Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Rhapsody of Fire
Glory for Salvation
Demo

Wolfmother
Rock Out
CERCA
RICERCA RECENSIONI
PER GENERE
PER ANNO
PER FASCIA DI VOTO
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

29/11/21
SIGNUM DRACONIS
The Divine Comedy - Inferno

03/12/21
SKID ROW
The Atlantic Years 1989-1996

03/12/21
FAILURE
Wild Type Droid

03/12/21
WOLFTOOTH
Blood & Iron

03/12/21
CORONATUS
Atmosphere

03/12/21
GENOCIDE PACT
Genocide Pact

03/12/21
YE BANISHED PRIVATEERS
A Pirate Stole My Christmas

03/12/21
ELDER & KADAVAR
Eldovar - A Story Of Darkness & Light

03/12/21
GATE
Nord

03/12/21
CORRODED SPIRAL
Ancient Nocturnal Summoning [EP]

CONCERTI

27/11/21
STONEDRIFT + ACCYDIA
POSITIVE MUSIC LIVE CLUB - VIGONE, fraz. ZUCCHEA (TO)

27/11/21
LET THERE BE DOOM NIGHT
FABRIK - CAGLIARI

27/11/21
SECRET SPHERE + ANGEL MARTYR
BORDERLINE - PISA

02/12/21
NANOWAR OF STEEL
ALTERNATIVE MUSIC CLUB - MONTENERO DI BISACCIA (CB)

03/12/21
NIGHTWISH + AMORPHIS + TURMION KATILOT (RINVIATO)
LORENZINI DISTRICT - MILANO

03/12/21
NANOWAR OF STEEL
GARAGE SOUND MUSIC CLUB - BARI

03/12/21
BATUSHKA + BELPHEGOR + GUESTS
REVOLVER CLUB - SAN DONÀ DI PIAVE (VE)

04/12/21
THY ART IS MURDER + MALEVOLENCE + KING 810 + ALPHA WOLF + ORBIT CULTURE
LARGO VENUE - ROMA

04/12/21
NANOWAR OF STEEL
MOOD SOCIAL CLUB - RENDE (CS)

05/12/21
ARCHGOAT + WHOREDOM RIFE + THEOTOXIN (POSTICIPATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

Nefertum - Revered Lames
( 3078 letture )
Debut album degli italianissimi Nefertum, Revered Lames dimostra di essere un buon album ancor prima di mettere il CD nello stereo grazie ad un artwork molto curato e che fa ben sperare. Non mi sbagliavo, ottimo platter! I nostri si dilettano nel creare un black metal fortemente influenzato da band quali Emperor, un pizzico dei primi Arcturus ed una spolverata di Dimmu Borgir, senza però mai sfociare nella banalità o nel semplice plagio.

Riconosco loro una grande abilità nell’assimilare gli “insegnamenti” dei grandi del genere e nel farli propri, personalizzarli, modificarli a loro piacimento. Un mix fra violenza e melodia, caratterizzata da un sound generalmente duro ed al contempo alleggerito dalle frequenti incursioni delle tastiere, che probabilmente faranno storcere il naso agli ascoltatori più old-school oriented. L’album scorre senza alcuna interruzione dalla prima all’ottava traccia, senza nessun rallentamento, nessun appesantimento; Revered Lames è veloce, diretto, maligno ma anche molto orecchiabile e melodico: davvero piacevole da ascoltare. Inoltre un buonissimo screaming pervade ogni traccia, e i suoni distorti sono paragonabili a quelli degli ultimi Marduk - eliminando due o tre linee chitarristiche però; il basso è martellante, il drumming direi impeccabile ma bisogna dire che le tastiere, sempre presenti, a volte lasciano perplesso anche me: in alcune parti risultano essere un po’ troppo scontate, messe lì perchè devono esserci; altre volte invece sono perfette, particolari e un po’ avanguardistiche in alcuni tratti di pianoforte, che strizzano chiaramente l’occhio agli Arcturus.

Tirando le somme, questo Revered Lames è un CD validissimo, particolare e piuttosto piacevole. Certo, se proprio devo andare a trovar il pelo nell’uovo, potrei osare dicendo che il sound non è ancora pienamente maturo – faccio riferimento in modo particolare alle linee effettistiche - tuttavia considerando che questo è il primo full-length dei Nefertum, il risultato è davvero sorprendente. Per questi motivi attendo il loro prossimo disco, sicuro di trovarmi davanti ad un vero capolavoro.

Capito, Nefertum? Non deludetemi.



VOTO RECENSORE
78
VOTO LETTORI
54.40 su 32 voti [ VOTA]
Aelfwine
Domenica 14 Febbraio 2010, 19.43.13
7
Magnifico, mi ha fatto ritornare agli antichi spendori neri di malinconia e potenza. Sicuro che il prossimo album sarà grande... Vai così Maul!
vito
Venerdì 3 Luglio 2009, 16.33.02
6
il mitico chitarrista mi ha ben convinto ad ascoltare questo nuovo ( per me)genere di musica, invitandomi ad ascoltarla col cuore. forza giacomo che ben presto organizzeremo anche una serata a villa ada a roma. la tua musica spacchera' anche i monumenti capitolini
Gabriele (Disphere)
Mercoledì 1 Luglio 2009, 17.12.55
5
devo ancora ascoltare il disco, ma avendoli ascoltati dal vivo condivido, sti maledetti scassano di brutto!
Maul
Martedì 30 Giugno 2009, 22.21.19
4
Che bello trovare recensori che dicono le cose come stanno !!! NON TI DELUDEREMO DI CERTO !!! MAUL
GenY - Nefertum
Martedì 30 Giugno 2009, 16.46.27
3
Ti ringrazio anche io Andrea e colgo l'occasione per lasciare un po' di link per chi fosse interessato nel dare un'ascoltata la nostra pagina myspace www.myspace.com\nefertum ; inoltre un link per scaricare grauitamente il tributo ad Arcturus, Emperor e Ved Dens Buende, al quale abbiamo partecipato con la cover di Ye Entrancemperium / Emperor ,più un pezzo originale tratto da Revered Lames http://panacea.msk.su/ocns GenY
I, Oblivion
Martedì 30 Giugno 2009, 15.13.48
2
No no, nessuna nota dolente! Ragazzi è il vostro primo CD ed è ottimo. Le "note dolenti" sono piccolezze =)
Uruk-Hai
Martedì 30 Giugno 2009, 0.52.18
1
Ringrazio Andrea Lenoci per le belle parole, condivido un pò tutto dagli apprezzamenti alle "note dolenti" Un saluto. Uruk-Hai
INFORMAZIONI
2009
UkDivision Records
Melodic Black
Tracklist
01 Revered Lames
02 Slaves Of Darkness
03 Beneath The Ashes
04 Crossdressphyxis
05 Blackhearted
06 Rotting Idle’s Inquisition
07 Hatedance
08 Lustful Requiem
Line Up
Innos – Vocals
Geny – guitars
Uruk-hai - guitars
Max – Keyboards
Tjhell - Bass
Maul – Drums
 
RECENSIONI
ARTICOLI
14/10/2009
Intervista
NEFERTUM
Non solo black
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]