Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Iamthemorning
The Bell
Demo

Break Me Down
The Pond
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/10/19
PLATEAU SIGMA
Symbols - The Sleeping Harmony of the World Below

25/10/19
JOE BONAMASSA
Live at the Sydney Opera House

25/10/19
VISION DIVINE
When All Heroes Are Dead

25/10/19
ZONAL
Wrecked

25/10/19
EDELLOM
Sirens

25/10/19
RINGS OF SATURN
Gidim

25/10/19
EXMORTUS
Legions of the Undead

25/10/19
CREST OF DARKNESS
The God Of Flesh

25/10/19
STEVE HACKETT
Genesis Revisited Band & Orchestra: Live at the Royal Festival Hal

25/10/19
ANTHONY PHILLIPS
Strings of Light

CONCERTI

20/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
Casa della Musica - Napoli

20/10/19
DEFLORE + MOLOTOY
WISHLIST CLUB - ROMA

20/10/19
NECROFILI + DISEASE
VILLAGGIO CULTURA - ROMA

22/10/19
CELLAR DARLING + FOREVER STILL + OCEANS
LEGEND CLUB - MILANO

23/10/19
FOLKSTONE
ORION - ROMA

23/10/19
PINO SCOTTO
MOB CLUB - PALERMO

25/10/19
MACHINE HEAD
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

25/10/19
INTER ARMA
LIGERA - MILANO

25/10/19
ARBORES AUTUMNALES FESTIVAL
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

25/10/19
FOLKSTONE
VIPER THEATRE - FIRENZE

Devourment - Unleash The Carnivore
( 3474 letture )
Era il 1999 quando un gruppo texano di nome Devourment si affacciava sul mercato discografico con l'album d'esordio Molesting The Decapitated; da allora per il cosiddetto Brutal Slam nulla fu come prima. Difatti, dopo tutti questi anni, a dispetto del nutrito numero di ensemble che hanno invaso il mercato, è ancora il quartetto proveniente da Dallas a reggere le fila della corrente più blasfema e putrida del metallo della morte.

Se vogliamo il nuovo album, terzo in carriera, ne è la definitiva riprova. Una volta premuto il tasto play, mettete l'anima in pace, non avrete più scampo alcuno; verrete rapiti da un vortice di violenza e cattiveria allo stato puro, dove la melodia è totalmente bandita, le parti solistiche non trovano spazio alcuno, con le vostre povere orecchie a chiedere pietà al termine dell'ascolto dei 34 minuti di Unleash the Carnivore (ammesso che riuscirete ad arrivarci indenni). Niente innovazioni o cambi di rotta quindi, ma una normale evoluzione rispetto ai due album precedenti. Le vocals "suine" di Mike Majevski si fanno quindi largo attraverso i marcissimi riffs vomitati dalle sei corde, mentre i virulenti passaggi di blast-beats della batteria di Erik Park metteranno duramente alla prova i muscoli del vostro collo. È inutile perdere tempo in una descrizione dettagliata dell'intera track-list. Nonostante l'album si muove su standard medio-alti per tutta la durata del platter, citerei per dovere di cronaca la track d'apertura, Fed To The Pigs, e Defleshed The Abducted, le quali si distinguono per il loro songwriting chirurgico e parossistico allo stesso tempo. Nota di merito anche per l'artwork, realizzato dalla coppia inedita Seagrave/Olofsson, due artisti oramai divenuti leggendari grazie alla realizzazione di numerosissimi lavori nell'ambito del nostro genere preferito, senza dimenticare l'efficace produzione, al passo coi tempi, ma contestualmente abrasiva e sporca al punto giusto come il genere richiede.

In buona sostanza un ritorno gradito che conferma la straordinaria attitudine dei Devourment, abili esegeti di un genere che hanno contribuito a portare in auge, ma che nulla aggiunge a quanto già impartito nelle precedenti acerrime lezioni. Senza ombra di dubbio i veri brutallari avranno già ordinato la loro bella copia da un bel pezzo; tutti gli altri, in particolar modo i meno avvezzi a questo archetipo di sonorità, il consiglio è di starne il più lontano possibile.



VOTO RECENSORE
75
VOTO LETTORI
57.67 su 37 voti [ VOTA]
Andrea brutal gore
Venerdì 5 Aprile 2013, 18.02.31
7
Piccola nota x devil doll et simili...io ho 35 anni, ascolto brutal death dall'età di 14 e considero questo genere, insieme al grind e alle varie sfaccettature di entrambi i generi, la mia più grande passione e praticamente l'unico che valga la pena ascoltare...ma questa è solo la mia opinione, perché è semplicemente quello che mi piace, non vedo il motivo di denigrare i sostenitori...quindi impariamo a stare zitti, altrimenti ne avrei di merda da "spargere" sull'intera scena black e tanti altri generi e sottogeneri del panorama metal... Un saluto a tutti e... STAY FUCKING BRUTAL & KEEP IT SICK...always...and forever...
MrFreddy
Domenica 2 Dicembre 2012, 11.44.56
6
Mi piace pochissimo. Lo trovo piuttosto inconsistente. Invece mi piace molto Molesting The Decapitated
devil doll
Venerdì 9 Dicembre 2011, 22.19.31
5
Mamma mia...che ammasso di letame....che tristezza ragazzi che mi viene...con tutta la buona musica che c'è, ma perchè vi buttate via con sta roba???.....spero veramente che quando inizierete il liceo cambierete idea....dio, che tristezza.....
ROSSMETAL 65
Martedì 29 Settembre 2009, 6.45.24
4
Musicalmente parlando ci troviamo di fronte un ottimo gruppo che nel campo del brutal death e' uno dei migliori,ma quel cantato (cantato????) alla lunga diventa veramente tedioso,un rutto interminabile.(notare infatti che l'orco di turno si chiama Majewsky!!!!).Sbudellamento sonico per sbudellamento, allora mi ammazzo con i Mumakhil.
LAMBRUSCORE
Venerdì 18 Settembre 2009, 21.00.17
3
oh, ci sono anch'io tra i putridi, non ho mai visto i devourment, ma ad esempio ricordo con piacere il grind your mother festival di 3 anni fa a brescia, con avulsed, regurgitate, machetazo, stench of dismemberment, fleshless, septical gorge, cripple bastards, ecc... tra i tanti che ho visto, ce ne vorrebbero di festival cosi' ogni tanto...
Maiden1976
Venerdì 18 Settembre 2009, 15.08.05
2
Ben detto Alex, ma siamo qui anche per spargere il verbo della musica più putrida che esista, sperando di accaparrarci qualche sporco sostenitore in più!!!
Alex Ve
Venerdì 18 Settembre 2009, 15.04.03
1
Bravo Maiden, siamo in pochi ad apprezzare tali sbudellamenti sonici, pochi ma buoni
INFORMAZIONI
2009
Brutal Bands
Brutal
Tracklist
1.Unleash The Carnivores
2.Abomination Unseen
3.Fed To The Pigs
4.Incitement To Mass Murder
5.Crucify The Impure
6.Deflesh The Abducted
7.Over Her Dead Body
8.Field Of The Impaled
Line Up
Mike Majewski - vocals
Ruben Rosas - guitars
Chris Andrews - bass
Eric Park - drums
 
RECENSIONI
75
71
90
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]