Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Long Distance Calling
How Do We Want to Live?
Demo

Mordred
Volition
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/09/20
OSSUARY ANEX
Obscurantism Apogee

23/09/20
MYSTHICON
Silva-Oculis-Corvi

25/09/20
SKELETOON
Nemesis

25/09/20
HATEFUL
Set Forever on Me

25/09/20
LONEWOLF
Division Hades

25/09/20
BLAZON RITE
Dulce Bellum Inexpertis E.P. (Ristampa)

25/09/20
ANNA VON HAUSSWOLFF
All Thoughts Fly

25/09/20
SAPIENCY
For Those Who Never Rest

25/09/20
SPELLBOOK
Magick & Mischief

25/09/20
WHITE DOG
White Dog

CONCERTI

23/09/20
STEVEN WILSON (ANNULLATO)
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

26/09/20
STAY STEEL FEST
SKULLS CLUB - SERRAVALLE (SAN MARINO)

27/09/20
VISIONS OF ATLANTIS + YE BANISHED PRIVATEERS + AD INFINITUM
LEGEND CLUB - MILANO

29/09/20
WITHIN TEMPTATION + EVANESCENCE
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

03/10/20
PAGAN FEST
LAGHI MARGONARA - GONZAGA (MN)

03/10/20
SKELETOON
LEGEND CLUB - MILANO

08/10/20
HOUR OF PENANCE + GUEST TBA
TRAFFIC CLUB - ROMA

08/10/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
TEATRO CELEBRAZIONI - BOLOGNA

09/10/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
GRAN TEATRO GEOX - PADOVA

09/10/20
ESOTERIC + NAGA + (ECHO) (ANNULLATO)
TRAFFIC CLUB - ROMA

Vision Divine - Stream Of Consciousness
( 8483 letture )
Sono passati già due anni della dipartita di Olaf Thorsen dalla band che lui stesso aveva fondato ben 11 anni prima, un annuncio che aveva lasciato a bocca aperta tutti i fans del combo toscano: l'immagine della band, nonché il principale compositore dei pezzi che avevano reso famosi i Labyrinth abbandonò per "divergenze musicali" la sua creatura. Non penso sia stato un periodo facile per il chitarrista toscano e a testimonianza di ciò ora possiamo ascoltare in questo "Stream Of Consciousness", un disco coinvolgente ma allo stesso tempo molto riflessivo, vari aspetti che ci inducono a pensare a una sorta di autobiografia. Rispetto alle precedenti release della band troviamo un minor uso di atmosfere barocche (presenti principalmente in "Shades"), forse dovute allo stravolgimento della line-up, in cui ora troviamo, oltre all'inossidabile Andrea "Tower" Torricini, l'ex-Death SS Oleg Smirnoff (tastiere), l'ex-Athena Matteo Amoroso (batteria) e il cantante dei Mr. Pig Michele Luppi, la vera e propria sorpresa di questo lavoro. Infatti il successo di questo disco, oltre al songwriting di altissimo livello, lo si deve a questo bravissimo cantante che si adatta al sound della band in maniera eccezionale e che sfoggia una prestazione al limite della perfezione. Se il precedente "Send Me An Angel" mostrava una band un po' a corto di idee e soluzioni vincenti, in questo lp troviamo melodie davvero riuscite e un'alchimia di suoni, accompagnata da una discreta produzione, che colpisce subito l'ascoltatore e che aiuta il disco a scorrere via con piacere. Le 14 tracce che compongono questo lavoro sono state concepite come un'unica canzone suddivisa, appunto, in 14 capitoli che raccontano il travaglio e la scissione interiore di un uomo attraverso Dio, i sentimenti, la ragione, la vita e la morte. Se da un lato troviamo riuscitissime canzoni tipicamente power, come "Out Of The Maze" e "La Vita Fugge", dall'altro i pezzi più elaborati come "The Fallen Feather" e "Versions Of The Same" mostrano finalmente una band in forma e che ha voglia di stupire con soluzioni che si discostano da quanto fatto in precedenza: i frequenti cambi di tempo, gli inserimenti elettronici (dovuti in gran parte alla passione per la musica moderna del tastierista Smirnoff) e i potenti riff di chitarra sono certamente una nuova sfida per la band, a mio parere vinta alla grande dal quintetto toscano!
Insomma un acquisto obbligato per gli amanti di queste sonorità.



VOTO RECENSORE
88
VOTO LETTORI
75.86 su 145 voti [ VOTA]
Rush 1981
Martedì 30 Ottobre 2018, 17.13.17
21
Disco Bellissimo.. ma recensione troppo breve... Voto 94
progster78
Venerdì 27 Luglio 2018, 17.31.17
20
HeroOfSand_14,meglio commentare tardi che non farlo mai
HeroOfSand_14
Venerdì 27 Luglio 2018, 17.19.21
19
Strano che non abbia commentato quello che considero come uno dei migliori dischi metal italiani mai pubblicati. Non una nota fuori posto, canzoni strepitose formate da melodie splendide e cantate da quella che è una voce troppo spesso criticata (a volte giustamente magari) e mai troppo lodata, ovvero quella di Mr. Luppi, un fenomeno vero e proprio. Identities è una delle ballad più belle che abbia mai sentito, ma come non citare La Vita Fugge o Secret of Life, dove il power di pura classe di Thorsen e compagni emerge con prepotenza? Un disco da avere, da ascoltare e da leggere (splendido anche il tema portante), i VD hanno fatto 100 con questo album che sovrasta gli altri che non ritengo essere allo stesso livello
progster78
Venerdì 27 Luglio 2018, 16.48.35
18
Secondo me il loro disco piu' maturo.Luppi non fa rimpiangere Lione anzi....Tra i brani migliori Secret of life e soprattutto The fallen feather pezzo dove Luppi con il suo cantato ti fa rischiare di avere un erezione permanente!Scusate l'allusione sessuale ma ci stava!
Rob Fleming
Domenica 21 Febbraio 2016, 16.36.09
17
Album di valore assoluto
space dye-vest
Martedì 9 Febbraio 2016, 13.04.07
16
il miglior album dei Vision Divine!!
Thrasher Spartacus
Martedì 4 Novembre 2014, 15.46.19
15
Belliissimo concept album di una grande realtà del Metal italiano.
Ste
Venerdì 5 Luglio 2013, 18.41.00
14
..la rece di 25th hour?? manca!! PS. IL modo di concepire il disco come un'unico brano diviso in 14 parti è un chiaro omaggio ai Fates Warning ( band di cui Olaf Thorsen è un gran ammiratore) del disco "A pleasant Shade Of Gray", 1997, che vedeva i 50 minuti dell'album come un'unica composizione divisa in 12 parti, SOC fà lo stesso, è chiaro che questa è una semplice curiosità, musicalmente i due disco sono diversissimi
Gamma
Sabato 15 Settembre 2012, 12.40.16
13
Una Delizia...
Radamanthis
Domenica 16 Gennaio 2011, 11.51.46
12
E' difficile comentare un album di questo valore immenso! Non c'è un punto debole, non c'è un momento morto, tutto l'album viaggia su livelli elevatissimi! Complimenti!
NoRemorse
Sabato 15 Gennaio 2011, 23.14.44
11
Un album indimenticabile, tra le migliori uscite italiane in questo campo di sempre!!! Da ascoltare in un sol fiato, cogliendone le melodie PERFETTE, la tecnica esagerata di tutta la line up e l'incredibile voce di Luppi, un cantante che fa venire i brividi ad ogni nota!
Absynthe6886
Domenica 25 Luglio 2010, 15.31.56
10
Non si può non dare il massimo a quest'album! Per me una rivelazione del metal, e non solo, in italia. Un concept delicatissimo ed acuto nella sua impostazione, capace di creare un'empatia con l'ascoltatore difficilmente riscontrabile in musica al giorno d'oggi. Davvero, è un album che cura, lenisce, e, consecutivamente, arricchisce. Non una sbavatura, non un passaggio fuori luogo, non un filler. Perfetto in ogni suo aspetto. Che dire!? Chapeau!!! P.S.: The 25th è allo stesso modo un grandissimo album, capace di brillare da sé, anche senza considerare che si tratta dalla seconda, e conclusiva, parte di questo concept.
stefano
Giovedì 8 Luglio 2010, 11.23.52
9
una sola parola ECCEZIONALE!!, UNICO IRRIPETIBILE!!!..IL BELLO è che dopo Stream... sono riusciti a sfornare un altro capolavoro the 25th Hour. Detto questo io ritengo che sia stata una delle migliori uscite -o la migliore uscita- discografica nel metal tricolore -ovviamente assieme a the 25th Hour, per dire che secondo me i Vision con luppi, sonop la migliore band italiana in circolazione...altro che Rapsody.. i Vision spaccano il culo 10 volte di più ..non c'è storia
Mat
Sabato 2 Maggio 2009, 21.09.43
8
Troppo bello
Sanvean
Venerdì 25 Luglio 2008, 20.04.34
7
Album PERFETTO!!!
power4god
Mercoledì 3 Gennaio 2007, 3.01.16
6
Questo disco va a finire nella sezione Opere Eterne tra cui possiamo trovare album come Operation Mindcrime e Images and Words. Grazie ragazzi, continuate su questi livelli, per quanto capisco che sarà molto difficile.
lenny78
Giovedì 17 Agosto 2006, 14.34.36
5
la cosa ancora più strana è che Luppi quando gli parli assieme..ha una voce quasi alla Luca Laurenti..e non credo sa finzione è proprio la sua..e poi è un ragazzo timido che però sul palco si trasforma...
astharot
Mercoledì 29 Giugno 2005, 11.04.50
4
che album!!!!
tommy
Martedì 25 Maggio 2004, 22.08.57
3
oggi 25-05-04 ho comprato il cd dei vision divine a 18,20 euro e devo dire che sono stati i miei 18 euro spesi mejo nei ultimi 16 anni cioè da quando sono nato eccezionale la voce di luppi è impressionante ed essendo cantante dilettante lo odio xche è troppo bravo . la chitarra e la tastiera hanno una tecnica nn indifferente un album da 100 e lode. straordinario!!!!!!!!!!!!
Val.®
Martedì 18 Maggio 2004, 13.53.31
2
LUPPI - LIONE : 1 -0
Mik
Domenica 25 Aprile 2004, 10.33.03
1
D'accordo con la recensione, ma il disco è uscito per la scarlet! Ciao a tutti
INFORMAZIONI
2004
Scarlet Records
Power
Tracklist
01. Chapter I: Stream of Unconsciousness
02. Chapter II: Secret of Life
03. Chapter III: Colours Of My World
04. Chapter IV: In The Light
05. Chapter V: The Fallen Feather
06. Chapter VI: La Vita Fugge
07. Chapter VII: Versions Of The Same
08. Chapter VIII: Through The Eyes Of God
09. Chapter IX: Shades
10. Chapter X: We Are, We Are Not
11. Chapter XI: Fool's Garden
12. Chapter XII: The Fall Of Reason
13. Chapter XIII: Out Of The Maze
14. Chapter XIV: Identities
Line Up
Michele Luppi - Voce
Olaf Thorsen - Chitarra
Oleg Smirnoff - Tastiere
Andrea "Tower" Torricini - Basso
Matteo Amoroso - Batteria
 
RECENSIONI
85
85
88
90
ARTICOLI
12/11/2019
Live Report
VISION DIVINE
Borderline, Pisa (PI), 09/11/2019
01/12/2012
Intervista
VISION DIVINE
Internet e la passione per la musica
21/11/2012
Live Report
VISION DIVINE + METATRONE + DALIA NERA
Rassegna Metal Maniacs, Vol. II - Barbara Disco Lab (CT), 17/11/2012
26/09/2012
Intervista
VISION DIVINE
Tra Cecco Angiolieri e le stelle....
12/04/2009
Intervista
VISION DIVINE
Parla Olaf Thorsen
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]