente commerciale in realtà non lo è affatto: se lo fosse stata la band non si sarebbe infatti presa la briga di arrangiare e reinterpretare ben 18 canzoni; se lo fosse stata la band avrebbe scelto dei brani molto più famosi di quelli contenuti in questo platter – ad esempio avrebbe scelto Master Of Puppets e non Escape come cover dei Metallica, Reign In Blood e non Ghost Of War degli Slayer. Pertanto gli Hatebreed partono col piede giusto, proponendo un originale e, per certi versi, coraggioso mix di cover, che idealmente copre un periodo musicale che va dai primi anni ’80 (Thirsty And Miserabile dei Black Flag è infatti del 1981) alla fine degli anni ’90 (la conclusiva Boxed In dei Subzero è stata pubblicata nel 1998). Inoltre anche le varie canzoni proposte, per quanto originariamente composte da musicisti che in comune avevano ben poco –si pensi ai Misfits ed ai Sepultura, tanto per capirsi– in realtà tutte insieme suonano benissimo, costruendo un massiccio muro sonoro che ha inizio con l’ottima Ghost Of War e si conclude col pesante incedere groove di Boxed In.

Per quello che invece riguarda la qualità della musica, degli arrangiamenti e dell’interpretazione, in realtà c’è pochissimo da commentare se non complimentarsi con la band, che è riuscita a riproporre in maniera eccellente il feeling originale dei brani, che suonano come se fossero stati composti l’altro ieri e non dieci o vent’anni fa, sia grazie ad un’ottima produzione che grazie al talento dei musicisti, che raggiungono l’arduo obiettivo di omaggiare i compositori originali senza deturparne il lavoro e la memoria, come invece spesso succede quando si parla di cover in ambito metal, soprattutto estremo. Qualcuno si starà domandando se queste cover sono migliori delle loro controparti originali: credo che non siano ne migliori ne peggiori, solo diverse. Ripudio l’idea che questa versione di Refuse/Resist sia migliore di quella contenuta nel celeberrimo Chaos A/D: sono però più che convinto quando vi dico che anche in questo specifico caso il lavoro degli Hatebreed è molto buono, perché sarebbe bastato poco a rovinare questa canzone – che ne so, un assolo di troppo, un’esecuzione troppo lenta o troppo veloce, una voce non abbastanza aggressiva – e invece tutto fila liscio… per come la suonano, sembra quasi che l’abbiano scritta loro, e la stessa sensazione la si può provare ascoltando All I Had I Gave dei Crowbar o Shot Me Out dei Sick Of It All. Anche a cercarlo, un difetto vero e proprio in questo disco non lo trovo… certo, è tutto una tirata: non ci sono mai attimi di respiro e i suoni sono sempre saturi, ma d’altra parte se ci fossero stati qualcuno avrebbe accusato la band di essersi venduta; il messaggio mi sembra chiaro: non ci facciamo fregare da nessuno.

CONCLUSIONE
Siete fan degli Hatebreed? Bene, correte a comprare For The Lions; siete fan di alcune delle band di cui si trovano le cover in tracklist? Molto bene, anche voi dovreste affrettarvi ad acquistare l’album; non rientrate fra le due categorie di cui sopra ma amate la musica pestata, suonata e sentita? Non vorrei sembrare ripetitivo, ma credo che sia il caso che anche voi andaste a comprare For The Lions: quando l’avrete fatto chiudete le finestre della vostra camera, mettete il cd nello stereo, girate la manopola del volume completamente a destra e preparatevi a sentire il ruggito dei Leoni...



VOTO RECENSORE
75
VOTO LETTORI
40.35 su 31 voti [ VOTA]
BLS Furlan Chapter
Lunedì 9 Aprile 2018, 0.00.58
6
5 commenti positivi e voto medio 35 circa su 27 votanti... Chissà perché!?!?! Se stanno sul cazzo a tanti vuol dire che sono bravi e basta! 99
Doomale
Domenica 3 Marzo 2013, 16.25.03
5
...Ottime cover ...diciamo un pò tutte...specialmente quelle di Slayer, Metallica, Suicidal, Obituary e Sepultura....Devo essere sincero quasi quasi preferisco questo ai loro lavori veri e propri ...eh eh...Comunque buon gruppo nel genere...Ma gli INTEGRITY rimangono comunque irraggiungibili...A proposito a quando una loro recensione???? Sono troppo "storici" da mancare su queste pagine!!
Smash Your Enemies
Domenica 17 Giugno 2012, 15.54.00
4
beh di questo gruppo qua manca la pietra miliare indiscutibile, e cioè perseverance. un disco breve ma spaccaossa. l'urlo di hollow ground è da tramandare ai posteri, ma un po' tutte le tracce sono da ricordare. in una di esse c'è pure la presenza del mitico kerry king. devastante la voce di jasta. capolavoro del metalcore.
AL
Sabato 23 Gennaio 2010, 11.45.33
3
Escape e ghosts of war non sono male.. discreto disco di cover ...
Vittorio
Mercoledì 20 Gennaio 2010, 1.09.41
2
Mi aspettavo di molto peggio. Molto piacevole!
tribal axis
Sabato 13 Giugno 2009, 17.27.33
1
disco molto piacevole e ben suonato... grandi Hatebreed!
INFORMAZIONI
2009
Century Media Records
Metal Core
Tracklist
1 Ghosts of War (Slayer)
2 Suicidal Maniac (Suicidal Tendencies)
3 Escape (Metallica)
4 Hatebreeders (Misfits)
5 Set It Off (Madball)
6 Thirsty and Miserable (Black Flag)
7 All I Had I Gave (Crowbar)
8 Your Mistake (Agnostic Front)
9 I'm In Pain (Obituary)
10 It's the Limit (Cro-Mags)
11 Refuse/Resist (Sepultura)
12 Supertouch/Shitfit (Bad Brains)
13 Evil Minds (Dirty Rotten Imbeciles)
14 Shut Me Out (Sick of It All)
15 Sick of Talk (Negative Approach)
16 Life Is Pain (Merauder)
17 Hear Me (Judge)
18 Boxed In (Subzero)
Line Up
Jamey Jasta - voce
Sean Martin - Chitarra
Frank '3-Gun' Novinec - Chitarra
Chris Beattie - basso
Matt Byrne – Batteria
 
RECENSIONI
75
65
82
ARTICOLI
12/12/2018
Live Report
KREATOR + DIMMU BORGIR + HATEBREED + BLOODBATH - THE EUROPEAN APOCALYPSE
Alcatraz, Milano - 06/12/2018
24/02/2014
Live Report
HATEBREED + NAPALM DEATH
Orion Live Club, Ciampino (RM), 19/02/2014
09/02/2007
Live Report
SICK OF IT ALL + WALLS OF JERICHO + HATEBREEDERS + CRUSHING CASPARS
La data a Trezzo D'Adda
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]