Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Voivod
The Wake
Demo

Panni Sporchi
III
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/10/18
RESUMED
Year Zero

22/10/18
MORBID MESSIAH
Demoniac Paroxysm

23/10/18
BAD BONES
High Rollers

26/10/18
BLOODBATH
The Arrow of Satan is Drawn

26/10/18
HOLY SHIRE
The Legendary Shepherds of the Forest

26/10/18
FIFTH ANGEL
The Third Secret

26/10/18
KMFDM
Live In The USSA

26/10/18
ICARUS WITCH
Goodbye Cruel World

26/10/18
CARCHARODON
Bukkraken

26/10/18
EISREGEN
Fegefeuer

CONCERTI

20/10/18
ROSS THE BOSS + BULLET + CRYSTAL VIPER
CAMPUS INDUSTRY - PARMA

20/10/18
AZAGHAL + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

20/10/18
FRACTAL UNIVERSE + GUESTS TBA
THE FACTORY - VERONA

20/10/18
VADER + ENTOMBED A.D. + GUESTS
ZONA ROVERI - BOLOGNA

20/10/18
ANGEL MARTYR + PARASITE
BANDIDOS PLACE - MESSINA

20/10/18
BLACK THUNDER + THE BADASS TURKEY
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

21/10/18
VADER + ENTOMBED A.D. + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

22/10/18
HALESTORM
ALCATRAZ - MILANO

25/10/18
KILLING JOKE
CAMPUS INDUSTRY - PARMA

26/10/18
HOLY SHIRE + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

Stryper - Murder By Pride
( 7066 letture )
Nel vastissimo panorama dell’heavy metal ottantiano, fatto di ribelli arrabbiati, adorazioni infernali e bagordi assortiti, nel quale tutti andavano contro tutto e contro tutti, si potrebbe benissimo riconoscere come gli Stryper furono tra le band a riuscirci nella maniera più singolare di tutte. Provate a portare la mente a quella decade, e immaginarvi, tra un Hell Awaits e un The Number Of The Beast una band cristiana che distribuisce bibbie tra il pubblico e canta tematiche cristiane. Potrebbe scapparvi spontaneo un sorrisino ironico, e non ci sarebbe nulla di strano. Gli Stryper hanno aperto infatti la porta del christian metal, un genere lirico che prima dell’avvento del combo californiano non sarebbe mai stato nemmeno ipotizzato. Nasce tutto nel 1982, dai fratelli Sweet, Michael (voce e chitarra) e Robert (batteria): i primi tre album, ed in particolare To Hell With The Devil (1986) permisero agli Stryper di guadagnare un successo crescente che li portò in alto nelle classifiche, anche grazie ad un sound sempre più glam-pop e orecchiabile. Le sgargianti tutine gialle e nere con cui i quattro si presentavano sul palco diedero ulteriore spinta iconografica alla loro carriera, anche se i perbenisti della Chiesa Cattolica riuscirono a trovare oltraggiosi e demoniaci persino loro (e qualcuno potrebbe chiedersi se costoro non avessero nulla di meglio da fare che interessarsi di heavy metal)! Il breve fulgore degli Stryper si esaurì nel 1990, con Against The Law, un disco più duro e di stampo heavy classico: l’abbandono delle sonorità più dolci, dei temi cristiani e dei costumi gialloneri fece perdere l’identità alla band, che si sciolse per riformarsi solo nel 2003, cavalcando l'onda lunga della reunion-mania tanto in voga.

A Reborn, il disco del ritorno al christian metal (stavolta con sfumature alternative-metal), segue ora Murder By Pride: e la ricetta è sempre la stessa, tanta melodia e sentimentalismo sfrontato, alla buona faccia della genuinità. Il pezzo che apre l’album, con un riff energico e semplice come uno di quelli che esalterebbe un fan dei Greenday, è Eclipse Of The Son. Nonostante la banalità del refrain, un pezzo abbastanza coinvolgente e con un discreto assolo, capace di riassumere in quattro minuti l’andazzo della prima metà del disco: pezzi godibili e molto orecchiabili, spesso e volentieri commercialotti e ben fatti ma appesantiti qua e là da qualche schitarrata come si deve. La cosa più heavy dell’intero platter sono i riffs iniziali che aprono pezzi come 4 Leaf Clover, la titletrack e My Love (I’ll Always Show): di queste tre, le prime citate sono le più energiche e coinvolgenti. Ritmo e ritornello di 4 Leaf Clover si stampano in testa con una facilità eccezionale, mentre in Murder By Pride gli Stryper danno il meglio di sé partorendo una struttura più elaborata e un riff davvero roccioso e sinistro, azzeccatissimo. Tuttavia è l’emotività, letta in chiave prettamente sentimentale, a farla da padrona: prevalgono infatti atmosfere malinconiche, romantiche, tristi ma con dolcezza, lontane parecchie spanne dal rock festaiolo tipico del glam metal più celebrato. Superata la sua metà, il disco scade in una serie di immancabili e smielatissime ballad assolutamente radiofoniche, la prima delle quali è Alive. Soluzioni che sembrano attinte a piene mano dal repertorio di gruppi come i Bon Jovi, tanto per citarne uno. Non sono brutte canzoni, sia chiaro, però è a dir poco faticoso definire le varie I Believe, Run In You e Love Is Why pezzi di heavy metal! La voce dolce di Michael Sweet si muove leggiadra nelle atmosfere soft e passionali che gli Stryper mettono in atto, e inevitabilmente vi verranno in mente gli osceni videoclip dai colori sgargianti che MTV ci propinava qualche decade fa per pubblicizzare i singoloni di Poison, Cinderella e compagnia cotonata. Si trova un po’ di mordente in The Plan e nel rifferrama decisamente più solido di Mercy Over Blame, che però sembra alquanto noiosa nelle vocals. Abbastanza deludenti sono infine Everything e Peace Of Mind, quest’ultima cover dei noti Boston. A volte, imbattendosi in certi chorus e linee vocali, vi sembrerà di ascoltare qualche gruppo pop ottantiano piuttosto che una band che all’inizio di quel glorioso decennio andò in tour persino con gli imberbi e strafottenti Metallica, in prepotente ascesa nell'underground metal.

Curiosamente i Quattro Cavalieri non si presero gioco di quei ragazzi in calzamaglia che predicavano la morale ristiana alla folla: solo uno continuò imperterrito a sfotterli e insultarli, come gli stessi Stryper hanno ricordato successivamente. Chi fosse è inutile dirlo: Dave Scott Mustaine, ovviamente! Murder By Pride è un discreto dichetto di glam metal commerciale, senza troppe pretese e non certo imprescindibile, nemmeno per gli appassionati del genere. Nel platter potrete trovare due-tre tracce valide e che forse avrete voglia di cantare sotto la doccia per qualche giorno (le prime due e la titletrack), una serie di canzonette facili che potrebbero piacere ai romanticoni e un paio di riempitivi di classe, camuffati per bene al fine di poter sembrare più accattivanti di quanto in realtà sono (per esempio, la stessa collaborazione con Scholz). Sconsigliato ai metallari e a chi ama sonorità veramente rocciose, consigliato ai più sentimentali e a chi non ha davvero nulla di meglio da ascoltare.



VOTO RECENSORE
60
VOTO LETTORI
50.72 su 37 voti [ VOTA]
tino
Mercoledì 16 Maggio 2018, 23.20.42
42
Grande disco
Lizard
Mercoledì 16 Maggio 2018, 22.17.15
41
@MetalHeart: considerando che la recensione è del 2009 e Rino non collabora più con Metallized dubito che possa prendere spunto dalla tua, come di consueto gradevole, invettiva. In ogni caso, la tua segnalazione è corretta, grazie.
MetalHeart
Mercoledì 16 Maggio 2018, 21.58.05
40
"... Peace of mind, frutto della collaborazione [...] con Tom Scholz", già peccato che sia una cover dei BOSTON, presa dal loro storico album d'esordio: prima di scrivere vaccate, informarsi magari... soprattutto se poi la si tratta con supponenza, come un "riempitivo di classe, camuffati per bene al fine di poter sembrare più accattivanti di quanto in realtà sono..." Consiglio: Il recensore torni a fare il thrasher, e magari ogni tanto dia una ripassata a qualche libro di storia del rock (per iniziare, basterebbe anche una semplice lettura di Wikipedia)
JC
Domenica 22 Aprile 2018, 10.26.45
39
Per me la title track vale da sola 100. Con un testo stupendo che é un vero inno a trovare un senso profondo alla vita al di là del quotidiano spreco.
InvictuSteele
Martedì 30 Giugno 2015, 17.15.48
38
Grande band e grandissimo album, il migliore fino ad oggi dal loro ritorno sulle scene nei primi del 2000. Personalmente non mi interessa che i testi sono di stampo religioso, per me sono una band magnifica con uno dei più grandi vocalist della storia. Anche il recente Hell to Pay è fantastico. Voto 80
deedeesonic
Martedì 21 Gennaio 2014, 17.28.19
37
Sarà che mi piace farmi del male, ma continuo a sostenere la "causa" Stryper.Ho appena riascoltato questo platter e ribadisco che "Murder..." per me è un ottimo disco, almeno da 80, e sono curioso di leggere la rece del loro ultimo "No more hell to pay" (se la farete) che (sempre per me) rasenta la perfezione. Il loro dichiararsi "ambasciatori della cristianità" li ha più danneggiati che aiutati, in un ambiente come il metal, che a parole è composto da "menti aperte", ma nei fatti è molto settoriale, conservatore e legato a stereotipi di "durezza" , "machismo" e "appartenenza" a qualcosa di non ben definito. Questa è l'impressione che mi sono fatto guardandomi attorno e può darsi che sbaglio. Ma siccome alla fine dei conti io guardo alla musica, dico che questa è grande musica.Di bibbie, caproni, pirati, o legionari , croci rovesciate o dritte non me ne frega un granchè.
!!X!!
Martedì 4 Giugno 2013, 18.47.50
36
Ottimo disco! E basta!
dario
Sabato 23 Marzo 2013, 11.50.11
35
...certo che con gli abiti da scena sembrano 4 api maya !
the Thrasher
Mercoledì 19 Settembre 2012, 0.10.25
34
perfetto, ora ci siamo chiariti allora!
blackiesan74
Mercoledì 19 Settembre 2012, 0.03.15
33
@the Thrasher: non era mia intenzione fare polemica, è solo che leggendo la recensione ho colto gli aspetti che ho citato prima; non dubito assolutamente della tua buona fede, ci mancherebbe altro!
d.r.i.
Martedì 18 Settembre 2012, 22.43.24
32
Scusate ma io vorrei smorzare gli animi, onestamente incuriosito dalle reazioni ho letto la recensione e non ci trovo nulla di cattivo o di offensivo...mah
the Thrasher
Martedì 18 Settembre 2012, 22.43.24
31
Confermo quanto detto da Trucido, non era affatto mia intenzione deridere la band; piuttosto, era un modo x sottolineare un look ed una mentalità insolite, nel mondo del metal. se si guarda la frase precedente a quella citata, ''Provate a portare la mente a quella decade, e immaginarvi, tra un Hell Awaits e un The Number Of The Beast una band cristiana che distribuisce bibbie tra il pubblico e canta tematiche cristiane.'', si capisce il tono di ciò che volevo dire: in una scena (quella metal degli anni 80) nella quale tutti giocavano a fare i cattivoni, fa quasi ''tenerezza'' pensare ad una band che distribuisce bibbie. in ogni caso, non inendevo offendere nessuno, e se il mio pensiero è stato frainteso chiedo scusa e chiudo la polemica!
Er Trucido
Martedì 18 Settembre 2012, 22.30.38
30
Ti sbagli se credi che li prendiamo in giro, tutto lì. Poi se citi una frase leggermente ironica e non canzonatoria mi pare che si esageri a parlare di presa in giro, non mi sembra giusto prendersela così, oppure mi sbaglio?
blackiesan74
Martedì 18 Settembre 2012, 22.23.08
29
È tutto il tono della recensione a farmi pensare quello che ho scritto; ritengo anche di poter fare una critica se qualcosa non mi sembra giusto, oppure mi sbaglio?
Er Trucido
Martedì 18 Settembre 2012, 21.23.24
28
Un sorrisino è prendere in giro? mi sa che vi prendete troppo sul serio ragazzi
blackiesan74
Martedì 18 Settembre 2012, 21.14.17
27
" Potrebbe scapparvi spontaneo un sorrisino ironico, e non ci sarebbe nulla di strano"; dunque, è normale scrivere testi in lingua ittita, inneggiare a impronunciabili divinità sumero-babilonesi, a Thor o a Dracula o vestirsi coi mutandoni di peluche o mascherarsi come dei panda e autoinfliggersi ferite nel nome di Satana, mentre se gli Stryper si vestono di giallo-nero e distribuiscono bibbie tra il pubblico fanno ridere? La recensione mi sembra scritta col gusto di prendere in giro e dileggiare un gruppo solo perché fa un genere che non ami. Che non ti piaccia ci sta, che prendi in giro il gruppo no.
Pal Joey
Lunedì 25 Gennaio 2010, 13.28.35
26
Ragazzi, questi sono gli Stryper, e chi avava vent'anni negli anni 80 capisce benissimo. Come personaggi, prendere o lasciare. Almeno hanno il mnerito di parlare chiaro. Personalmente mi sono sempre stati simpatici, si sono sempre presi un sacco di insulti -immeritati- senza battere ciglio.
CJsnare
Mercoledì 6 Gennaio 2010, 21.47.21
25
ottimo album ! Soprattutto in riferimento al precedente Reborn. E il 19 gennaio si va all'Alcatraz di Milano a Vedere Michael e soci ! Non vedo l'ora... maglietta "TO HELL WITH THE DEVIL" e via ! Stryper 4ever !!!!!!!!
Fuck
Giovedì 29 Ottobre 2009, 9.44.30
24
Io ascolto sia stryper, theocracy, antestor che burzum, dimmu borgir slayer... me ne fo**e un ca**o hahahahahahaha
Rino
Venerdì 4 Settembre 2009, 20.56.50
23
prendo atto di aver scritto delle inesattezze, per esempio sul fatto che gli stryper non sono cattolici, e mi scuso per non essermi informato adeguatamente. dopodichè ribadisco: musichetta semplice e leggera per sfondare in classifica, look o non look (non me ne importa molto, i motley crue avevano un look altrettanto idiota ma restano grandissimi). voto 60.
Khaine
Venerdì 4 Settembre 2009, 11.57.32
22
Si si raven, non so come farò a vivere da oggi in poi...
Raven
Venerdì 4 Settembre 2009, 10.43.48
21
Ragazzi, abbiamo perso uno dei nostri lettori più rappresentativi nonchè ex collaboratore di FM, una prece.
Uno qualsiasi
Venerdì 4 Settembre 2009, 10.16.25
20
Arekusu al commento n. 12 ha ragionissima!
Khaine
Giovedì 3 Settembre 2009, 23.00.09
19
LOL nik!!!
NIkolas
Giovedì 3 Settembre 2009, 22.53.44
18
Ho una tastiera to-ivora (si mangia i to finali XD)
Nikolas
Giovedì 3 Settembre 2009, 22.53.26
17
Io ho lavora per la regina Elisabetta.
andy, modena
Giovedì 3 Settembre 2009, 20.56.13
16
rosico?! ! perdi il tuo tempo se ci speri! comunque non volevo assolutamente comunicarti il mio curriculum , credimi! io non saro' un professore di italiano come te ma parlo onestamente senza peli sulla lingua! ma che sto' a scrivere a fare poi!!! booo ADDIO SIGNORI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! A MAI PIU'.
Khaine
Giovedì 3 Settembre 2009, 19.11.25
15
Guarda Andy che a me non me ne frega proprio un cazzo del tuo curriculum (al di là del fatto che mi risulta strano che uno che, come te, ha evidenti problemi a districarsi con la nostra Lingua abbia potuto collaborare con Flash Magazine). Sei una persona dallo spirito culturale talmente povero che le tue offese non solo non mi toccano, ma nenche mi spingono a passare a provvedimenti, non virtuali, più concreti di un semplice ban. Io non voglio cancellarti: voglio invece che tutti coloro che passano da questa pagina leggano della tua volgarità. Rosica Andy, rosica!
andy, modena
Giovedì 3 Settembre 2009, 18.45.48
14
no,no ma i professionisti siete poi voi!!! io ho lavorato con flash magazine se vi interessa! quindi recensione obiettiva!!! ma voi siete metallari o bachettoni? il look di ieri , il look di oggi? conta se la musica e' fatta bene e basta! uno qualsiasi! hai detto proprio bene! ah ah ah! tu sarai inbecille! e tu khaine chi sei? kari dei pretty boy floyd? cancellatemi pure ma la verita' e' che voi siete tante braccia rubate all'agricoltura!!!!!!!!!!!!!!! non recensori professionali!!!!!
Khaine
Giovedì 3 Settembre 2009, 12.17.29
13
@ Uno qualsiasi: di solito cerchiamo di non cancellare, a meno di vedere una reiterazione in negativo... l'avvertimento è stato dato, l'importante è che venga colto.
Arekusu
Giovedì 3 Settembre 2009, 10.24.40
12
Ad ogni modo, la foto "gli Stryper ieri" è imbarazzante. E, a ben guardare, anche quella "gli Stryper oggi".!
Uno qualsiasi
Giovedì 3 Settembre 2009, 10.18.22
11
Andy Modena il tuo commento è quanto di più imbecille ci può stare. Un altro che rosica perché il suo gruppo del cuore ci ha preso poco. Io cancellerei il tuo commento, visto che è solo offensivo e del tutto gratuito.
Raven
Giovedì 3 Settembre 2009, 9.13.21
10
Prende 90 da chi? da uno che si esprime così? ma per favore....
Khaine
Giovedì 3 Settembre 2009, 8.45.07
9
Andy Modena, gli insulti li lasci a casa tua.
andy modena
Giovedì 3 Settembre 2009, 0.37.15
8
Rino,motorino, cretino!!!!!! ma chi cazzo di recensore sei?? thrasher? guarda che il rock e' nato prima ! spazzatura! ti piacerebbe che i fuckin metallica facessero un album bello come gli stryper eh? ragazzi non date a mente a sto' pirla il nuovo murder by pride prende almeno un bel 90 su 100!!! grandioso rock , grandiose melodie e grande sentimento! il metal non e' solo headbanging stupido e orgoglioso! nel nuovo stryper c'e' intelligenza, bravura e saggezza aplicata agli strumenti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
maurito
Mercoledì 2 Settembre 2009, 21.11.08
7
Peccato che siano tutt'altro che Cattolici....magari lo fossero... Sono protestanti...
Uno qualsiasi
Mercoledì 2 Settembre 2009, 20.14.27
6
Per me (e qua mi linciate), uno tra gli antesignani dell'emo
pincheloco
Lunedì 31 Agosto 2009, 9.33.45
5
So che Tom Scholz ha voluto Sweet nei Boston per sostituire il compianto Brad Delp (R.I.P.) e che hanno già fatto parecchie date insieme. Speriamo non mi venga rovinato il mito dei Boston.
andy
Domenica 30 Agosto 2009, 11.32.52
4
a me pare un ottimo disco.
Renaz
Venerdì 28 Agosto 2009, 15.21.30
3
Cmq ottima recensione, esaurientissima!
Raven
Venerdì 28 Agosto 2009, 10.37.01
2
sarò breve: mi sono sempre stati graditi come un branco di meduse mentre nuoto nudo a 50 mt. dalla riva.
Hellion
Venerdì 28 Agosto 2009, 10.20.07
1
....infatti, ridicoli è dire poco!
INFORMAZIONI
2009
Big 3 Records
Heavy
Tracklist
01. Eclipse Of The Son
02. 4 Leaf Clover
03. Peace Of Mind
04. Alive
05. The Plan
06. Murder By Pride
07. I Believe
08. Run In You
09. Love Is Why
10. Mercy Over Blame
11. Everything
12. My Love (I'll Always Show)
Line Up
Michael Sweet (vocals)
Robert Sweet (drums)
Oz Fox (guitar, background vocals)
Tracy Ferrie (bass)
 
RECENSIONI
69
81
88
60
84
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]